Trasparenza Rifiuti Viadana
Trasparenza Rifiuti Viadana

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Viadana

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Viadana

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Viadana
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

PER INFO SUL SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI 

INFO POINT SESA - VIA ROMA N. 7 - 46019 VIADANA - APERTURA AL PUBBLICO : dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 12.00 - 800.969.851  – igieneurbana.viadana@sesaeste.it

SPORTELLO ON LINE : Clicca qui


PER INFO SULLA TARI - TASSA RIFIUTI

SPORTELLO TRIBUTI PRESSO URP GALLERIA BEDOLI - APERTURA AL PUBBLICO : dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 - il sabato dalle 9.00 alle 12.00 - il giovedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00 - 0375 786251 - c.lucchesi@comune.viadana.mn.it

SPORTELLO ON LINE: Clicca qui

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

RACCOLTA PORTA A PORTA SECCO E RECUPERABILI

La raccolta differenziata porta a porta è una tecnica di gestione dei rifiuti che prevede il periodico ritiro presso il domicilio dell'utenza del rifiuto urbano prodotto dalla stessa. Grazie a tale sistema, i materiali vengono trasformati per tornare ad essere nuovamente utilizzati.

I materiali prodotti e differenziati dai cittadini e dalle attività produttive vengono raccolti e destinati, in base alla loro categoria, verso specifici impianti di trattamento che li avviano poi al recupero.

Al fine di garantire la corretta esecuzione del servizio, il Gestore del Servizio di Igiene Urbana consegna ad ogni singola utenza il Kit per la raccolta differenziata porta a porta, composto da un contenitore da 35 lt per il vetro, un contenitore da 10 lt per l’organico, un contenitore da 25 lt per l’organico, sacchi in PE per la plastica, un contenitore per la carta.

Per quanto riguarda la raccolta del secco indifferenziato, alle utenze domestiche viene fornito un contenitore carrellato da 120 lt., mentre alle utenze non domestiche – che non beneficiano della tariffa agevolata per auto smaltimento - vengono forniti contenitori nel numero e per una volumetria adeguata alla loro potenziale produzione di rifiuti indifferenziati. 

Per ogni utenza che pratica il compostaggio domestico può essere fornito un composter da 310 o da 400 lt, previa apposita richiesta. 

Per il conferimento del rifiuto vegetale viene consegnato un contenitore di colore nero da 240 lt. Ogni utente avrà diritto gratuitamente a n.1 contenitore per la raccolta domiciliare degli scarti verdi sulla base delle disposizioni dell’art. 25 di cui al presente regolamento. L’utente potrà richiedere la fornitura di più contenitori, di cui solo il primo gratuito. 

All’inizio di ogni anno solare viene consegnata a ciascuna utenza la fornitura annuale di sacchetti biodegradabili e compostabili per la raccolta dell’umido e di sacchi in polietilene di colore giallo per la raccolta della plastica. 

I contenitori per la raccolta domiciliare sono di proprietà del Comune di Viadana e vengono rilasciati in comodato d’uso gratuito agli utenti regolarmente iscritti agli elenchi per il pagamento della tassa rifiuti / tariffa rifiuti. 

L’utente del servizio di raccolta differenziata porta a porta deve seguire le seguenti regole: 

a) I rifiuti devono essere conferiti negli appositi sacchi e/o contenitori, a seconda del tipo di rifiuto, nel rispetto delle disposizioni previste per le singole frazioni di rifiuto e indicate negli articoli successivi. 

b) L’utente è tenuto a tenere chiuso il coperchio dei contenitori qualora gli stessi ne siano provvisti. 

c) Il rifiuto non deve mai essere depositato sfuso o in sacchi sul suolo; fanno eccezione carta/cartoni e nel caso di conferimento del rifiuto vegetale, le fascine. 

d) Qualora il contenitore risulti pieno con coperchio aperto e/o rifiuto a terra, il Gestore del Servizio di Igiene Urbana dovrà segnalare il fatto all’utente tramite la procedura di non conformità di cui al comma 9 del presente articolo e l’utente verrà avvisato che potranno essere attivati sistemi di rilevazione per l’individuazione delle responsabilità. 

e) Il servizio di raccolta porta a porta viene svolto con le cadenze riportate nell’apposito calendario che il Gestore del Servizio di Igiene Urbana predisporrà e recapiterà all’utenza. In caso di smarrimento l’utente potrà richiederne copia presso l’info point o presso il centro di raccolta o consultarlo sul sito web del Gestore del Servizio di Igiene Urbana. 

f) L’utente dovrà esporre i sacchi e/o contenitori, sulla pubblica via, in prossimità dell’ingresso alla propria proprietà, nei giorni e con le modalità indicati dal Gestore del Servizio DI Igiene Urbana nell’apposito calendario. 

g) Il sacco e/o contenitore dovranno essere esposti da parte delle utenze dopo le ore 19,00 del giorno antecedente la raccolta e prima delle ore 4,00 del giorno dedicato. 

h) La raccolta viene effettuata al limite del confine di proprietà dell’utente o presso punti individuati dal Gestore del Servizio dove l’utente colloca il contenitore.

i) I sacchi e/o contenitori devono essere posti in modo tale da non costituire intralcio o pericolo per il transito di pedoni, cicli ed automezzi. 

j) I contenitori dopo lo svuotamento dovranno essere riportati dall’utente entro il confine di proprietà, entro e non oltre le ore 24.00 del giorno di raccolta. 

k) Il servizio è garantito solo mediante il passaggio su aree pubbliche o ad uso pubblico.

l) Il Gestore del Servizio di Igiene Urbana potrà accedere su aree e/o strade private solo previo consenso dei proprietari o degli aventi diritto ed a condizione che le aree garantiscano la possibilità di manovra dei mezzi di raccolta. 

m) Il lavaggio dei contenitori deve essere eseguito a cura e spese dell’utenza. 

n) I sacchi e/o contenitori che presentano all’interno materiale non conforme non verranno ritirati.  

o) E’ vietato conferire i rifiuti in condizioni e con modalità diverse da quelle indicate nel regolamento comunale di igiene ambientale. 

In caso variazione di indirizzo di utenza all’interno del territorio del comune di Viadana, il kit già a disposizione dell’utente deve essere trasferito al nuovo domicilio.

In caso di cessazione dell’utenza, con conseguente cessazione della posizione relativa alla Tassa – Tariffa Rifiuti, l’utente è tenuto a riconsegnare al Soggetto Gestore i contenitori che compongono il kit della raccolta differenziata, perfettamente puliti ed integri, in condizioni tali da poter essere riutilizzato. Il mancato rispetto di tale adempimento comporterà l’addebito all’utente del costo di ogni singolo contenitore al prezzo di costo indicato nel piano finanziario per la gestione dei rifiuti e le relative somme verranno incassate con le modalità previste per la bollettazione / fatturazione e relativa riscossione coattiva della tassa / tariffa rifiuti.  

SI RICORDA CHE  IL PRIMO GENNAIO - PRIMO  MAGGIO - 25 DICEMBRE E' PREVISTA LA RACCOLTA DEL SOLO RIFIUTO SECCO (BIDONE VERDE)

Si invita la gentile utenza a prendere visione degli allegati pdf per poter scaricare il calendario della zona corretta.


A decorrere dal 1°   MAGGIO 2024, sfalci e potature derivanti dall’attività di manutenzione del verde privato da parte di imprese esercenti attività di giardinaggio e similari, non potranno più essere conferiti al centro di raccolta comunale di Via dei Pioppi in quanto, secondo la normativa vigente (Decreto legislativo 116/2020) sono classificati come rifiuti speciali non pericolosi.

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
INFO POINT
Orari di apertura : dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 12:00.
CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE
NUOVO ORARIO DI APERTURA CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE: dal lunedì al sabato: 8.30 - 12.30 / 14.30 - 17.30
CENTRO DEL RIUSO
L'INGRESSO È CONSENTITO SOLO SU APPUNTAMENTO AL NUMERO 335-1532189

RACCOLTA DOMICILIARE DEL RIFIUTO SECCO NON RICICLABILE 

Il servizio di raccolta del rifiuto secco non riciclabile viene svolto con le seguenti modalità: 

la raccolta viene effettuata mediante bidoni idonei di colore verde;

il bidone sarà dotato di apposito dispositivo (microchip del tipo only read) per il riconoscimento automatico che consenta al gestore di riconoscere i dati relativi al numero di svuotamenti, al codice utenza, la giornata di esecuzione del servizio e di codice alfanumerico presso-fuso sulla superficie esterna del contenitore;  

la raccolta viene effettuato con periodicità settimanale -  una sola volta durante il giorno fissato;

l’utente deve assicurarsi che dopo l’introduzione dei rifiuti il coperchio del contenitore resti chiuso; 

l’utente prima dell’introduzione dei rifiuti nei contenitori, è tenuto a proteggere opportunamente oggetti taglienti od acuminati o comunque in grado di ferire gli addetti al servizio di raccolta nonché di danneggiare i contenitori medesimi.

RACCOLTA DOMICILIARE DELLA FRAZIONE ORGANICA DEI RIFIUTI 

Il servizio di raccolta differenziata della frazione organica dei rifiuti viene svolto con le seguenti modalità:

I rifiuti saranno conferiti da parte delle utenze a mezzo di sacchi a perdere, chiusi, biodegradabili e compostabili e collocati all’interno di: 

a) contenitori in plastica da 25 lt da esterno, di colore marrone, dotati di chiusura antirandagismo per le utenze singole; 

b) contenitori in plastica di colore marrone di varia volumetria per le attività di ristorazione in genere. 

la raccolta viene effettuata con periodicità bisettimanale -  una sola volta durante il giorno fissato.  

RACCOLTA DOMICILIARE CARTA E CARTONE

Il servizio di raccolta differenziata della carta, del cartone destinata a recupero viene svolto con le seguenti modalità: 

 Utenze domestiche: tramite contenitori rigidi da circa 50 litri in plastica o tipo paper box e/o confezionata in scatoloni o pacchi legati con lo spago.

 Utenze Non Domestiche: tramite n.1 contenitore da 360 lt. Nel caso di grandi quantità per le quali il conferimento settimanale tramite n.1 contenitore da 360 lt. non risulti sufficiente, le utenze non domestiche devono conferire direttamente presso il centro di raccolta

La raccolta verrà effettuata con frequenza settimanale -  una sola volta durante il giorno fissato.

Carta e Cartone potranno essere sempre conferite direttamente dagli utenti presso il centro di raccolta di via dei Pioppi negli orari di apertura. 

RACCOLTA DOMICILIARE DEGLI IMBALLAGGI IN PLASTICA 

Il servizio di raccolta differenziata delle bottiglie, contenitori ed imballi in plastica, meglio specificati nell'apposito allegato all'Accordo Nazione ANCl/Conai da destinare al recupero, viene svolto con le seguenti modalità: 

 Utenze domestiche: tramite sacchi in polietilene di colore giallo da 100 litri.

 Utenze Non Domestiche: tramite sacchi in polietilene di colore giallo da 100 litri o sacchi semitrasparenti. Nel caso di grandi quantità che richieda il conferimento settimanale di oltre 4 sacchi, le utenze   non domestiche devono conferire direttamente presso il centro di raccolta;

La raccolta verrà effettuata con frequenza settimanale -  una sola volta durante il giorno fissato.

Gli imballaggi in plastica potranno essere sempre conferiti direttamente dagli utenti presso il centro raccolta di via dei Pioppi negli orari di apertura. 

RACCOLTA DOMICILIARE DEL VETRO, LATTINE IN ALLUMINIO E IMBALLAGGI METALLICI 

Il servizio di raccolta del vetro, lattine in alluminio e imballaggi metallici da destinare al recupero, viene svolto con le seguenti modalità: 

 Utenze domestiche: tramite contenitori in polietilene, di colore blu, da 35 lt.

 Utenze Non Domestiche: tramite contenitori in polietilene, di colore blu, da 35 lt. Nel caso di grandi quantità prevista la possibilità di utilizzare un bidone da 360 lt. Se il conferimento settimanale tramite  

 n.1 contenitore da 360 lt. non risulti sufficiente, le utenze non domestiche devono conferire direttamente presso il centro di raccolta.

La raccolta verrà effettuata con frequenza settimanale -  una sola volta durante il giorno fissato.

Vetro, lattine in alluminio e imballaggi metallici potranno essere sempre conferiti direttamente dagli utenti presso il centro raccolta di via dei Pioppi negli orari di apertura.

RACCOLTA DOMICILIARE DEI RIFIUTI VEGETALI 

Il servizio di raccolta dei rifiuti vegetali è previsto come servizio domiciliare gratuito mediante raccolta porta a porta.

 a) I rifiuti saranno conferiti da parte delle utenze a mezzo di contenitori di colore Nero da lt 240 lt. Ogni utente che ne farà richiesta avrà diritto gratuitamente a n.1 contenitori: l’utente si considererà automaticamente prenotato al servizio, senza obbligo di chiamata. L’utente potrà richiedere la fornitura di più contenitori, di cui solo il primo gratuito. 

b) Per i cittadini residenti in condomini la richiesta per il bidone dovrà essere presentata dall’Amministratore; nel caso di assenza di amministratore la domanda dovrà essere presentato da un condomino delegato per conto degli altri condomini.  

c) La raccolta verrà effettuata con frequenza settimanale dal 1 marzo al 30 novembre di ciascun anno. 

d) La raccolta avverrà una sola volta durante il giorno fissato. 

e) Nel bidone da 240 litri possono essere conferiti “sfalci d’erba, fiori recisi e piante domestiche, residui dell’orto, fogliame, piccole ramaglie di potatura alberi e siepi.

f) Gli scarti devono essere introdotti sfusi nei contenitori, senza utilizzare sacchetti, e privi di terra, sassi, vasi o sottovasi. La presenza di sacchetti o altri rifiuti non autorizzati sarà motivo di mancato svuotamento. 

g) Gli scarti non devono essere eccessivamente compattati, per non ostacolare lo svuotamento. 

h) Le ramaglie in fascine di lunghezza massima di 1,20 metri e peso inferiore ai 15 kg ciascuna potranno essere conferite ben legate a fianco del bidone. 

i) L’attivazione e l’esercizio continuativo del servizio domiciliare del verde, tramite apposito contenitore, comporta la possibilità di una riduzione percentuale dell’importo della Tassa / Tariffa Rifiuti (non cumulabile con la riduzione applicata al compostaggio domestico), secondo le modalità stabilite dai regolamenti tributari (dal 2018 al 2020). 

j) Gli utenti non in regola con i pagamenti pregressi del tributo o della tariffa rifiuti verranno esclusi dalla fornitura gratuita del contenitore per la raccolta dei rifiuti vegetali. 

k) I Rifiuti vegetali potranno essere sempre conferiti direttamente dagli utenti presso il centro raccolta di via dei Pioppi negli orari di apertura. 

l) la manutenzione straordinaria dei contenitori è a carico del Gestore del Servizio di Igiene Urbana, mentre la loro pulizia resta in capo al singolo utente; 

m) la cura dei contenitori consegnati è a carico dell’utenza. 

Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.

Carta della qualità del servizio



E’ stata approvata dal Consiglio Comunale con Del. n. 21 del 15.03.2023 la Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, che riguarda  sia la gestione  del servizio di raccolta, trasporto, smaltimento rifiuti e spazzamento strade erogato da SESA SPA che la gestione del servizio tariffe e rapporti con l’utenza erogato direttamente dal Comune di Viadana tramite il proprio servizio Tributi.

In questo modo si è dato adempimento a quanto richiesto dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), Autorità indipendente che opera per garantire la promozione dell'efficienza nei servizi di pubblica utilità (Elettricità, Gas, Acqua e Rifiuti) e tutelare gli interessi di utenti e consumatori.

Il documento è stato predisposto dal Settore Tributi in collaborazione con SESA SPA  sulla base dei nuovi standard di sevizio dettati da ARERA, indicando tempistiche più ristrette e quindi standard più eleati di quelli di legge  ed  ampliando gli adempimenti e le prestazioni di qualità previste dalla normativa vigente con alcune prestazioni contrattuali che saranno a pieno regime dal 2023:

•     Raccolta domiciliare di sfalci, foglie e ramaglie estesa a tutto l’anno solare

•     Spostamento di un’ora della raccolta domiciliare del vetro

•     Progetti ambientali con patnership private e/o in collaborazione con associazioni operanti sul territorio comunale

•     Ampliamento del servizio del Centro del Riuso.


La Carta della Qualità è finalizzata a garantire chiarezza e trasparenza nel rapporto tra gli utenti, il Comune e il Gestore del servizio rifiuti. Tale documento rappresenta lo strumento attraverso il quale il singolo cittadino conosce che cosa attendersi dai servizi garantiti dal Gestore, consentendogli allo stesso tempo la possibilità di verificare il rispetto degli standard di qualità e di esercitare le forme di tutela previste.

A seguito dell’approvazione della Carta di Qualità si è proceduto ad adeguare anche il Regolamento TARI in modo da coordinare i due documenti facendo riferimento alle stesse disposizioni e standard di qualità.

La Carta della Qualità è a disposizione di tutti i cittadini sul presente portale in formato PDF per essere liberamente scaricata da chiunque ne fosse interessato.

La della Carta della qualità per la gestione dei rifiuti rappresenta un fondamentale riferimento per gli utenti che possono ritrovare nel documento le informazioni necessarie di approccio ai servizi ed  allo stesso tempo, verificare il livello degli standard gestione a cui SESA e il Comune sono tenuti.  La Carta della Qualità rappresenta un atto di coordinamento dei vari soggetti coinvolti portando ad un processo virtuoso ed a standard più elevati di servizio avviando un processo virtuoso che porta benefici a cittadini ed ambiente.  

Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

SERVIZIO SPAZZAMENTO 

Il sevizio di spazzamento consiste nella pulizia del suolo pubblico manuale e mediante apposita spazzatrice meccanica, preceduta da un operatore munito di soffiatore d'aria. Gli interventi sono effettuati con cadenza settimanale, quindicinale e mensile. I percorsi con relativi sviluppi chilometrici e frequenze sono riportati nelle seguenti tabelle e nelle tavole grafiche di illustrazione delle aree di spazzamento. E’ istituito il divieto di sosta nelle giornate e orari di spazzamento Il Comune procederà all’emissione di apposita ordinanza di regolamentazione della viabilità e della sosta in coerenza con il programma di spazzamento. Su richiesta dell’Amministrazione Comunale, ogni volta si renda necessaria, si provvede a interventi occasionali di rimozione, trasporto e smaltimento di: 

• rifiuti di qualsiasi natura che dovessero essere rinvenuti abbandonati sull’intero territorio comunale; 

• siringhe abbandonate sul suolo pubblico o di pubblico passaggio, sull’intero territorio comunale; 

• carogne di animali che dovessero trovarsi su suolo pubblico, sull’intero territorio comunale; 

• residui derivanti da incidenti stradali verificatisi su qualsiasi punto del territorio comunale. 

Tali interventi occasionali di rimozione vengono evasi entro le 24 ore successive alla richiesta dell’AMMINISTRAZIONE COMUNALE Nell’ambito del servizio di spazzamento si provvede annualmente, a 8 interventi straordinari, nel periodo autunnale, per provvedere alla rimozione delle foglie dal suolo pubblico. 

E' previsto anche un servizio di Lavaggio Portici - servizio di lavaggio ad acqua con idropulitrice installata su apposito mezzo per la pulizia dei portici cittadini.

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
FAMIGLIA
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 110,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 0,48
Tariffa variabile: € 57
Quota fissa: € 0,48 * 100 * (365/365) = € 48,00
Quota variabile: € 57,00 * (365/365) = € 57,00
Totale imposta: € 48,00 + € 57,00 = € 105,00
Totale: € 105,00 + 5 % = € 110,25
Totale arrotondato: € 110,00
FAMIGLIA
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 135,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 0,64
Tariffa variabile: € 65
Quota fissa: € 0,64 * 100 * (365/365) = € 64,00
Quota variabile: € 65,00 * (365/365) = € 65,00
Totale imposta: € 64,00 + € 65,00 = € 129,00
Totale: € 129,00 + 5 % = € 135,45
Totale arrotondato: € 135,00
FAMIGLIA
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 168,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 0,69
Tariffa variabile: € 91
Quota fissa: € 0,69 * 100 * (365/365) = € 69,00
Quota variabile: € 91,00 * (365/365) = € 91,00
Totale imposta: € 69,00 + € 91,00 = € 160,00
Totale: € 160,00 + 5 % = € 168,00
Totale arrotondato: € 168,00
FAMIGLIA
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 180,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 0,74
Tariffa variabile: € 97
Quota fissa: € 0,74 * 100 * (365/365) = € 74,00
Quota variabile: € 97,00 * (365/365) = € 97,00
Totale imposta: € 74,00 + € 97,00 = € 171,00
Totale: € 171,00 + 5 % = € 179,55
Totale arrotondato: € 180,00
FAMIGLIA
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 197,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 0,8
Tariffa variabile: € 108
Quota fissa: € 0,80 * 100 * (365/365) = € 80,00
Quota variabile: € 108,00 * (365/365) = € 108,00
Totale imposta: € 80,00 + € 108,00 = € 188,00
Totale: € 188,00 + 5 % = € 197,40
Totale arrotondato: € 197,00
FAMIGLIA
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 214,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 0,85
Tariffa variabile: € 119
Quota fissa: € 0,85 * 100 * (365/365) = € 85,00
Quota variabile: € 119,00 * (365/365) = € 119,00
Totale imposta: € 85,00 + € 119,00 = € 204,00
Totale: € 204,00 + 5 % = € 214,20
Totale arrotondato: € 214,00

MODALITA’ DI CALCOLO DEGLI AVVISI DI PAGAMENTO

Gli avvisi di pagamento sono calcolati sulla base dei dati a disposizione dell’Ufficio Tributi alla data di estrazione del ruolo.  Tutte le richieste di riduzione e le variazioni presentate successivamente a tale data verranno calcolate a conguaglio nell’avviso di pagamento dell’anno successivo

RIDUZIONI UTENZE DOMESTICHE

ABITAZIONE STAGIONALE=30% dell’intera imposta per le abitazioni stagionali applicabile alle sole abitazioni prive di abitanti tenute a disposizione dal proprietario non residente.

COMPOSTAGGIO DOMESTICO = 20% dell’intera imposta applicabile all’utente che pratica il compostaggio domestico in modo regolare senza conferimento della frazione umida al servizio pubblico.

COMPOSTAGGIO PARZIALE = 15% della sola quota variabile dell’imposta per la pratica del compostaggio domestico in modo regolare con possibilità di conferimento della frazione umida al servizio pubblico.

LE RIDUZIONI NON SONO TRA DI LORO CUMULABILI

RIDUZIONI UTENZE NON DOMESTICHE

AUTOSMALTIMENTO=55% dell’intera imposta per le attività produttive che smaltiscono gli scarti di lavorazione tramite ditte esterne

RECUPERO=30% della sola parte variabile di imposta per le altre utenze non domestiche che smaltiscono gli scarti di lavorazione tramite ditte esterne e per tutte le utenze non domestiche che avviano al recupero i propri rifiuti.

NO SLOT=50% dell’intera imposta per bar, tabaccherie, circoli privati che non installano macchinette per i gioco d’azzardo.

LE RIDUZIONI NON SONO TRA DI LORO CUMULABILI

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2018)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 10.115,96 t
Cluster: Comuni con medio-alto livello di benessere e attrazione economica localizzati nelle zone pianeggianti del nord-est - € 0,22437326
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 80,61%
Fattori di contesto del comune: € 31,10517695
Economie e diseconomie di scala: € 0,13095
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 18
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 8
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 37,875 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 47,87%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 38,52%
Rifiuti smaltiti in discarica: 4,85%
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

V. 3.1 - RATEIZZAZIONE DEGLI IMPORTI

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Modello Semplificato F24
Gratuita
PagoPA
Costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
16/06/2024
50,00%
2° rata
16/12/2024
50,00%
Unica
16/06/2024
100,00%




TARI – TASSA RIFIUTI 2024

Scadenza RATA UNICA - 16/06/2024

Scadenza Rata 1 – 16/06/2024

Scadenza Rata 2 – 16/12/2024


Quota Comunale – viene versata direttamente al Comune tramite il codice 3944

Quota Provinciale – viene versata direttamente alla Provincia tramite il codice TEFA


Codice Comune di Viadana – L826

Si chiede al contribuente di fare attenzione all'inserimento dei codici sull'F24 controllando l'inserimento a terminale in caso di pagamento tramite home banking o altri canali informatici, la ricevuta dell'istituto bancario o postale (non il proprio modello timbrato ma la ricevuta con i codici che il terminalista dello sportello ha inserito all'atto del versamento) o la ricevuta rilasciata da tabaccheria convenzionata.   In caso di errata compilazione sarà cura del contribuente fare trasferire al Comune di Viadana le somme di propria competenza.


Gli avvisi sono emessi sulla base dei dati comunicati all’Ufficio Tributi entro il 20 marzo 2024.   I dati comunicati successivamente verranno applicati a conguaglio / rimborso sull’avviso 20254 come da Regolamento Comunale e Carta della qualità del servizio TARI.

N.B. L’ATTIVAZIONE, LA VARIAZIONE E LA CESSAZIONE DAL SERVIZIO TARI DEVONO ESSERE EFFETTUATE ENTRO 90 GIORNI DALLA DATA IN CUI SI VERIFICA L’EVENTO TRAMITE

·         LA DICHIARAZIONE TARI UTENZE DOMESTICHE per le abitazioni e

·         LA DICHIARAZIONE TARI UTENZE NON DOMESTICHE per le imprese.


Modalità di consegna dell'avviso di pagamento

UTENZE DOMESTICHE  – Tramite servizio postale

UTENZE DOMESTICHE – Tramite PEC


Riduzioni

Riduzioni applicabili alle utenze domestiche

·         30% abitazioni a disposizione del proprietario in quanto non occupato o occupato dallo stesso per un massimo di 183 gg all’anno

·         20% per la pratica del compostaggio domestico e rinuncia dei contenitori per la raccolta dell’umido.

·         15% della parte variabile dell’imposta per la pratica del compostaggio domestico senza restituzione del bidone dell’umido.


DAL 2023 NON E’ PIU’ VIGENTE IN MODO DEFINITIVO LA RIDUZIONE PER L’UTILIZZO DEI BIDONI NERI PER LA RACCOLTA DEL VERDE CON APPOSITO CONTENITORE.


Riduzioni applicabili alle utenze domestiche: riduzioni % proporzionate al tipo di attività e alla quantità di rifiuti recuperati tramite ditte private autorizzate. Le utenze non domestiche che hanno comunicato entro i termini di legge la fuoriuscita dal servizio pubblico sono tenuti al versamento della sola quota fissa dell’imposta.


Modalità di Pagamento

Il pagamento può avvenire tramite il modello F24 allegato presso le Poste, gli istituti bancari, le tabaccherie abilitate e deve essere effettuato SEMPRE ed ESCLUSIVAMENTE a nome del CONTRIBUENTE indicato sull’avviso di pagamento. Nel caso di pagamento tramite le tabaccherie abilitate OCCORRE UTILIZZARE I DOCUMENTI di IDENTITA’ DEL TITOLARE DELL’AVVISO DI PAGAMENTO.  Il pagamento a nome di altro soggetto delegato deve essere tempestivamente comunicato allo sportello tributi.


Si chiede al contribuente di fare attenzione all'inserimento dei codici sull'F24 controllando l'inserimento a terminale in caso di pagamento tramite home banking o altri canali informatici, la ricevuta dell'istituto bancario o postale (non il proprio modello timbrato ma la ricevuta con i codici che il terminalista dello sportello ha inserito all'atto del versamento) o la ricevuta rilasciata da tabaccheria convenzionata.   In caso di errata compilazione sarà cura del contribuente fare trasferire al Comune di Viadana le somme di propria competenza.


In alternativa è possibile pagare tramite PAGO PA


NON E’ AMMESSO IL PAGAMENTO TRAMITE BONIFICO BANCARIO


Ricevimento Pubblico

SPORTELLO TRIBUTI presso URP GALLERIA BEDOLI:

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 – il giovedì anche al pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00 – il sabato dalle 9.00 alle 12.00

 

Contatti

INFO TELEFONICHE: SPORTELLO TRIBUTI  0375 786251

INFO / ISTANZE MAIL : c.lucchesi@comune.viadana.mn.it

ISTANZE PEC :  tributi@pec.comune.viadana.mn.it

WhatsApp (solo presentazione documentale o brevi messaggi di testo): 334 6645648

CENTRALINO COMUNALE: 0375.786253

INFO/PRENOTAZIONI SERVIZIO RIFIUTI : 800.969.851 - igieneurbana.viadana@sesaeste.it  - www.riciclaviadana.it   


Info

Regolamenti, Carta della qualità del servizio, e info su TARI e  servizio rifiuti presenti  www.comune.viadana.mn.it -Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti Comune di Viadana e nella sezione Servizi online – Ufficio Tributi On Line.

3







Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto

PROCEDURE DI RISCOSSIONE TARI – TASSA RIFIUTI

In caso di mancato o parziale versamento dell’importo richiesto alle prescritte scadenze, il Comune provvede alla notifica di un sollecito di versamento, contenente le somme da versare in unica soluzione entro il termine ivi indicato.


In caso di inadempimento, si procederà alla notifica dell’avviso di accertamento esecutivo per omesso pagamento TARI con aggravio di sanzioni (di legge), interessi (al tasso legale) e spese. L’accertamento esecutivo ha valore di intimazione ad adempiere all'obbligo di pagare gli importi indicati per maggiori imposte, interessi e sanzioni. Decorso il termine utile per la presentazione del ricorso senza che sia intervenuto il versamento, l’atto diventa

TTITOLO ESECUTIVO (art. 1, comma 792, lett. b), legge n. 160/2019) idoneo ad attivare le procedure esecutive, e cautelari senza la preventiva notifica di cartella di pagamento o ingiunzione fiscale e sarà maggiorato degli interessi di mora e dei costi di elaborazione e notifica degli atti di cui rispettivamente ai Commi 802 e 803 dell’Art. 1, Legge 160/2019.


Gli avvisi bonari ed i solleciti sono gestiti in tutte le loro fasi dal personale interno dell'Ufficio Tributi.



La Riscossione coattiva è affidata al concessionario per la riscossione SOGERT SPA.


L'attività di recupero delle entrate tributarie in riscossione diretta non versate alla naturale scadenza da parte del contribuente si articola nelle seguenti fasi:

FASE

DESCRIZIONE FASE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

FASE 1

Controllo del pagamento degli Avvisi TARI trasmessi dal Comune l'anno precedente ed invio dei solleciti bonari.

 febbraio / marzo

FASE 2

Emissione accertamenti esecutivi con omesso pagamento TARI – Sanzione 30% - Interessi al tasso legale - notifica tramite R.G.

 gennaio / aprile

FASE 3

Emissione di accertamenti per omessa denuncia TARI – Cartelle del contribuente  

marzo / aprile

FASE 4

Trasmissione delle liste di carico al concessionario per la riscossione coattiva SOGERT SPA

maggio / agosto

FASE 5

Attività di riscossione coattiva da parte di SOGERT SPA tramite la notifica di intimazione ad adempiere e     pignoramenti presso terzi

settembre / ottobre  novembre / dicembre


Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.

ATTIVAZIONE - CHIUSURA - VARIAZIONE UTENZA

Per qualsiasi comunicazione relativa alla TARI occorre presentare la DICHIARAZIONE FISCALE chiamata DICHIARAZIONE TARI UTENZE DOMESTICHE se utenza abitativa – DICHIARAZIONE TARI UTENZE NON DOMESTICHE se attività.

Le DICHIARAZIONI OBBLIGATORIE AI FINI TARI SONO DI 3 TIPOLOGIE

  1. INIZIO OCCUPAZIONE –nel caso si intenda aprire una nuova utenza in capo ad un contribuente che non ha altre utenze sul territorio comunale
  2. VARIAZIONE –nel caso in cui si intenda spostare l’utenza da un indirizzo all’altro all’interno del comune di Viadana, o dichiarazione un’utenza aggiuntiva ( seconda casa, garage ecc ), o dichiarare una variazione della superficie tassabile o richiedere una riduzione.
  3. CESSAZIONE –nel caso di chiusura dell’utenza nei casi consentiti dalla normativa vigente, con contemporanea restituzione del kit per la raccolta differenziata.  Non è possibile cedere il kit al successivo occupante dell’immobile ed in caso di mancata restituzione si provvede all’addebito del costo del kit non reso.

Per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa il contribuente può rivolgersi ai sottostanti contatti al fine di ottenere:


  • il ricalcolo delle somme dovute  se non ancora versate
  • il rimborso delle somme indebitamente versate


CONTATTI

INFO TELEFONICHE : 0375.786251 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 - il sabato dalle 9.00 alle 12.00 - il giovedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00

INFO / ISTANZE MAIL : c.lucchesi@comune.viadana.mn.it

ISTANZE PEC :  tributi@pec.comune.viadana.mn.it.

WhatsApp ( solo presentazione documentale o brevi messaggi di testo) : 334 6645648

SPORTELLO RICEVIMENTO PUBBLICO: SPORTELLO TRIBUTI presso URP GALLERIA BEDOLI  dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 - il sabato dalle 9.00 alle 12.00 - il giovedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00

SPORTELLO TELEMATICO : UFFICIO TRIBUTI ON LINE


Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

POSSIBILITÀ DI RICEZIONE DEI DOCUMENTI DI RISCOSSIONE IN FORMATO ELETTRONICO - PROCEDURA DI ATTIVAZIONE

Gli avvisi di pagamento UTENZE NON DOMESTICHE vengono notificate tramite PEC

La comunicazione dell'esatto indirizzo di posta elettronica certificata al quale notificare l'avviso di pagamento TARI deve essere comunicato all'indirizzo e mail n.mori@comune.viadana.mn.it




Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti

Delibera 03 agosto 2023

386/2023/R/rif

Istituzione di sistemi di perequazione nel settore dei rifiuti urbani
Descrizione: 
il presente provvedimento introduce il meccanismo perequativo per la gestione dei rifiuti accidentalmente pescati e dei rifiuti volontariamente raccolti allo scopo di sensibilizzare e responsabilizzare i cittadini rispetto alla gestione dei rifiuti dispersi in mare. Al contempo, istituisce il conto perequativo dedicato alla copertura delle agevolazioni riconosciute per eventi eccezionali e calamitosi, nonché le relative componenti perequative unitarie che si applicano a tutte le utenze del servi

Argomento:

Sistemi di perequazione


Ufficio responsabile:

DAGO Direzione Assetti e Governance Ambientale

DTAC Direzione Tariffe e Corrispettivi Ambientali


Procedimento:

Deliberazione 271/2022/R/RIF, Deliberazione 216/2023/R/COM, Deliberazione 267/2023/R/COM, documento per la consultazione 611/2022/R/RIF


Riunione:

1261a




I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.

RECAPITI TELEFONICI PER IL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO

I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF possono essere reperiti sul portale del gestore del servizio di igiene urbana SESA SPA "Riciclaviadana"  : NUMERO VERDE 800.969851


Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.

STANDAR AGGIUNTIVI E MIGLIORATIVI INDIVIDUATI DALL'ENTE

La Carta di Qualità del servizio integrato rifiuti è stato predisposto dal Settore Tributi in collaborazione con SESA SPA  sulla base dei nuovi standard di sevizio dettati da ARERA, indicando tempistiche più ristrette e quindi standard più eleati di quelli di legge  ed  ampliando gli adempimenti e le prestazioni di qualità previste dalla normativa vigente con alcune prestazioni contrattuali che saranno a pieno regime dal 2023:

•     Raccolta domiciliare di sfalci, foglie e ramaglie estesa a tutto l’anno solare

•     Spostamento di un’ora della raccolta domiciliare del vetro

•     Progetti ambientali con patnership private e/o in collaborazione con associazioni operanti sul territorio comunale

•     Ampliamento del servizio del Centro del Riuso.


La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.

Tariffa media



La Tariffa media è di € 160,00 a utenza

Tariffa media nazionale 299 euro/ Lombardia 245 euro



Deliberazioni tariffarie TARI :  Dipartimento delle Finanze






Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.

MODALITA’ PER L’ULTERIORE RATEIZZAZIONE DEGLI AVVISI DI PAGAMENTO

È ammessa la possibilità di ulteriore rateizzazione di ciascuna delle rate di cui al precedente art. 32 mediante presentazione di apposita istanza al servizio tributi del Comune di Viadana.

La rateizzazione può essere richiesta dagli utenti che:

a) dichiarino mediante autocertificazione ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 445/00 di essere beneficiari del bonus sociale per disagio economico previsto per i settori elettrico e/o gas e/o per il settore idrico.

b) utenti che si trovino in condizioni economiche disagiate attestate dai servizi sociali del Comune di Viadana.

c) utenti che hanno ricevuto un avviso di pagamento il cui valore superi del 30% il valore medio riferito ai documenti di riscossione emessi negli ultimi due (2) anni.

L’importo della singola rata viene determinata sulla base dello schema previsto dal regolamento comunale per la riscossione coattiva delle entrate comunali ma non può essere inferiore ad una soglia minima pari ad € 100,00.

La richiesta di ulteriore rateizzazione da parte dell’utente che ne ha diritto deve essere presentata entro la scadenza del termine di pagamento riportato nel documento di riscossione.



RATEIZZAZIONE DEGLI IMPORTI ACCERTATI O IN RISCOSSIONE COATTIVA

Il Funzionario responsabile del tributo o il soggetto affidatario della riscossione forzata, su richiesta del debitore che versi in una situazione di temporanea e obiettiva difficoltà, potrà concedere il pagamento dilazionato in rate mensili delle

somme dovute relative alle annualità pregresse oggetto di apposito provvedimento di riscossione fino ad un massimo di 36 (trentasei) rate nel in base alla sottostante tabella:


SCHEMA DI RATEIZZAZIONE
Da € 101,00 - a € 500,00 Fino a 3 rate a cadenza mensile
Da € 501,00 - a € 1.000,00 Fino a 6 rate a cadenza mensile
Da € 1.001,00 - a € 2.000,00 Fino a 12 rate a cadenza mensile
Da € 2.001,00 - a € 4.000,00 Fino a 18 rate a cadenza mensile
Da € 4.001,00 - a € 6.000,00 Fino a 24 rate a cadenza mensile
Da € 6.001,00 - a Fino a 36 rate a cadenza mensile


Per le rateizzazioni oltre i 12 mesi, la sussistenza della temporanea situazione di difficoltà economica dovrà essere adeguatamente motivata e documentata tramite presentazione di modello ISEE in corso di validità..

La rateizzazione comporta l’applicazione di interessi al tasso legale, vigente alla data di presentazione dell’istanza che rimane fermo per tutta la durata della rateizzazione.

La rateizzazione ha carattere mensile e la prima rata ha scadenza l’ultimo giorno del mese durante il quale è stato richiesto.

La procedura di rateizzazione si perfeziona col pagamento della prima rata, con conseguente sospensione delle misure cautelari già avviate, mentre sono comunque fatte salve le procedure esecutive già avviate alla data di concessione della rateizzazione.

Il mancato pagamento della prima rata entro la scadenza o di due rate anche non consecutive comporta la decadenza della rateizzazione e l’obbligo di pagamento entro 30 giorni, in un’unica soluzione, del debito residuo, il quale non è più rateizzabile.

Se l'importo oggetto di rateazione è superiore a € 10.000,00 (Euro diecimila/00), l'ufficio può richiedere, in casi di dubbia esigibilità, la costituzione di deposito cauzionale, sotto forma di polizza fidejussoria o bancaria, sulle somme in scadenza dopo la prima rata.

 In caso di comprovato peggioramento della situazione economica del contribuente, la dilazione già concessa può essere prorogata una sola volta, per un ulteriore periodo e fino a un massimo di 36 rate mensili, o per il periodo massimo disposto dal regolamento a condizione che non sia

intervenuta decadenza.

Nel caso di procedure esecutive già attivate è possibile concedere la rateizzazione delle somme oggetto del provvedimento di esecuzione. 

In caso di impossibilità per il contribuente di eseguire il pagamento del debito secondo lo schema previsto dal comma 1, debitamente documentata, il Funzionario responsabile del tributo o il Responsabile dell’entrata patrimoniale può derogare all’importo minimo della rata ed alla durata

massima della rateazione, che comunque non potrà eccedere le settantadue rate mensili.




Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.

ATTIVAZIONE : entro novanta (90) giorni solari dalla data di inizio del possesso o della detenzione dell’immobile.


VARIAZIONE / CESSAZIONE: entro novanta (90) giorni solari dalla data in cui è intervenuta la variazione o cessazione.