Trasparenza Rifiuti Montegrosso d'Asti
Trasparenza Rifiuti Montegrosso d'Asti

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Montegrosso d'Asti

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Montegrosso d'Asti

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Montegrosso d'Asti

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti

Il servizio di raccolta vetro viene svolto dalla SEA Soluzioni Eco Ambientali Srl  (https://www.seaeco.it/).

Il servizio di raccolta carta (e cartone) e degli ingombranti viene svolto dalla Comunità delle Colline tra Langa e Monferrato (http://www.langamonferrato.it/).

Il servizio di raccolta presso l'Ecostazione è invece svolto da G.A.I.A. s.p.a. (https://gaia.at.it/)



Orari di apertura uffici Comune di Montegrosso d'Asti:


  • Lunedì: 8.30-11.30, 13.00-15.00
  • Martedì: 8.30-12.30
  • Mercoledì: chiuso
  • Giovedì: 8.30-12.30
  • Venerdì: 8.30-12.30
  • Sabato: 8.30-11.00


e-mail: 

comune@comune.montegrossodasti.at.it

tecnico@comune.montegrossodasti.at.it

 

e-mail certificata: 

protocollo.montegrosso.dasti@cert.ruparpiemonte.it


Il Regolamento e la modulistica sono visionabili e scaricabili nella sezione sottostante: 3.1. m REGOLAMENTO TARI




Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Tariffe e rapporti con gli utenti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti

- SEA Soluzioni Eco Ambientali Srl : Via Aiassa 23, 10070 Villanova Canavese (TO) - Telefono 011 9298557

- Comunità delle Colline tra Langa e Monferrato : via Roma n. 13 - Costigliole d'Asti - Telefono 0141/961850

G.A.I.A. s.p.a. :  via Brofferio 48 -  Asti -  Telefono 0141/355408 

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile



In allegato il modulo per la richiesta di riesame avvisi di pagamento/solleciti di pagamento/avvisi di accertamento TARI da compilare, sottoscrivere e consegnare:

  • direttamente all'ufficio protocollo del Comune di Montegrosso d'Asti, negli orari di apertura al pubblico.
  • mediante spedizione a mezzo posta all'ufficio Tributi del Comune di Montegrosso d'Asti Via Re Umberto n.60;
  • mediante posta elettronica ordinaria o posta elettronica certificata all'indirizzo: protocollo.montegrosso.dasti@cert.ruparpiemonte.it

In allegato il modulo per inviare reclami in merito alla gestione del servizio di raccolta rifiuti da compilare, sottoscrivere e consegnare:

  • direttamente all'ufficio protocollo del Comune di Montegrosso d'Asti, negli orari di apertura al pubblico.
  • mediante spedizione a mezzo posta all'ufficio Tributi del Comune di Montegrosso d'Asti Via Re Umberto n.60;
  • mediante posta elettronica ordinaria o posta elettronica certificata all'indirizzo: protocollo.montegrosso.dasti@cert.ruparpiemonte.it


Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

IN ALLEGATO:


  • LE MODALITA' DI RACCOLTA RIFIUTI DIVISE PER ZONE
  • I CALENDARI DIVISI PER ZONE PER LA RACCOLTA RIFIUTI ANNO 2021
  • GLI ORARI DELLE ECOSTAZIONI



In merito al sito verde situato nella frazione Vallumida, dove poter conferire i residui vegetali da sfalci e potature, l'orario di apertura è il seguente: Sabato pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00


OLI VEGETALI ESAUSTI: sul territorio di Montegrosso d'Asti sono presenti bidoni specifici per la raccolta, che deve avvenire all'interno di bottiglie di plastica.











Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Tali informazioni non sono al momento previste.
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
ECOSTAZIONE G.A.I.A. COSTIGLIOLE D'ASTI
Le ecostazioni integrano le raccolte stradali o domiciliari e rappresentano l’opzione ambientale più sostenibile e di minore impatto per la raccolta dei rifiuti urbani. I materiali raccolti sono avviati prevalentemente a recupero di materia o di energia; ove invece non è possibile tecnicamente, vengono smaltiti in discarica. Per visionare i rifiuti conferibili consultare il sito di G.A.I.A. Spa: https://gaia.at.it/ecostazioni/
ECOSTAZIONE G.A.I.A. MOMBERCELLI
Le ecostazioni integrano le raccolte stradali o domiciliari e rappresentano l’opzione ambientale più sostenibile e di minore impatto per la raccolta dei rifiuti urbani. I materiali raccolti sono avviati prevalentemente a recupero di materia o di energia; ove invece non è possibile tecnicamente, vengono smaltiti in discarica. Per visionare i rifiuti conferibili consultare il sito di G.A.I.A. Spa: https://gaia.at.it/ecostazioni/



Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta



Servizio fuori programmazione.

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
TARI 2020 _ 1 PERSONA
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
TARI 2020 _ 2 PERSONE
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
TARI 2020 _ 3 PERSONE
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
TARI 2020 _ 4 PERSONE
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
TARI 2020 - BAR
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
TARI 2020 - UFFICIO
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
TARI 2020 - EDICOLA
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:

La  tassa sui rifiuti TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani o assimilati, con vincolo di solidarietà tra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che usano in comune i locali o le aree stesse.


Il tributo è corrisposto in base a tariffa commisurata ad anno solare. La tariffa  è composta da una quota fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio e da una quota variabile, rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito e all'entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio, compresi i costi di smaltimento. 

Le tariffe  da applicare alle utenze sono approvate annualmente dal Consiglio comunale in conformità al piano economico finanziario (PEF) relativo al servizio integrato di gestione dei rifiuti, ovvero un insieme di attività riguardanti lo spazzamento e il lavaggio strade, la raccolta e il trasporto, il trattamento, lo smaltimento e il recupero dei rifiuti, nonchè la gestione delle tariffe e dei rapporti con gli utenti. 


Il calcolo dell'importo dovuto a titolo di TARI viene determinato come segue:

- per le utenze domestiche, il tributo è composto da una quota fissa, determinata moltiplicando la superficie tassabile dell'immobile per la specifica tariffa unitaria (€/mq), e da una quota variabile, legata solo al numero dei componenti il nucleo familiare;

- per le utenze non domestiche, il tributo è composto da una quota fissa e da una quota variabile entrambe calcolate moltiplicando la superficie tassabile del locale per le tariffe unitarie (€/mq), distinte in base alla categoria di appartenenza dell'utenza.

Al totale della tassa si aggiunge il tributo per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell'ambiente (TEFA), stabilito nella misura del 5% dalla Provincia di Asti.


Riduzioni utenze domestiche:

La tariffa si applica in misura ridotta, nella quota fissa e nella quota variabile, alle utenze domestiche che si trovano nelle seguenti condizioni: 


  • abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo: riduzione del 10 %; 
  • abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per più di sei mesi all'anno, all'estero: riduzione del 10 %; 
  • fabbricati rurali ad uso abitativo: riduzione del 15%; 
  • alle utenze domestiche che abbiano avviato il compostaggio dei propri scarti organici tramite la compostiera: riduzione del 15%. 







Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 850,04 t
Cluster: Comuni con basso livello di benessere con localizzazione in zone pianeggianti lungo tutto il territorio nazionale - € 22,603088
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 68,29%
Fattori di contesto del comune: € 56,372616
Economie e diseconomie di scala: € 1,371364
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 2
Impianti di trattamento meccanico biologico: 10
Discariche: 14
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 10,494 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 23,59%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 21,62%
Rifiuti smaltiti in discarica: 24,77%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste


Al momento non sono previste riduzioni agli utenti in stato di disagio economico

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
metodo attuale
PagoPA
Costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto
metodo di prossima attuazione
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
30/09/2020
100,00%
Rata
Entro il
%
1° rata
30/09/2020
33,00%
2° rata
30/11/2020
33,00%
3° rata
31/12/2020
34,00%


Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Al contribuente che non versi alle prescritte scadenze le somme indicate nell’avviso di pagamento è invitato, a mezzo raccomandata A.R., un sollecito di pagamento, dando un termine non inferiore a 30 giorni per effettuare il versamento della tassa non versata e delle relative spese. Qualora, a seguito del sollecito di pagamento di cui al comma 4, persista la debenza, totale o parziale, di quanto dovuto, il Funzionario Responsabile provvederà alla notifica, a mezzo Raccomandata A.R. di apposito atto di accertamento e contestuale irrogazione delle sanzioni amministrative tributarie in danno del contribuente, con maggiorazione degli interessi e delle spese, nelle forme e nei termini previsti dalla legge. 


Gli interessi sono computati in misura del vigente tasso legale.


Nel caso di ritardati pagamento occorre contattare l'ufficio Tributi al 0141/953052.


Per maggiore chiarezza si riporta l'art. 31. del Regolamento comunale in merito alle sanzioni:

 1. In caso di omesso o insufficiente versamento del tributo risultante dalla dichiarazione si applica la sanzione del 30% di ogni importo non versato. Per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a quindici giorni, la sanzione di cui al primo periodo, oltre alle riduzioni previste per il ravvedimento dal comma 1 dell'articolo 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472, se applicabili, è ulteriormente ridotta ad un importo pari ad un quindicesimo per ciascun giorno di ritardo. 2. In caso di omessa presentazione della dichiarazione, anche relativamente a uno solo degli immobili posseduti, occupati o detenuti, si applica la sanzione amministrativa dal cento al duecento per cento del tributo dovuto, con un minimo di 50 euro. 3. In caso di infedele dichiarazione si applica la sanzione amministrativa dal cinquanta al cento per cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro. 4. In caso di mancata, incompleta o infedele risposta al questionario di cui all’articolo 33, comma 2, entro il termine di sessanta giorni dalla notifica dello stesso, si applica la sanzione amministrativa da euro 100 a euro 500. La contestazione della violazione di cui al presente comma deve avvenire, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è commessa la violazione. 5. Le sanzioni previste per l’omessa ovvero per l’infedele dichiarazione sono ridotte a un terzo se, entro il termine per ricorrere alle commissioni tributarie, interviene acquiescenza del contribuente con il pagamento del tributo, se dovuto, della sanzione e degli interessi. 6. Si applica, per quanto non specificamente disposto, la disciplina prevista per le sanzioni amministrative per la violazione di norme tributarie di cui al decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472. 7. La sanzione è ridotta, sempreché la violazione non sia stata già constatata e comunque non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività amministrative di accertamento delle quali l'autore o i soggetti solidalmente obbligati, abbiano avuto formale conoscenza: a) a un decimo del minimo nei casi di mancato pagamento del tributo o di un acconto, se esso viene eseguito nel termine di trenta giorni dalla data della sua commissione; b) a un decimo del minimo di quella prevista per l'omissione della presentazione della dichiarazione, se questa viene presentata con ritardo non superiore a novanta giorni; c) a un ottavo del minimo, se la regolarizzazione degli errori e delle omissioni, anche se incidenti sulla determinazione o sul pagamento del tributo, avviene entro l’anno successivo a quello nel corso del quale è stata commessa la violazione; a un sesto del minimo se la regolarizzazione interviene oltre tale termine.  

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile


 Per segnalare errori è necessario contattare l'Ufficio Tributi al numero 0141/953052 o tramite e-mail: comune@comune.montegrossodasti.at.it


Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione. Il rimborso viene effettuato entro centottanta giorni dalla data di presentazione dell’istanza.  Sulle somme rimborsate spettano gli interessi nella misura prevista dall’articolo 33, a decorrere dalla data dell’eseguito versamento.  Il Comune provvede ad effettuare il rimborso entro 180 giorni dalla data di presentazione dell’istanza di rimborso. Non si procede al rimborso di somme inferiore a euro 10,00 


 In allegato il modello per la richiesta di rimborso.

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

è possibile richiedere l'invio degli avvisi di pagamento Tari anche per posta elettronica rivolgendosi all'Ufficio Tributi: comune@comune.montegrossodasti.at.it