Trasparenza Rifiuti San Rocco al Porto
Trasparenza Rifiuti San Rocco al Porto

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di San Rocco al Porto

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di San Rocco al Porto

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti San Rocco al Porto

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

UFFICIO TRIBUTI


L’ufficio tributi è aperto al pubblico nei seguenti giorni ed orari:

Lunedì mercoledì giovedì venerdì : dalle 10,00 alle 13,00
Sabato: dalle ore 9.00 alle ore 12.00
PER EFFETTO DELL’EMERGENZA COVID19 – GLI UFFICI COMUNALI RICEVONO SOLO SU APPUNTAMENTO.
Per informazioni e contatti: 0377.4545.25

elena.nani@comune.san-rocco-al-porto.lo.it


UFFICIO ECOLOGIA


L’ufficio ecologia e rifiuti è aperto al pubblico nei seguenti giorni ed orari:
Lunedì mercoledì giovedì venerdì  dalle 10,00 alle 13,00
Martedì: dalle 14,00 alle 17,00
Sabato: dalle 9.00 alle 12.00
PER EFFETTO DELL’EMERGENZA COVID19 – GLI UFFICI COMUNALI RICEVONO SOLO SU APPUNTAMENTO.
Per informazioni e contatti: 0377.4545.34
emanuele.tavazzi@comune.san-rocco-al-porto.lo.it
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

Centro Raccolta Rifiuti


Centro raccolta rifiuti ingombranti, verde, ecc. 

si trova in Via 2 Giugno 


Si ricorda che potranno essere conferiti rifiuti solo da privati cittadini residenti a San Rocco al Porto o proprietari di immobili nel Comune stesso ed iscritti a ruolo TARI. 
Per poter accedere e conferire i rifiuti è obbligatorio presentare la Carta Nazionale dei Servizi (ovvero la Carta Regionale dei Servizi o tessera sanitaria) affinché si possa verificare immediatamente chi ha diritto ad usufruire del servizio.

Non potranno invece essere conferiti da ditte o altre attività, comprese quelle artigianali, commerciali, ecc.


Non verranno accettati rifiuti oggetto della raccolta porta a porta.


E’ ASSOLUTAMENTE VIETATO L’ABBANDONO DI RIFIUTI ALL’ESTERNO DEL CENTRO DI RACCOLTA. I TRASGRESSORI SARANNO PUNITI A NORMA DI LEGGE


ORARI 


Invernale

martedì 15,00 – 18,00

giovedì 09,00 – 12,00

venerdì 15,00 – 18,00

sabato 10,00 – 12,00 e 15,00 – 18,00

domenica 10,00 – 12,00


Estivo

martedì 16,00 – 19,00

giovedì 09,00 – 12,00

venerdì 16,00 – 19,00

sabato 10,00 – 12,00 e 16,00 – 19,00

domenica 10,00 – 12,00

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

Guida alla Raccolta Rifiuti


Sacco MATER-BI (Rifiuti Organici)
 
Cosa Mettere 

avanzi di cucina crudi e cotti, gusci di uova, bucce di frutta, noccioli bustine di te e tisane, fondi di caffè, pane, pasta, cracker e biscotti frutta e verdura, carni e ossi, pesce e lische, steli, foglie, fiori appassiti terra di vasi.


Cosa Non Mettere

carta, cartoncino, cartone, giornali e riviste, bottiglie e flaconi in plastica, vassoietti, polistirolo, sacchetti lattine, barattoli e scatolette in metallo, piccoli rottami in ferro e alluminio, sughero, vimini, cuoio, pelle, gomma, corda, indumenti usati stracci e calzature, vetro, pile e batterie, farmaci scaduti.


Dove e Quando depositare 
Depositate il sacco all’esterno dell’abitazione o della recinzione. 

Utilizzare esclusivamente i sacchi forniti dal Comune, diversamente i rifiuti non verranno raccolti.


OGNI MARTEDÌ E VENERDÌ

entro le ore 6,00 e non prima delle ore 20,00 del giorno precedente


Dove Si Trova 

Presso il Comune di San Rocco al Porto ritiro gratuito sacchi sabato dalle 9.00 alle 11.30


Sacco Giallo Trasparente (Plastica)
 
Cosa Mettere

Bottiglie e flaconi in plastica, vaschette, confezioni di plastica e imballaggi in polistirolo per alimenti.


Cosa Non Mettere
vetro, carta e altri materiali cartacei, sacchetti di plastica e polistirolo, indumenti avanzi di cucina e di alimenti, vegetali, pile e batterie, farmaci scaduti, bottiglie in plastica di detersivi riportanti la X (candeggina, ammoniaca, ecc.…)

Dove e Quando depositare
Depositate il sacco  all’esterno dell’abitazione o della recinzione. 

Utilizzare esclusivamente i sacchi forniti dal Comune, diversamente i rifiuti non verranno raccolti.


OGNI MARTEDì

entro le ore 6,00 e non prima delle ore 20,00 del giorno precedente


Dove Si Trova
Presso il Comune di San Rocco al Porto ritiro gratuito sacchi sabato dalle 9.00 alle 11.30
 
Sacco Grigio Trasparente (Rifiuti non riciclabili)
   
Cosa Mettere 

nel sacco bianco trasparente vanno depositati solo i rifiuti che non è possibile raccogliere in modo differenziato


Cosa Non Mettere

carta, cartoncino, cartone, giornali e riviste, bottiglie e flaconi in plastica, vassoietti, sacchetti, lattine, barattoli e scatolette in metallo, vetro, avanzi di cucina e di alimenti, vegetali, pile e batterie, farmaci scaduti


Dove e Quando depositare 
Depositate il sacco all’esterno dell’abitazione o della recinzione. 

Utilizzare esclusivamente i sacchi forniti dal Comune, diversamente i rifiuti non verranno raccolti.


OGNI MERCOLEDì

entro le ore 6,00 e non prima delle ore 20,00 del giorno precedente


Dove Si Trova 

Presso il Comune di San Rocco al Porto ritiro gratuito sacchi sabato dalle 9.00 alle 11.30


Carta e Cartone
 
Cosa Mettere 
giornali, riviste, libri, quaderni, fotocopie e fogli vari legati, cartoni piegati e legati
Come conferire carta e cartone

depositare carta e cartone all’esterno dell’abitazione o dell’esercizio commerciale


OGNI MARTEDì
entro le ore 6.00 e non prima delle ore 20.00 del giorno precedente
 
Vetro, Latte e Lattine
  
Come conferire il vetro

nei cassonetti verdi consegnati all’abitazione, al condominio o all’esercizio commerciale.


Dove e Quando depositare il Vetro

il cassonetto va esposto all’esterno dell’abitazione, del condominio o dell’esercizio commerciale a livello della strada pubblica.


2° e 4° SABATO DEL MESE

entro le ore 6.00 e non prima delle ore 20.00 del giorno precedente


Farmaci Scaduti 
 
Come conferire i Farmaci Scaduti
Nei contenitori dislocati la farmacia e l’ambulatorio comunale.
Per Qualsiasi Informazione contattare l’Ufficio comunale Ecologia e Rifiuti
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Il servizio di spazzamento è effettuato il martedì, con cadenza 43 volte/anno
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
OCCUPANTE 1
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 2
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 3
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 4
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 %, un periodo di 365 giorni e l'applicazione della riduzione, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 5
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 %, un periodo di 365 giorni e l'applicazione della riduzione, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 6
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 %, un periodo di 365 giorni e l'applicazione della riduzione, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 2 - 85 GIORNI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 85 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 3 - 280 GIORNI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 280 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:

La TARI (Tassa sui Rifiuti) è dovuta da chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali od aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati. L'art. 1, c. 651, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 così recita: "Il comune nella commisurazione della tariffa tiene conto dei criteri determinati con il regolamento di cui al D.P.R. 27 aprile 1999, n. 158. (Regolamento recante norme per la elaborazione del metodo normalizzato per definire la tariffa del servizio di gestione del ciclo dei rifiuti urbani)". La tariffa è determinata da una quota fissa destinata a finanziare le componenti essenziali del costo del servizio (costi fissi) ed una quota variabile rapportata alla quantità dei rifiuti conferiti. Le utenze sono divise in domestiche e non domestiche. Le prime sono legate al numero di occupanti, le seconde al tipo di attività.


TARI utenze domestiche = [(tariffa fissa X Mq.) + tariffa variabile] X 1,05 (5% dovuto al tributo provinciale)


TARI utenze non domestiche = [(tariffa fissa + tariffa variabile) X Mq.] X 1,05 (5% dovuto al tributo provinciale)


Le tariffe vengono approvate annualmente e sono consultabili al punto "L"
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 1.390,95 t
Cluster: Comuni con basso livello di benessere con localizzazione in zone pianeggianti lungo tutto il territorio nazionale - € 22,603088
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 76,07%
Fattori di contesto del comune: € 35,724415
Economie e diseconomie di scala: € 0,98664
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 19
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 5
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 19,308 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 49,8%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 33,26%
Rifiuti smaltiti in discarica: 5,05%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
Per eventuali riduzioni è possibile consultare il Regolamento comunale TARI (vedi punto “M”).

Informazioni in merito a eventuali contributi straordinari saranno pubblicate nella home page del sito comunale www.comune.sanroccoalporto.lo.it e nella sezione AVVISI di questo documento.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Modello inviato insieme all'avviso di pagamento
Il pagamento può essere effettuato presso gli sportelli bancari, postali, in home banking e deve essere effettuato tramite il relativo modello di pagamento F24 che il Comune invia assieme all’avviso di pagamento.
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
30/09/2020
50,00%
2° rata
01/02/2021
50,00%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Al contribuente, che non versi alle prescritte scadenze le somme indicate nell’invito di pagamento, viene notificato a mezzo di raccomandata A.R. un avviso di sollecito. Tale provvedimento indicherà la somma da versare, con addebito delle spese di notifica e l’avvertenza che, in caso di inadempimento si applicheranno la sanzione per omesso/parziale pagamento oltre agli interessi di mora.


Nel caso in cui il contribuente, anche in seguito alla notifica dell’avviso di sollecito, non provveda a regolarizzare la propria posizione contributiva viene notificato un atto di accertamento per omesso o insufficiente pagamento con applicazione delle sanzioni oltre agli interessi di mora ed alle ulteriori spese di notifica.


A partire dal 1° gennaio 2020, a norma dell’art. 1, comma 792 della legge n. 160/2019, l’atto di accertamento ha valore di intimazione ad adempiere, entro il termine di presentazione del ricorso, all’obbligo di pagamento degli importi nello stesso indicati che comprendono imposte, interessi e sanzioni. Trascorso il termine utile per la proposizione del ricorso, l’atto costituisce titolo esecutivo, idoneo ad attivare le procedure esecutive e cautelari, per la riscossione delle somme indicate.


Trascorsi 30 giorni dal termine ultimo per il pagamento, la riscossione dell’ammontare dovuto è affidata al Concessionario dell’Ente per l’esecuzione forzata, senza la preventiva notifica della cartella di pagamento e dell’ingiunzione fiscale di cui al testo unico delle disposizioni di legge relative alla procedura coattiva per la riscossione delle entrate patrimoniali dello Stato e degli altri enti pubblici di cui al regio decreto 14 aprile 1910, n. 639, con le modalità ed i termini previsti dall’art. 1, comma 792 della legge n. 160/2019. Conseguentemente il pagamento dovrà essere effettuato presso il Concessionario. Al soggetto incaricato della Riscossione spetteranno gli oneri di riscossione, gli interessi di mora nella misura fissata ed il rimborso delle spese relative alle procedure esecutive a carico del debitore.
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

L’invio del documento di pagamento è effettuato nei confronti di tutti i soggetti che risultano iscritti nell’archivio dei contribuenti tenuti al pagamento della tassa. In caso di variazione o cessazione non comunicata invitiamo a presentare regolare denuncia utilizzando i modelli da ritirare presso l’Ufficio Tributi e/o reperibili sul sito istituzionale del Comune www.comune.sanroccoalporto.lo.it e che si riportano anche in questa sezione. In particolare, verificare che i dati concernenti la superficie (mq) e il numero di componenti del nucleo familiare (per le utenze domestiche) siano corretti.


Qualora non fossero corrispondenti o risultassero assenti, è necessario comunicare tempestivamente all’Ufficio Tributi del Comune i dati esatti.

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
Chi non avesse ricevuto l’avviso di pagamento TARI deve contattare l’Ufficio Tributi (vedi punto “B” Recapiti) per la ristampa dell’avviso e del relativo modello F24 che potrà essere inviato anche via mail