Trasparenza Rifiuti Cellere
Trasparenza Rifiuti Cellere

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Cellere

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Cellere

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Cellere
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti

Per informazioni in merito alla TARIFFAZIONE TARI potete rivolgervi all'UFFICIO TRIBUTI 

Telefono 0761.451791 int 5 

e.mail: ufficio.tributi@comune.cellere.vt.it

PEC: comunedicellere@postecert.it       oppure        comunedicellere@arubapec.it


Per informazioni in merito al SERVIZIO DI IGIENE, RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI URBANI

IDEALSERVICE SOC. COOP.

Telefono: 0432 693511

e.mail: info@idealservice.it


E' possibile contattare il Numero Verde  Idealservice 800 688583 per:


•   Richiedere informazioni sui tutti i servizi e per tutte le problematiche relative al servizio rifiuti;

•   Inoltrare segnalazioni;

•   Prenotare il servizio di raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti e RAEE;

•   Segnalare i contenitori domestici danneggiati per la raccolta differenziata;

•   Richiedere sostituzione contenitori danneggiati.


E'  possibile contattare il Numero Verde  Comune di Cellere 800 947626 per:


•   Richiedere informazioni sui tutti i servizi e per tutte le problematiche relative al servizio spazzamento e lavaggio strade e vie, gestione tariffe e rapporto con gli utenti;

•   Inoltrare segnalazioni.


Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Tariffe e rapporti con gli utenti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

E' possibile contattare il Numero Verde  Idealservice 800 688583 per:


•   Richiedere informazioni sui tutti i servizi e per tutte le problematiche relative al servizio rifiuti;

•   Inoltrare segnalazioni;

•   Prenotare il servizio di raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti e RAEE;

•   Segnalare i contenitori domestici danneggiati per la raccolta differenziata;

•   Richiedere sostituzione contenitori danneggiati.


E' possibile contattare il Numero Verde  Comune di Cellere 800 947626 per:


•   Richiedere informazioni sui tutti i servizi e per tutte le problematiche relative al servizio spazzamento e lavaggio strade e vie, gestione tariffe e rapporto con gli utenti;

•   Inoltrare segnalazioni;

Modulistica per l'invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.



Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

SERVIZI  SPAZZAMENTO  E  LAVAGGIO  STRADE

Il servizio gestito dal Comune  di Cellere viene svolto da un operatore con l’ausilio di una spazzatrice che consente la pulizia/lavaggio dei marciapiedi e della pavimentazione stradale. 


ZONE  SERVITE  E  FREQUENZA:

    Spazzamento e lavaggio strade  e vie comunali per tutto il territorio, in allegato la mappa stradario del Comune di Cellere:


Zona 1 ROSSA (centro Storico più antico) da via Cavour a piazza Mazzini

·         - primo venerdì/sabato del mese

·         - passaggio dalle ore 09:00 alle ore 12:00


Zona 2  GIALLA (centro storico periferico) da Via Roma, piazza Umberto I, Via Napoli

·         - secondo venerdì/sabato del mese

·         - passaggio dalle ore 09:00 alle ore 12:00


Zona 3  VERDE (zone residenziali B) da Via Garibaldi, Via Marconi parte, Via IV novembre, piazza della Repubblica


·         - terzo venerdì/sabato del mese

·         passaggio dalle ore 09:00 alle ore 12:00


Zona 4  AZZURRO (zone residenziali/artigianali) da Via Marconi, Via Po, Via Tevere, Via Piave ecc ecc, via Benigni, via Donatori del Sangue

·         - quarto venerdì/sabato del mese

·         - passaggio dalle ore 09:00 alle ore 12:00


I passaggi in estate potrebbero subire delle variazioni in particolare nel centro storico, ciò verrà indicato presso il sito internet: Trasparenza Rifiuti Cellere (trasparenzatari.it) punto 3.1.e Campagne Straordinarie

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

Esempio immobile con 1 persona residente - anno 2019

Descrizione

q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
1.1 Un componente 49 mq   0,50573   366 24,78
1.1 Un componente   90,033077     366 90,03
Totale imposta           114,81
             
Addizionale provinciale       5   5,74
Totale dovuto           120,55

Esempio immobile con 2 persone residenti - anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
1.2 Due componenti 91 mq   0,567405   366 51,63
1.2 Due componenti   180,066155     366 180,07
Totale imposta           231,7
             
Addizionale provinciale       5   11,59
Totale dovuto           243,29

Esempio immobile con 3 persone residenti - anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
1.3 Tre componenti 104 mq   0,635247   366 66,07
1.3 Tre componenti   225,082694     366 225,08
Totale imposta           291,15
             
Addizionale provinciale       5   14,56
Totale dovuto           305,71

Esempio immobile con 4 persone residenti - anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
1.4 Quattro componenti 80 mq   0,678419   366 54,27
1.4 Quattro componenti   292,607502     366 292,61
Totale imposta           346,88
             
Addizionale provinciale       5   17,34
Totale dovuto           364,22

Esempio immobile con 4 persone residente ed un accessorio (magazzino) -anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
1.4 Quattro componenti 80 mq   0,678419   366 54,27
1.4 Quattro componenti   292,607502     366 292,61
Totale imposta           346,88
Addizionale provinciale       5   17,34
Totale dovuto           364,22
ACCESSORIO            
1.4 Quattro componenti 40 mq   0,678419   366 27,14
Totale imposta           27,14
Addizionale provinciale       5   1,36
Totale dovuto           28,50
             
Totale complessivamente dovuto           392,72

Esempio immobile con 5 residenti - anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
1.5 Cinque componenti 70 mq   0,721591   366 50,51
1.5 Cinque componenti   326,369906     366 326,37
Totale imposta           376,88
             
Addizionale provinciale       5   18,84
Totale dovuto           395,72


Esempio immobile con 6 residenti - anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
1.6 Sei o piu` componenti 180 mq   0,746261   366 134,33
1.6 Sei o piu` componenti   382,64058     366 382,64
Totale imposta           516,97
             
Addizionale provinciale       5   25,85
Totale dovuto           542,82

Esempio immobile privo di residenza e con presenza di utenze e arredi - anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
1.1 Un componente 65 mq   0,50573   366 32,87
1.1 Un componente   90,033077     366 90,03
Riduzione su tar.variabile - abitaz. con occup.non superiore a 186 gg. all'anno       30   -27,01
Totale imposta           95,89
             
Addizionale provinciale       5   4,79
Totale dovuto           100,68

Esempio immobile commerciale  - anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
2.12 Attivita` artigianali tipo botteghe(falegname 30 mq   0,911745   365 27,35
2.12 Attivita` artigianali tipo botteghe(falegname 30 mq 2,167569     365 65,03
Totale imposta           92,38
             
Addizionale provinciale       5   4,62
Totale dovuto           97

Esempio immobile commerciale ufficio - anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
2.8 Uffici,agenzie 66 mq   0,993802   366 65,59
2.8 Uffici,agenzie 66 mq 2,347777     366 154,95
Totale imposta           220,54
             
Addizionale provinciale       5   11,03
Totale dovuto           231,57



Esempio immobile commerciale ufficio - anno 2019    
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa perc. gg effettivi importo
2.8 Uffici,agenzie 66 mq   0,993802   366 65,59
2.8 Uffici,agenzie 66 mq 2,347777     366 154,95
Totale imposta           220,54
             
Addizionale provinciale       5   11,03
Totale dovuto           231,57


Esempio civile abitazione senza residenza, senza utenze e completamente vuota - Anno 2022
Descrizione q.tà tar.variabile tar.fissa gg effettivi importo
1.1 Un componente 101 mq   0,436893 365 44,13
1.1 Un componente   103,772088   365 103,77
Riduzione su tar.variabile - immobile senza utenze         -103,77
Totale imposta         44,13
           
Addizionale provinciale         2,21
Totale dovuto         46,34
           








Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (Dati 2021)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 206,63 t
Cluster: Comuni con basso livello di benessere con localizzazione in zone pianeggianti lungo tutto il territorio nazionale - € 23,2889
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 63,52%
Fattori di contesto del comune: € 124,166715779527
Economie e diseconomie di scala: € 3,71092
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 1
Impianti di trattamento meccanico biologico: 11
Discariche: 5
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 54,88 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 12,89 %
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 10,83 %
Rifiuti smaltiti in discarica: 16,61 %
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Articolo 21

RIDUZIONI PER LE UTENZE DOMESTICHE E NON DOMESTICHE


1.Per le utenze domestiche la tariffa si applica in misura ridotta nella sola quota variabile, alle utenze domestiche che si trovano nelle seguenti condizioni:

-abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo, non superiore a 183 giorni nell’anno solare, senza che vi sia caricata nessuna residenza anagrafica: riduzione del 30%.

-abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per più di sei mesi all’anno, all’estero: riduzione del 30%.


2.Per le utenze non domestiche la tariffa si applica in misura ridotta, nella parte fissa e nella parte variabile, del 30 % ai locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente, purché non superiore a 183 giorni nell’anno solare.

La predetta riduzione si applica se le condizioni di cui al primo comma risultano da licenza o atto assentivo rilasciato dai competenti organi per l’esercizio dell’attività o da dichiarazione rilasciata dal titolare a pubbliche autorità.


3.Le riduzioni di cui ai commi precedenti, devono essere richieste dal contribuente e decorrono dal giorno in cui è effettuato l’accertamento da parte del Comune,- o siano presentati idonei documenti comprovanti l’effettiva (al fine di verificare l’effettiva) sussistenza delle condizioni richieste per l’ammissione al beneficio. Il contribuente è tenuto a dichiarare il venir meno delle condizioni che danno diritto alla riduzione, entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione di variazione.


4. Ai sensi dell’art. 1, comma 48, della Legge 30/12/2020, n. 178, è riconosciuta una riduzione di 2/3 (66,66%) del tributo nella parte fissa e nella parte variabile, ad una sola unità immobiliare ad uso abitativo, non locata o data in comodato d'uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall'Italia.


__________________________________________________________________________________________________________________________________________________


            Dall'anno 2022 RIDUZIONE 100% tariffa variabile (rimane la tariffa fissa) solamente in caso di unità immobiliari adibite a civile abitazione TOTALMENTE privi di mobili/suppellettili e quant'altro, mancanti di ogni fornitura dei servizi pubblici a rete (es. assenza di luce, acqua, gas, telefono) e privi di residenze anagrafiche.


____________________________________________________________________________________________________________________


EMERGENZA COVID -19



Nell'anno 2020 a seguito dell'emergenza Covid-19 per gli esercenti commerciali che hanno subito riduzioni di fatturato e giorni di chiusura è stata applicata l'esenzione della tariffa variabile dal 12.03.2020 al 31.12.2020


Nell'anno 2021 per le utenze non domestiche che hanno subito un calo della propria attività, in considerazione delle chiusure forzate e delle limitazioni imposte sia a livello nazionale che a livello locale in seguito ai provvedimenti volti ad arginare l'emergenza sanitaria (COVID-19), determinando una riduzione dei quantitativi dei rifiuti prodotti, è stata applicata una riduzione dell'80% sia della tariffa fissa che della tariffa variabile per tutto l'anno 2021, compatibilmente con le istanze accolte e le risorse disponibili. Le utenze non domestiche devono essere in regola con i pagamenti dei tributi locali riferiti agli anni 2017/2018/2019 (anni pre-Covid19) ed aver presentato apposita istanza entro il 31.08.2021 o al massimo entro la data di emissione del ruolo. (Delibera Consigli Comunale n. 22 del 21.06.2021).


Per l'anno 2022, il Comune di Cellere, con Delibera di Consiglio Comunale n. 5 del 29.04.2022, ha previsto agevolazione delle tariffe TARI anno 2022, per le utenze non domestiche che hanno subito un calo della propria attività, con conseguente riduzione di fatturato, in considerazione delle chiusure forzate e delle limitazioni imposte sia a livello nazionale che a livello locale in seguito ai provvedimenti volti ad arginare l’emergenza sanitaria, determinando una riduzione dei quantitativi dei rifiuti prodotti;  tale agevolazione consiste nella riduzione della/e tariffa/e per tutto l’anno 2022, compatibilmente con le istanze accolte e le risorse residuali disponibili, ed aver presentato apposita istanza entro il 28.05.2022.


                                                                          _______________________________________________________________________________________________________________________


            Per l'anno 2023, il Comune di Cellere, con Delibera di Consiglio Comunale n. 27 del 10.07.2023, ha previsto agevolazioni delle tariffe TARI anno 2023, limitatamente alle utenze non domestiche che si occupano di attività commerciali, artigianali e turistiche, che hanno subito il maggior aumento dei costi dell'energia. Tali agevolazioni sono finanziati con residui di fondi e riguarderanno anche l'anno 2024 fino a disponibilità degli stessi residui.





Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Modello Semplificato F24
Gratuita
Il Comune di Cellere, assieme all'avviso TARI, invia i modelli F24 per il pagamento, utilizzabili presso sportelli bancari, postali e più in generale presso gli intermediari abilitati; inoltre può essere utilizzato per il pagamento con Home Banking.

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
31/08/2023
50,00%
2° rata
31/10/2023
50,00%
Qualora l'avviso di pagamento con i modelli F24, per disguidi postali, pervenisse all'indirizzo indicato, oltre la scadenza della prima rata (31.08.2023), la stessa s'intende comunque rispettata se il versamento è effettuato entro il 30.09.2023
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto
Il contribuente che abbia  omesso il pagamento dell'imposta o della tassa comunale entro i termini previsti dalle disposizioni vigenti, può effettuare il RAVVEDIMENTO OPEROSO, sempre che la violazione non sia stata già constatata e comunque non siano iniziati accessi, ispezioni e verifiche amministrative di accertamento da parte del Servizio Tributi, per le quali l'autore o i soggetti solidalmente obbligati non ne siano venuti a conoscenza.
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.

Il modulo per la richiesta scritta di rettifica degli importi addebitati è scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente al seguente indirizzo Trasparenza Rifiuti Cellere (trasparenzatari.it) ed è inoltre disponibile presso gli sportelli fisici del Comune, ovvero compilabile on line.

La modulistica può essere richiesta o direttamente allo sportello dell’ufficio tributi o tramite il seguente indirizzo e-mail: ufficio.tributi@comune.cellere.vt.it l’ufficio provvederà all’invio nel più breve tempo possibile, per eventuali chiarimenti è possibile contattare l’ufficio anche telefonicamente al seguente numero 0761451791 int 5.

Il modulo può essere trasmesso con le seguenti modalità:

-          a mezzo posta, indirizzata a Ufficio Tributi Comune di Cellere  – Via Cavour, 90

-          via e-mail, indirizzata a: ufficio.tributi@comune.cellere.vt.it;

-          via pec: comunedicellere@arubapec.it;

-          mediante consegna allo sportello fisico del Comune di Cellere – Via Cavour, 90

-          compilabile online dal seguente indirizzo: Trasparenza Rifiuti Cellere (trasparenzatari.it)

Gli operatori addetti del servizio telefonico o ai punti di contatto indicano all’utente le modalità per la presentazione delle richieste scritte di rettifica degli importi addebitati.




Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
Il contribuente può richiedere l'invio dell'avviso di pagamento TARI in formato elettronico all'indirizzo: ufficio.tributi@comune.cellere.vt.it
Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.


In caso di urgenze è possibile chiamare il Numero del Pronto Intervento 800719740 - attivo h24.

Soltanto per le casistiche rientrano nei seguenti punti:

·         richieste di pronto intervento per la rimozione di rifiuti abbandonati, laddove presentino profili di criticità in tema di sicurezza, ovvero ostacolino la normale viabilità o generino situazioni di degrado o impattino sulle condizioni igienico-sanitarie

·         richieste di pronto intervento per errato posizionamento o rovesciamento dei cassonetti della raccolta stradale e di prossimità o dei cestini, nel caso in cui costituiscano impedimento alla normale viabilità

Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.
Il Comune di Cellere è collocato all'interno dello Schema regolatore I



Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.
Avendo l’Ente territorialmente competente optato per lo schema regolatorio I di cui sopra, il Comune non è soggetto, secondo quando disposto da ARERA, rispettivamente al secondo e terzo comma, art. 3 del TQRIF, a standard di qualità generale ma esclusivamente a obblighi di servizio di cui all’APPENDICE 1 del TQRIF
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
Per informazioni riguardanti i corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche, si rinvia alla precedente sezione REGOLE PER IL CALCOLO DELLA TARIFFA
Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.


ARTICOLO 24 

RATEIZZAZIONE DEGLI AVVISI BONARI TARI

1. Gli avvisi di pagamento di cui all’articolo 23 possono essere, a richiesta del contribuente, ulteriormente rateizzati alle seguenti condizioni:

a) l’ulteriore rateizzazione può essere concessa ai contribuenti che dichiarino mediante autocertificazione ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 di essere beneficiari del bonus sociale per disagio economico previsto per i settori elettrico e/o gas e/o per il settore idrico;

b) l’ulteriore rateizzazione può essere concessa anche ai contribuenti che registrano, a parità di presupposto imponibile, un incremento della TARI superiore del 30% rispetto all’importo medio pagato nei due anni antecedenti a quello di riferimento;

c) la richiesta di ulteriore rateizzazione deve essere presentata entro la scadenza del termine di pagamento;

d) sull’importo soggetto ad ulteriore rateizzazione possono essere applicati gli interessi di mora previsti dalla vigente normativa solo a partire dal giorno di scadenza del termine prefissato per il pagamento rateizzato;

e) in caso di mancato pagamento delle ulteriori rate, il contribuente si intende decaduto dal beneficio della ulteriore rateizzazione, fermo restando che, perdurando l’omesso versamento della TARI, ai fini della notifica dell’atto di accertamento esecutivo di cui all’articolo 1, comma 792, legge 27 dicembre 2019, n. 160, la data cui riferire l’omesso versamento, ai fini del calcolo degli interessi moratori di cui all’articolo 1, comma 165, legge 27 dicembre 2006, n. 296, rimane la data di scadenza ordinaria deliberata dal Comune;

f) nel caso di ritardati versamenti imputabili ad omissioni o ritardi del Comune si applica quanto previsto dall’articolo 10, comma 2, legge 27 luglio 2000, n. 212.

Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.

Le richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio possono essere trasmesse con le seguenti modalità:

-          a mezzo posta, indirizzata a Ufficio Tributi Comune di Cellere – Via Cavour, 90

-          via e-mail, indirizzata a: ufficio.tributi@comune.cellere.vt.it;

-          via pec: comunedicellere@arubapec.it;

-          mediante consegna allo sportello fisico del Comune di Cellere –Via Cavour, 90

-          compilabile online dal seguente indirizzo:Trasparenza Rifiuti Cellere (trasparenzatari.it)