Trasparenza Rifiuti Sassari

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Sassari

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Sassari

Logo Anutel

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Lavaggio/Spazzamento strade

Il Servizio integrato di gestione dei Rifiuti Urbani è erogato dal Settore Ambiente e Verde pubblico del Comune di Sassari che ha individuato il R.T.I. Ambiente Italia s.r.l. (Mandataria 90%) e CNS Formula Ambiente Spa (Mandante 10%) quale soggetto che gestisce la raccolta e il trasporto dei rifiuti e lo spazzamento e lavaggio delle strade (prestatore d'opera).


COMUNE DI SASSARI

Settore Ambiente e Verde pubblico

Via Ariosto, 1

07100 SASSARI

E Mail: ambiente@comune.sassari.it



Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti

Gli interessati potranno richiedere assistenza telefonica e concordare appuntamenti negli uffici comunali per la Tari.

E' possibile contattare il lunedì, mercoledì e giovedì, dalle 8:30 alle 11:30 e il martedì dalle 15 alle 16:30 i numeri 079279189, 079279046, 079279130, 079279047e 079279192 e le mail

giovanna.gambella@comune.sassari.it 

antonella.cuccuru@comune.sassari.it

annaritafrancesca.mulas@comune.sassari.it

silvia.delias@comune.sassari.it

nicola.becciu@comune.sassari.it

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Settore Bilancio e Tributi-Servizio Tari (tassa rifiuti) gli utenti possono presentare segnalazioni di disservizi e reclami, utilizzando l'apposita modulistica  nel file allegato alla presente pagina.

Settore Ambiente:  I rapporti con l’utenza, per quanto afferenti alle problematiche del servizio vengono gestiti sia direttamente dall’unità Operativa di Sassari che attraverso il servizio cosiddetto “Numero Verde” 800 012 572 operativo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalla ore 09:00 alle ore 19:00.

Al di fuori degli orari suddetti è operativa la segreteria telefonica

Altri rapporti con l’utenza avvengono altresì per il tramite dei tecnici del Settore Ambiente e verde pubblico del Comune di Sassari, i quali provvedono in tempo reale a “girare” le segnalazioni al cantiere operativo in funzione della urgenza che la segnalazione richiede.

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

L’assistenza agli utenti appartenenti alle zone servite con il sistema porta a porta avviene sostanzialmente per la distribuzione dei sacchetti e dei Kit per la raccolta differenziata, ogni mercoledì dalle ore 08:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, nonché attraverso banchetti calendarizzati per gli utenti residenti nelle borgate (Agro lontano)



Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

A supporto del servizio di raccolta differenziata esiste un Ecocentro Comunale gestito dal R.T.I. (gestore del servizio), ubicato in Via Montello in adiacenza dell’Assessorato all’Ambiente e Verde Pubblico, che rispetto i seguenti Orari:

Dal Lunedi al Venerdì, dalle 08:15 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 16:30

Sabato dalle 08:15 alle 12:30.

Per estendere in maniere agevolata la fruizione del servizio Ecocentro Comunale anche agli utenti che risiedono nelle zone periferiche e frazioni esterne al centro urbano, esiste un servizio denominato Postazione Isola Ecologica Mobile, che opera ogni sabato a rotazione sulle principali borgate (Tottubella, Palmadula, La Corte, Campanedda, Villassunta); anche tale servizio è riportato nei calendari di raccolta visionabili e scaricabili dal sito web istituzionale del Comune di Sassari.

Altra iniziativa a supporto del servizio di ritiro dei materiali ingombranti è rappresentata dalla istituzione di postazioni mobili presso cui gli utenti possono conferire materiali ingombranti in luogo del conferimento all’Ecocentro Comunale. Tali postazioni si trovano ogni martedì in orario antimeridiano in Piazzale Segni, ed ogni giovedì in Piazza Camiciotti.

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso

54,50% (media 2017-2018-2019)

Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

Il servizio di Spazzamento e pulizia delle strade viene effettuato con sistema misto (manuale e meccanizzato) secondo un programma che tiene conto delle frequenze di intervento per ciascuna area / zona / strada, previste in sede di gara. Il servizio di spazzamento manuale e meccanizzato viene effettuato nella fascia oraria dalle 05:00 alle 11:20 dal lunedì al sabato.

Nelle giornate domenicali viene assicurato il servizio di spazzamento limitatamente ad una parte del Centro Storico della città ed altre zone di maggior interesse.

Il servizio di lavaggio delle strade e piazze viene effettuato dal R.T.I. nel periodo da Giugno ad Agosto compresi secondo programmi di intervento giornaliero che interessano strade e piazze, preventivamente concordati con il Comune di Sassari.

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Sul sito del Comune di Sassari è disponibile per gli utenti un calcolatore delle tariffe domestiche e non domestiche. E' consultabile su questa pagina un file esemplificativo sul calcolo.
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: t
Cluster: - €
Tariffa nazionale di base:
Raccolta differenziata: %
Fattori di contesto del comune:
Economie e diseconomie di scala:
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento:
Impianti di trattamento meccanico biologico:
Discariche:
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: %
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: %
Rifiuti smaltiti in discarica: %
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

per l'anno 2020 le seguenti riduzioni tariffarie,

- Art. 17, comma 1, lettera a) = riduzione del 30% per l'abitazione tenuta a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo;

- Art. 17, comma 1, lettera b) = riduzione del 30% per locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente, qualora l'utilizzo non superi i 183 giorni nel corso dell'anno solare, e riduzione del 50% per i medesimi locali qualora l'utilizzo non superi i 90 giorni nel corso dell'anno solare, alle condizioni stabilite nel citato articolo del Regolamento;

- Art. 17, comma 1, lettera c) = riduzione del 30% per abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora per più di sei mesi all'anno all'estero;

- Art. 17, comma 1, lettera d) = riduzione del 30% per fabbricati rurali ad uso abitativo;

- Art. 17, comma 1, lettera e) = riduzione del 60% nelle zone in cui non è effettuata la raccolta;

- Art. 17, comma 1, lettera f) = riduzione del 40% della parte variabile della tariffa alle utenze non domestiche produttrici di rifiuti speciali assimilati agli urbani, che dimostrino di aver avviato gli stessi al recupero. Tale riduzione è concessa a consuntivo a seguito di presentazione di idonea documentazione, a cura del soggetto interessato, a condizione che l'importo delle fatture presentate dal soggetto sia pari ad almeno il 40% di quanto dovuto;

- Art. 17, comma 1, lettera g) = riduzione del 30% sulla parte variabile della tariffa per utenze domestiche e non domestiche che abbiano avviato il compostaggio degli scarti organici, alle condizioni stabilite nel citato articolo del Regolamento;

- Art. 17, comma 1, lettera h) = riduzione del 30% sulla parte variabile della tariffa per le utenze non domestiche esercenti attività agricole e florovivaistiche che pratichino il compostaggio per residui costituiti da sostanze naturali non pericolose, alle condizioni stabilite nel citato articolo del Regolamento;

- Art. 17, comma 3, lettera a) = riduzione del 100% per le utenze domestiche costituite da nuclei familiari che occupino un immobile a titolo di abitazione e risultino inserite, nei dodici mesi precedenti la formazione della lista di carico del tributo, negli elenchi dei beneficiari di sussidi economici del Comune nell'ambito di misure – nazionali, regionali o comunali – finalizzate al contrasto della povertà e all'inclusione sociale, con certificazione ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) non superiore a Euro 3.000,00;

- Art. 17, comma 3, lettera b) = riduzione del 100% per le utenze non domestiche che occupano locali destinati principalmente ad attività volontarie di carattere socio-assistenziale tendenti alla riduzione dei bisogni materiali primari di persone in stato di povertà estrema;

- Art. 17, comma 3, lettera c) = riduzione del 100% per le utenze non domestiche occupanti immobili destinati alle attività rivolte alla formazione ed all'assistenza spirituale e religiosa della persona ed alle attività a questa comunque connesse;

- Art. 17, comma 3, lettera d) = riduzione del 50% per le utenze non domestiche che occupano locali destinati ad attività volontarie di aggregazione sociale a favore dei soggetti bisognosi. Tali utenze devono essere occupate da associazioni iscritte nel Registro generale del volontariato della Regione Sardegna, istituito in applicazione della L. R. n. 39 del 13/09/1993, limitando il beneficio al Settore sociale, sezione "assistenza sociale”;

per l’anno 2020 le seguenti esenzioni, dovute alla straordinarietà del periodo e della grave situazione socio-economica determinata dall’emergenza COVID-19, la cui copertura è garantita attraverso il “Fondo per l’esercizio delle funzioni fondamentali degli Enti locali” di cui all’art. 106 del D.L. n. 34/2020, come a seguire:

  1. esenzione dal pagamento della parte variabile della Tassa Rifiuti per le utenze non domestiche correlate ad attività produttive, commerciali e professionali obbligate alla chiusura a seguito delle disposizioni normative, o comunque chiuse al pubblico e tenute a riorganizzare le proprie attività attraverso il lavoro agile, per il periodo durante il quale tale chiusura ha avuto luogo;

  2. esenzione per gli esercizi pubblici di cui all'art. 5 della Legge n. 287/1991 e le attività commerciali, in considerazione della ridotta attività che potranno svolgere nei mesi a venire per le limitazioni tuttora vigenti, dal pagamento del 50% della parte variabile della TARI, fino al 31 ottobre 2020;

  3.  DI ESENTARE dal pagamento della TARI le maggiori superfici delle occupazioni di suolo pubblico autorizzate per i pubblici esercizi dall’Ordinanza sindacale n. 39 del 22/05/2020, in applicazione dell’art. 181 del D. L. n. 34/2020;

Delibera del Consiglio Comunale in fase di approvazione

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita

Da febbraio è online anche il Portale del contribuente, messo a disposizione per tutti i cittadini interessati, che avranno la possibilità di registrarsi e scaricare, anche per gli anni successivi, l'avviso di pagamento e i modelli F24 precompilati, con cui procedere al versamento nelle modalità consentite (negli istituti di credito, home banking, Poste o tabacchini convenzionati).

All'area riservata è possibile accedere esclusivamente con le proprie credenziali personali, che consentiranno la consultazione online della documentazione riguardante la posizione di ciascun contribuente e la stampa dei documenti.

La registrazione comporterà l'automatico assenso a caricare gli avvisi di pagamento del contribuente registrato sulla propria area riservata, senza l'invio pertanto del formato cartaceo.

Tutte le informazioni per accedere al portale sono pubblicate sul sito del Comune www.comune.sassari.it .


Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
1^ rata
30/09/2020
30,00%
2^ rata
31/10/2020
30,00%
3^ rata
30/11/2020
30,00%
4^ rata
31/12/2020
10,00%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

La legge 157 del 2019 ha previsto la possibilità di saldare, con una piccola sanzione, Imu, Tasi e Tari per chi, per vari motivi, non ha potuto pagarle entro le scadenze. Si tratta del cosiddetto “ravvedimento operoso”, che consente al contribuente, sempre che la violazione non sia stata già constatata, di pagare l'imposta dovuta con una piccola sanzione, ridotta rispetto alla sanzione normale. Sanzioni e interessi saranno calcolati sulla base del numero di giorni di ritardo.

 

Sono previste sei tipologie di ravvedimento: quello “Sprint” prevede la possibilità di sanare la propria situazione versando l'imposta dovuta entro 14 giorni dalla scadenza con una sanzione dello 0,1% giornaliero del valore dell'imposta più interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale.

Il ravvedimento “Breve” è applicabile dal 15° al 30° giorno di ritardo, prevede una sanzione fissa del 1,5% dell'importo da versare più gli interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale.

Quello “Medio” è applicabile dopo il 30° giorno di ritardo fino al 90° giorno, e prevede una sanzione fissa del 1,67% dell'importo da versare più gli interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale.

C'è poi il ravvedimento “Lungo”, applicabile dopo il 90° giorno di ritardo fino a un anno, e prevede una sanzione fissa del 3,75% dell'importo da versare più gli interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale.

Il ravvedimento “Molto Lungo” è utilizzabile dopo il primo anno di ritardo fino a due anni, con una sanzione fissa del 4,29% dell'importo da versare più gli interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale.

Infine il ravvedimento “Lunghissimo”, dopo il secondo anno di ritardo fino a quando non sia intervenuta la prescrizione del debito, e prevede una sanzione fissa del 5% dell'importo da versare più gli interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale.

Il tasso di riferimento del 2020 (interesse legale) è pari allo 0,05%

 

Tutte le informazioni sono pubblicate sul sito www.comune.sassari.it  e ulteriori chiarimenti possono essere richiesti al Settore Bilancio e Tributi, via Wagner 2/4, ai numeri telefonici 079279054 e 079279189.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile
Gli utenti, per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, possono richiedere assistenza presso gli uffici preposti e compilare eventualmente la modulistica allegata.
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

L'Amministrazione comunale ha avviato un piano che consente lo snellimento e la facilitazione delle procedure di accesso ai servizi. Sul sito del Comune è attivo il Portale del contribuente, messo a disposizione per tutti i cittadini interessati, che avranno la possibilità di registrarsi e scaricare, anche per gli anni successivi, l'avviso di pagamento e i modelli F24 precompilati, con cui procedere al versamento nelle modalità consentite (negli istituti di credito, home banking, Poste o tabacchini convenzionati).

All'area riservata è possibile accedere esclusivamente con le proprie credenziali personali, che consentiranno la consultazione online della documentazione riguardante la posizione di ciascun contribuente e la stampa dei documenti.

La registrazione comporterà l'automatico assenso a caricare gli avvisi di pagamento del contribuente registrato sulla propria area riservata, senza l'invio pertanto del formato cartaceo.

Lo sportello online inoltre sarà arricchito di ulteriori servizi nei prossimi mesi.

Tutte le informazioni per accedere al portale sono pubblicate sul sito del Comune.


Il servizio di sportello online consentirà anche un risparmio dei costi per la postalizzazione (l'invio per posta dei bollettini), per l'uso e la stampa della carta, e quindi una maggiore tutela dell'ambiente, contribuendo alle azioni messe in campo per uno sviluppo efficiente e sostenibile.