Trasparenza Rifiuti Santa Giusta
Trasparenza Rifiuti Santa Giusta

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Santa Giusta

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Santa Giusta

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Santa Giusta

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Per informazioni in merito al tributo TARI è possibile contattare l’Ufficio Tributi del Comune, tutte le mattine dalle ore 11:00 alle ore 13:45 e nel pomeriggio di mercoledì dalle ore 15:30 alle ore 18:30.
Telefono: 0783/354517
e-mail: tecnico.tributi@comune.santagiusta.or.it
PEC: tecnico.tributi@pec.comune.santagiusta.or.it

Con il protrarsi dell’emergenza COVID-19, si comunica che questo Ente riceve esclusivamente per appuntamento.


L’Unione di Comuni dei Fenici gestisce il servizio associato di raccolta porta a porta dei rifiuti solidi urbani per i Comuni di Palmas Arborea, Santa Giusta, Riola Sardo, Villaurbana e dal 1 Aprile 2018 gestisce il servizio anche per i Comuni di Siamaggiore e Solarussa


Il servizio della raccolta differenziata per i Comuni di Palmas Arborea, Santa Giusta, Riola Sardo e Villaurbana è gestito dalla ditta Cosir S.r.l., con sede legale a Cagliari in Via Nuoro 76/B.

Per informazioni potete contattare la Cosir S.r.l. ai seguenti recapiti:
Numero Verde: 800.069.960
Telefono: 070/684415
Fax: 070/6403927
E-mail: info@cosir.org
PEC: cosir@pec.it
Sito internet: http://www.cosir.org/raccolta-differenziata/comune/fenici
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Gestore del servizio associato - Unione di Comuni dei Fenici
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
È possibile scaricare i moduli di seguito riportati per le dovute comunicazioni di cui sopra.
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
Il servizio, su tutto il territorio comunale, è stato organizzato con il sistema porta a porta attraverso le seguenti modalità:

- Raccolta dell’umido organico: i rifiuti organici vengono inseriti negli appositi sacchetti biodegradabili e compostabili, rinchiusi negli appositi contenitori e vengono esposti a bordo strada a cura del cittadino; la ditta appaltatrice provvede al ritiro con cadenza pari a 3 volte alla settimana;

- Raccolta del secco residuo: i rifiuti vengono inseriti nelle apposite buste, rinchiuse negli appositi contenitori e vengono esposti a bordo strada a cura del cittadino; la ditta appaltatrice provvede al ritiro con cadenza pari a 1 volta alla settimana;

- Raccolta della plastica: i rifiuti vengono inseriti nelle apposite buste, rinchiuse negli appositi contenitori e vengono esposti a bordo strada a cura del cittadino; la ditta appaltatrice provvede al ritiro con cadenza settimanale;

- Raccolta della carta: i rifiuti vengono esposti a bordo strada; la ditta appaltatrice provvede al ritiro con cadenza pari a due volte al mese;

- Raccolta di vetro e lattine: i rifiuti, inseriti negli appositi contenitori, vengono esposti a bordo strada a cura del cittadino; la ditta appaltatrice provvede al ritiro con cadenza pari a due volte al mese;

Inoltre è possibile conferire le pile esauste in appositi contenitori presenti presso la sede del Comune e nei supermarket; i farmaci scaduti possono essere conferiti negli appositi contenitori posizionati presso le farmacie, gli studi medici e l’ecocentro comunale. 

Il servizio di raccolta degli ingombranti avviene a domicilio su richiesta degli utenti o, in alternativa, stoccati nell’Ecocentro comunale con cadenza minima pari ad una volta alla settimana.

Il Servizio comporta la consegna a tutte le utenze domestiche di differenti contenitori in plastica di dimensioni diverse a seconda del tipo di rifiuto, e più precisamente:
 
- contenitore color marrone sottolavello per la raccolta dell’umido organico: capienza 7 litri;

- contenitore color marrone per la raccolta dell’umido organico: capienza 25 litri;

- contenitore color verde per la raccolta di vetro e lattine: capienza 40 litri;

- contenitore color bianco per la raccolta della plastica: capienza 40 litri;

- contenitore color giallo per la raccolta del secco non riciclabile: capienza 40 litri;

- compostiera per le utenze dotate di giardino: capienza 310 litri.

Per le utenze non domestiche il servizio comporta anche la consegna di adeguati contenitori di maggior capienza, a seconda della tipologia di attività svolta, così come sottoelencato:

- contenitore color blu per la raccolta della carta: capienza 240 litri;

- contenitore color bianco per la raccolta della plastica: capienza 240 litri;

- contenitore color verde per la raccolta di vetro e lattine: capacità 120 litri;

- contenitore color marrone per la raccolta dell’umido: capienza 120 litri.

Il servizio comprende anche la consegna del calendario giornaliero del servizio offerto dal Comune.
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Aperture centri di raccolta
  • Apertura Ecocentro Comunale dal 13 maggio 2013: Località Cuccuru Is Arrius

L'ecocentro comunale, operativo dal 13.05.2013, è stato realizzato dalla Ditta I.F.R.A.S. nell'ambito del Progetto Geoparco della Regione Sardegna.


L’Ecocentro comunale, ubicato in località Cuccuru Is Arrius, è aperto ai cittadini nei giorni di:
- lunedì dalle ore 9:00 alle ore 12:00;
- martedì dalle 10:00 alle 12:00;
- mercoledì dalle ore 15:00 alle ore 18:00;
- giovedì dalle 10:00 alle 12:00;
- venerdì dalle ore 15:00 alle ore 18:00;
- sabato dalle ore 09:00 alle ore 12:00. 
Lo stesso è presidiato e gestito dal personale della ditta appaltatrice del servizio rifiuti. 
E’ possibile conferire tutti i rifiuti differenziati urbani o assimilati agli urbani. 
Il servizio per i cittadini è interamente gratuito.

Le informazioni su eventuali campagne straordinarie e nuove aperture o chiusure centri di raccolta sono pubblicate sui siti dei gestori.
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Conferire i rifiuti nei giorni indicati nel calendario entro le 6 del mattino o in alternativa la sera prima. Inserire il rifiuto all’interno del contenitore/busta ed esporre in prossimità del proprio numero civico nei soli giorni previsti nel calendario.
E’ vietato conferire rifiuti differenti da quelli previsti dalla tipologia di raccolta indicata nel calendario.
I rifiuti esposti in maniera errata o nel giorno sbagliato non verranno ritirati e verrà applicato su di essi un adesivo di non conformità.

Per l’esatta differenziazione dei rifiuti, controllare l’apposita sezione presente nel calendario giornaliero di raccolta, oppure sulla pagina istituzionale dell’Unione di Comuni dei Fenici, al link sottostante.

Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
ESEMPIO CALCOLO TARI 2021 UTENZA DOMESTICA CON 2 PERSONE E ABITAZIONE DI 100 MQ. (INTERO ANNO SOLARE)
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
ESEMPIO CALCOLO TARI 2021 UTENZA DOMESTICA CON UNICO OCCUPANTE E ABITAZIONE DI 100 MQ. (INTERO ANNO SOLARE)
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 %, un periodo di 365 giorni e l'applicazione della riduzione, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
ESEMPIO CALCOLO TARI 2021 UTENZA NON DOMESTICA "BAR, CAFFE', PASTICCERIA" DI 100 MQ. (INTERO ANNO SOLARE)
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
ESEMPIO CALCOLO TARI 2021 UTENZA NON DOMESTICA "EDICOLA, FARMACIA, TABACCAIO, PLURILICENZE" DI 100 MQ. (INTERO ANNO SOLARE)
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:

Il presupposto impositivo della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.
Sono escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e le aree comuni condominiali di cui all'articolo 1117 del codice civile che non siano detenute o occupate in via esclusiva.

Le tariffe sono articolate per le utenze domestiche e per quelle non domestiche, quest’ultime a loro volta suddivise in categorie di attività con omogenea potenzialità di produzione di rifiuti, riportate nell’allegato D del vigente Regolamento TARI.
Le tariffe si compongono di una quota determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio di gestione dei rifiuti, riferite in particolare agli investimenti per le opere ed ai relativi ammortamenti (quota fissa), e da una quota rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, al servizio fornito ed all’entità dei costi di gestione (quota variabile).
In virtù delle norme del D.P.R. n. 158 del 27/04/1999:
- la determinazione delle tariffe del tributo deve garantire la copertura integrale dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati, anche in relazione al piano finanziario degli interventi relativi al servizio, tenuto conto degli obiettivi di miglioramento della produttività, della qualità del servizio fornito e del tasso di inflazione programmato, rispettando l’equivalenza di cui al punto 1 dell’allegato 1 al D.P.R. n. 158 del 27/04/1999;
- la quota fissa e quella variabile delle tariffe del tributo per le utenze domestiche e per quelle non domestiche vengono determinate in base a quanto stabilito dagli allegati 1 e 2 al DPR n. 158 del 27/04/1999.
Il provvedimento di determinazione delle tariffe del tributo stabilisce altresì:
- la ripartizione dei costi del servizio tra le utenze domestiche e quelle non domestiche, indicando il criterio adottato;
- i coefficienti Kb, Kc e Kd previsti dall’allegato 1 al D.P.R. n. 158 del 27/04/1999.

Per “utenza domestica” si intende l’utilizzo di locali adibiti esclusivamente a civile abitazione e loro pertinenze.
Per le utenze domestiche la tariffa è applicata a carico dell’intestatario del nucleo familiare anagrafico nel caso in cui l’occupante dei locali sia ivi residente; negli altri casi risulta a carico di chi ha comunque a disposizione i locali.
La quota fissa della tariffa per le utenze domestiche è determinata applicando alla superficie dell’alloggio e dei locali che ne costituiscono pertinenza le tariffe per unità di superficie parametrate al numero di occupanti.

La quota variabile della tariffa per le utenze domestiche è determinata in relazione al numero degli occupanti.

Le "utenze non domestiche" sono suddivise nelle categorie di attività indicate nell’allegato D del vigente Regolamento TARI.
L’inserimento di un’utenza in una delle categorie di attività previste dall’allegato D viene di regola effettuata sulla base della classificazione delle attività economiche ATECO adottata dall’ISTAT relative all’attività principale o ad eventuali attività secondarie, fatta salva la prevalenza dell’attività effettivamente svolta.
Le attività non comprese in una specifica categoria sono associate alla categoria di attività che presenta maggiore analogia sotto il profilo della destinazione d’uso e della connessa potenzialità quantitativa e qualitativa a produrre rifiuti.
Nelle unità immobiliari adibite a civile abitazione in cui sia svolta anche un’attività economica o professionale, alla superficie a tal fine utilizzata è applicata la tariffa prevista per la specifica attività esercitata.
In tutti i casi in cui non sia possibile distinguere la porzione di superficie destinata per l’una o l’altra attività, si fa riferimento all’attività principale desumibile dalla visura camerale o da altri elementi.
La quota fissa della tariffa per le utenze non domestiche è determinata applicando alla superficie imponibile le tariffe per unità di superficie riferite alla tipologia di attività svolta, calcolate sulla base di coefficienti di potenziale produzione secondo le previsioni di cui al punto 4.3, Allegato 1, del Decreto del Presidente della Repubblica n. 158 del 27/04/1999.
La quota variabile della tariffa per le utenze non domestiche è determinata applicando alla superficie imponibile le tariffe per unità di superficie riferite alla tipologia di attività svolta, calcolate sulla base di coefficienti di potenziale produzione secondo le previsioni di cui al punto 4.4, Allegato 1, del Decreto del Presidente della Repubblica n. 158 del 27/04/1999.
I coefficienti rilevanti nel calcolo della tariffa sono determinati per ogni classe di attività nella delibera di approvazione delle tariffe.

Per una più approfondita trattazione si rimanda al vigente Regolamento TARI.

















Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: t
Cluster: - €
Tariffa nazionale di base:
Raccolta differenziata: %
Fattori di contesto del comune:
Economie e diseconomie di scala:
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento:
Impianti di trattamento meccanico biologico:
Discariche:
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: %
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: %
Rifiuti smaltiti in discarica: %
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
Per le esenzioni applicabili il riferimento è l’articolo 18 del Regolamento TARI:

ESENZIONI SULLA TARIFFA
1. Le esenzioni si applicano, nella quota fissa e nella quota variabile, alle utenze che si trovano nelle seguenti condizioni:
a) locali non domestici che producono rifiuti speciali per l’intera superficie imponibile: esenzione del 100%;
b) locali sprovvisti dei pubblici servizi di erogazione idrica, elettrica, calore, gas, telefonica e informatica: esenzione del 100%;
2. Le riduzioni di cui al comma precedente si applicano dalla data di effettiva sussistenza delle condizioni di fruizione e debbono essere dichiarate e documentate tempestivamente nei termini di presentazione della dichiarazione iniziale o di variazione o, in mancanza, dalla data di presentazione della relativa dichiarazione.


Per le riduzioni applicabili il riferimento è l’articolo 19 del Regolamento TARI:

RIDUZIONI TARIFFARIE
1. La tariffa si applica in misura ridotta, nella quota fissa e nella quota variabile, alle utenze che si trovano nelle seguenti condizioni:
a) abitazioni con un unico occupante, come emergente dalle risultanze anagrafiche per i soggetti residenti nel Comune: riduzione del 30%;
b) abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo da soggetti non residenti nel territorio del Comune di Santa Giusta: riduzione del 30%;
c) abitazioni tenute a disposizione da soggetti iscritti all’A.I.R.E. del Comune, che risiedono o abbiano la dimora per più di sei mesi all’anno all’estero, che vengano utilizzate nel corso dell’anno per una durata non superiore a 183 giorni e che nella dichiarazione il soggetto passivo dichiari di non cedere l’alloggio in locazione, in comodato o in uso gratuito: riduzione del 30%;
d) locali a disposizione, diversi dalle abitazioni, adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente: riduzione del 30%;


Per altre agevolazioni applicabili il riferimento è l’articolo 20 del Regolamento TARI:

ALTRE AGEVOLAZIONI
1. Il Comune può deliberare, con stesso atto di approvazione delle tariffe TARI, ulteriori riduzioni ed esenzioni rispetto a quelle previste nel presente regolamento.
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
PagoPA
Costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto
Modelli inviati insieme all’invito al pagamento
Il Comune di Santa Giusta invia direttamente a domicilio gli avvisi di pagamento TARI, comprensivi di modelli PagoPA pre-compilati per il relativo versamento.
Il pagamento potrà essere effettuato, oltre che presso gli sportelli bancari, postali, home banking e intermediari abilitati, anche attraverso la piattaforma di pagamento TARI APK, raggiungibile al link indicato in basso . 

I contribuenti possono rivolgersi all’Ufficio Tributi del Comune per il rilascio dei duplicati dei modelli di pagamento F24 TARI.


Con il protrarsi dell’emergenza COVID-19, si comunica che questo Ente riceve esclusivamente per appuntamento.

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
16/01/2022
100,00%
Rata
Entro il
%
1° rata
16/07/2021
25,00%
2° rata
16/09/2021
25,00%
3° rata
16/11/2021
25,00%
4° rata
16/01/2022
25,00%
Le date di scadenza riportate si riferiscono agli avvisi di pagamento TARI per l’anno 2021.
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto
I contribuenti che abbiano ricevuto un avviso di sollecito o di accertamento possono presentare domanda di rettifica in autotutela, compilando l’apposita modulistica.
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile
Il CODICE COMUNE del Comune di SANTA GIUSTA è I205 

Il versamento della TARI, effettuato tramite modello F24 allegato all'avviso di pagamento, utilizza il seguente codice tributo: 3944: Tari - tassa sui rifiuti

Per eventuali recuperi d'imposta, i codici tributo (F24) sono: 
- 3945: interessi su Tari - tassa sui rifiuti;
- 3946: sanzioni su Tari - tassa sui rifiuti

Per comunicare e trasmettere le variazioni TARI è possibile contattare l'Ufficio Tributi dell’Ente, il quale seguirà il contribuente nella presentazione delle relative denunce e, se dovuto, ricalcolerà l'importo dell'avviso di pagamento emesso. 

SPORTELLO UTENTI  
Indirizzo: Via Garibaldi 84 - 1° piano – 09096 Santa Giusta (OR) 
Giorni e orari: dal Lunedì al Venerdì dalle 11.00 alle 13:45, Mercoledì anche dalle 15.30 alle 18.30 

 

Con il protrarsi dell’emergenza COVID-19, si comunica che questo Ente riceve esclusivamente per appuntamento.


Sito internet: http://www.comune.santagiusta.or.it 

E-mail generale: info@comune.santagiusta.or.it
E-mail Ufficio Tributi: tecnico.tributi@comune.santagiusta.or.it
PEC generale: protocollo@pec.comune.santagiusta.or.it 
PEC Ufficio Tributi: tecnico.tributi@pec.comune.santagiusta.or.it 

RECAPITO TELEFONICO UFFICIO TRIBUTI: 0783/354517 

È possibile, inoltre, scaricare la modulistica occorrente, attraverso l’apposita sezione modulistica dell’Ente, raggiungibile all’indirizzo di seguito riportato.
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Nel caso in cui il contribuente non abbia ricevuto a domicilio l'avviso di pagamento TARI, si potrà contattare l''Ufficio Tributi dell'Ente ai recapiti riportati di seguito:

tel: 0783354517 - Geom. Giovanni Musinu

e-mail Ufficio Tributi: tecnico.tributi@comune.santagiusta.or.it


e-mail Protocollo generale: info@comune.santagiusta.or.it

PEC Ufficio Tributi: tecnico.tributi@pec.comune.santagiusta.or.it


PEC Protocollo generale: protocollo@pec.comune.santagiusta.or.it


Nel caso in cui si voglia richiedere l'invio dell'avviso di pagamento TARI in formato elettronico presso una casella di posta certificata intestata allo stesso utente, si prega di voler compilare, firmare ed inviare il modulo allegato al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: tecnico.tributi@pec.comune.santagiusta.or.it