Trasparenza Rifiuti Fiumicino

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Fiumicino

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Fiumicino

Logo Anutel

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’odine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade
Tariffe e rapporti con gli utenti

A partire dal 1°Marzo 2012 nell’intero territorio comunale, il servizio d’igiene urbana è stato affidato ad una ATI, nata dall’unione di tre società: Gesenu SpA, Paoletti Ecologia s.r.l. C.N.S. Cooplat.

Il nuovo servizio porrà una grande attenzione alla raccolta differenziata, una delle questioni più importanti quando si parla d’ambiente. Separare i rifiuti per tipologia non è soltanto un gesto semplice che richiede un impegno minimo, ma anche un’azione che accresce il senso civico e contribuisce a creare condizioni ambientali migliori.
Il Comune di Fiumicino ha compiuto una scelta che, come dimostrano esperienze già attuate in tutta Italia, consente di aumentare la quantità e la qualità della raccolta differenziata. A partire da settembre del 2012, si inizierà gradualmente la sperimentazione del servizio di raccolta dei rifiuti "porta a porta".

Questo è solamente il primo passo verso il completamento del nuovo servizio d'igiene urbana che vedrà stendere la raccolta differenziata sull'intero territorio comunale.
Una partecipazione attiva e motivata alla raccolta differenziata è importante. Accanto alla collaborazione si attiveranno presto forme di controllo con sanzioni pecuniari per i trasgressori.
Siamo tuttavia convinti che il contributo della stragrande maggioranza dei cittadini sarà decisivo nel rendere più pulita e più vivibile la nostra città.




GESENU (Gestione Servizi Nettezza Urbana) S.p.A. è una società per azioni a capitale misto pubblico-privato tra il Comune di Perugia (45%) e Socesfin S.r.l. (55%), holding multisettoriale del Gruppo Paoletti.
   
GESENU è una realtà imprenditoriale in grado di riprogettare sempre se stessa.
Il suo principio ispiratore è che ogni punto di arrivo rappresenta un nuovo punto di partenza per il rilancio degli obiettivi rivolti alla sostenibilità come stile di vita e valore imprescindibile.
Il suo patrimonio di competenze nel settore dell'igiene ambientale, la conoscenza delle normative a livello nazionale ed europeo applicate alle reali esigenze del territorio con il quale è in costante relazione, la rendono leader nell'erogazione di servizi ecologici in grado di concorrere alla qualità della vita dei cittadini.
La sua forza è tratta dal passato costellato di esperienze decennali, dal presente al quale si ispira per innovare l'offerta, dal futuro per riconsegnare alle nuove generazioni un ambiente da vivere in bellezza, salute, libertà e sicurezza.


CONTATTI

Presidenza e Sede Amministrativa:

Via Danzetta, 7 - 06121 Perugia

Sede legale, Impianto di Riciclaggio e Uffici:

Via della Molinella, 7 - 06125 Ponte Rio Perugia

Tel. 075.57431


Fax
 075.5899732
e-mail 
gesenu@gesenu.it
e-mail certificata 
gesenu@legalmail.it
Web www.gesenu.it

Sede di Roma - Uffici:

Via Mercalli, 80 - 00197 Roma
Tel. 06.8077668 Fax 06.809162527





ll nostro lavoro è rivolto ai servizi ecologici e alla gestione eco-compatibile dei rifiuti.
Paoletti Ecologia è sinonimo di affidabilità, professionalità, celerità e soprattutto di qualità.
Una qualità certificata UNI EN ISO 9001:2000.

Poniamo a disposizione dei nostri clienti tutto il know-how aziendale per facilitarli all'applicazione di una normativa complessa con l'assistenza per la tenuta dei registri di carico e scarico e la compilazione della dichiarazione annuale dei rifiuti. Tutto questo perchè per noi, anche i rifiuti possono avere delle buone qualità.
Basta saperle scoprire.

La vostra tutela per la tutela dell'ambiente

E' questo l'impegno di Paoletti Ecologia, un impegno che portiamo avanti da anni con competenza e professionalità.
Per questo facciamo di ogni punto di arrivo un punto di partenza: con noi i rifiuti industriali diventano elementi vitali per l'ambiente. Potrebbe sembrare un controsenso, ma è proprio così.

CONTATTI
Paoletti Ecologia
Via della Corona Boreale, 115 - 00054 - Fiumicino (RM) - Tel 06 656831 - Fax 06 65004992
Web www.paolettiecologia.it



Fondata sulle solide basi di una imprenditorialità cooperativa, CNS è un'impresa moderna, capace di seguire e, spesso, anticipare le tendenze di un mercato che chiede competenza, efficienza e contenimento dei costi.

CNS si rivolge ai committenti pubblici e privati in qualità di soggetto partner nella ricerca di soluzioni e metodologie operative flessibili, ritagliate sulle reali esigenze dell’utenza e supportate da tecnologia all’avanguardia.

CNS dedica un elevato livello di attenzione al tema ambientale, agli standard e alle tecniche di raccolta e gestione dei rifiuti, e allo smaltimento dei rifiuti pericolosi e speciali. Ha definito rigorosi modelli e criteri d’intervento, che prevedono l’utilizzo di sistemi a basso impatto ambientale, l’applicazione di macchinari all’avanguardia e metodologie di intervento sostenibili.




COOPLAT è partner qualificato di enti pubblici e consorzi, aziende municipalizzate e speciali oltre che di aziende private, per lo svolgimento di importanti servizi di igiene urbana e di gestione dell'intero ciclo di ogni tipologia di rifiuto. Un'accurata fase di progettazione e di consulenza, l'utilizzo di macchinari e attrezzature all'avanguardia si accompagnano in questo settore alla consapevolezza di dare un contributo alla qualità del nostro ambiente.

CONTATTI
COOPLAT Società Cooperativa
Via Menabrea, 1 - 50136 - Firenze - Fax 06 47824330


Area attrezzata per lo smaltimento di molte tipologie di rifiuti
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti

Per informazioni in merito alla TARIFFAZIONE TARI potete rivolgervi alla Fiumicino Tributi S.p.A.

lunedì, mercoledì e venerdì dalle 08:30 alle 14:00 - martedì e giovedì  dalle  08:30 alle 16:30  e il sabato dalle 8:30 alle 12:00

Telefono: 06 650432603

e-mail: tarsu@fiumicinotributi.it

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile






LA SEGNALAZIONE PER RECLAMI SPECIFICI PUO' ESSERE EFFETTUATA ALL'INDIRIZZO MAIL : info@fiumicinodifferenzia.it.



IN ALLEGATO E' PRESENTE INOLTRE IL MODULO UN QUESTIONARIO RELATIVO ALLA QUALITA' DELLO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

CALENDARIO UTENZE DOMESTICHE

Selezionare il quartiere desiderato per visualizzare il calendario di raccolta associato:

CALENDARIO SETTIMANALE:

  SCARTI ALIMENTARI E ORGANICI  
  Tutti i Martedì, Giovedì e Sabato                        



  CARTA E CARTONE  
  Tutti i Venerdì



  IMBALLAGGI IN PLASTICA E METALLI  
  
Tutti i Mercoledì



  VETRO  
  
Tutti i Venerdì



  MATERIALI NON RICICLABILI  
  
Tutti i Lunedì



  PANNOLINI E PANNOLONI 
  
Tutti i Mercoledì e Venerdì

Queste giornate di ritiro aggiuntive, sono a disposizione esclusivamente per i cittadini regolarmente iscritti al Servizio Pannolini e Pannolini.

CALENDARIO UTENZE COMMERCIALI

Selezionare il quartiere desiderato per visualizzare il calendario di raccolta associato:

CALENDARIO SETTIMANALE:


  SCARTI ALIMENTARI E ORGANICI  
  Tutti i Martedì, Giovedì e Sabato                        



  CARTA E CARTONE  
  Tutti i Venerdì

  

RITIRO CARTONE PER I GRANDI PRODUTTORI:
Per le utenze non domestiche che producono imballaggi in cartone, per un quantitativo minimo di 30 imballaggi settimanali, viene istituito un giro di raccolta specifico. Per inserire la propria attività nel giro di raccolta degli imballaggi in cartone il gestore dell’attività potrà contattare l'Ufficio Clienti.

Gli esercizi commerciali che producono quantità di imballaggi in cartone inferiori a quelle sopra determinate conferiranno i rifiuti nel giorno di calendario previsto per la raccolta della carta e cartone.




  IMBALLAGGI IN PLASTICA E METALLI  
  
Tutti i Mercoledì e Sabato 



  VETRO  
  
Tutti i Martedì e Venerdì



Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

POSTAZIONE ECOLOGICA ITINERANTE - ANNO 2020

Non sai dove gettare alcuni rifiuti ingombranti? Hai il giardino colmo di sfalci e non sai dove portarli? Scopri il calendario ufficiale delle Postazioni Ecologiche...


COSA E' LA POSTAZIONE ECOLOGICA ITINERANTE?

Le Postazioni ecologiche itineranti, consistono nel posizionamento di contenitori scarrabili in varie zone del Comune di Fiumicino, che permettono ai cittadini di smaltire gratuitamente alcune tipologie di rifiuti.


QUALI RIFIUTI PUOI CONFERIRE?

Presso la postazione ecologica è possibile conferire:
 Rifiuti ingombranti (divani, porte, Tavoli, ecc...)
- Sfalci e potature
- RAEE (Tutti i rifiuti elettronici come: tv, computer, carica batterie, elettrodomestici, ecc...)
- Lampadine (basso consumo e neon)
- Inerti
- Oli Vegetali Esausti
- Batterie Auto

DOVE E QUANDO?

La postazione sarà a disposizione dai cittadini dalla ore 10.00 alle 16.00, con la presenza costante di un addetto dell'ente gestore.

A seguire tutte le date di conferimento e le località:

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

COMUNE DI FIUMICINO

Il Modello organizzativo prevede un servizio di raccolta differenziata domiciliare, dove ad ogni utenza vengono assegnati specifici contenitori.

Le Utenze possono essere di 3 Tipologie:
- Utenze Domestiche Singole
- Utenze Condominiali
- Utenze Non Domestiche

Ad ogni utenza, a seconda della tipolgoia e delle esigenze, verranno consegnati i seguenti contenitori:

 

Contenitore o mastello BLU
CARTA, CARTONE e TETRA PAK




COSA GETTARE...

• Tetra Pak e poliaccoppiati in genere, riviste, giornali, quotidiani, libri, quaderni, volantini, fogli di carta in genere
• Scatole e involucri di cartone e cartoncino per alimenti (pasta, riso, tonno, dentifricio, buste biscotti, ecc...)
• Scatole e cartoni vari (scarpe, detersivi, giocattoli, ecc...)
• Vaschette in cartone, cartone per pizza (senza residui organici), tovaglie in carta

 



Contenitore o mastello GIALLO
IMBALLAGGI IN PLASTICA E METALLI



NB. nella raccolta stradale gettare anche il vetro

COSA GETTARE...

PLASTICA:
• Piatti e bicchieri in plastica monouso, purchè adeguatamente ripuliti e privi di materiale organico
• Bottiglie per acqua, bibite, olio, succhi, latte, ecc...
• Brick té, flaconi di detersivi, saponi, prodotti vari 
• Tubetti di creme, salse, sciroppi, cannucce, ecc... (debitamente svuotati)
• Confezioni rigide per dolci in plastica o polistirolo, scatole trasparenti, confezioni rigide/flessibili per alimenti in genere (affettati, formaggi, pasta fresca, ecc...)
• Blister medicinali
• Vaschette per alimenti (uova, gelati, ecc...)
• Contenitori per yogurt, creme di formaggio, dessert
• Reti per frutta e verdura
• Contenitori per il confezionamento di prodotti vari 
• Vasi per piante (diametro massimo 15/20 cm)
• Buste e sacchetti per alimenti in genere 
• Sacchi, sacchetti, buste in genere (della spesa)
• Piccola plastica da imballaggio 
• Polistirolo (se grande, ridurlo di dimensione)
• Stampelle (solo se in plastica)

METALLI:
• Scatole e barattoli per alimenti (tonno, carne, verdure, alimenti per animali, ecc...)
• Lattine in alluminio
• Tappi o coperchi in acciaio o alluminio
• Vaschette in alluminio per alimenti (non troppo sporche)
• Tubetti in alluminio (maionese, creme, ecc... , debitamente svuotati )
• Banda stagnata



Contenitore VERDE o mastello con coperchio VERDE
VETRO


NB. solo per utenze domestiche  COSA GETTARE...

• Bottiglie , bicchieri, barattoli e flaconi in vetro (i tappi in metallo vanno conferiti nel contenitore giallo)
• Damigiane (solo il vetro), fiaschi, ciotole e vassoi

 

NON SONO VETRO...

- Specchi, lampadine, piatti e tazze in ceramica e porcellana, pirex e vetroceramica (pirofile da forno), cristalli

 




Contenitore MARRONE o BIOPATTUMIERA MARRONE
ORGANICO



COSA GETTARE...

• Scarti da cucina - Avanzi di cibo in genere e pietanze (sia cotti che crudi, purché freddi) - Alimenti avariati crudi e cotti 
• Foglie, radici e fiori appassiti
• Crostacei e Molluschi (gusci)
• Gusci delle uova - Lisca di pesce - Piume, pelli e ossa di animali, pelle di pollo o coniglio o simili
• Fondi di caffè - Ceneri spente - Fogli per alimenti, unti o sporchi di cibo  (come per es. carta paglia per frittura, segatura, pezzetti di legno e paglia in piccole quantità)
• Filtri di the e camomilla usati, Tovaglioli e fazzoletti di carta usati.



Contenitore NERO o GRIGIO
INDIFFERENZIATO

 

  

COSA GETTARE...

GETTA QUI SOLO I RIFIUTI CHE NON POSSONO ESSERE RICICLATI O TUTTI GLI OGGETTI CHE SONO COMPOSTI DA PIU' MATERIALI NON DIVISIBILI.

• Posate in plastica
• Giocattoli in gomma e plastica dura
• Capsule caffè in plastica dura
• Assorbenti, pannoloni, pannolini e traverse
• CD, DVD, musicassette e videocassette
• Oggetti in ceramica, porcellana, pirex e vetroceramica
• Polveri dell’aspirapolvere o della spazzatura di casa
• Rivestimento di damigiane (sia in plastica che in paglia)
• Lastre, radiografie, rullini fotografici e diapositive
• Lampadine ad incandescenza, Tubi per irrigazione
• Penne, pennarelli e cancelleria in genere
• Spazzolini e spugne, lettiere cani e gatti (in silicio)
• Carta oleata, plastificata e termica (scontrini, fax, ecc...)
• Carta da forno, carta sporca e salviette umidificate
• Collant e calze
• Mozziconi di sigarette (ben spenti)
• Tappeti, stracci, stoffe e capi d’abbigliamento in disuso
• Terriccio da travasi
• Specchi e cristalli
• Cotton fioc 


Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso

LA PERCENTUALE DI RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL COMUNE DI FIUMICINO NEL CORSO DEGLI ULTIMI TRE ANNI E' LA SEGUENTE: 


ANNO 2017: 73,75%


ANNO 2018: 76,48%


ANNO 2019: 76,56%


In allegato i dati disponibili indicano le quantità delle diverse frazioni di rifiuto raccolti dal Comune nell'intero territorio di Fiumicino nel corso dell'anno 2019.

Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

SPAZZAMENTO STRADALE

SPAZZAMENTO MANUALE

L'operatore ecologico è dotato di motocarro Piaggio Ape Car o similare, attrezzato con  pianale di carico, pala, scopa, pattumiera, sacchi per sostituzioni dei cestini gettacarta, guanti ed  indumenti di pertinenza. Nell'esecuzione del servizio di spazzamento, gli addetti ripongono la  massima cura nel non creare intralci al traffico,  non sollevare polveri e quant'altro possa  arrecare inconvenienti agli addetti stessi ed agli utenti. 

Lo spazzamento consiste nella pulizia da muro a muro, cioè carreggiata e marciapiedi compresi. 
Gli operatori ecologici inoltre, nella attività di spazzamento manuale, devono:

- Prestare la massima attenzione affinché le cunette stradali e le forazze non vengano ostruite da materiali che impediscano il corretto deflusso delle acque meteoriche.

- Garantire tutti quegli interventi accessori atti a mantenere la pulizia delle aree assegnate.

- Provvedere alla raccolta dei sacchi degli R.S.U. nelle postazioni non raggiungibili dallo specifico servizio.

L'orario di svolgimento del servizio avviene di norma tra le 7 e le 13 nel periodo invernale mentre nel periodo estivo viene svolto dalle 6 alle 12. 

Il servizio manuale è svolto da spazzini e con frequenza giornaliera 7/7.


SPAZZAMENTO MECCANICO

Lo spazzamento meccanico viene eseguito mediante macchine spazzatrici di tipo aspirante di medie dimensioni per il centro urbano e di grandi dimensioni per le frazioni e per le strade di scorrimento. 
Le macchine operano secondo un programma di interventi e itinerari determinati e rintracciabili in cartografia numerica. Le frequenze di spazzamento sono definite a seconda delle esigenze ed in ordine alle caratteristiche urbanistiche del territorio e dei flussi pedonali.

L'orario di svolgimento del servizio avviene di norma tra le 7 e le 13 nel periodo invernale mentre nel periodo estivo avviene dalle 6 alle 12. 

Il servizio meccanico viene svolto giornalmente con spazzatrici e l'ausilio di spazzini con frequenza giornaliera 7/7.



Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

La Tassa rifiuti è corrisposta in base a tariffa annuale e la tariffa deve essere commisurata alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie, in relazione agli usi e alla tipologia di attività svolta, sulla base dei criteri indicati dal D.P.R. 27 aprile 1999 n. 158.

La tariffa deve coprire integralmente il costo del servizio di smaltimento dei rifiuti urbani ed assimilati, definito ogni anno in relazione al Piano Finanziario degli interventi elaborato dal Gestore, così come previsto dall’articolo 8 del decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1999, n. 158, indicante il corrispettivo complessivo dei servizi affidati per l’anno successivo e tenendo conto degli obiettivi di miglioramento della produttività e della qualità del servizio e del tasso di inflazione programmato. 

Il comune di Fiumicino ha adottato la cosiddetta “tariffa monomia” prevista dall'art. 1 comma 652 della legge 147/2013.

La tariffa per le utenze domestiche è determinata applicando alla superficie dell’alloggio e dei locali, che ne costituiscono pertinenza, le tariffe per unità di superficie, parametrate al numero degli occupanti, sulla base delle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti, prodotti per unità di superficie. 

Sull'importo del tributo comunale sui rifiuti si applica il tributo provinciale di cui all’art. 19 del D.Lgs. 504/1992 in base all’aliquota deliberata annualmente dalla Città metropolitana di Roma Capitale; (5 per cento per l'anno 2020).

ESEMPIO UTENZA DOMESTICA 

mq abitazione 107 x 3,445032 (tariffa 2018) x 365 giorni= euro 368,62

Addizionale provinciale = 368,62 x 5%= 18,43

TOTALE DOVUTO= 368,62 + 18,43

RIDUZIONI UTENZE DOMESTICHE

La tariffa unitaria è ridotta: 

a) del 10% nel caso di abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo; 

b) del 30% nel caso di  abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per più di sei mesi all’anno, all’estero; 

c) del 20% per attività di compostaggio;

d) del 50% per le famiglie residenti con almeno un componente portatore di handicap grave (art. 3, comma 3, legge 5 febbraio 1992, n. 104) e con ISEE pari o inferiore a euro 15.000,00;

e) del 30% per le famiglie residenti con almeno un componente portatore di handicap grave (art. 3, comma 3, legge 5 febbraio 1992, n. 104) e con ISEE ricompreso tra gli 15.000,01 e 25.000,00 euro; 

f) del 50% per i locali adibiti ad abitazioni e pertinenze, nel caso in cui nel nucleo familiare residente del soggetto passivo sia adottato un cane ricoverato presso il canile rifugio in convenzione con il Comune.

g) nel caso di nuclei familiari residenti composti esclusivamente da soggetti che alla data di presentazione della domanda hanno compiuto 65 anni, la tassa è ridotta: 

- del 50% se hanno un ISEE complessivo pari o inferiore a euro 15.000,00; 

- del 40% se hanno un ISEE ricompreso tra 15.000,01 e 29.000,00 euro.

 L’agevolazione di cui alla lettera g) si applica anche nel caso in cui nel nucleo familiare come sopra composto (in tassa) siano presenti uno o più figli maggiorenni, inoccupati o disoccupati nell’anno di applicazione dell’agevolazione e nell’anno precedente.

RIDUZIONI UTENZE NON DOMESTICHE

La tariffa unitaria è ridotta: 

a)  del 30% nel caso di: 

- locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente, risultante da licenza o autorizzazione. La riduzione è concessa a condizione che la licenza o l’autorizzazione preveda un uso stagionale o ricorrente, per un periodo non superiore a 183 giorni annui; 

- aree scoperte destinate ad arenile; 

b) del 20% per le utenze non domestiche che avviano al riciclo direttamente o tramite soggetti autorizzati, rifiuti speciali assimilati agli urbani, qualora il produttore dimostri di aver effettivamente ed oggettivamente avviato a riciclo i rifiuti assimilati.;

c) del 50% per i locali degli asili nido e delle scuole materne private che applicano le stesse condizioni tariffarie delle strutture comunali; 

d) del 50% a favore delle organizzazioni di volontariato, costituite esclusivamente per fini di solidarietà, di cui all’art. 13 della legge 11 agosto 1991, n. 266, e delle cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381, nonché delle associazioni che perseguono finalità di alto rilievo sociale o storico-culturale, per le quali il Comune si assume interamente le spese di gestione. 

e) del 50% per i locali accessori delle parrocchie aderenti a congregazioni con voto di povertà.

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 42.779,84 t
Cluster: Comuni a forte vocazione turistica con alto livello di benessere, bassa densità abitativa e con localizzazione prevalente in zone montane o litoranee - € 78,941238
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 38,53%
Fattori di contesto del comune: € 33,308968
Economie e diseconomie di scala: € 0,028259
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 3
Impianti di trattamento meccanico biologico: 10
Discariche: 5
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 38,115 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 14,25%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 6,79%
Rifiuti smaltiti in discarica: 15,39%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Sono esentati dalla tassa i locali ad uso abitazione occupati direttamente da persone, sole o riunite in nuclei familiari, nullatenenti ed in condizioni di accertata indigenza, e più precisamente quando il nucleo è assistito in modo permanente dal Comune. L’esenzione soggiace alla seguente disciplina: 

 a) l’esenzione è concessa su domanda dell’interessato e a condizione che questi dimostri di averne diritto; 

b) il Servizio Sociale verifica la sussistenza dei requisiti e trasmette al Servizio Entrate, con cadenza semestrale l’elenco completo degli aventi diritto; 

c) il Servizio Sociale, con la stessa cadenza, trasmette, altresì, l’elenco dei soggetti che hanno perso il diritto all’esenzione; questi ultimi saranno iscritti d’ufficio nelle liste di carico e saranno tenuti a corrispondere la tassa dalla data di perdita del diritto. 

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Senza alcun costo aggiuntivo
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

Per l'anno 2020, il pagamento della tassa rifiuti sarà effettuato:


- per le utenze domestiche e le utenze non domestiche non interessate dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 marzo 2020 alle seguenti scadenze: 31 luglio, 15 settembre, 15 novembre e 31 dicembre 2020, salvo conguaglio;


- per le utenze non domestiche interessate dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 marzo 2020 alle seguenti scadenze: 15 settembre, 31 ottobre, 15 dicembre 2020, 31 gennaio 2021, salvo conguaglio.

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

In caso di omesso, parziale  o insufficiente versamento della tassa rifiuti a seguito di notifica di sollecito di pagamento, viene irrogata la sanzione del 30% .

Per i versamenti effettuati entro 90 giorni la sanzione è ridotta al 15%; per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a 15 giorni, la sanzione è ulteriormente ridotta a un importo pari a un quindicesimo per ciascun giorno di ritardo (art. 13 D.lgs. 471/1997).

A decorrere dal 1 gennaio 2020 si procede alla notifica dell'avviso di accertamento esecutivo, con contestuale irrogazione della sanzione per omesso, parziale o tardivo versamento; decorso il termine per la proposizione del ricorso, l'atto costituisce titolo esecutivo idoneo ad attivare le procedure esecutive e cautelari, senza la preventiva notifica della cartella di pagamento di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, o dell’ingiunzione di pagamento di cui al Regio Decreto 14 aprile 1910, n. 639.

Decorsi trenta giorni dall'esecutività dell'atto e fino alla data del pagamento, su tutte le somme di qualunque natura, esclusi le sanzioni, gli interessi, le spese di notifica e gli oneri di riscossione, si applicano gli interessi di mora nella misura individuata dal Regolamento Generale delle Entrate, disponibile sul sito del comune www.comune.fiumicino.rm.it/Statuto e Regolamenti/Regolamenti .


Sono inoltre a carico del debitore:

a) una quota denominata «oneri di riscossione a carico del debitore», pari al 3 per cento delle somme dovute in caso di pagamento entro il sessantesimo giorno dalla data di esecutività dell’atto, fino ad un massimo di 300 euro, ovvero pari al 6 per cento delle somme dovute in caso di pagamento oltre detto termine, fino a un massimo di 600 euro;

b) una quota denominata « spese di notifica ed esecutive », comprendente il costo della notifica degli atti e dell'attivazione di procedure esecutive e cautelari a carico del debitore, ivi comprese le spese per compensi dovuti agli istituti di vendite giudiziarie e i diritti, oneri ed eventuali spese di assistenza legale strettamente attinenti alla procedura di recupero, nella misura fissata dalla legge.


Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

E' possibile inviare una segnalazione ad uno dei seguenti indirizzi:

protocollo.generale@pec.comune.fiumicino.rm.it

tarsu@comune.fiumicino.rm.it

protocollo@cert.fiumicinotributi.it

tari@fiumicinotributi.it


COME CHIEDO UN RIMBORSO? 

Se si è accorto di aver effettuato un versamento non dovuto o eccedente il dovuto, può presentare una richiesta di rimborso entro il termine di prescrizione di cinque anni dal giorno del versamento. Il modulo da compilare può trovarlo collegandosi a questo link: https://fiumicinotributi.etrasparenza.it/archivio13_strutture_0_10894.html .

Tutti i moduli, dopo essere stati compilati in ogni parte, possono essere inviati attraverso PEC (posta elettronica certificata) al seguente indirizzo:protocollo@cert.fiumicinotributi.it

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione