Trasparenza Rifiuti Saluzzo

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Saluzzo

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Saluzzo

Logo Anutel

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’odine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade

SI RICORDA CHE AD OGGI, A SEGUITO DELL'EMERGENZA CORONAVIRUS, L'ENTE RICEVE SOLO SU APPUNTAMENTO

PERTANTO CONTATTARE GLI UFFICI TELEFONICAMENTE OPPURE VIA MAIL


DISTRIBUZIONE KIT PER LA RACCOLTA RIFIUTI

Considerata la necessità per i cittadini di rifornirsi del materiale necessario per la raccolta differenziata, è stata delimitata all’interno di Piazza Garibaldi un’area in cui avviene la distribuzione degli stessi ESCLUSIVAMENTE PER I RESIDENTI che hanno già presentato la dichiarazione per la Tassa Rifiuti, al mercoledì ed al sabato mattina (dalle ore 9.00 alle ore 12.00), in concomitanza con i mercati.

Si ricorda che resta in vigore l'obbligo di uso della mascherina, di mantenere la distanza interpersonale e il divieto di assembramenti.


Telefono: 0175.211323 - 0175.211387 - 0175.211381 - 0175.211342

email: tributi@comune.saluzzo.cn.it - protocollo@pec.comune.saluzzo.cn.it

Orario:  Mattino dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.30
mercoledì dalle 9.00 alle 14.00

Pomeriggio martedì e giovedì, dalle 14,30 alle 16,30


Riapertura ISOLA ECOLOGICA

A partire dal 18.5.2020 le isole ecologiche CSEA sono riaperte con accesso esclusivamente SU APPUNTAMENTO su csea.ecoportale.net

In alternativa chiamare:

Numero  800.36.55.52 (dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 16:00 ed il sabato dalle 9:00 alle 12:00)

Numero 348 22 10 283 (dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 16:00)

Gli utenti senza prenotazione potranno essere respinti


RITIRO A DOMICILIO DEI RIFIUTI INGOMBRANTI

SETTIMANALE, prenota il ritiro gratuito al numero verde 800 36 55 52

Isola Ecologica

SALUZZO – Via Don Soleri 16

Lunedì, Giovedì e Sabato 09:00 – 12:00 e 14:00 – 17:00
Martedì, Mercoledì e Venerdì 14:00 – 17:00
Domenica 09:00 – 13:00


Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade

Si informa che il contribuente è tenuto a presentare un'apposita dichiarazione all'Ufficio Tributi - utilizzando la modulistica di seguito riportata - al verificarsi dei seguenti presupposti:

  • inizio del possesso, dell’occupazione o della detenzione di immobili;
  • variazione degli immobili posseduti, occupati o detenuti;
  • per i soggetti non residenti, variazione della composizione del nucleo famigliare;
  • verificarsi o venir meno dei presupposti per il riconoscimento delle riduzioni previste dal presente regolamento;
  • nel caso di decesso del contribuente, da parte dei familiari conviventi, dei co-obbligati o degli eredi dello stesso;
  • essazione del possesso, dell’occupazione o della detenzione.

L’obbligo di dichiarazione può essere adempiuto dagli eventuali occupanti, detentori o possessori, con vincolo di solidarietà. La dichiarazione presentata da uno dei coobbligati ha effetti anche per gli altri.

In caso di omessa o tardiva presentazione della dichiarazione, anche relativamente ad uno solo degli immobili posseduti, occupati o detenuti, si applica la sanzione dal 100 per cento al 200 per cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro. 4. In caso di infedele dichiarazione, si applica la sanzione dal 50 per cento al 100 per cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro.



Per informazioni in merito alla gestione della tassa - TARI - rivolgersi all'ufficio tributi


Telefono: 0175.211323 - 0175.211387 - 0175.211381 - 0175.211342

email: tributi@comune.saluzzo.cn.it - protocollo@pec.comune.saluzzo.cn.it


Orario:  Mattino dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.30
mercoledì dalle 9.00 alle 14.00

Pomeriggio martedì e giovedì, dalle 14,30 alle 16,30


Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

E' possibile segnalare disservizi o presentare reclami relativi alla:

 

- Bollettazione, contattando direttamente l'Ufficio Tributi del Comune di Saluzzo ai seguenti recapiti: Telefono: 0175.211323 - 0175.211387 - 0175.211381 - 0175.211342 / E-mail: tributi@comune.saluzzo.cn.it - E-mail certificata: protocollo@pec.comune.saluzzo.cn.it

                                                                                                                                        Orario:           Mattino dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.30
                                                                                                                                                                                   mercoledì dalle 9.00 alle 14.00

                                                                                                                                                           Pomeriggio martedì e mercoledì, dalle 14.30 alle 16.30

 

- Raccolta, contattando direttamente l'Ufficio Settore Tecnico Lavori Pubblici del Comune di Saluzzo: Telefono: 0175.211329 - 0175.211355 / E-mail: tecnico@comune.saluzzo.cn.it - E-mail certificata: protocollo@pec.comune.saluzzo.cn.it

                                                                                                                                        Orario:           Mattino martedì e giovedì, dalle 9.00 alle 12.30
                                                                                                                                                                                   mercoledì dalle 9.00 alle 14.00

                                                                                                                                                                                   venerdì dalle 9.00 alle 12.30

                                                                                                                                                                                   sabato dalle 9.00 alle 12.00

                                                                                                                                                           Pomeriggio martedì e giovedì, dalle 14.30 alle 16.30

 

   oppure direttamente il Consorzio Csea - Sede operativa: Piazza Risorgimento n. 2, Saluzzo - Telefono 0175 217520 - E-mail: info@consorziosea.it - E-mail certificata: consorzio.sea.cn@cert.legalmail.it

 


Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

Riapertura ISOLA ECOLOGICA

A partire dal 18.5.2020 le isole ecologiche CSEA sono riaperte con accesso esclusivamente SU APPUNTAMENTO su csea.ecoportale.net

In alternativa chiama:

Numero  800.36.55.52 (dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 16:00 ed il sabato dalle 9:00 alle 12:00)

Numero 348 22 10 283 (dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 16:00)

Gli utenti senza prenotazione potranno essere respinti

Ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti

Servizio SETTIMANALE, prenota il ritiro gratuito al numero verde 800 36 55 52


DISTRIBUZIONE KIT PER LA RACCOLTA RIFIUTI


Considerata la necessità per i cittadini di rifornirsi del materiale necessario per la raccolta differenziata, è stata delimitata all’interno di Piazza Garibaldi un’area in cui avviene la distribuzione degli stessi ESCLUSIVAMENTE PER I RESIDENTI che hanno già presentato la dichiarazione per la Tassa Rifiuti, al mercoledì ed al sabato mattina (dalle ore 9.00 alle ore 12.00), in concomitanza con i mercati.

Si ricorda che resta in vigore l’obbligo di uso della mascherina, di mantenere la distanza interpersonale e il divieto di assembramenti.


Isola Ecologica

SALUZZO – Via Don Soleri 16

Lunedì, Giovedì e Sabato 09:00 – 12:00 e 14:00 – 17:00
Martedì, Mercoledì e Venerdì 14:00 – 17:00
Domenica 09:00 – 13:00


Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Isola Ecologica - Consorzio SEA
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
La carta dei servizi è in fase di ultimazione.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

Il servizio di nettezza urbana prevede la pulizia manuale giornaliera per le zone centrali e dei corsi e piazze principali (zone commerciali) e frequenze minori (3-2-1 volta/settimana) nelle altre zone.

Oltre allo spazzamento manuale è previsto l’intervento di una spazzatrice di tipo pesante e di una di tipo medio, anche in questo caso con frequenze diverse in dipendenza delle zone, come specificato nelle schede servizi.

Sono altresì previsti una serie di servizi periodici/secondari quali pulizia caditoie,  svuotamento cestini e getta-cicche, pulizia mercati, fiere e giardini, raccolta foglie, diserbo erbe infestanti, rimozione depositi abusivi di rifiuti, ecc.

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

Il gettito derivante dalla Tassa sui Rifiuti (TARI) è destinato a finanziare integralmente i costi di investimento e di esercizio relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati. I costi del servizio sono definiti ogni anno sulla base del Piano Finanziario.

La TARI è corrisposta in base a tariffa commisurata ad anno solare coincidente con un’autonoma obbligazione tributaria. Il comune nella commisurazione della tariffa tiene conto dei criteri determinati con il regolamento di cui al D.P.R. 158/1999. 3. La tariffa è commisurata alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie, in relazione agli usi e alla tipologia di attività svolte, sulla base delle disposizioni contenute nel D.P.R. 158/1999. 

Il tributo è dovuto limitatamente al periodo dell’anno, computato in giorni, nel quale sussiste l’occupazione o la detenzione dei locali o delle aree suscettibili di produrre rifiuti. L’obbligazione tariffaria decorre dal giorno in cui ha avuto inizio l’occupazione o la detenzione ovvero la variazione dei locali ed aree, e sussiste sino al giorno in cui ne è cessata o variata l’utilizzazione, purché debitamente e tempestivamente dichiarata. 


UTENZE DOMESTICHE

La tariffa è composta da una quota fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio, riferite in particolare agli investimenti per opere e ai relativi ammortamenti, e da una quota variabile, rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito e all’entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio, compresi i costi di smaltimento. La tariffa è articolata nelle fasce di utenza domestica e di utenza non domestica. 

La quota fissa della tariffa per le utenze domestiche è determinata applicando alla superficie dell’alloggio e dei locali che ne costituiscono pertinenza le tariffe per unità di superficie parametrate al numero degli occupanti, secondo le previsioni di cui al punto 4.1, Allegato 1, D.P.R. 158/1999, in modo da privilegiare i nuclei familiari più numerosi.  

La quota variabile della tariffa per le utenze domestiche è determinata in relazione al numero degli occupanti, secondo le previsioni di cui al punto 4.2, Allegato 1, D.P.R. 158/1999. 

UTENZE NON DOMESTICHE

La quota fissa della tariffa per le utenze non domestiche è determinata applicando alla superficie imponibile le tariffe per unità di superficie riferite alla tipologia di attività svolta, calcolate sulla base di coefficienti di potenziale produzione secondo le previsioni di cui al punto 4.3, Allegato 1, D.P.R. 158/1999. 2. 

La quota variabile della tariffa per le utenze non domestiche è determinata applicando alla superficie imponibile le tariffe per unità di superficie riferite alla tipologia di attività svolta, calcolate sulla base di coefficienti di potenziale produzione secondo le previsioni di cui al punto 4.4, Allegato 1, D.P.R. 158/1999.


Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 8.591,04 t
Cluster: Comuni con elevato grado di attrazione economica e localizzazione nell’hinterland delle grandi città - € 31,441797
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 67,25%
Fattori di contesto del comune: € 60,863445
Economie e diseconomie di scala: € 0,152013
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 2
Impianti di trattamento meccanico biologico: 10
Discariche: 14
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 29,07 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 23,59%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 21,62%
Rifiuti smaltiti in discarica: 24,77%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Il vigente Regolamento Comunale prevede le seguenti riduzioni TARI:

 

RIDUZIONI PER LE UTENZE DOMESTICHE

- Riduzione del 10%, nella quota variabile per le abitazioni e relative pertinenze tenute a disposizione per uso stagionale o meno di sei mesi all'anno;

- Riduzione del 50%, sia nella quota fissa che nella quota variabile, per le abitazioni e relative pertinenze utilizzate da nuclei familiari in possesso di attestazione ISEE fino ad € 12.000,00;

- Riduzione del 70%, sia nella quota fissa che nella quota variabile, per le abitazioni e relative pertinenze dei soggetti che abbiano trasferito la loro residenza in Case di riposo o istituti sanitari e siano in possesso di attestazione ISEE fino ad € 12.000,00;

- Riduzione del 70%, sia nella quota fissa che nella quota variabile, per le abitazioni vuote e prive di utenze;

- Riduzione del 5%, sia nella quota fissa che nella quota variabile, per il compostaggio degli scarti organici;

- Riduzione del 30% nella quota variabile per le famiglie con bambini che utilizzano pannolini lavabili.

Le riduzioni devono essere presentate su modello predisposto dall’Ufficio tributi entro il 31 marzo dell’anno per il quale si intende richiedere la riduzione.

 

RIDUZIONI PER LE UTENZE NON DOMESTICHE

- Riduzione del 10% per i locali adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo (come risulta da licenza);

- Riduzione del 70%, sia nella quota fissa che nella quota variabile, per i locali non utilizzati, privi di arredi e di utenze relativa a servizi di pubblica utilità;

- Riduzione del 60%, per i locali strumentali all'attività agricola collocati all'interno della zona perimetrata e riduzione del 40% per quelli posizionati al di fuori;

- Riduzione del 80%, sia nella quota fissa che nella quota variabile, per il primo anno per esercizi di vicinato e pubblici servizi di nuova attivazione in locali vuoti da almeno 6, situati nel centro storico  e riduzione del 50% per tutti gli altri locali;

- Riduzione del 80%, sia nella quota fissa che nella quota variabile, per i primi tre anni di utilizzo per esercizi di vicinato e pubblici servizi di nuova attivazione ubicati in aree a rischio di desertificazione commerciale;

- Riduzione del 10% sulla quota variabile per le attività che dimostrino, a conuntivo, di aver avviato al recupero nell'anno di riferimento rifiuti speciali assimilati agli urbani.


Regolamento TARI o regolamento per l’applicazione di una tariffa di natura corrispettiva

La Delibera TARI 2020 è in attesa di approvazione.


Si informa che il contribuente è tenuto a presentare un'apposita dichiarazione all'Ufficio Tributi - utilizzando la modulistica di seguito riportata - al verificarsi dei seguenti presupposti:

  • inizio del possesso, dell’occupazione o della detenzione di immobili;
  • variazione degli immobili posseduti, occupati o detenuti;
  • per i soggetti non residenti, variazione della composizione del nucleo famigliare;
  • verificarsi o venir meno dei presupposti per il riconoscimento delle riduzioni previste dal presente regolamento;
  • nel caso di decesso del contribuente, da parte dei familiari conviventi, dei co-obbligati o degli eredi dello stesso;
  • essazione del possesso, dell’occupazione o della detenzione.

L’obbligo di dichiarazione può essere adempiuto dagli eventuali occupanti, detentori o possessori, con vincolo di solidarietà. La dichiarazione presentata da uno dei coobbligati ha effetti anche per gli altri.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Trasmesso dal Comune unitamente all'avviso di pagamento annuale TARI.
Addebiti diretti SDD
Costi dipendenti dalla propria banca creditrice
Domiciliazione bancaria (previa compilazione apposito modulo di richiesta)

Gli avvisi di pagamento TARI sono spediti presso la residenza del soggetto passivo, o altro recapito segnalato dallo stesso, tramite servizio postale o agenzie di recapito autorizzate, come corrispondenza ordinaria e/o all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata comunicato dal contribuente. 

Per i titolari di Partita Iva, gli avvisi di pagamento vengono inviati all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata comunicato o regolarmente registrato; in assenza gli avvisi vengono inviati presso la sede legale e/o presso l’unità locale del soggetto passivo tramite servizio postale o agenzie di recapito autorizzate, come corrispondenza ordinaria.

Il Comune di Saluzzo, unitamente all'avviso TARI, invia i modelli F24 già compilato per il pagamento, utilizzabili presso sportelli bancari, postali e più in generale presso gli intermediari abilitati. Lo stesso può essere utilizzato per il pagamento come Home Banking.

Qualora il contribuente ne faccia richiesta, il pagamento potrà avvenire con domiciliazione bancaria (tramite la disposizione di addebito Sepa Direct Debit -SDD) su conto corrente presso la propria banca, previa compilazione di apposito modulo che viene riportato sotto.


Per l'anno 2020 il pagamento della prima rata TARI è stato prorogato a causa dell'emergenza Coronavirus al 30 settembre 2020.

Ad oggi il Comune non ha ancora inviato gli avvisi, che avranno, salvo ulteriori proroghe o modifiche, scadenze al 30 settembre e 16 dicembre 2020


Il pagamento tramite PagoPa è in fase di implementazione, ma per ora ancora non attivo.

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

Per l'anno 2020, a seguito dell'emergenza COVID-19, le scadenze sono state posticipate come segue:

rata 1 da versare entro il 30/09/2020
rata 2 da versare entro il 16/12/2020

Gli avvisi NON sono ancora stati inviati.

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

In caso di omesso/parziale versamento dell'avviso di pagamento viene applicata la sanzione prevista dall’art.13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997 n. 471, pari al 30% dell'importo non versato, oltre all’addebito di interessi calcolati nella misura del tasso di interesse legale più spese di notifica.


Si ricorda che, sia per l'inizio della detenzione/occupazione di un immobile che per la cessazione o variazioni relative all'immobile o all'intestatario, è necessario presentare una apposita dichiarazione all'Ufficio Tributi utilizzando l'apposita modulistica (allegata). In caso di omessa o tardiva presentazione della dichiarazione, anche relativamente ad uno solo degli immobili posseduti, occupati o detenuti, si applica la sanzione dal 100 per cento al 200 per cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro. 4. In caso di infedele dichiarazione, si applica la sanzione dal 50 per cento al 100 per cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro.


Per qualunque altra informazione è possibile mettersi in contatto con l'ufficio tributi.

Telefono: 0175.211323 - 0175.211387 - 0175.211381 - 0175.211342

email: tributi@comune.saluzzo.cn.it - protocollo@pec.comune.saluzzo.cn.it

Orario:  Mattino dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.30
mercoledì dalle 9.00 alle 14.00

Pomeriggio martedì e giovedì, dalle 14,30 alle 16,30

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Per la segnalazione di errori degli importi addebitati, per le dichiarazioni di variazione, nonché per le istanze di rimborso è possibile rivolgersi all'ufficio tributi previa compilazione degli appositi modelli messi a disposizione.


Le dichiarazioni possono essere trasmesse all'ufficio tributi con le seguenti modalità:

  • per prenotazioni allo sportello contattare i numeri: 0175.211323 - 0175.211387 - 0175.211381 - 0175.211342

Orario:  Mattino dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.30
mercoledì dalle 9.00 alle 14.00

Pomeriggio martedì e giovedì, dalle 14,30 alle 16,30
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Per chi volesse ricevere l'avviso di pagamento in formato elettronico può fare richiesta nelle seguenti modalità:

  • telefonando ai seguenti numeri:   0175.211323 - 0175.211387 - 0175.211381 - 0175.211342


L'avviso di pagamento viene recapitato tramite posta ordinaria a tutti i contribuenti, ad eccezione dei soggetti titolari di partita Iva che lo ricevono tramite Posta Elettronica Certificata.