Trasparenza Rifiuti Grottaferrata
Trasparenza Rifiuti Grottaferrata

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Grottaferrata

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Grottaferrata

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Grottaferrata

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

Per informazioni è possibile chiamare il numero verde 800.983.850, accedere all’app Sarim Ambiente oppure navigare sul sito raccoltafacile.it



Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile




Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

Raccolta porta a porta

I calendari di esposizione con le zone di individuazione delle aree di riferimento del servizio, sono allegati nella presente sezione.

Orari e modalità di esposizione

In conformità al calendario della zona di riferimento e di quanto disposto nel “REGOLAMENTO COMUNALE GESTIONE RIFIUTI SOLIDI URBANI ED ASSIMILATI” del Comune di Grottaferrata, approvato con deliberazione del Commissario Prefettizio con poteri di consiglio n. 5 del 21.12.2021, tutte le utenze domestiche e non domestiche devono tenere i contenitori specifici per la raccolta del rifiuto in loro dotazione all’interno della proprietà privata/attività, curandone altresì il mantenimento e la pulizia, provvedendo a collocarli all’esterno (con esclusione dei grandi condomini e consorzi), nelle immediate adiacenze dell’accesso alla propria proprietà privata/attività, solo nei giorni stabiliti per il servizio di raccolta differenziata porta a porta e prima dell’inizio delle attività di raccolta.

Il conferimento, per le sole frazioni oggetto di raccolta, è consentito nei seguenti orari:


  • Per le UTENZE DOMESTICHE – per le frazioni indifferenziato, organico, plastica, carta, metalli: a partire dalle ore 21:00 del giorno precedente la raccolta e prima delle ore 5:00;
  • Per le UTENZE DOMESTICHE – per la frazione vetro: a partire dalle ore 21:00 del giorno precedente la raccolta e prima delle ore 11:00;
  • Per le utenze NON DOMESTICHE – per le frazioni indifferenziato, organico, plastica, carta, metalli: a partire dalle ore 19:30 del giorno precedente la raccolta e prima delle ore 5:00;
  • Per le UTENZE DOMESTICHE – per la frazione vetro e cartone: a partire dalle ore 19:30 del giorno precedente la raccolta e prima delle ore 11:00.


Isole informatizzate

Sono attive sul territorio comunale n. 4 isole informatizzate ove è possibile conferire, 24 ore su 24, tutte le porzioni di rifiutofatta eccezione del rifiuto indifferenziato.

Il rifiuto indifferenziato può essere conferito esclusivamente dalle ore 00:01 del sabato fino 24.00 della domenica, una sola volta in ogni giornata.

Le isole informatizzate attive sono collocate presso:


  • parcheggio superiore di Viale San Nilo;
  • via Montiglioni, fronte Parco Borghetto;
  • incrocio Via Giuseppe Rondini - Via Rocca di Papa (zona Pratone);
  • Area parcheggio piazza De Gasperi (dedicata alle sole UND).


Il conferimento presso isole informatizzate è consentito mediante “accesso controllato” a mezzo di codice fiscale e/o “Ecotessera/Green Card”.

Isole ecologiche

Le isole ecologiche mobili sono organizzate dalla SARIM s.r.l. presso il piazzale inferiore "San Nilo" nei seguenti giorni:

  • martedì dalle 7.00 alle 10.00;
  • giovedì dalle 7.00 alle 11.00;
  • venerdì dalle 7.00 alle 10.00;sabato dalle 7.00 alle 10.00.

Le isole ecologiche sono accessibili mediante “accesso controllato” a mezzo di codice fiscale e/o “Ecotessera/Green Card” o delega.

Presso le isole ecologiche mobili, le utenze possono conferire:

  • metalli;
  • ingombranti, RAEE (conferimento gratuito per un quantitativo massimo di 2 mc);
  • lampadine e neon;
  • batterie auto e pile;
  • farmaci scaduti;
  • sfalci e potature (per singolo conferimento gratuito fino ad un massimo di 10 fascine e/o sacchi da lt 110);
  • imballaggi in plastica da UND;
  • cartucce per stampanti e toner;
  • inerti da piccoli attività di manutenzione domestica (servizio ancora non attivo);
  • vernici (servizio ancora non attivo);
  • contenitori vuoti di prodotti tossici e/o nocivi (servizio ancora non attivo).

Raccolta Rifiuti Ingombranti e RAEE

(Rifiuti d’Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)

I rifiuti ingombranti di norma possono essere:

  • conferiti direttamente da parte dell’utente al Centro Comunale di Raccolta in fase di realizzazione (nelle more della realizzazione e apertura del CCR, sono allestite all’uopo delle isole ecologiche mobili), per un quantitativo massimo di 2 mc;
  • ritirati dal servizio a domicilio specifico, previa prenotazione (servizio a chiamata su prenotazione” al Numero Verde), per un quantitativo massimo di n. 3 pezzi per un massimo di 1,5 mc;
  • ciascuna utenza potrà usufruire gratuitamente del servizio per un numero massimo di n. 5 interventi/anno.

Ulteriori ritiri rispetto a quelli indicati saranno eseguiti previo pagamento, da parte dell’utenza, di una tariffa da definirsi (servizio ancora non attivo).

Raccolte Potature e Sfalci

La raccolta dei rifiuti verdi (sfalci e potature) è prevista secondo le seguenti modalità operative:

  • raccolta “a chiamata su prenotazione” al Numero Verde, presso utenze domestiche (conferimento gratuito per un quantitativo massimo di 5 fascine e/o sacchi da lt 110 e fino a 5 conferimenti/anno per utenza). Per quantitativi maggiori l’utenza dovrà conferire ad altro gestore privato;
  • conferimento diretto presso il Centro Comunale di Raccolta in fase di realizzazione (nelle more della realizzazione e apertura del CCR, sono allestite all’uopo delle isole ecologiche mobili) da parte delle utenze domestiche e non domestiche per un conferimento gratuito per un quantitativo massimo di 10 fascine e/o sacchi da lt 110.
  • La frazione verde conferita deve essere esente da materiali estranei non di natura vegetale, quali plastiche, inerti, ecc..


Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta


Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

Viene allegato l'opuscolo informativo, con le indicazioni delle modalità di conferimento.


Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
SEZIONE IN AGGIORNAMENTO
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
SEZIONE IN AGGIORNAMENTO
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Bar, Caffè, Pasticceria
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
1 occupante
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Gli esempi riportati si riferiscono alle tariffe TARI anno 2020
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2017)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 8.718,89 t
Cluster: Comuni con elevata densità abitativa, bassa età media e localizzazione prevalente nel centro-sud - € 45,20114264
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 50,07%
Fattori di contesto del comune: € 58,77462298
Economie e diseconomie di scala: € 0,15687
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 2
Impianti di trattamento meccanico biologico: 12
Discariche: 4
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 50,169 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 13,1%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 7,72%
Rifiuti smaltiti in discarica: 13,38%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Agevolazioni per le utenze domestiche (Art. 23 regolamento TARI)

1. La tariffa si applica in misura ridotta, nella quota fissa e nella quota variabile, alle utenze domestiche che si trovano nelle seguenti condizioni:

a) abitazioni con un unico occupante come emergente dalle risultanze anagrafiche per i soggetti residenti nel Comune e da apposita dichiarazione sostitutiva per i non residenti, con reddito complessivo imponibile non superiore ad € 12.911,00: riduzione del 35%;
b) abitazioni occupate da massimo due persone come emergente dalle risultanze anagrafiche per i soggetti residenti nel Comune e da apposita dichiarazione sostitutiva per i non residenti, delle quali almeno una ultrasessantenne alla data del 1° gennaio dell’anno in cui l’agevolazione è richiesta con reddito complessivo imponibile non superiore ad € 12.911,00: riduzione del 25%;
c) le abitazioni di residenza di soggetti nel cui nucleo famigliare sia presente una persona portatrice di handicap grave, individuato e certificato dalle competenti autorità sanitarie pubbliche, usufruiscono di una percentuale di riduzione variabile a seconda del valore assunto dall’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (di seguito ISEE), come indicato di seguito:
valore ISEE da € 0.00 a € 12.000.00 percentuale di riduzione 20%

d) Riduzione di due terzi della TARI per una sola unità immobiliare a uso abitativo, non locata o data in comodato d'uso,posseduta a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall'Italia
2. Le riduzioni di cui al presente articolo si applicano dalla data di effettiva sussistenza delle condizioni di fruizione se debitamente dichiarate e documentate nei termini di presentazione della dichiarazione iniziale o di variazione o, in mancanza, dalla data di presentazione della relativa dichiarazione. La modulistica predisposta dall’ ufficio è disponibile sul sito del comune.
4. Le riduzioni di cui al presente articolo cessano di operare alla data in cui ne vengono meno le condizioni di fruizione, anche in mancanza della relativa dichiarazione. A tal fine il contribuente è tenuto a comunicare il venir meno delle condizioni per usufruire dell’agevolazione. In caso di indebita fruizione di agevolazioni, l’importo è recuperato con emissione di avviso di accertamento comprensivo di sanzioni ed interessi.


Riduzione per compostaggio domestico (Art. 24. Regolamento TARI)
E’ applicata un’agevolazione a favore delle utenze domestiche residenti che praticano il compostaggio domestico. L’agevolazione è pari al 25% della tariffa variabile. A tal fine le utenze domestiche devono essere dotate delle necessarie condizioni igienico-sanitarie previste dalle norme vigenti per l’espletamento di tale pratica.
Per beneficiare dell’agevolazione gli utenti devono presentare al Comune – Settore Tecnico Ambiente, una apposita dichiarazione iniziale contenente l’impegno a praticare il compostaggio domestico in modo continuativo nel corso dell’anno, a partire dall’anno successivo, in conformità alle modalità stabilite dalle norme vigenti. L’agevolazione decorre dall’anno successivo a quello della richiesta, salvo che non sia domandata contestualmente alla dichiarazione di inizio possesso/detenzione. La dichiarazione contiene inoltre l’accettazione a consentire l’accesso presso l’abitazione da parte degli incaricati del soggetto appaltatore del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti al fine di verificare la reale pratica del compostaggio, presentando la dichiarazione l’utente si impegna inoltre a non conferire l’umido nell’ambito della raccolta porta a porta dei rifiuti.


Fermo restando quanto previsto dalle vigenti norme, per godere dell’agevolazione devono altresì ricorrere le seguenti condizioni:

a) Essere in regola con i pagamenti della tassa rifiuti;
b) L’attività di compostaggio deve essere riconducibile a un’area a verde pertinenziale esclusiva della medesima utenza, non inferiore a 250 metri quadri;
c) L’uso della compostiera deve avvenire a non meno di tre metri dal confine di proprietà, e se l’abitazione è limitrofa ad altre abitazioni, a non meno di sei metri, in proiezione orizzontale dalle finestre di queste. L’uso della compostiera non è ammesso per le abitazioni in condominio.
d) L’attività di compostaggio deve essere praticata continuativamente per tutto il corso dell’anno solare per il quale si presenta l’istanza. Il contribuente è tenuto a dichiarare il venir meno delle condizioni che danno diritto alla loro applicazione entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione di variazione (30 giugno). Le stesse cessano comunque alla data in cui vengono meno le condizioni per la loro fruizione, anche se non dichiarate. Il settore Tecnico-Ambiente avrà cura di verificare l'attività continuativa posta in essere ai fini del compostaggio da parte dell'utente. In caso di verifica dell’insussistenza delle condizioni richieste per godere dell’agevolazione, l’ufficio procede al recupero della maggiore imposta ai sensi di legge.


Riduzioni per le utenze non domestiche non stabilmente attive (Art. 25 Regolamento TARI)

1. La tariffa si applica in misura ridotta, nella parte fissa e nella parte variabile, del 30% ai locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente, purché non superiore a 180 giorni nell’anno solare.
2. La predetta riduzione si applica se le condizioni di cui al primo comma risultano da licenza o atto assentivo rilasciato dai competenti organi per l’esercizio dell’attività o da dichiarazione rilasciata dal titolare a pubbliche autorità. Per le aree scoperte operative private adibite ad uso stagionale o non continuativo la riduzione è applicata anche dietro rilascio di autocertificazione.
3. Si applicano il secondo e il quarto comma dell’articolo 22.




Riduzioni per inferiori livelli di prestazione del servizio (Art. 27 Regolamento TARI)

1. La tassa sui rifiuti è dovuta nella misura del 20% della tariffa nei periodi di mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti, ovvero di effettuazione dello stesso in grave violazione della disciplina di riferimento, nonché di interruzione del servizio per motivi sindacali o per imprevedibili impedimenti organizzativi che abbiano determinato una situazione riconosciuta dall'autorità sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone o all'ambiente. Il periodo di mancato svolgimento deve essere almeno di dieci giorni continuativi e deve essere attestato dal competente Ufficio Ambiente.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
PagoPA
Costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto
Disponibile accedendo allo sportello telematico Linkmate
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
16/05/2022
100,00%
Rata
Entro il
%
1° rata
16/05/2022
16,67%
2° rata
30/06/2022
16,67%
3° rata
30/08/2022
16,67%
4° rata
29/10/2022
16,67%
5° rata
30/11/2022
16,67%
6° rata
31/12/2022
16,65%








Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Al contribuente che non versi alle prescritte scadenze le somme indicate nell’invito di pagamento è notificato, solo nel caso in cui l’invito di pagamento originario sia stato spedito tramite posta semplice, un sollecito di pagamento delle somme dovute, anche mediante servizio postale con raccomandata A.R..

Ove il contribuente non ottemperi al pagamento delle somme richieste con il sollecito di pagamento, sarà notificato, a pena di decadenza entro il 31 dicembre del quinto anno successivo all’anno per il quale la tassa è dovuta, avviso di accertamento per omesso o insufficiente versamento, a norma dei commi 161 e 162 dell’art. 1 della L. 296/2006.

L’avviso, debitamente motivato, sarà comprensivo della somma dovuta, oltre che degli interessi (tasso interesse legale maggiorato del 2%), delle sanzioni (30%) di cui al precedente art. 32 e delle spese, e dell’indicazione che, in mancanza di adempimento si procederà alla riscossione coattiva con aggravio delle spese di riscossione.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

In caso di variazione o cessazione invitiamo a presentare  regolare dichiarazione utilizzando i modelli scaricabili sul sito del Comune. In particolare, si chiede di verificare che i dati concernenti la superficie (mq), i componenti del nucleo familiare e i dati catastali siano corretti; qualora non fossero corrispondenti o risultassero assenti è necessario comunicare tempestivamente all’Ufficio Tributi del Comune i dati esatti.  Le dichiarazioni devono essere presentate all’ufficio protocollo del Comune all’indirizzo email info@comune.grottaferrata.roma.it o PEC info@pec.comune.grottaferrata.rm.it oppure  tramite raccomandata A.R.

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Per ricevere gli avvisi di pagamento TARI in formato elettronico in sostituzione dell'invio cartaceo è necessario inoltrare una richiesta all'indirizzo di posta elettronica tributo.tari@comune.grottaferrata.roma.it indicando nell'oggetto "ricezione avviso di pagamento in formato elettronico".
Nella richiesta deve essere indicato un indirizzo di posta elettronica ordinaria o certificata, i
l nominativo e il codice fiscale dell'intestatario dell'avviso di pagamento.



Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti