Trasparenza Rifiuti Suisio
Trasparenza Rifiuti Suisio

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Suisio

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Suisio

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Suisio
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

                                                                                                                           

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

           G.ECO                                                                      

Sede legale

Via Roggia Vignola, 9 24047 Treviglio (BG)

Sportello fisico

Via Roggia Vignola, 9 24047 Treviglio (BG)

Numero verde

800.098.450

 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.00

Numero verde
SEGNALAZIONI DI PERICOLO H24

800.595.004

Fax

0363.302745

E-mail

info@gecoservizi.eu

PEC

g.eco@legalmail.it

Sito web

www.gecoservizi.eu

Dove lo butto

www.gecoservizi.eu/azienda/dove-lo-butto

Modulo reclami

www.gecoservizi.eu/home/

Contattaci

www.gecoservizi.eu/Contattaci

Trasparenza rifiuti

www.gecoservizi.eu

COMUNE DI SUISIO


Sede – Sportello fisico

Via De Gasperi, 2 - 24040 - Suisio (BG) - Settore Tributario e Finanziario

Numero verde

800.098.450

 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.00

Fax

035 4948422

E-mail

tributi@comune.suisio.bg.it

PEC

protocollo@pec.comune.suisio.bg.it

Sito web

https://www.comune.suisio.bg.it/

Trasparenza rifiuti

https://www.trasparenzatari.it/trasparenzatari/?COMUNE=I997

                                                                                                                                                                       

Modulistica per l'invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Per segnalazioni e reclami  è possibile contattare direttamente:

-      L’ufficio tributi  al numero  035901123 interno 5 o all’indirizzo e-mail: tributi@comune.suisio.bg.it (per segnalazioni in merito alla Tariffazione TARI)

-      L’ufficio tecnico  al n. 035901123 interno 7 o all’indirizzo e-mail: lavoripubblici@comune.suisio.bg.it (per segnalazioni in merito alla raccolta dei rifiuti e accesso alla piazzola ecologica).


L’utente può formulare in forma scritta il reclamo o la richiesta di rettifica degli importi addebitati.

Il reclamo o la richiesta di rettifica sono redatti su apposito modulo scaricabile dalla home page del sito internet del Comune, reso disponibile presso lo sportello fisico ovvero compilabile online, deve contenere i seguenti campi:

a.    Il recapito postale, di posta elettronica al quale inviare la richiesta

b.    I dati identificativi dell’utente, cognome e nome, codice fiscale o partita Iva, denominazione societaria e codice utente, indicando dove è possibile reperirlo;

c.     Il recapito postale e l’indirizzo di posta elettronica dell’utente;

d.    I dati identificativi dell’utenza: indirizzo, e codice utenza, indicando dove è possibile reperirlo;

e.    Il servizio a cui si riferisce il reclamo: gestione tariffe e rapporto con gli utenti

f.      Le coordinate bancarie/postali per l’eventuale accredito degli importi addebitati

  È fatta salva la possibilità per l’utente di presentare reclamo scritto o rettifica degli importi addebitati, senza utilizzare il modulo predisposto dal Comune, purché la comunicazione contenga i campi obbligatori previsti nel comma 2 dal punto a) al punto f).

maggiori informazioni sono reperibili su regolamento TARI disponibile al punto "M"

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

NELL'ULTIMA PAGINA DEL CALENDARIO ALLEGATO SONO INDICATE LE MODALITA' DI RACCOLTA DEI RIFUTI  OLTRE ALLE MODALITA' ED ORARI PER ACCESSO ALLA PIAZZOLA ECOLOGICA .


Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
IN CORSO DI AGGIORNAMENTO
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
PIAZZOLA ECOLOGICA
ACCESSI CONSENTITI : per le utenze domestiche con carta regionale dei servizi, per le aziende con apposita tessera da ritirare presso ufficio tributi del Comune.

NELL'ULTIMA PAGINA DEL CALENDARIO ALLEGATO SONO INDICATE LE MODALITA' DI RACCOLTA DEI RIFUTI PORTA A PORTA  OLTRE ALLE MODALITA' ED ORARI PER ACCESSO ALLA PIAZZOLA ECOLOGICA .


DA GENNAIO 2022 SONO ATTIVE NUOVE MODALITA' PER LA RACCOLTA DEGLI IMBALLAGGI DI VETRO E METALLO. ALLEGATO VOLANTINO ESPLICATIVO.


ULTERIORI INFORMAZIONI CIRCA LE MODALITA' DI CONFERIMENTO E RACCOLTA DEI RIFIUTI SONO DESCRITTE NELLA CARTA DEI SERVIZI ALLEGATA.

Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.
LA CARTA PER LA QUALITA' DEL SERVIZIO  INTEGRATO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI  E' STATA APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE NR. 97 DEL 28/12/2022.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
LA PULIZIA DELLE STRADE PUBBLICHE CON MEZZO MECCANICO VIENE EFFETTUATA NELLA GIORNATA DI MERCOLEDIì  MATTINA.
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
ESEMPIO: UTENZA DOMESTICA TRE COMPONENTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA NON DOMESTICA - NEGOZIO ALIMENTARI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA NON DOMESTICA - UFFICI E AGENZIE
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA - UN COMPONENTE
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA NON DOMESTICA - EDICOLE, FARMACIE, TABACCAI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA NON DOMESTICA - CARROZZERIA, AUTOFFICINA, ELETTRAUTO
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 %, un periodo di 365 giorni e l'applicazione della riduzione, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:

La tariffa rifiuti è dovuta da chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Il tributo è corrisposto in base a tariffe commisurate ad anno solare, determinate sulla base del piano finanziario ed approvate con delibera del Consiglio Comunale.

Le tariffe sono composte da una quota fissa determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio e da una quota variabile, riferita alla quantità di rifiuti prodotti, alle modalità ed entità dei costi di gestione del servizio

Le tariffe sono articolate in:

1. utenza domesticadeterminata in relazione a:

    -  superficie in mq. degli immobili occupati (compresi box, lavanderie , cantine ecc) 

                 -   nr. dei componenti il nucleo familiare

2. utenza non domestica – determinata in relazione a:

    - superficie in mq. degli immobili occupati 

    - tipologia attività svolta




Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2018)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 1.660,06 t
Cluster: Comuni con medio-alto livello di benessere e attrazione economica localizzati nelle zone pianeggianti del nord-est - € 0,006457115
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 83,35%
Fattori di contesto del comune: € 18,94965864
Economie e diseconomie di scala: € 0,82983
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 18
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 8
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 24,254 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 47,87%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 38,52%
Rifiuti smaltiti in discarica: 4,85%
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

NON SONO ATTUALMENTE PREVISTE RIDUZIONI PER UTENTI IN STATO DI DISAGIO ECONOMICO.

RIDUZIONI PER PARTICOLARI CONDIZIONI DI DETENZIONE LOCALI SONO INDICATE NEL REGOLAMENTO TARI DISPONIBILE AL PUNTO "M".

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Modello Semplificato F24
Gratuita
MODALITA' DI PAGAMENTO ATTRAVERSO MODELLO F24
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso

Gli avvisi TARI recapitati al domicilio delle utenze riportano le scadenze delle rate.

LE SCADENZE TARI ANNO 2022 SONO:


  • 31/07/2022  prima rata
  • 30/09/2022 seconda rata
  • 31/01/2023  terza rata 

Con possibilità di versamento in unica soluzione entro il 30/09/2022

Le prime due rate sono calcolate in acconto con tariffe anno 2021, la terza rata è calcolata a conguaglio con tariffe anno 2022.


In caso di mancato o parziale versamento dell’importo dovuto a titolo di TARI, il Comune provvede alla trasmissione di un sollecito di versamento, contenente le somme da versare in unica soluzione entro il termine indicato. 

In caso di mancato o parziale versamento dell’importo richiesto attraverso tale sollecito, si procederà con la notifica dell’avviso di accertamento con irrogazione della sanzione del 30% e l’applicazione degli interessi legali oltre alle spese di notifica. La notifica dell’avviso di accertamento avviene, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo all'anno per il quale il tributo è dovuto.

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto

In caso di mancato o parziale versamento dell’importo dovuto a titolo di TARI, il Comune provvede alla trasmissione di un sollecito di versamento, contenente le somme da versare in unica soluzione entro il termine indicato. 

In caso di mancato o parziale versamento dell’importo richiesto attraverso tale sollecito, si procederà con la notifica dell’avviso di accertamento ESECUTIVO con irrogazione della sanzione del 30% e l’applicazione degli interessi legali oltre alle spese di notifica. La notifica dell’avviso di accertamento avviene, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo all'anno per il quale il tributo è dovuto.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.

Per la segnalazione di errori negli importi addebitati a titolo di TARI, è possibile contattare l’ufficio tributi al nr. 035901123 interno 5, oppure tramite indirizzo e-mail:tributi@comune.suisio.bg.it.

 


L’utente può formulare in forma scritta il reclamo o la richiesta di rettifica degli importi addebitati.

Il reclamo o la richiesta di rettifica sono redatti su apposito modulo scaricabile dalla home page del sito internet del Comune, reso disponibile presso lo sportello fisico ovvero compilabile online, deve contenere i seguenti campi:

a.    Il recapito postale, di posta elettronica al quale inviare la richiesta

b.    I dati identificativi dell’utente, cognome e nome, codice fiscale o partita Iva, denominazione societaria e codice utente, indicando dove è possibile reperirlo;

c.     Il recapito postale e l’indirizzo di posta elettronica dell’utente;

d.    I dati identificativi dell’utenza: indirizzo, e codice utenza, indicando dove è possibile reperirlo;

e.    Il servizio a cui si riferisce il reclamo: gestione tariffe e rapporto con gli utenti

f.      Le coordinate bancarie/postali per l’eventuale accredito degli importi addebitati

  È fatta salva la possibilità per l’utente di presentare reclamo scritto o rettifica degli importi addebitati, senza utilizzare il modulo predisposto dal Comune, purché la comunicazione contenga i campi obbligatori previsti nel comma 2 dal punto a) al punto f).

maggiori informazioni sono reperibili su regolamento TARI disponibile al punto "M"


Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

All’indirizzo e-mail: tributi@comune.suisio.bg.it oppure al nr. 035901123 interno 5,  è possibile richiedere copia dell’avviso di pagamento TARI via e-mail.

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.



Sede legale

Via Roggia Vignola, 9 24047 Treviglio (BG)


Sportello fisico

Via Roggia Vignola, 9 24047 Treviglio (BG)


Numero verde

800.098.450

 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.00


Numero verde
SEGNALAZIONI DI PERICOLO H24

800.595.004


Fax

0363.302745


E-mail

info@gecoservizi.eu


PEC

g.eco@legalmail.it


Sito web

www.gecoservizi.eu


Dove lo butto

www.gecoservizi.eu/azienda/dove-lo-butto


Modulo reclami

www.gecoservizi.eu/home/


Contattaci

www.gecoservizi.eu/Contattaci


Trasparenza rifiuti

www.gecoservizi.eu

Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.
Il Comune di Suisio è collocato all'interno dello Schema regolatore
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
IN CORSO DI AGGIORNAMENTO
Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.

RATEIZZAZIONE DEI PAGAMENTI DEGLI AVVISI ORDINARI

 Il Comune, in qualità di gestore delle tariffe e rapporti con gli utenti è tenuto a garantire la possibilità di ulteriore rateizzazione di ciascuna delle rate previste dall’art.26 dell’Allegato “A” della delibera ARERA n. 15/2022, per le seguenti fattispecie:

a.    Agli utenti che dichiarino mediante autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 di essere beneficiari del bonus sociale per disagio economico previsto per il settore elettrico e/o gas e/o per il settore idrico.

b.    Utenti che si trovino in condizioni economiche disagiate, individuati secondo i criteri dal Comune in qualità di Ente territorialmente competente;

c.     Qualora l’importo addebitato superi del 30% il valore medio riferito ai documenti di riscossione emessi negli ultimi due anni.

 Al documento di riscossione dovranno essere allegati i bollettini per il pagamento rateale dell’importo dovuto.

 L’importo di ogni singola rata non potrà essere inferiore ad una soglia minima pari ad € 100,00(cento), fatta salva la possibilità per il gestore di praticare ulteriori rateizzazioni migliorative indipendentemente dall’importo dovuto.

DILAZIONI DI PAGAMENTO E RATEIZZAZIONI DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO

 Il Comune, su richiesta del contribuente, può concedere, nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà dello stesso, la ripartizione del pagamento delle somme risultanti da avvisi di accertamento o liquidazione fino ad un massimo di dodici rate mensili. La dilazione è possibile se        l’importo complessivamente dovuto dal contribuente è uguale o superiore a euro 500,00 e le rate mensili non possono essere inferiori a euro 100,00. Il provvedimento di rateizzazione è emanato dal funzionario responsabile del tributo.

 La richiesta di rateizzazione deve essere presentata prima della scadenza del termine di versamento degli avvisi e dovrà essere motivata in ordine alla sussistenza della temporanea difficoltà.

 La rateizzazione comporta l’applicazione di interessi al tasso legale vigente.

 In caso di mancato pagamento di una rata:

a.    il debitore decade automaticamente dal beneficio della rateizzazione;

b.    l’intero importo ancora dovuto è immediatamente ed automaticamente riscuotibile in un’unica soluzione;

c.     l’importo non può più essere rateizzato

Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.

   Entro novanta giorni solari dalla data di inizio del possesso o della detenzione dell’immobile, l’utente deve presentare al Comune, in qualità di gestore dell’attività di gestione tariffe e rapporto con gli utenti, la richiesta di attivazione del servizio.

 La richiesta, redatta su apposito modulo scaricabile dalla home page del sito internet del Comune, in modalità anche stampabile ovvero compilabile online, deve essere presentata all’Ente medesimo entro il termine di cui al comma 1, a mezzo posta, via e-mail o consegna allo sportello fisico.

Il modulo per la richiesta di attivazione del servizio deve contenere almeno i seguenti campi obbligatori:

a.      Il recapito postale, di posta elettronica al quale inviare la richiesta

b.      I dati identificativi dell’utente tra i quali:

        Per le utenze domestiche: cognome, nome e codice fiscale;

        Per le utenze non domestiche: denominazione societaria o dell’ente titolare dell’utenza, partita Iva o codice fiscale per i soggetti privi di partita Iva;

c.      Il recapito postale e l’indirizzo di posta elettronica dell’utente;

d.      I dati identificativi dell’utenza: indirizzo, superficie e dati catastali dell’immobile e, in aggiunta:

        Per le utenze domestiche: numero degli occupanti residenti e/o domiciliati;

        Per le utenze non domestiche: l’attività o le attività effettuate dall’utenza;

e.      La data in cui ha avuto inizio il possesso o la detenzione dell’immobile, adeguatamente documentata, anche mediante autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000.

 La richiesta può essere effettuata anche contestualmente alla dichiarazione TARI utilizzando il modello dichiarativo predisposto dal Comune contenente i medesimi dati di cui al comma 2 sopra richiamati.

 Entro novanta giorni solari in cui è intervenuta la variazione o la cessazione del servizio, l’utente deve presentare al Comune, in qualità di gestore dell’attività di gestione tariffe e rapporto con gli utenti, la comunicazione di variazione o cessazione.


La comunicazione, redatta su apposito modulo scaricabile dalla home page del sito internet del Comune, in modalità anche stampabile ovvero compilabile online, deve essere presentata all’Ente medesimo entro il termine di cui al comma 1, a mezzo posta (raccomandata), via e-mail (pec) o consegna allo sportello fisico.

 Il modulo per la comunicazione di variazione e di cessazione del servizio deve contenere almeno i seguenti campi obbligatori:

a.    Il recapito postale, di posta elettronica al quale inviare la richiesta

b.    I dati identificativi dell’utente, cognome e nome, codice fiscale o partita Iva, denominazione societaria e codice utente, indicando dove è possibile reperirlo;

c.     Il recapito postale e l’indirizzo di posta elettronica dell’utente;

d.    I dati identificativi dell’utenza: indirizzo, superficie e dati catastali dell’immobile, codice utenza, indicando dove è possibile reperirlo;

e.    L’oggetto della variazione (riguardante, ad esempio, la superficie dell’immobile o il numero degli occupanti residenti e/o domiciliati;

f.      La data in cui è intervenuta la variazione o cessazione del servizio, adeguatamente documentata anche mediante autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000.