Trasparenza Rifiuti San Gavino Monreale

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di San Gavino Monreale

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di San Gavino Monreale

Logo Anutel

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’odine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie

AVVISI

Il Comune di San Gavino Monreale, a causa dell’intervenuta l’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha stabilito per l'anno 2020, quanto segue:

a)    l’utilizzo della somma di € 171.031,64  per attuare delle misure agevolative nei confronti dei contribuenti ai fini TARI per le imprese e le famiglie;

b)     l’utilizzo deve essere attuato nella misura del 40% per le famiglie e nella misura del 60% per le imprese.

Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade






Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti



Per informazioni in merito alla GESTIONE DELLA TASSA SUI RIFIUTI – TARI rivolgersi all'Ufficio Tributi - telefono 07093749209, ai seguenti orari:

Dalle

Alle

Dalle

Alle

Lunedì

11:00

13:00

Martedì

9:00

11:00

Mercoledì

11:00

13:00

15:30

17:30

Giovedì

9:00

11:00

Venerdì

11:00

13:00


Per informazioni in merito alla SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI E ASSIMILATI rivolgersi:


Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Numero Verde 800.413.288 - Servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e assimilati
 La ditta Derichebourg-San Germano, che si occupa della raccolta e della gestione dei rifiuti urbani del Comune di San Gavino Monreale, ha reso disponibile per la clientela il numero verde 800.413.288 da chiamare in caso di problematiche relative al servizio o per qualsiasi tipo d'informazione correlata.


Call Center per contatti e segnalazioni - Servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e assimilati

 La ditta Derichebourg-San Germano, che si occupa della raccolta e della gestione dei rifiuti urbani del Comune di San Gavino Monreale, ha reso disponibile per la clientela, oltre al numero verde di cui sopra, un servizio di call center specializzato in segnalazioni e prenotazioni, da contattarsi al numero 070/9631052.


E-mail dedicata - Servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e assimilati

 La ditta Derichebourg-San Germano, che si occupa della raccolta e della gestione dei rifiuti urbani del Comune di San Gavino Monreale, ha reso disponibile per la clientela oltre al numero verde e al call center, un indirizzo di posta elettronica dedicato a cui è possibile recapitare comunicazioni scritte inerenti al servizio: terre.campidano@derichebourgsangermano.it.



Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

RITIRO PORTA A PORTA


Per le UTENZE DOMESTICHE  gli orari di esposizione davanti all’uscio di casa sono i seguenti: dalle 22:00 del giorno precedente la raccolta alle 03:00 (e non oltre) del giorno della raccolta.


Per le UTENZE NON DOMESTICHE è previsto il seguente ritiro:

Lunedì CARTONE

Venerdì PLASTICA


ATTENZIONE:

La raccolta degli imballaggi di cartone riguarda solo materiali di CARTONE.

Il POLISTIROLO si ricicla con la plastica


ECOCENTRO COMUNALE


E’ AMMESSO il conferimento delle frazioni di rifiuto interessate dal normale circuito porta a porta OLTRE A sfalci verdi, piccole quantità di inerti, ingombranti, RAEE ect. AD ESCLUSIONE del conferimento del secco indifferenziato.

FINO alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVD-19 e al fine di migliorare la fruizione e salvaguardare l’ordine di ingresso i cittadini sono pregati:

·      di rispettare lo schema di avvicinamento all’ecocentro riportato nell’immagine sotto al fine di evitare confusione e attese inutili nel conferimento;

·      entrare uno alla volta muniti di guanti e mascherina.

·      seguire scrupolosamente le disposizioni per il corretto conferimento dei rifiuti, seguendo le indicazioni degli addetti.

·      mantenere la corretta distanza sociale di almeno un metro sia all'interno che all'esterno dell’ecocentro evitando in ogni momento di creare assembramenti.

GIORNI E ORARI DI APERTURA

GIORNO

DALLE ORE

ALLE ORE

LUNEDI’

09.00

12:00

MERCOLEDI’

13:00

16:00

SABATO

09:00

12:00

13:00

16:00




Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

Attualmente non sono state previste campagne straordinarie

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

Per le UTENZE DOMESTICHE  gli orari di esposizione davanti all’uscio di casa sono i seguenti: dalle 22:00 del giorno precedente la raccolta alle 03:00 (e non oltre) del giorno della raccolta.


COVID 19 E RIFIUTI

In caso di rifiuti urbani della popolazione in generale, a scopo cautelativo, fazzoletti o carta in rotoli, mascherine e guanti eventualmente utilizzati, dovranno essere smaltiti nei rifiuti indifferenziati.


RIFIUTI URBANI PERICOLOSI

Contenitori sporchi e vuoti come: disinfettante, solvente, bombolette spray contenenti gas, (deodoranti, lacche ecc)

DOVE METTERLI: vanno conferiti all’isola ecologica nei giorni e negli orari previsti


PLASTICA

SI: bottiglie (acqua e bevande), piattini, posate e bicchieri di plastica, contenitori per liquidi (shampoo, alcool, candeggina, detersivi ecc), vasetti dello yogurt, vaschette e pellicole trasparenti per alimenti, polistirolo e shopper di plastica, tappi tetrapak.

NO: giocattoli, bacinelle, sedie.

DOVE METTERLO: nelle apposite buste semitrasparenti.


SECCO NON RICICLABILE

Cassette audio e video, cd, dischetti per computer, cocci di ceramica, collant, pannolini, accendini, mozziconi di sigaretta, tubetti vuoti, bastoncini pulizia orecchie, bigiotteria, carta (adesiva, vetrata, carbone, plastificata, metallizzata, oleata, da parati), candele, capelli, rasoi, spazzolini da dentinastro isolante, ombrelli, penne biro, pelle conciata, gomma, spazzatura di pavimento, cosmetici, lampadine.

DOVE METTERLO: nelle buste semitrasparenti


FARMACI

SI: medicinali scaduti, siringhe senza ago e fiale per iniezioni, siringhe nuove senza ago.

DOVE METTERLI: negli appositi contenitori nei pressi delle farmacie.


PILE E BATTERIE

Pile a torcia (per radio, registratori, giocattoli, sveglie, telecomandi, ecc)pile a bottone (per orologi da polso, calcolatrici, ecc) , batterie dei cellulari.

DOVE METTERLI: vanno nei contenitori posti nelle strade del centro abitato e conferiti all’isola ecologica.


ALLUMINIO E ACCIAIO

SI: lattine di bevande (birra, bibite), barattoli per alimenti (piselli, tonno, pelati, ecc), pentolame vario, coperchi e posate.

NO: bombolette vuote (schiuma da barba, lacca per capelli, deodoranti spray, ecc).

DOVE METTERLI: nell’apposito contenitore, senza busta.


UMIDO

Avanzi di cibo, ossa, lische di pesce, bucce e noccioli di frutta, scarti verdura, bustine di thè e fondi di caffè, gusci, pane vecchio, tovaglioli e fazzoletti di carta usati, tappi di sughero, piccole quantità di cenere del caminetto, lettiere animali, gusci uova.

DOVE METTERLO: nel sacchetto compostabile dentro l’apposito contenitore.


VETRO

SI: bottiglie, barattoli, vasetti e contenitori, anche con tappi di metallo.

NO: cocci di ceramica e porcellana (di piatti e tazze), specchi, lampadine e tubi neon, oggetti di cristallo e pirofile da forno, bombolette senza gas.

DOVE METTERLO: nel contenitore adeguato


CARTA E CARTONE

SI: riviste, astucci di cartone, quotidiani, volantini pubblicitari, fogli puliti, buste da lettera, scatole per alimenti, scatoloni, tetrapak.

NO: carta carbone

DOVE METTERLO: in uno scatolone o in busta di carta. Mai nei sacchetti di plastica.


INGOMBRANTI E ROTTAMI

Vecchi elettrodomestici (lavatrici, televisori, frigoriferi, pompe di calore, scaldabagni, ecc), mobili, divani, materassi e reti per letti, computer, biciclette, infissi di porte e finestre, rottami metallici in genere.

DOVE METTERLI: ritiro su prenotazione  o presso l’ecocentro.


SFALCI VERDI

SI: scarti da giardino e dell’orto, come erba tagliata, rami e arbusti potati, paglia, foglie secche.

NO: legno trattato e verniciato.

DOVE METTERLI: ritiro settimanale su prenotazione al numero verde o presso l’ecocentro.

Il conferimento deve avvenire in buste biodegradabili


Per le UTENZE NON DOMESTICHE è previsto il seguente ritiro:

Lunedì CARTONE

Venerdì PLASTICA


ATTENZIONE:

La raccolta degli imballaggi di cartone riguarda solo materiali di CARTONE.

Il POLISTIROLO si ricicla con la plastica




Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso

TABELLA RIPEILOGATIVA PERCENTUALE RACCOLTA DIFFERENZIATA

Anno

COMUNE

Popolazione

RD (t)

Tot. RU (t)

 RD (%)

 RD Pro capite (kg/ab.*anno)

RU pro capite (kg/ab.*anno)

2018

San Gavino Monreale

8.483

3.083,73

3.747,59

82,29

363,52

441,78

2017

San Gavino Monreale

8.594

2.974,58

3.618,06

82,21

346,12

421,00

2016

San Gavino Monreale

8.666

2.737,08

3.757,06

72,85

315,84

433,54

2015

San Gavino Monreale

8.736

2.531,32

3.588,96

70,53

289,76

410,82

2014

San Gavino Monreale

8.798

2.405,08

3.651,70

65,86

273,37

415,06

2013

San Gavino Monreale

8.809

2.393,42

3.735,86

64,07

271,70

424,10

2012

San Gavino Monreale

8.898

2.422,49

3.878,83

62,45

272,25

435,92

2011

San Gavino Monreale

8.894

2.483,13

3.987,89

62,27

279,19

448,38

2010

San Gavino Monreale

8.960

2.452,15

3.975,19

61,69

273,68

443,66


Fonte Catasto Nazionale dei Rifiuti ISPRA


Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

SERVIZIO DI SPAZZAMENTO STRADALE


Ai sensi dell’art. 45 del vigente Capitolato Speciale d’Appalto, il servizio di spazzamento è stato attivato dal Comune di San Gavino Monreale nell’ambito dei servizi accessori e aggiuntivi previsti nel medesimo Capitolato.

Lo spazzamento è parzialmente del tipo meccanizzato (mediante apposita autospazzatrice con operatore alla guida e parzialmente del tipo misto coordinato (autospazzatrice affiancata da 1 operatore a terra dotato di attrezzature manuali o semiautomatiche)


Viene effettuato sulla base degli elaborati di sintesi, predisposti dal servizio secondo quantificazione e ripartizione delle superfici interessate con frequenze bisettimanali, settimanali e mensili capaci di soddisfare una quantità complessiva di circa 340.000 mq di superfice spazzata al mese, comprese le aree mercatali e le piazze.

Le frequenze standardizzate del Servizio ricadono nelle giornate del lunedì e del venerdì e operano da inizio turno (ore 5:00) a fine turno (11:00)

Il costo del conferimento relativo ai soli residui del servizio di spazzamento è ricompreso nel prezzo offerto per il servizio medesimo e pertanto non fa parte del canone annuale. Nel servizio di spazzamento è compreso il servizio annuale di controllo e l’eventuale pulizia dal fogliame e desabbiatura dei pozzetti di raccolta delle acque piovane dotati di griglia (caditoie) lungo le vie e le piazze interessate per circa 300 punti complessivi annui.

Il costo complessivo annuale del servizio ammonta a circa € 72.000

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Abitazione 3 occupanti
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Distributori di carburanti, impianti sportivi
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: t
Cluster: - €
Tariffa nazionale di base:
Raccolta differenziata: %
Fattori di contesto del comune:
Economie e diseconomie di scala:
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento:
Impianti di trattamento meccanico biologico:
Discariche:
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: %
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: %
Rifiuti smaltiti in discarica: %
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

I modelli di dichiarazione per le utenze domestiche e non domestiche son validi anche per la richiesta delle riduzioni



Il Comune di San Gavino Monreale, a causa dell’intervenuta l’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha stabilito per l'anno 2020, quanto segue:

a)    l’utilizzo della somma di € 171.031,64  per attuare delle misure agevolative nei confronti dei contribuenti ai fini TARI per le imprese e le famiglie;

b)     l’utilizzo deve essere attuato nella misura del 40% per le famiglie e nella misura del 60% per le imprese.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita

Per l'anno 2020 il pagamento della TARI è stato prorogato a causa dell'emergenza Covid-19.

Con atto di approvazione del Ruolo 2020 verranno determinate le future scadenze e sarà cura dell'Ufficio Tributi trasmettere gli appositi avvisi, in posta ordinaria, con l'indicazione dell'importo da versare a tutti coloro che risultano iscritti e che non si sono cancellati ai fini della TARI.

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso




Sarà cura del personale addetto all'Ufficio Tributi elaborare e trasmettere gli avvisi per il pagamento della TARI nei confronti di tutti i soggetti che risultano iscritti e che non si sono cancellati dall’archivio dei soggetti tenuti al pagamento della tassa.


Si ricorda che è necessario presentare una apposita dichiarazione, entro il 30 giugno dell'anno successivo all'occupazione o detenzione dell'immobile, all'Ufficio Tributi utilizzando la modulistica di seguito riportata che resterà valida fino alla presentazione di una nuova dichiarazione di variazione o cessazione dell'occupazione/detenzione dell'immobile.


UTENZE DOMESTICHE

Le PERSONE FISICHE che utilizzano l'immobile come UTENZA DOMESTICA devono compilare il modulo di Dichiarazione TARI Utenze Domestiche

La tariffa viene calcolata sulla base del numero dei componenti del nucleo familiare. A questo proposito si fa presente che:

- per le persone residenti nel Comune di San Gavino Monreale viene preso come riferimento il numero dei componenti del nucleo famigliare risultante all'Anagrafe

- per le persone non residenti viene preso come riferimento numero 1 componente, con la possibilità di dichiarare il numero del componenti del proprio nucleo famigliare nel comune di residenza

- per le persone residenti nel Comune di San Gavino Monreale che occupano o detengono immobili oltre a quello utilizzato come abitazione di residenza, il numero dei compenenti presi come riferimento per il calcolo della TARI è "1


La CESSAZIONE avviene nel caso in cui l'immobile sia privo di arredi e allacci alle utenze e non vi sia alcuna persona residente anagraficamente. E’ soggetta a obbligo dichiarativo mediante la compilazione del modulo Dichiarazione TARI Utenze Domestiche e deve essere presentata con allegata la copia dell’ultima bolletta dell’energia elettrica (dalla quale si evince la dicitura “ultima bolletta”) e la copia della richiesta di slaccio acqua ad Abbanoa


UTENZE NON DOMESTICHE

Per gli immobili utilizzati ai fini di una ATTIVITA' COMMERCIALE deve essere presentata la Dichiarazione TARI Utenze Non Domestiche.


La CESSAZIONE dell'occupazione/detenzione deve essere dichiara mediante l’utilizzo del modulo Dichiarazione TARI Utenze Non Domestiche.

Nel caso in cui la superficie occupata dall’attività commerciale da cessare, sia parte della propria abitazione, tale superficie va computata in aggiunta a quella dell’abitazione. In questo caso è necessario eseguire una denuncia di variazione, utilizzando il modulo Dichiarazione TARI Utenze Domestiche


Di seguito sono disponibili i moduli per:

- la richiesta di RIMBORSO, denominato Rimborso TARI;


CHIARIMENTI E DELUCIDAZIONI SULLE MODALITÀ DI COMPILAZIONE:

Area di riferimento Tributi – Sezione TARI

Referente: Vittoria Concu Telefono: +39 070 93749209


MODALITÀ DI PRESENTAZIONE:

- a mezzo posta ordinaria indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di San Gavino Monreale– Via Trento 2 - 09037 San Gavino Monreale (SU)

- a mezzo PEC all'indirizzo protocollo.sangavino@pec.comunas.it

- consegnando direttamente a mano all’Ufficio Protocollo presso il Palazzo Comunale ai seguenti orari:


Dalle

Alle

Dalle

Alle

Lunedì

11:00

13:00

Martedì

9:00

11:00

Mercoledì

11:00

13:00

15:30

17:30

Giovedì

9:00

11:00

Venerdì

11:00

13:00





l Kit per la raccolta differenziata risultano compresi una tantum nell’appalto in corso. Sulla base degli stanziamenti definiti dall’amministrazione si provvede periodicamente alla fornitura di un idoneo quantitativo di contenitori per le diverse tipologie, secondo i tipi attualmente in uso, da mettere a disposizione su richiesta dei cittadini per la sostituzione dei contenitori o mastelli eventualmente danneggiati e non più idonei all’uso oltre che destinati alle nuove utenze.

Gli stessi nei limiti delle effettive disponibilità vengono consegnati, previa presentazione al 5° Settore Tecnico – Servizi Tecnologici della richiesta attraverso apposito modulo e comprova della corretta iscrizione a ruolo tassa dei richiedenti, mediante consegna diretta a mani del richiedente presso il cantiere Comunale di Via Villacidro

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

In caso di omesso/ parziale versamento degli avvisi emessi dall'Ufficio Tributi, si procederà con la notifica di un apposito atto di sollecito per il recupero dell’importo non versato, a mezzo raccomandata, messo notificatore o PEC, maggiorandolo delle spese di spedizione.

Nel caso di omesso/parziale versamento del sollecito, si procederà con la riscossione coattiva, applicando la sanzione prevista dall’art.13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997 n.471, oltre all’addebito di interessi calcolati nella misura del tasso di interesse legale.

 

Si ricorda che, sia per l'inizio della detenzione/occupazione di un immobile che per la cessazione o variazioni relative all'immobile o all'intestatario, è necessario presentare una apposita dichiarazione all'Ufficio Tributi utilizzando la modulistica  riportata nel modulo "O"

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Vi invitiamo a verificare che i dati concernenti la superficie (mq), il numero di componenti del nucleo familiare (per le utenze domestiche) egli estremi catastali siano corretti; qualora non fossero corrispondenti o risultassero assenti, è necessario comunicare tempestivamente all’Ufficio Tributi del Comune i dati esatti.


Ricordiamo che per la TARI deve essere presentata regolare dichiarazione sia per denunciare l'inizio dell'occupazione/detenzione di un immobile, sia per le successive variazioni/cessazioni.


UTENZE DOMESTICHE

Le PERSONE FISICHE che utilizzano l'immobile come UTENZA DOMESTICA devono compilare il modulo di Dichiarazione TARI Utenze Domestiche

La tariffa viene calcolata sulla base del numero dei componenti del nucleo familiare. A questo proposito si fa presente che:

- per le persone residenti nel Comune di San Gavino Monreale viene preso come riferimento il numero dei componenti del nucleo famigliare risultante all'Anagrafe

- per le persone non residenti viene preso come riferimento numero 1 componente, con la possibilità di dichiarare il numero del componenti del proprio nucleo famigliare nel comune di residenza

- per le persone residenti nel Comune di San Gavino Monreale che occupano o detengono immobili oltre a quello utilizzato come abitazione di residenza, il numero dei compenenti presi come riferimento per il calcolo della TARI è "1


La CESSAZIONE avviene nel caso in cui l'immobile sia privo di arredi e allacci alle utenze e non vi sia alcuna persona residente anagraficamente. E’ soggetta a obbligo dichiarativo mediante la compilazione del modulo Dichiarazione TARI Utenze Domestiche e deve essere presentata con allegata la copia dell’ultima bolletta dell’energia elettrica (dalla quale si evince la dicitura “ultima bolletta”) e la copia della richiesta di slaccio acqua ad Abbanoa


UTENZE NON DOMESTICHE

Per gli immobili utilizzati ai fini di una ATTIVITA' COMMERCIALE deve essere presentata la Dichiarazione TARI Utenze Non Domestiche.


La CESSAZIONE dell'occupazione/detenzione deve essere dichiara mediante l’utilizzo del modulo Dichiarazione TARI Utenze Non Domestiche.

Nel caso in cui la superficie occupata dall’attività commerciale da cessare, sia parte della propria abitazione, tale superficie va computata in aggiunta a quella dell’abitazione. In questo caso è necessario eseguire una denuncia di variazione, utilizzando il modulo Dichiarazione TARI Utenze Domestiche


Di seguito sono disponibili i moduli per:

- la richiesta di RIMBORSO, denominato Rimborso TARI;


CHIARIMENTI E DELUCIDAZIONI SULLE MODALITÀ DI COMPILAZIONE:

Area di riferimento Tributi – Sezione TARI

Referente: Vittoria Concu Telefono: +39 070 93749209


MODALITÀ DI PRESENTAZIONE:

- a mezzo posta ordinaria indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di San Gavino Monreale– Via Trento 2 - 09037 San Gavino Monreale (SU)

- a mezzo PEC all'indirizzo protocollo.sangavino@pec.comunas.it

- consegnando direttamente a mano all’Ufficio Protocollo presso il Palazzo Comunale ai seguenti orari:

Dalle

Alle

Dalle

Alle

Lunedì

11:00

13:00

Martedì

9:00

11:00

Mercoledì

11:00

13:00

15:30

17:30

Giovedì

9:00

11:00

Venerdì

11:00

13:00

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

L’avviso di pagamento tari viene inviato ogni anno nel seguente modo:

-       Per le Utenze Domestiche a mezzo posta con lettera ordinaria

-       Per le Utenze Non Domestiche a mezzo pec


Qualora un’utenza domestica volesse optare per la ricezione in formato elettronico dell’avviso di pagamento TARI, occorre trasmettere la richiesta al seguente indirizzo PEC: protocollo.sangavino@pec.comunas.it


La richiesta verrà accolta solo nel caso di coincidenza tra l’intestazione dell’avviso e l’intestatario dell’indirizzo di posta elettronica certificata

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti