Trasparenza Rifiuti Celano
Trasparenza Rifiuti Celano

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Celano

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Celano

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Celano
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Modulistica per l'invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Utenze non domestiche

Le utenze non domestiche che conferiscono in tutto o in parte i propri rifiuti urbani al di fuori del servizio pubblico presentano entro il 31 gennaio di ciascun anno, ai fini della esenzione ovvero della riduzione della componente tariffaria rapportata ai rifiuti conferiti al servizio pubblico, al gestore dell’attività di gestione tariffe e rapporto con gli utenti idonea documentazione attestante le quantità di rifiuti effettivamente avviate a recupero o a riciclo nell’anno solare precedente. È fatta salva la facoltà per l’Ente territorialmente competente di prevedere una frequenza maggiore di invio della documentazione.

La documentazione attestante le quantità di rifiuti effettivamente avviate a recupero o a riciclo nell’anno solare precedente deve essere presentata esclusivamente a mezzo di posta elettronica certificata o di altro strumento telematico in grado di assicurare, la certezza e la verificabilità dell’avvenuto scambio di dati, e deve contenere almeno le seguenti informazioni:

i dati identificativi dell’utente, tra i quali: denominazione societaria o dell’ente titolare dell’utenza, partita IVA o codice fiscale per i soggetti privi di partita IVA codice utente;
b) il recapito postale e l’indirizzo di posta elettronica certificata dell’utente;
c) i dati identificativi dell’utenza: codice utenza, indirizzo e dati catastali dell’immobile, tipologia di attività svolta;
d) i dati sui quantitativi di rifiuti complessivamente prodotti, suddivisi per frazione merceologica;
e) i dati sui quantitativi di rifiuti, suddivisi per frazione merceologica, effettivamente avviati a recupero o riciclo al di fuori del servizio pubblico con riferimento all’anno precedente, quali risultanti dalla/e attestazione/i rilasciata/e dal/i soggetto/i che effettua/no l’attività di recupero o riciclo dei rifiuti stessi che devono essere allegate alla documentazione presentata;
f) i dati identificativi dell’impianto/degli impianti di recupero o riciclo cui sono stati conferiti tali rifiuti (denominazione o ragione sociale, partita IVA o codice fiscale, localizzazione, attività svolta).

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
UTENZE DOMESTICHE - UMIDO ORGANICO - ZONA A
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
giovedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - IMBALLAGGI IN PLASTICA - ZONA A
venerdì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - IMBALLAGGI IN VETRO E METALLI - ZONA A
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - CARTA E CARTONCINI - ZONA A
martedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - SECCO INDIFFERENZIATO - ZONA A
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - PANNOLINI E PANNOLONI - ZONA A
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - UMIDO ORGANICO - ZONA B
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
giovedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - IMBALLAGGI IN PLASTICA - ZONA B
venerdì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - IMBALLAGGI IN VETRO E METALLI - ZONA B
giovedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - CARTA E CARTONCINI - ZONA B
martedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - SECCO INDIFFERENZIATO - ZONA B
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - PANNOLINI E PANNOLONI - ZONA B
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - UMIDO ORGANICO - ZONA C
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
giovedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - IMBALLAGGI IN PLASTICA - ZONA C
venerdì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - IMBALLAGGI IN VETRO E METALLI - ZONA C
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - CARTA E CARTONCINI - ZONA C
martedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - SECCO E INDIFFERENZIATO - ZONA C
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE DOMESTICHE - PANNOLONI E PANNOLINI - ZONA C
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE NON DOMESTICHE - UMIDO ORGANICO
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
martedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
giovedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
venerdì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
domenica:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE NON DOMESTICHE - IMBALLAGGI IN PLASTICA
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
venerdì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE NON DOMESTICHE - IMBALLAGGI VETRO E METALLI
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
giovedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE NON DOMESTICHE - CARTA E CARTONCINI
martedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE NON DOMESTICHE - SECCO INDIFFERENZIATO
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE NON DOMESTICHE - PANNOLINI E PANNOLONI
lunedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE NON DOMESTICHE - CARTONE SELETTIVO
martedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
mercoledì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
giovedì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
venerdì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
sabato:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
UTENZE NON DOMESTICHE - CASSETTE IN LEGNO/PLASTICA
venerdì:
dalle ore 21.00 della sera precedente alle ore 5 del giorno di raccolta
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Campagne di raccolta rifiuti
  • Aciam per la scuola: La nostra Azienda grazie al supporto di tecnici esperti nelle attività di educazione ambientale organizza corsi e lezioni gratuite nelle scuole del comprensorio. Le scuole, essendo da sempre il principale strumento di diffusione della cultura, sono il luogo in cui le tematiche ambientali vengono maggiormente recepite. Ogni anno, a partire dal mese di settembre, Aciam S.p.A. , in accordo con le due Comunità Montane, ed i Comuni serviti, progetta e realizza campagne di comunicazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado. Nel corso degli incontri vengono trasmessi agli alunni, con linguaggio adeguato al diverso grado di apprendimento, i concetti di tutela ambientale e raccolta differenziata, vengono proiettati filmati esplicativi sul ciclo integrato dei rifiuti e sui materiali differenziati, nonché spot pubblicitari per l’incentivazione delle raccolte differenziate. Area Insegnanti Vuoi organizzare nella tua scuola una serie di incontri sulla gestione dei rifiuti? Contatta i nostri esperti di Comunicazione Ambientale per richiedere e programmare un ciclo di lezioni. Saremo ben lieti di offrire la nostra collaborazione. Richiedi un intervento nella tua scuola ad info@aciam.it Telefono: 0863/441345 Fax: 0863/440651
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Il 1° Centro di Raccolta di Celano (AQ)
Il 1° Centro di Raccolta rifiuti differenziati (CdR) di Celano è ubicato nell’area vecchia discarica comunale, in località San Marcello, nei pressi della Via Tiburtina Valeria. Attivato nel mese di dicembre del 2013 rappresenta, ad oggi, il vero punto di forza del servizio di raccolta porta a porta. L’accesso all’impianto è consentito ai soli residenti (anche stagionali), per il conferimento delle varie di tipologie di materiali: rifiuti ingombranti (divani, materassi, caldaie, stufe, sanitari, mobilio vario, lavatrici, tv, frigoriferi, ecc); apparecchiature elettriche ed elettroniche di piccole dimensioni (phon, radio, notebook, telefoni cellulari, lampade e lampadine, ecc.); sfalci e potature, pile esauste e batterie di autoveicoli, cartucce e toner per stampanti, olio vegetale esausto. Si possono conferire anche quantità minime di rifiuti inerti (calcinacci, mattoni, tegole, ecc), derivanti da piccole attività di ristrutturazione, fatte in proprio. La struttura, recintata e videosorvegliata, è dotata di un edificio accettazione, con rimessa per automezzi ed attrezzature. All’esterno è installata una pesa basculante elettronica per la pesatura dei materiali in ingresso ed uscita dall’impianto; nella parte posteriore, è stato realizzato un ampio piazzale, anch’esso recintato, in cui sono dislocati svariate tipologie di contenitori (cassoni scarrabili, cassonetti, vasche a tenuta, ceste e contenitori a doppia camera), per lo stoccaggio dei diversi materiali. I rifiuti per il cui stoccaggio sono richieste particolari cautele e precauzioni (batterie di auto, pile esauste e farmaci scaduti, olii vegetali di scarto, toner e cartucce di stampanti), sono conservati al coperto, all’interno di speciali raccoglitori. L’impianto, aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 alle 14,00, si inserisce all’interno della rete di Stazioni Ecologiche, Piattaforme Ecologiche e Isole Ecologiche Mobili gestite da Aciam S.p.A. sul territorio provinciale.
2° Centro di Raccolta di Celano
Il 2° Centro di Raccolta rifiuti differenziati (CdR) di Celano è stato inaugurato nel mese di agosto 2020 ed è ubicato in Via Nocelle 8 località Mazzare, difronte al centro commerciale presente nei pressi della Via Tiburtina Valeria. La struttura, recintata e videosorvegliata, è dotata di un edificio accettazione, con rimessa per automezzi ed attrezzature. All’esterno è installata una pesa basculante elettronica per la pesatura dei materiali in ingresso ed uscita dall’impianto; nella parte posteriore, è stato realizzato un ampio piazzale, anch’esso recintato, in cui sono dislocati svariate tipologie di contenitori (cassoni scarrabili, cassonetti, vasche a tenuta, ceste e contenitori a doppia camera), per lo stoccaggio dei diversi materiali. I rifiuti per il cui stoccaggio sono richieste particolari cautele e precauzioni (batterie di auto, pile esauste e farmaci scaduti, olii vegetali di scarto, toner e cartucce di stampanti), sono conservati al coperto, all’interno di speciali raccoglitori. DATI UTILI PER IL CONFERIMENTO APERTURA Giorni: Martedì, Giovedì e Sabato. Orario: dalle 15:00 alle 18:00. AUTORIZZATI ACCESSO L’accesso all’impianto è consentito ai soli residenti (anche stagionali). MATERIALI ACCETTATI Possono essere conferite varie tipologie di materiali: – Rifiuti ingombranti (divani, materassi, caldaie, stufe, sanitari, mobilio vario, lavatrici, tv, frigoriferi, ecc); – Apparecchiature elettriche ed elettroniche di piccole dimensioni (phon, radio, notebook, telefoni cellulari, lampade e lampadine, ecc.); – Sfalci e potature; – Pile esauste e batterie di autoveicoli; – Cartucce e toner per stampanti; – Olio vegetale esausto. – Rifiuti inerti (calcinacci, mattoni, tegole, ecc), in quantità minime, derivanti da piccole attività di ristrutturazione, fatte in proprio.
Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Utenza domestica 1 Occupante
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Non domestica - Bar, caffè, pasticceria
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2018)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 3.921,58 t
Cluster: Comuni con elevato grado di attrazione economica e localizzazione nell'hinterland delle grandi città - € 31,44365484
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 65,78%
Fattori di contesto del comune: € 112,2328997
Economie e diseconomie di scala: € 0,338
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 0
Impianti di trattamento meccanico biologico: 5
Discariche: 6
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 17,676 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 0%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 19,59%
Rifiuti smaltiti in discarica: 30,22%
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
Le riduzioni tariffarie sono determinate in relazione ai seguenti criteri:
- all'uso stagionale e/o temporaneo da parte di chi detiene abitazioni secondarie o di chi risiede all'estero;
- alla detenzione di locali, diversi dalle abitazioni ed aree scoperte, adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente, risultante da licenza o autorizzazione rilasciata dai competenti organi per l'esercizio dell'attività o da altra documentazione atta a comprovare tale condizione.
Ai sensi del comma 659 dell'articolo 1 della legge n. 147/2013 la tariffa ordinaria viene ridotta nella misura sotto indicata:
a) 15% per abitazioni con unico occupante;
b) 15% per abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo;
c) 15% per abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per più di sei mesi all'anno, all'estero.

Per le aziende agricole che utilizzano il servizio pubblico e non rientrano nei casi previsti dalla lettera e) comma 2 dell’art. 4 del nuovo regolamento tari per l'anno 2022 consultabile nella sezione regolamenti tari, è applicata una riduzione pari al 70% del tributo dovuto al fine di consentire l’organizzazione del corretto smaltimento dei rifiuti.


Riduzione per l’utilizzo dell’ECOCARD
1. Ai sensi del comma 660 dell'articolo 1 della legge n. 147/2013 viene introdotta la riduzione ECOCARD nella misura del 10% a favore di tutti i contribuenti che nel corso dell’anno solare abbiano accumulato 500 punti sulla ECOCARD, come prevista dall’art. 8 del Regolamento d’accesso e conferimento al centro di raccolta di rifiuti differenziati nel Comune di Celano approvato con la deliberazione consigliare n. 54 del 7 ottobre 2013.
2. I contribuenti che alla data del 31 agosto di ciascun anno abbiano raggiunto i 500 punti otterranno la riduzione ECOCARD già sulla bolletta del saldo dell’anno in corso di bollettazione, mentre coloro che raggiungeranno i 500 punti entro il 31 dicembre avranno la decurtazione della riduzione ECOCARD nella bolletta dell’acconto successivo.
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.
Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.
Il Comune di Celano è collocato all'interno dello Schema regolatore
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.
Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.