Trasparenza Rifiuti Ventimiglia
Trasparenza Rifiuti Ventimiglia

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Ventimiglia

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Ventimiglia

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Ventimiglia

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.

AVVISI

CON DETERMINAZIONE N° 781 DEL 10/09/2020 SI È STABILITO CHE

-         la documentazione sottoscritta dal cittadino presso gli Uffici Demografici per i casi di nuova o variazione di residenza anagrafica, acquisita a conclusione con esito positivo del procedimento da parte dell’ufficio competente, vale quale dichiarazione ai fini di variazione per l’iscrizione al ruolo della “tassa rifiuti”;

-         la “dichiarazione di cessazione” sottoscritta presso l’Ufficio Tributi dal proprietario dell’immobile nei casi di locazione immobiliare, purchè corredata da copia del contratto debitamente registrato, vale quale dichiarazione ai fini di variazione per l’iscrizione del locatario al ruolo della “tassa rifiuti”;

PER L’ANNO 2020 LA TARI (TASSA RIFIUTI) VERRÀ RISCOSSA IN QUATTRO RATE CON LE SEGUENTI SCADENZE:

a)   - prima rata 01/10/2020, pari al 25% della tassa dovuta per l’anno 2019;

b)   - seconda rata 01/12/2020, pari al 33% della tassa 2020 detratto l’importo della 1^ rata; 

c)   - terza rata 01/02/2021, pari al 33% della tassa 2020 detratto l’importo della 1^ rata

d)   - quarta rata 01/04/2021, pari al 33% della tassa 2020 detratto l’importo della 1^ rata   

Esempio sistema di calcolo per ciascuna rata:

se tassa 2019 fosse = € 104 e se tassa 2020 fosse = € 100:

- 1^ rata = € 26 (104 : 4);

- 2^/3^/4^ rata = € 24,66 (100 - 26 = 74 : 3)

Il contribuente può eseguire il pagamento in unica soluzione della tassa 2020 (quindi seconda-terza-quarta rata) entro la scadenza del 01/12/2020.



Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio/Spazzamento strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio/Spazzamento strade
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Igiene Urbana

L'igiene ambientale è la tutela della salute negli ambienti in cui le persone trascorrono la propria vita, intesi sia come spazi aperti che confinati (l'ambiente urbano, quello domestico ed i luoghi pubblici). La buona qualità dell'ambiente è strettamente legata al mantenimento dello stato di salute dell'uomo. Per mantenere una buona qualità ambientale sono quindi necessari provvedimenti per la sua salvaguardia, in grado di ridurre fattori di rischio per la salute. Il Comune opera ed agisce - anche attraverso la formazione, l'informazione e l'educazione ambientale - per la prevenzione e la promozione della salute collettiva, indirizzando risorse per la rimozione dei fattori di rischio per l'uomo e l'ambiente: inquinamento ambientale, atmosferico ed acustico; smaltimento di rifiuti solidi urbani e rifiuti speciali tossici e nocivi; qualità delle acque destinate al consumo umano, di balneazione, di scarichi civili, produttivi e sanitari. 

GESTIONE RIFIUTI
Per gestione dei rifiuti si intende l'insieme delle politiche, procedure o metodologie volte a gestire l'intero processo dei rifiuti, dalla loro produzione fino alla destinazione finale coinvolgendo quindi la fase di raccolta, trasporto, trattamento (riciclaggio o smaltimento) fino al riutilizzo dei materiali di scarto, solitamente prodotti dall'attività umana, nel tentativo di ridurre i loro effetti sulla salute umana e l'impatto sull'ambiente. 

Raccolta stradale/differenziata

La raccolta stradale è il sistema tradizionale di conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini nei cassonetti - di diverso colore, a seconda del rifiuto - posizionati a bordo strada. Ad oggi è effettuata nello 80% della città. 
La raccolta differenziata indica un sistema di raccolta dei rifiuti che prevede una prima separazione da parte dei cittadini in base al tipo, al fine ultimo di indirizzare ciascuna frazione di rifiuto al centro di smaltimento idoneo, limitando al massimo l'invio in discarica a favore dei centri di riciclo. 
Raccolta porta a porta 
La raccolta "porta a porta" consiste nel dotare i cittadini di apposita attrezzatura (individuale, condominiale o di prossimità) composta di sacchi, mastelli e bidoni, da posizionare nei pressi della propria abitazione dove verrà ritirato dagli addetti a precise cadenze. Da aprile 2016 è effettuata in via sperimentale nel 20% della città, nei quartieri di Porra, Roverino, Marina San Giuseppe, Gianchette, ex Caserma Gallardi.

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

Il Comune di Ventimiglia, quale capofila del Comprensorio Intemelio (n° 18 Comuni), ha bandito la gara d'appalto per la gestione del servizio unificato per l'intero bacino.

Attualmente, quindi, il servizio è espletato sulla base di apposita Ordinanza di proroga del precedente appalto sino al 30 settembre 2020.  

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Campagne di raccolta rifiuti
  • PORTA A PORTA: servizio effettuato in quattro quartieri del territorio comunale

Dall'anno 2016 viene effettuato il servizio di raccolta "porta a porta" in 4 zone specifiche della città, come sperimentazione in funzione del futuro appalto comprensoriale, con il quale il servizio verrà esteso all'intero territorio comunale 

Per la zona Marina San Giuseppe, il servizio è effettuato per le sole utenze NON DOMESTICHE. 

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Centro Docks Lanterna di Bevera
Conferimento gratuito da parte del privato cittadino (non partite IVA) di tutte le tipologie di rifiuti e degli ingombranti
Centro Docks Lanterna di Camporosso
Conferimento gratuito rifiuti RAEE
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile


Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

Le tariffe 2020, definite secondo il nuovo metodo ARERA, sono state approvate dal Consiglio Comunale con deliberazione n° 40 del 27 luglio 2020,  entro il termine di legge del 31/7/2020.

Gli avvisi di pagamento, conseguentemente, sono in consegna nella seconda metà del mese di agosto, come elaborate secondo il relativo Ruolo.

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 16.414,35 t
Cluster: comuni in zone litoranee con basso livello di benessere - € 62,215172
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 27,13%
Fattori di contesto del comune: € 84,271263
Economie e diseconomie di scala: € 0,07897
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 0
Impianti di trattamento meccanico biologico: 4
Discariche: 4
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 26,061 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 0%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 9,01%
Rifiuti smaltiti in discarica: 34,03%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

I modelli di riduzione ultrasessantacinquenni  e esonero saranno aggiornati  entro ottobre 2020 con la nuova delibera dei parametri, in corso di lavorazione.

Scadenza presentazione domande DI TUTTE LE AGEVOLAZIONI unificata al 15/12/2020 con modifica regolamento - delibera Consiglio Comunale n.70 del 25/11/2019 (qui allegata).

Estremi degli atti di approvazione della tariffa per l’anno in corso con riferimento all’ambito o ai comuni serviti

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 82/2019, ad oggetto "PRESA D’ATTO DEL COSTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI PER L’ANNO 2020, DA FINANZIARE CON IL GETTITO DELLA TARI – APPROVAZIONE AUMENTO PERCENTUALE DELLE TARIFFE TARI PER L’ANNO 2020" il Comune ha approvato le previsioni dei costi del servizio rifiuti 2020 e le relative differenze percentuali, per la redazione del successivo P.E.F. (Piano Economico Finanziario).

Il PEF è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n° 40 del 27.7.2020. 

Regolamento TARI o regolamento per l’applicazione di una tariffa di natura corrispettiva

Scadenza presentazione domande DI TUTTE LE AGEVOLAZIONI unificata al 15/12/2020 con modifica regolamento - delibera Consiglio Comunale n.70 del 25/11/2019 (qui allegata).


CON DETERMINAZIONE N° 781 DEL 10/09/2020 SI È STABILITO CHE:

-    - la documentazione sottoscritta dal cittadino presso gli Uffici Demografici per i casi di nuova o variazione di residenza anagrafica, acquisita a conclusione con esito positivo del procedimento da parte dell’ufficio competente, vale quale dichiarazione ai fini di variazione per l’iscrizione al ruolo della “tassa rifiuti”;

-    - la “dichiarazione di cessazione” sottoscritta presso l’Ufficio Tributi dal proprietario dell’immobile nei casi di locazione immobiliare, purchè corredata da copia del contratto debitamente registrato, vale quale dichiarazione ai fini di variazione per l’iscrizione del locatario al ruolo della “tassa rifiuti”;

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
E' possibile fare pagamento TARI con bonifico bancario utilizzando il seguente IBAN Codice IBAN IT14 V076 0110 5000 0008 9040 695
Solo per estero: BIC BPPIITRRXXX a completamento del Codice IBAN IT14 V076 0110 5000 0008 9040 695 
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

Le tariffe 2020 sono in corso di definizione secondo il nuovo metodo ARERA e verranno approvate dal Consiglio Comunale entro il termine di legge del 31/7/2020. Contestualmente verranno stabilite le scadenze valide per il 2020/2021/2022, a temporanea modifica del Regolamento. 

Gli avvisi di pagamento, conseguentemente, saranno consegnati successivamente all'adozione del provvedimento.

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

In caso di omesso o insufficiente versamento del tributo risultante dalla dichiarazione si applica la sanzione del 30% (trenta per cento) di ogni importo non versato. Per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a 15 (quindici) giorni, la sanzione di cui al primo periodo, oltre alle riduzioni previste per il ravvedimento dal comma 1 dell'articolo 13 del Decreto Legislativo 18 dicembre 1997, n. 472, se applicabili, è ulteriormente ridotta ad un importo pari ad un quindicesimo per ciascun giorno di ritardo.  

In caso di omessa presentazione della dichiarazione, anche relativamente uno solo degli immobili posseduti, occupati o detenuti, si applica la sanzione amministrativa dal cento al duecento percento del tributo dovuto, con un minimo di 50,00 euro. 

In caso di infedele dichiarazione si applica la sanzione amministrativa dal 50% (cinquanta per cento) al 100% (cento per cento) del tributo non versato, con un minimo di 50,00 euro.  

Le sanzioni previste per l’omessa ovvero per l’infedele dichiarazione sono ridotte a 1/3 (un terzo) se,  entro il termine per ricorrere alle commissioni tributarie, interviene acquiescenza del contribuente con il pagamento del tributo, se dovuto, e della sanzione e degli interessi.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
Ad oggi il Comune non ha attivato questa procedura.