Trasparenza Rifiuti Scarlino
Trasparenza Rifiuti Scarlino

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Scarlino

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Scarlino

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Scarlino
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

L’amministrazione Comunale attraverso un accordo con il gestore SEI Toscana s.r.l. gestisce il servizio di gestione tariffa e rapporto con gli utenti.

Nello specifico tale servizio prevede la raccolta e la messa a disposizione di un servizio di Back office e Front office.

Le prestazioni a disposizione degli utenti sono le seguenti:

- Attivazione del servizio
- Variazione o cessazione del servizio
- Gestione dei reclami, delle richieste scritte di informazioni e di rettifica degli importi addebitati
- Modalità e periodicità di pagamento, rateizzazione e rettifica degli importi non dovuti

L’Amministrazione Comunale mette a disposizione uno sportello fisico, gestito da SEI Toscana, che consente all'utente di gestire le proprie richieste (informazioni, denunce, istanze e consegna modulistica prevista) oltre che richieste specifiche di rateizzazione degli importi.

Lo sportello è sito in Viale Matteotti, 45 a Scarlino Scalo ed è aperto nei giorni di Lunedì e Mercoledì dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00 e il Venerdì dalle ore 09:30 alle ore 12:30.

È messo a disposizione dell’utente anche il canale online accessibile al link: Bolletta rifiuti Comune di Scarlino - Sei Toscana


Attraverso il suddetto link ciascun utente potrà:

* Scaricare la modulistica prevista dal regolamento TARI; 
* Scaricare il regolamento TARI;
* Verificare gli orari di apertura dello sportello fisico; 
* Inviare una mail al settore apposito del Gestore. 

Inoltre attraverso la registrazione alla pagina Tutto sulla Bolletta rifiuti Ta.Ri - Sei Toscana  ciascun utente avrà la possibilità di scaricare il proprio avviso di pagamento e chiederne l’eventuale dematerializzazione. 

Lo sportello fisico ed il canale mail, consentono all’utente di inoltrare all’Amministrazione Comunale reclami, richieste di rettifica e di rateizzazione dei pagamenti, richieste di informazioni, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.

Richieste di informazioni relative alla gestione TARI (come agevolazioni tariffarie previste dal Regolamento TARI) possono essere avanzate al Numero Verde di SEI Toscana 800.127.484 attivo il: lun. merc. ven. dalle 9.00 alle 12.30.

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

PER RETTIFICHE/RECLAMI SULLA BOLLETTA TARI UTILIZZARE I RECAPITI RIPORTATI SU GESTORE "COMUNE DI SCARLINO - SEI TOSCANA"  

EVENTUALI SEGNALAZIONI DI DISSERVIZI E/O RECLAMI CIRCA IL SERVIZIO DI GESTIONE E RACCOLTA DEL RIFIUTO DEVONO ESSERE PRESENTATE AL GESTORE SEI TOSCANA TRAMITE IL NUMERO VERDE PRESENTE SUL SITO.

Modulistica per l'invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

EVENTUALI SEGNALAZIONI DI DISSERVIZI E/O RECLAMI CIRCA IL SERVIZIO DI GESTIONE E RACCOLTA DEL RIFIUTO DEVONO ESSERE PRESENTATE AL GESTORE SEI TOSCANA TRAMITE IL NUMERO VERDE PRESENTE SUL SITO.


Utilizzando la casella di posta "segnalazioni ambientali" nella App Municipium vengono inviate all'ufficio ambiente del Comune le segnalazioni di abbandono dei rifiuti e di disservizi nella raccolta. Le segnalazioni inviate, oltre ad essere inoltrate al Gestore per la risoluzione, vengono sottoposte a verifica per il monitoraggio del servizio e delle tempistiche di risoluzione dei problemi evidenziati. Tali dati costituiscono parte degli indicatori del servizio di gestione dei rifiuti nel contesto dell'aggiornamento annuale alla dichiarazione ambientale del Comune di Scarlino. 


Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

Il centro di raccolta è gestito da SEI Toscana. 

I rifiuti che possono essere conferiti sono quelli indicati nella determinazione n.659 del 23/10/2018 così come integrata con determinazione n. 295/2022 per il conferimento dei rifiuti inerti Codice CER 170904 “Rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione, diversi da quelli di cui alle voci 170901*, 170902* e 170903* prodotti esclusivamente da piccoli interventi eseguiti direttamente dal conduttore della civile abitazione e per conferimenti di quantitativi non superiori a 4 cardarelle di demolizioni, una tantum, generati da parte di cittadini in proprio possono che conferire al CdR con il proprio mezzo."


Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
  Per aiutarti nella raccolta differenziata e per essere sempre aggiornato sul calendario di raccolta porta a porta puoi scaricare gratuitamente l'app. Municipium, disponibile su Play Store e Apple Store. Iphone  Android.
Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
"Sei Toscana svolge il servizio di spazzamento e lavaggio stradale. Il servizio di spazzamento è svolto in modalità mista, ovvero manuale e meccanico. Esistono inoltre servizi collaterali allo spazzamento, eseguiti su richiesta dei Comuni, con modalità e frequenze individuate in relazione alle necessità che, nel Comune di Scarlino variano principalmente in relazione alla fuizione turistica estiva del territorio. 

Il calendario di spazzamento è il seguente: 

- Lunedì mattina - (Scarlino Scalo - Le Case - Via Belvedere - Lottizzazione La Valle)

- Mercoledì pomeriggio (e Domenica mattina da giugno a settembre) - (Puntone - Portiglioni)

- Giovedì mattina - (Scarlino Centro Storico)


Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
N. 1 OCCUPANTE
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
N. 2 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
N. 4 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
N. 6 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
CATEGORIA 02 - CAMPEGGI, DISTRIBUTORI CARBURANTI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
CATEGORIA 08 - UFFICI, AGENZIE, STUDI PROFESSIONALI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
CATEGORIA 14 - ATTIVITA' INDUSTRIALI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
CATEGORIA 15 - ATTIVITA' ARTIGIANALI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
CATEGORIA 16 - RISTORANTI, TRATTORIE, OSTERIE, PIZZERIE
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
CATEGORIA 20 - ORTOFRUTTA, PESCHERIE, FIORI E PIANTE
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2018)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 3.758,73 t
Cluster: Comuni a forte vocazione turistica con alto livello di benessere, bassa densità abitativa e con localizzazione prevalente in zone montane o litoranee - € 77,68035764
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 50,53%
Fattori di contesto del comune: € 81,21891158
Economie e diseconomie di scala: € 0,37565
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 6
Impianti di trattamento meccanico biologico: 15
Discariche: 7
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 24,624 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 10,67%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 13,86%
Rifiuti smaltiti in discarica: 33,3%
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
Ai sensi dell'art. 17 del vigente Regolamento comunale TARI è possibile disporre esenzioni ovvero riduzioni della tassa su richiesta dei servizi socioassistenziali. 
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Modello Semplificato F24
Gratuita
PagoPA
Costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto
Per effettuare il pagamento spontaneo a mezzo PagoPA direttamente dal sito dell'Ente utilizzare il link: Servizi online - Pagamento spontaneo PagoPA Comune di Scarlino (riportato in fondo alla pagina)

Istruzioni per il pagamento dall'estero 

Come previsto nella risoluzione ministeriale 10/DF del 02/12/2013 anche il versamento della TARI da parte dei cittadini residenti all’estero, nel caso in cui non sia possibile utilizzare il modello F24 precompilato ( recapitato a domicilio in allegato agli avvisi TARI ), deve essere effettuato con la seguente modalità:

Tassa sui rifiuti cod. 3944 – 

Versamento tramite bonifico internazionale con i seguenti dati:


Beneficiario: Comune di Scarlino 
- Codice IBAN : IT92U0103072380000000070072
– codice BIC PASCITM1G74 
– Come causale dei versamenti devono essere indicati:
- codice fiscale o partita IVA del contribuente o, in mancanza, il codice di identificazione fiscale rilasciato dallo Stato estero di residenza, se posseduto; 
- la sigla “ TARI “ con l’indicazione del comune di ubicazione degli immobili ( Scarlino – cod. I510 ) ed il codice tributo 3944; 
- l’annualità cui si riferisce il versamento d’imposta; 

Attenzione: copia delle ricevute di bonifico vanno obbligatoriamente inviate al Comune di Scarlino alla mail: tributi@comune.scarlino.gr.it



Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
31/05/2022
25,00%
2° rata
31/07/2022
25,00%
3° rata
30/09/2022
25,00%
4° rata
31/12/2022
25,00%
Il Comune provvederà all’invio delle prime tre rate in acconto, in misura complessivamente non superiore al 75% dell’importo dovuto per l'intero anno applicando le tariffe vigenti nell’anno precedente. Il versamento dell’ultima rata, a conguaglio, sarà calcolato sulla base delle tariffe approvate per l’anno di competenza, al netto di quanto già richiesto in acconto. 
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto

In caso di omesso o insufficiente versamento del tributo risultante dalla dichiarazione si applica la sanzione del 30% di ogni importo non versato. Per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a quindici giorni, la sanzione di cui al primo periodo, oltre alle riduzioni previste per il ravvedimento dal comma 1 dell'articolo 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472, se applicabili, è ulteriormente ridotta ad un importo pari ad un quindicesimo per ciascun giorno di ritardo. 

In caso di omessa presentazione della dichiarazione con contestuale omesso pagamento, anche relativamente a uno solo degli immobili posseduti, occupati o detenuti, si applica la sanzione amministrativa del cento per cento del tributo dovuto, con un minimo di 50 euro.

In caso di infedele dichiarazionecon contestuale omesso pagamento, si applica la sanzione amministrativa del cinquanta cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro. 

Le sanzioni previste per l’omessa ovvero per l’infedele dichiarazione sono ridotte a un terzo se, entro il termine per ricorrere alle commissioni tributarie, interviene acquiescenza del contribuente con il pagamento del tributo, se dovuto, della sanzione e degli interessi.

Si applica, per quanto non specificamente disposto, la disciplina prevista per le sanzioni amministrative per la violazione di norme tributarie di cui al decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472.  

Sulle somme dovute a seguito di inadempimento si applicano gli interessi al tasso legale. Gli interessi sono calcolati con maturazione giorno per giorno con decorrenza dal giorno in cui sono divenuti esigibili. Gli interessi, nella medesima misura e con la stessa modalità di calcolo, spettano al contribuente per le somme ad esso dovute a decorrere dalla data dell’eseguito versamento. 

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

E' possibile scaricare le bollette in formato elettronico registrandosi ed accedendo all'area utente dal link sottostante:

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.

Utilizzando la casella di posta "segnalazioni ambientali" nella App Municipium vengono inviate all'Ufficio ambiente del Comune le segnalazioni di abbandono dei rifiuti e di disservizi nella raccolta. Le segnalazioni vengono inviate al Gestore per la risoluzione. 

L'Ufficio ambiente valuta l'attivazione del procedimento di pronto intervento e segue l'iter della risoluzione. 

Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.
Il Comune di Scarlino è collocato all'interno dello Schema regolatore
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.

E' possibile rateizzare le somme dovute a seguito di notifica di avviso di accertamento TARI sulla base del "Regolamento per la rateizzazione dei versamenti a seguito di avvisi di accertamento dei tributi comunali" approvato con delibera di consiglio comunale n. 17 del 21.03.2018 e successivamente modificato con delibera di consiglio comunale n. 3 del 10.03.2020.

Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.
L'Amministrazione comunale garantisce lo standard a regime previsto da ARERA pari a trenta giorni lavorativi.