Trasparenza Rifiuti San Venanzo
Trasparenza Rifiuti San Venanzo

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di San Venanzo

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di San Venanzo

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti San Venanzo

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade

Il soggetto incaricato da Gest Srl per lo svolgimento dei servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti e lavaggio strade è SIA spa www.siaambiente.it

Tel. 07587997220 mail info@siaambiente.it 



Per le tariffe ed i rapporti con gli utenti rivolgersi al comune di San Venanzo Ufficio Tributi tel. 075875123 mail tributi@comune.sanvenanzo.tr.it


A CAUSA DELL'EMERGENZA COVID-19 L'ACCESSO PRESSO GLI UFFICI COMUNALI AVVIENE SOLO DIETRO APPUNTAMENTO E PER I SOLI CASI DI ASSOLUTA' NECESSITA', SI PREGA PERTANTO DI CONTATTARE PREVENTIVAMENTE L'UFFICIO TELEFONICAMENTE (NEI GIORNI DI MARTEDI', GIOVEDI' E VENERDI') O TRAMITE MAIL al numero e all'indirizzo di cui sopra.
 

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
All'interno di questa sezione sono stati inseriti i modelli per la denuncia TARI ed il modello per la cessazione. 
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Per reclami e/o informazioni sul servizio consultare:

http://www.siaambiente.it/contatti/

o telefonare al numero 07587997220 o mandare una mail all'indirizzo info@siaambiente.it

Per reclami sulla tassa rifiuti:

telefonare al numero 075875123 Ufficio Truibuti o mandare una mail all'indirizzo tributi@comune.sanvenanzo.tr.it


Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

La raccolta dei rifiuti per gli utilizzatori dei poker avviene in base ai calendari sotto riportati. Per controllare la propria zona consultare la legenda. 


La raccolta dell'organico a domicilio avviene come di seguito:

Lunedì:

Da casa di riposo (San Venanzo Via Principe Umberto) fino alle antenne (Monte Peglia), Ospedaletto, Poggio Spaccato, Pornello, San Vito Castello, San Vito in Monte, Poggio Aquilone,

 

Martedì:

Civitella dei Conti, Casa Nucci, resto di San Venanzo (dal Bar Fino a David Salumi), Rotecastello, Da Rotecastello fino a Marsciano

 

Mercoledì:

Ripalvella e Collelungo




PER I CENTRI DI RACCOLTA CONSULTARE IL SEGUENTE LINK:

http://www.siaambiente.it/centri-di-raccolta/


PER IL SERVIZIO RACCOLTA INGOMBRANTI CONSULTARE IL SEGUENTE LINK:

http://www.siaambiente.it/servizi/raccolta-di-rifiuti-ingombranti/

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

Riaprono lunedì 4 maggio i tre Centri di raccolta di Deruta, Marsciano e Olmeto gestiti da SIA e dove conferiscono i cittadini dei territori serviti dall’azienda. La riapertura, dopo la sospensione del servizio a causa dell’emergenza coronavirus, avverrà nel pieno rispetto delle normative anti covid-19 a tutela della salute di utenti e personale dipendente.

Il servizio tornerà a funzionare negli stessi giorni e con gli stessi orari presenti prima della sospensione e quindi:

  • Deruta il martedì e il giovedì dalle 15.00 alle 18.00, il sabato dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00, la domenica dalle 09.00 alle 12.00
  • Marsciano (località Pettinaro) dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 e il mercoledì e il sabato dalle 14.00 alle 17.00
  • Olmeto dal lunedì al sabato dalle 08.00 alle 13.00.

 

Le regole per accedere:

  • l’accesso sarà consentito ad un utente alla volta;
  • è necessario dotarsi di mascherina e guanti;
  • va esibito un documento di riconoscimento al fine di verificare la residenza (tessera Amicard o carta di identità a Deruta, codice fiscale o carta di identità a Olmeto, carta di identità a Marsciano);
  • prima del conferimento va effettuata la sanificazione delle mani utilizzando un apposito dosatore sistemato all’ingresso del Centro;
  • all’interno della struttura dovrà sempre essere mantenuta la distanza di sicurezza;
  • nel caso si dovessero formare file di veicoli all’esterno, gli utenti sono pregati di aspettare nei rispettivi veicoli il proprio turno.

 

SIA ricorda che continua ad essere attivo il servizio gratuito di raccolta ingombranti a domicilio e il nuovo servizio a pagamento di raccolta a domicilio di sfalci d’erba e potature. È sufficiente prenotare tali servizi contattando i numeri dell’azienda.

 

“Stiamo operando in un quadro tuttora emergenziale – spiega il presidente Francesco Montanaro – e i nuovi servizi attivati, unitamente alle misure di sicurezza introdotte per i Centri di raccolta e per tutte le attività dell’azienda, vanno nella direzione di coniugare efficienza in risposta ai bisogni degli utenti e tutela della salute pubblica. Tutti devono poter contare sulla qualità e sulla professionalità del lavoro che facciamo al servizio dei cittadini”.



SERVIZIO INGOMBRANTI ED EMERGENZA COVID

CONSULTARE IL SEGUENTE LINK:

 http://www.siaambiente.it/servizi/raccolta-di-rifiuti-ingombranti/




Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Per il corretto conferimento dei rifiuti visionare il seguente link:

http://www.siaambiente.it/filiera-del-recupero/come-fare-la-differenziata/


Per i centri di raccolta visionare il link:

http://www.siaambiente.it/centri-di-raccolta/



Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
UTENZA DOMESTICA 1 COMPONENTE
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA 3 COMPONENTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA 6 O PIU' COMPONENTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA NON DOMESTICA BAR, CAFFE', PASTICCERIE
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA NON DOMESTICA EDICOLE, FARMACIE, TABACCAI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Gli esempi di cui sopra si riferiscono alle tariffe in vigore nell'anno 2019
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 967,02 t
Cluster: Comuni con bassa numerosità e densità abitativa, elevato numero di famiglie, età media avanzata, localizzati in aree vaste di carattere interno montano - € 47,275928
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 67,75%
Fattori di contesto del comune: € 106,159691
Economie e diseconomie di scala: € 1,295088
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 0
Impianti di trattamento meccanico biologico: 5
Discariche: 5
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 49,812 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 0%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 22,98%
Rifiuti smaltiti in discarica: 39,79%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
Il vigente regolamento TARI non prevede riduzioni tariffarie per lo stato di disagio economico e sociale, in caso di forti difficoltà contattare l'ufficio servizi sociali. 
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

Le scadenze per il 2020 sono:

31.10.2020

30.11.2020

31.12.2020

e sono contenute nella deliberazione di approvazione delle tariffe 2020.

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

In caso di mancato pagamento delle rate TARI nelle scadenze riportate nell'avviso inviato, l'ufficio invierà un sollecito di pagamento senza addebito di sanzioni ed interessi con un termine entro il quale adempiere.

Qualora il contribuente non provveda al pagamento del sollecito si provvederà ad inviare un avviso di accertamento per omesso o insufficiente versamento TARI con addebito di sanzioni ed interessi.

La sanzione applicata per l'omesso o insufficiente versamento sarà pari al 30%, il tasso di interesse sarà pari al tasso legale aumentato dei punti percentuali previsti nel regolamento generale delle entrate consultabile sul sito di questo comune all'indirizzo www.comune.sanvenanzo.tr.it.

Qualora il contribuente non provveda al versamento dell'avviso di accertamento, che dal 01.01.2020 è immediatamente esecutivo, le somme dovute saranno affidate ad Agenzia delle Entrate Riscossioni per la riscossione coattiva.

Per qualsiasi informazione rivolgersi all'ufficio tributi del comune Tel. 075875123 mail tributi@comune.sanvenanzo.tr.it

 

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile
Il CODICE COMUNE (Belfiore) del Comune di San Venanzo è I381

Il versamento della TARI, effettuato tramite modello F24 allegato all'avviso, utilizza il seguente codice tributo:

3944: Tari - tassa sui rifiuti;

Per eventuali recuperi d'imposta, i codici tributo (F24) sono:

3945: interessi su Tari - tassa sui rifiuti;
3946: sanzioni su Tari - tassa sui rifiuti.


Nel caso in cui ci si accorga di aver effettuato un versamento con un codice ente diverso da I381 (San Venanzo):

- se l'errore di digitazione è stato fatto da parte di un intermediario (banca, posta, ecc), bisogna verificare il versamento e nel caso lo stesso intermediario dovrà provvedere ad annullare la delega di pagamento emessa e riemetterla con codice ente corretto. In questo modo il versamento viene automaticamente sottratto al comune sbagliato e riversato al comune di San Venanzo.

- se l'errore di digitazione è stato causato dal contribuente, ad esempio tramite compilazione del modello F24 sulla propria Home Banking, il contribuente dovrà rivolgersi al comune per la verifica del pagamento, oppure verificare a quale ente sono stati accreditati i soldi, accedendo al proprio cassetto fiscale. A seguito di questa verifica, il contribuente invierà poi richiesta di riversamento all'ente errato, che dovrà procedere al riversamento a favore del comune di San Venanzo sul conto di tesoreria; in questo caso andrà indicata nella causale del versamento, il codice fiscale del contribuente e il tributo/anno che si sta riversando.
 


Per eventuali comunicazioni in merito a variazioni di metratura, chiusura o variazioni di utenze, o più in generale variazioni nei dati relativi all'utente o all'utenza, si può contattare l'Ufficio Tributi che seguirà il contribuente nella presentazione delle relative denunce e, se dovuto, ricalcolerà l'importo dell'avviso inviato.
 

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Al momento non è attivo alcun servizio di ricezione dei documenti in formato elettrico.

QUALORA IL CONTRIBUENTE NON AVESSE RICEVUTO L'AVVISO DI PAGAMENTO O L'AVESSE SMARRITO POTRA' CONTATTARE L'UFFICIO TRIBUTI CHE PROVVEDERA' AD INVIARE ALL'INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA INDICATO DAL CONTRIBUENTE IL MODELLO O I MODELLI F24 PER IL PAGAMENTO DEL TRIBUTO.

PER LA RICHIESTA CONTATTARE L'UFFICIO TRIBUTI AL NUMERO 075875123 O IN ALTERNATIVA INVIARE UNA MAIL ALL'INDIRIZZO tributi@comune.sanvenanzo.tr.it