Trasparenza Rifiuti Cupra Marittima
Trasparenza Rifiuti Cupra Marittima

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Cupra Marittima

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Cupra Marittima

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Cupra Marittima
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Tariffe e rapporti con gli utenti

ISTITUZIONE ECOSPORTELLO



L’Amministrazione Comunale di Cupra Marittima, di concerto con la PicenAmbiente Spa,
istituisce un EcoSportello Comunale presso i propri uffici della struttura comunale sita in Piazza
della Libertà, 11 in Cupra Marittima, di cui Progetto tecnico-economico di riorganizzazione
servizio di raccolta “Porta a Porta 2.0” con sistema integrato di tracciabilità dei rifiuti,
nell’ambito del progetto “Rete degli EcoSportelli Comunali” del bacino PicenAmbiente.


L’EcoSportello Comunale rappresenta pertanto il fondamentale strumento per
favorire la “partecipazione attiva” degli utenti/cittadini al sistema gestionale di raccolta dei rifiuti,
poiché i cittadini necessitano – nel corso del tempo - di continue informazioni di qualunque
genere in merito al suddetto servizio di raccolta rifiuti, sia sotto il profilo delle informazioni e
delle necessità operative (dubbi sul conferimento, sui giorni, sugli, orari, sulle modalità, ma anche
la necessità di sostituzione mastelli, fornitura di sacchetti, ecc.) che sotto il profilo dell’analisi
dello stato di attuazione dei servizi di utile ausilio al Comune, al gestore o al cittadino stesso,
quale luogo e spazio culturale di continuo “impulso” e richiamo alla cittadinanza (cittadini,
operatori commerciali, scuole, istituzioni, ecc.) sulle politiche attive di sostenibilità
ambientale, con particolare riferimento alla gestione dei rifiuti (Riduzione – Riutilizzo-
Recupero - Riciclaggio).


In definitiva con l’attivazione dell’EcoSportello comunale, i cittadini/utenti potranno:
ottenere informazioni e chiarimenti in front office (telefonico o con attività di sportello) sui
servizi di raccolta dei rifiuti in merito a modalità di conferimento dei rifiuti, orari, tipi di
materiali oggetto di raccolta, ivi compresa la consultazione dei propri dati utente relativi alla
tracciabilità dei rifiuti che si andrà a realizzare.
richiedere l’assegnazione o la sostituzione di contenitori vari alle condizioni previste dal
Comune.

effettuare la riconsegna delle forniture periodiche di sacchetti, alle
condizioni previste dal Comune.
richiedere la copia-sostituzione della personale
Tessera Verde “Green card”.
ottenere i materiali di raccolta (materiali informativi,
guide, informazioni, ecc.).
prenotazione dei servizi a chiamata per il ritiro al domicilio delle potature e degli
ingombranti, alle condizioni previste dal Comune.
segnalare eventuali necessità, disservizi e/o presentare reclami.
svolgere attività di monitoraggio-verifica sul territorio del grado di responsabilizzazione
e partecipazione degli utenti-cittadini alla corretta esecuzione della raccolta differenziata;
fornire informazioni di carattere generale, sui sistemi inerenti la tariffazione comunale vigente;
renderà noti i dati, i report e le statistiche generali sulla raccolta dei rifiuti utilizzando i propri
canali di comunicazione che intenderà attivare: mailing list, social network, web, volantini,
news all’interno di bollettini/giornalini comunali, affissioni di locandine in bacheche
pubbliche, organizzazione di incontri periodici o occasionali per quartieri, per zone, scuole,
per categorie produttive, commerciali, ecc.
Integrazione funzionale con l’ufficio tecnico-ambiente comunale per le necessità e il
supporto del caso.

L’EcoSportello nello svolgimento delle sue attività istituzionali, per quanto non di immediata
risoluzione e/o risposta alle richieste del cittadino-utente, provvederà d’ufficio a inoltrare la
questione al Comune e/o al gestore PicenAmbiente, ciascuno per quanto di propria competenza,
per l’affronto e la presa in carico formale della richiesta sulla base di quanto previsto dal
Regolamento Comunale vigente e dalla norme vigenti in materia.


L’EcoSportello diventa per i cittadini-utenti il punto di riferimento comunale per l’affronto
di tutte le questioni inerenti, comunque connesse e correlate, alla corretta e virtuosa
gestione dei rifiuti urbani e ai servizi ambientali in genere, secondo gli indirizzi e gli
obiettivi formulati dall’Amministrazione Comunale.


L’EcoSportello Comunale del Comune di Cupra Marittima avrà le seguenti dotazioni infrastrutturali:
• Ubicazione: Ufficio di al piano primo del palazzo Comunale sito in Piazza della Libertà, 11
in Cupra Marittima (Ap), luogo ubicato in zona centrale.

 

Il gestore si impegna ad aprire l'Eco-sportello 3 giorni a settimana per 4 ore nonché il sabato
mattina per 3 ore, per un totale di 15 ore di servizio alla settimana, distribuite su 4 giorni,
garantendo la flessibilità necessaria all’Amministrazione comunale per realizzare i propri
obiettivi di servizio verso il pubblico.


Piano operativo di gestione settimanale (*) dell’EcoSportello Comunale

 

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

Domenica

 

 

09.00-13.00

9.00-13.00

09.00-13.00

09.30-13.30

 




 





Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

La gestione del rapporto con gli utenti e dei reclami è rimessa all’Ufficio Ambiente, sito in Piazza della Libertà 11

Tale ufficio si occupa di ricevere le segnalazioni di eventuali disservizi nella raccolta ordinaria dei rifiuti in cooperazione con l’Ufficio portineria del comune.

tel 0735/776719

mail: ambiente@comune.cupra-marittima.ap.it

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
Consultare l'allegato calendario 2021
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Aperture centri di raccolta
  • APERTURA ORDINARIA: Il Centro Comunale di Raccolta è aperto tutti i MERCOLEDI' dalle ore 9:30 alle 12 e i SABATO dalle 9:00 alle 12:30 :
  • APERTURE STRAORDINARIE: Il centro comunale di Raccolta effettua aperture straordinarie nei giorni di Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì e Sabato , dalle ore 9 alle ore 12:45. L'accesso è consnetito a tutti i cittadini titolari di un'utenza doemstica nel comune di Cupra Marittima, previa registrazione da parte dell'operatore.
Chiusure centro di raccolta
  • CHIUSURA EMERGENZA COVID19: In ottemperanza alle misure per il contenimento della diffusione del virus COVID19, a partire dal giorno 14 Marzo 2020 il Centro Comunale di Raccolta rimane CHIUSO fino a data da destinarsi,
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all’articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.
La Carta dei Servizi è il documento con il quale ogni Ente erogatore di servizi assume una serie di impegni nei confronti della propria utenza riguardo i propri servizi', le modalita' di erogazione di questi servizi, gli standard di qualità e informa l'utente sulle modalità di tutela previste.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
domestica 1 occupante
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
domestica 5 occupanti
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
stabilimenti balneari
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
negozi
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
bar
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Gli esempi si riferisco alle tariffe in vigore nell'anno 2019 confermate anche per il 2020
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2017)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 3.925,63 t
Cluster: Comuni in zone litoranee con basso livello di benessere - € 62,21635765
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 66,14%
Fattori di contesto del comune: € 113,4479958
Economie e diseconomie di scala: € 0,33995
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 0
Impianti di trattamento meccanico biologico: 5
Discariche: 10
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 20,095 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 0%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 14,71%
Rifiuti smaltiti in discarica: 51,84%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Modello Semplificato F24
Gratuita

In aggiunta al modello f24 per effettuare il versamento  è possibile fare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN : IT21 Y030 6969 4301 0000 0046 009  BANCA INTESA SAN PAOLO

BIC: BLOPIT22

sulla causale indicare: nome e cognome dell'utente - tari-anno di riferimento


Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
2022-06-15
100,00%
Rata
Entro il
%
1° rata
30/04/2021
40,00%
2° rata
31/10/2021
40,00%
3° rata
02/12/2022
20,00%
Rata n. 1 e 2 acconto pari all'80% dell'importo dovuto con applicazione delle tariffe dell'anno precedente. Rata a sado 20% dell'importo dovuto con eventuale conguaglio per applicazione tariffe 2022
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Si riporta l'art. 34 del vigente Regolamento Comunale


1.         In caso di omesso, insufficiente o tardivo versamento della TARI risultante dalla dichiarazione alle prescritte scadenze viene irrogata la sanzione prevista dall’art. 13 del Decreto Legislativo 18/12/1997, n. 471 e successive modificazioni ed integrazioni. Per la predetta sanzione non è ammessa la definizione agevolata ai sensi dell’art. 17, comma 3, del Decreto Legislativo 472/97.

2. In caso di omessa presentazione della dichiarazione, anche relativamente a uno solo degli immobili posseduti, occupati o detenuti, si applica la sanzione amministrativa del cento per cento del tributo dovuto, con un minimo di 50 euro.

3. In caso di infedele dichiarazione si applica la sanzione amministrativa dal cinquanta al cento per cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro.

4. In caso di mancata, incompleta o infedele risposta al questionario di cui all’articolo 32, comma 2, lettera a) entro il termine di sessanta giorni dalla notifica dello stesso, si applica la sanzione amministrativa di euro 100. La contestazione della violazione di cui al presente comma deve avvenire, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è commessa la violazione.

5. Le sanzioni previste per l’omessa ovvero per l’infedele dichiarazione sono ridotte a un terzo se, entro il termine per ricorrere alle commissioni tributarie, interviene acquiescenza del contribuente con il pagamento del tributo, se dovuto, della sanzione e degli interessi.

6. Si applica, per quanto non specificamente disposto, la disciplina prevista per le sanzioni amministrative per la violazione di norme tributarie di cui al decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472.


Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.

Per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, contatti -  mail : tributi@comune.cupra-marittima.ap.it / tel. 0735/776764

Ricevimento al pubblico presso il comune di Cupra Marittima Piazza della Libertà 11 nei giorni:  martedì e  giovedì dalle ore 8,30 alle 13,30 e dalle 16,00 alle 18,00- venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,30

SOLO SU APPUNTAMENTO


Per comunicazioni di variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa utilizzare gli allegati modelli relativi a dichiarazioni.


Per autocertificazione numero occupanti su utenze domestiche per non residenti utilizzare il modello "Autocertificazione"


Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

I contribuenti che intendono richiedere la ricezione di documenti relativi alla Tari tramite posta elettronica o PEC, possono comunicarlo  inviando la richiesta a:

tributi@comune.cupra-marittima.ap.it

allegando copia di documento di riconoscimento

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall’utente, secondo quanto previsto dall’articolo 52 del TQRIF.
Il posizionamento della gestione nell’ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all’Articolo 3 del TQRIF.
Schema regolatorio I tra quelli indicati da ARERA, ovvero dello schema regolatorio che prevede obblighi di quali contrattuale e tecnica, senza vincoli di performance
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall’Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all’anno precedente.
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l’articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
Modalità e termini per l’accesso alla rateizzazione degli importi.
Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.
TERMINI PER LA PRESENTAZIONE


 

NUOVA ISCRIZIONE entro 90 giorni all’inizio del possesso , detenzione o occupazione dei locali e/o aree;

VARIAZIONE   entro 90 giorni  dalla data in cui si è verificato l’evento che comporti una diversa determinazione della tariffa.

CESSAZIONE entro 90 giorni dalla data in cui è avvenuta la cessazione

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

 

LA DICHIARAZIONE DEVE ESSERE PRESENTATA NEI SEGUENTI MODI:

OPPURE CONSEGNA ALL’UFFICIO PROTOCOLLO SITO IN P.ZZA DELLA LIBERTA‘ 11 CUPRA MARITTIMA