Trasparenza Rifiuti San Salvatore Telesino
Trasparenza Rifiuti San Salvatore Telesino

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di San Salvatore Telesino

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di San Salvatore Telesino

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti San Salvatore Telesino

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’odine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Tariffe e rapporti con gli utenti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
Organico - Periodo Invernale dal 16/09 al 14/06
lunedì:
mercoledì:
Esporre il sacchetto marrone all'esterno dell'abitazione dalle ore 20.00 alle ore 24.00
venerdì:
Esporre il sacchetto marrone all'esterno dell'abitazione dalle ore 20.00 alle ore 24.00
domenica:
Esporre il sacchetto marrone all'esterno dell'abitazione dalle ore 20.00 alle ore 24.00
Organico - Periodo Estivo dal 15/06 al 15/09
lunedì:
Esporre il sacchetto marrone all'esterno dell'abitazione dalle ore 20.00 alle ore 24.00
mercoledì:
Esporre il sacchetto marrone all'esterno dell'abitazione dalle ore 20.00 alle ore 24.00
venerdì:
Esporre il sacchetto marrone all'esterno dell'abitazione dalle ore 20.00 alle ore 24.00
domenica:
Esporre il sacchetto marrone all'esterno dell'abitazione dalle ore 20.00 alle ore 24.00
Vetro - Zona Centrale
martedì:
Esporre il contenitore generico all'esterno della propria abitazione il 2° e 4° martedì del mese
Vetro - Zona Periferiche
martedì:
Esporre il contenitore generico all'esterno della propria abitazione il 2°martedì del mese
Carta e Cartone - Zona Centrale
lunedì:
Esporre il sacco bianco trasparente all'esterno della propria abitazione il 2°e il 4° lunedì del mese
Carta e Cartone - Zona Periferiche
lunedì:
Esporre il sacco bianco trasparente all'esterno della propria abitazione il 2°lunedì del mese
Multimateriale - (Plastica e Metalli)
giovedì:
Esporre il sacco azzurro all'esterno della propria abitazione il 1°, 3°e il 5° giovedì del mese
Secco Residuo
martedì:
Esporre il sacco grigio all'esterno della propria abitazione il 1°, 3°e il 5° martedì del mese

Sfalci e potature

Lunedì e Venerdì il servizio è previsto solo nei mesi da Marzo a Novembre previa registrazione al numero verde 800.13.22.00


  Ingombranti e Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, divani poltrone materassi, complementi di arredo. Frigoriferi, condizionatori, lavastoviglie, lavatrici, televisori, monitor, PC, stampanti, cellulari, ventilatori, neon e lampade

Ritiro a domicilio su prenotazione telefonando al numero verde 800.13.22.00 Max 5 pezzi per 2 volte all'anno      


Pile esauste e farmaci scaduti

conferire negli appositi contenitori STRADALI


Pannolini e Pannoloni

Martedì e Venerdì ritiro a domicilio previa registrazione al numero verde 800.13.22.00


Indumenti e Giochi usati

Mercoledì Ritiro ogni 2 mesi previa registrazione al numero verde 800.13.22.00 



Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
 Dal Lun. al Ven. dalle ore 8:00 alle ore 12:00
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
UTENZA DOMESTICA 1 OCCUPANTE - TARIFFA 2019
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA NON DOMESTICA CAT. 13 - TARIFFA 2019
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 1.737,66 t
Cluster: Comuni con basso livello di benessere con localizzazione in zone pianeggianti lungo tutto il territorio nazionale - € 22,603088
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 68,03%
Fattori di contesto del comune: € 99,567139
Economie e diseconomie di scala: € 0,803331
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 1
Impianti di trattamento meccanico biologico: 7
Discariche: 2
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 93,901 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 34,24%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 3,18%
Rifiuti smaltiti in discarica: 4,82%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
Ai sensi del REG. APPROVATO CON DELIBERA N.13 DEL 29/09/2020-Articolo 12
Riduzioni della tassa sui rifiuti per livelli inferiori di prestazione del servizio
1. La tassa è dovuta, sia per la parte fissa sia per quella variabile, nella misura del 20 per cento della tariffa in caso
di mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti, ovvero di effettuazione dello stesso in grave violazione
della disciplina di riferimento nonché di interruzione del servizio per motivi sindacali o per imprevedibili
impedimenti organizzativi che abbiano determinato una situazione riconosciuta dall’autorità sanitaria di danno o
di pericolo di danno alle persone o all’ambiente.
2. La riduzione di cui al comma precedente si applica limitatamente al periodo dell’anno per il quale è stato
accertato il verificarsi delle situazioni ivi descritte.
Articolo 13
Riduzioni della tassa sui rifiuti per particolari condizioni d’uso
1. La tariffa, sia per la parte fissa sia per quella variabile, è ridotta nei seguenti casi:
a) abitazioni con unico occupante: riduzione del 25 per cento;
b) abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo, comunque non
superiore a 183 giorni nel corso dello stesso anno solare, a condizione che non siano cedute in locazione o in
comodato, anche temporaneamente, nel corso dell’anno solare oggetto dell’agevolazione: riduzione del 25
per cento;
c) abitazioni occupate da soggetti che risiedono o abbiano dimora per più di sei mesi all’anno all’estero, non
cedute né in locazione né in comodato, anche temporaneamente, nel corso dell’anno solare oggetto
dell’agevolazione: riduzione del 25 per cento;
d) locali, diversi da abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o non continuativo, ma ricorrente,
comunque non superiore a 183 giorni nel corso dello stesso anno solare, a condizione che ciò risulti da licenza
o atto assentivo rilasciato dai competenti organi per l’esercizio dell’attività o da dichiarazione rilasciata dal
titolare a pubbliche autorità quali, ad esempio la Dia o la Scia: riduzione del 25 per cento;
e) Per le attività di agriturismo collocate nelle categorie delle utenze non domestiche 5, 6, e 16, viene applicata
una riduzione della tassa pari al 50%.;
2. Le riduzioni di cui alle lettere a), b) e c) del precedente comma non sono cumulabili se riferite alla stessa unità
immobiliare.
3. Ai sensi dei precedenti commi se la richiesta della riduzione viene presentata entro il 30 giugno di ciascun
anno, la relativa applicazione ha efficacia per il medesimo anno e per le annualità future se non intervengono
variazioni nelle condizioni necessarie per l’applicazione stessa. Nel caso in cui la richiesta venga presentata oltre il
30 giugno, la riduzione si applicherà a partire dal 1° gennaio dell’anno successivo.
Articolo 14
Riduzione della tassa sui rifiuti per utenze non domestiche
9
1. Per le utenze non domestiche rientranti nella categoria ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, caffè,
pasticcerie, la parte variale della tariffa è ridotta del 50%;
2. Per gli agriturismi, la parte fissa e variabile della tariffa, sarà calcolata e corrisposta in considerazione
dell’effettivo tempo di svolgimento dell’attività su istanza di parte corredata da autocertificazione resa
ai sensi del DPR 445/2000. In ogni caso l’importo corrisposto non potrà mai essere inferiore al 50%
della tariffa piena.
Articolo 15
Riduzione della tassa sui rifiuti per il compostaggio domestico
1. Per le utenze domestiche che abbiano avviato il compostaggio dei propri scarti organici ai fini dell’utilizzo in sito
del materiale prodotto, la tariffa, sia per la parte fissa sia per quella variabile, è ridotta da un minimo del 5% fino
ad un massimo del 25% in sede di determinazione della tariffa per l’anno di riferimento da parte del Consiglio
Comunale. La riduzione è subordinata alla presentazione di apposita istanza, entro il 31 marzo di ciascun anno,
attestante di aver attivato il compostaggio domestico in modo continuativo nell’anno di riferimento e corredata
dalla documentazione attestante il possesso dell’apposito contenitore. Con la presentazione della predetta
istanza il contribuente autorizza altresì il Comune di San Salvatore Telesino a provvedere a verifiche, anche
periodiche, al fine di accertare la reale pratica di compostaggio. L’agevolazione è calcolata a consuntivo con
compensazione con la tassa dovuta per l’anno successivo o rimborso dell’eventuale eccedenza pagata nel caso di
in capienza.
Articolo 16
Agevolazione per l’avvio al riciclo dei rifiuti assimilati
1. Agli operatori che dimostrano di avere avviato al riciclo i rifiuti assimilati è riconosciuta una riduzione, con
riferimento alla parte variabile della tariffa, pari al 50 per cento dell’imponibile fatturato da apposita ditta di
smaltimento nell’anno precedente.
2. Per riciclo si intende, ai sensi dell’articolo 183, comma 1, lettera u), del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152,
una qualsiasi operazione di recupero attraverso cui i rifiuti sono trattati per ottenere prodotti, materiali o
sostanze da utilizzare per la loro funzione originaria o per altri fini. Include il trattamento di materiale organico ma
non il recupero di energia né il ritrattamento per ottenere materiali da utilizzare quali combustibili o in operazioni
di riempimento.
3. Il riciclo deve essere attestato dal soggetto abilitato ad effettuare tale attività.
4. L’agevolazione è calcolata a consuntivo, con compensazione con la tassa dovuta per l’anno successivo o
rimborso dell’eventuale eccedenza pagata nel caso di incapienza, previa richiesta del contribuente da presentarsi
entro il 31 marzo dell’anno successivo, consegnando la documentazione necessaria.
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
31/10/2020
33,33%
2° rata
30/11/2020
33,33%
3° rata
31/12/2020
33,33%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto
Il primo step è il sollecito di pagamento, poi arriva l'accertamento, l'ingiunzione ed infine il pignoramento.
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione