Trasparenza Rifiuti Ercolano
Trasparenza Rifiuti Ercolano

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Ercolano

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Ercolano

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Ercolano

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
I cittadini per informazioni possono recarsi presso l'Ufficio dell'Andreani Tributi sito in Ercolano alla Via Marconi 39 c/o Palazzo Borsellino, nei giorni lunedì e mercoledì dalle ore 9:00 alle are 12:00 e il martedì e giovedì dalle ore 15:00 alle 17:00. Tel n. 08119758089 e- mail  agenzia.ercolano@andreanitributi.it
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Eventuali reclami attinenti al servizio di raccolta e/o alla pulizia delle strade possono essere:

- trasmessi tramite mail all'indirizzo igieneurbana@comune.ercolano.na.it

- comunicati telefonicamente Tel. 0817881254 

- recandosi agli Uffici Igiene Urbana in  Via Gen. Gennaro Niglio nn. 21/23 – 


 

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

 UTENZE DOMESTICHE


Titolo/Descrizione Raccolta FRAZIONE ORGANICA

Lun.

Mar. dalle ore 20:00 alle 24:00

Mer.

Gio. dalle ore 20:00 alle 24:00

Ven.

Sab.

Dom. dalle ore 20:00 alle 24:00

 

Titolo/Descrizione Raccolta SECCO INDIFFERENZIATO

Lun.

Mar. dalle ore 20:00 alle 24:00 solo pannolini e pannoloni

Mer.

Gio.

Ven. dalle ore 20:00 alle 24:00

Sab.

Dom.

 

Titolo/Descrizione Raccolta PLASTICA E METALLO

Lun. dalle ore 20:00 alle 24:00

Mar.

Mer.

Gio.

Ven.

Sab.

Dom.

 

Titolo/Descrizione Raccolta CARTA-CARTONE E VETRO

Lun.

Mar.

Mer.

Gio.

Ven. dalle ore 20:00 alle 24:00

Sab.

Dom.

 

UTENZE NON DOMESTICHE

Tutti i giorni dalla domenica al venerdì dalle ore 20,00 alle 24,00 - Frazione Organica

Tutti i giorni dalla domenica al venerdì - Carta - Cartone

Domenica e mercoledì anche Vetro

Lunedì e giovedì anche Plastica e Metallo

Venerdì anche Secco indifferenziato.

 

Centro Raccolta Comunale Via Plinio n. 4 - Ercolano

Aperto tutti i giorni dalle ore 06,00 alle ore 18,00

Si può conferire i rifiuti differenziati

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

CENTRO STORICO – Frequenza  7 giorni a settimana


CENTRO URBANO – Frequenza  7 giorni a settimana


ZONA BASSA DEL TERRITORIO – Frequenza  1 giorno a settimana


ZONA ALTA DEL TERRITORIO – Frequenza  1 giorno a settimana

 

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

La determinazione delle componenti tariffarie è effettuata in conformità al Metodo Tariffario per il servizio integrato di gestione dei Rifiuti (MTR).


La logica della ripartizione della Tariffa tra parte fissa (TF) e parte variabile (TV) è quella indicata dall’art. 3, comma 2 del DPR 158/99, che riprende l’art. 14 del D.L. 201/2011, dove al comma 11 recita: “La tariffa è composta da una quota determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio di gestione dei rifiuti, riferite in particolare agli investimenti per le opere ed ai relativi ammortamenti, e da una quota rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, al servizio fornito, e all'entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio”.


Tariffe Tari 2022 utenza domestica approvate con delibera di Consiglio Comunale n. 48 del 31.05.2022

Numero componenti

Quota fissa € al mq

Quota variabile € / anno

Tariffa complessiva annua

1

1,6392

215,3354

(1,63915 * mq) + 215,33543

2

1,9022

387,6038

(1,90222 * mq) + 387,60378

3

2,0641

495,2715

(2,06411 * mq) + 495,2715

4

2,2058

559,8721

(2,20577 * mq) + 559,87213

5

2,2260

624,4728

(2,22601 * mq) + 624,47276

6 o più

2,1451

732,1405

(2,14506 * mq) + 732,14048

















Tabella di confronto per Utenze Domestiche (superficie di riferimento mq 100)


N. Componenti

TARI 2022

Coefficienti K

Valori

Ka

Kb

1

  € 379,25 

0,81

1

2

€ 577,83

0,94

1,8

3

€ 701,68

1,02

2,3

4

€ 780,45

1,09

2,6

5

€ 847,07

1,1

2,9

6 o più

€ 946,65

1,06

3,4














* N.B. Agli importi sopraindicati va addizionato quanto dovuto per il versamento del TEFA.

L’art. 19 del D.Lgs. n. 504/92 prevede l’istituzione del “Tributo per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell’ambiente” (TEFA).

A  decorrere dal 1° gennaio 2020 il TEFA è fissato nella misura del 5% del prelievo collegato al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani stabilito da ciascun Comune.




Tariffe TARI 2022  Utenza non domestica

N.

TIPOLOGIA ATTIVITA' ai sensi DPR 158/99

Quota fissa € al mq

Quota var. € al mq

TARIFFA per mq

1

Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto

3,9840

4,3243

8,3083

2

Cinematografi e teatri

2,0869

2,2801

4,3670

3

Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta

2,7825

3,0663

5,8488

4

Campeggi, distributori carburanti, impianti sportivi

4,6797

5,1499

9,8295

5

Stabilimenti balneari

3,7311

4,0884

7,8195

6

Esposizioni, autosaloni

3,6046

3,9626

7,5672

7

Alberghi con ristorante

8,9167

9,7887

18,7053

8

Alberghi senza ristorante

6,1342

6,6830

12,8172

9

Case di cura e riposo

6,8930

7,5636

14,4566

10

Ospedali

5,5827

5,3425

10,9252

11

Uffici, agenzie

7,3989

8,0982

15,4972

12

Banche ed istituti di credito, studi professionali

4,9959

5,4486

10,4445

13

Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta, e altri beni durevoli

7,1460

7,7837

14,9297

14

Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze

9,4858

10,3941

19,8799

15

Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato

5,7547

6,2899

12,0446

16

Banchi di mercato beni durevoli

7,5254

8,2162

15,7416

17

Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista

9,4858

10,3862

19,8720

18

Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista

6,5768

7,1626

13,7394

19

Carrozzeria, autofficina, elettrauto

8,7269

9,5135

18,2404

20

Attività industriali con capannoni di produzione

5,9444

6,4865

12,4309

21

Attività artigianali di produzione beni specifici

5,8180

6,3764

12,1943

22

Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub

21,5011

23,5321

45,0332

23

Mense, birrerie, amburgherie

16,1259

17,6117

33,7376

24

Bar, caffè, pasticceria

16,1891

17,6903

33,8794

25

Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e formaggi, generi alimentari

15,4302

16,9041

32,3343

26

Plurilicenze alimentari e/o miste

15,4935

16,9434

32,4369

27

Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al taglio

27,9515

30,6082

58,5597

28

Ipermercati di generi misti

17,2642

18,8540

36,1181

29

Banchi di mercato generi alimentari

21,1850

23,1940

44,3789

30

Discoteche, night-club

12,0786

13,2088

25,2874


Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2017)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 19.194,50 t
Cluster: Comuni a forte vocazione turistica con alto livello di benessere, bassa densità abitativa e con localizzazione prevalente in zone montane o litoranee - € 78,9412384
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 52,79%
Fattori di contesto del comune: € 86,71848865
Economie e diseconomie di scala: € 0,05952
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 1
Impianti di trattamento meccanico biologico: 7
Discariche: 2
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 26,001 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 34,63%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 3,8%
Rifiuti smaltiti in discarica: 4,12%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Per conoscere la totalità delle Riduzioni ed Agevolazioni a cui il cittadino può accedere si rimanda alla consultazione degli artt. dal 23 al 29 dal Regolamento TARI vigente, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 33 del 30.06.2021, .  

Si riporta di seguito un breve elenco di Riduzioni, le più diffuse tra quelle applicate, e la relativa modulistica:

  •     riduzione della tariffa del 30% per i locali destinati ad abitazione principale ed occupati da nuclei familiari titolari di unico reddito, derivante da pensione, di ammontare non superiore alla pensione minima. La riduzione è applicata, a partire dal 1° gennaio dell’anno di presentazione della domanda da parte dell’interessato, da ripresentare di anno in anno, da inviarsi a mezzo posta, PEC/e-mail o direttamente all’ufficio tributi e/o al concessionario; tale domanda deve essere redatta su modelli conformi a quelli messi a disposizione dagli uffici comunali, completa di tutti i dati previsti e da presentarsi, dal 1° gennaio al 30 aprile di ciascun anno, corredata dei documenti comprovanti il diritto.
  •       riduzione della tariffa del 30% in presenza di I.S.E.E. pari a zero. La riduzione è applicata a partire dal 1° gennaio dell’anno di presentazione della domanda da parte dell’interessato, da ripresentare di anno in anno, da inviarsi a mezzo posta, PEC/e-mail o direttamente all’ufficio tributi e/o al concessionario tale domanda deve essere redatta su modelli conformi a quelli messi a disposizione dagli uffici comunali, completa di tutti i dati previsti e deve essere presentata, dal 1° gennaio al 30 aprile di ciascun anno, corredata dell’attestato I.S.E.E., rilasciato dagli enti competenti.
  •       riduzione della tariffa del 10% per i locali destinati ad abitazione principale occupati da nuclei familiari in cui risiedono soggetti portatori di handicap con età uguale o superiore ai 65 anni con invalidità civile non inferiore al 66,6% certificata dalle Aziende Sanitarie Locali. In caso di soggetti portatori di handicap che presentino età anagrafica inferiore agli anni 65, l’invalidità civile richiesta deve essere almeno pari al 74%. La riduzione è applicata a decorrere dalla presentazione della domanda da parte dell’interessato da inviarsi a mezzo raccomandata, PEC/e-mail o direttamente all’ufficio tributi e/o al concessionario. Tale domanda deve essere redatta sui modelli conformi a quelli messi a disposizione dagli uffici comunali, completa di tutti i dati previsti, corredata dei documenti comprovanti il diritto.


N.B.   Le riduzioni previste vengono applicate previa verifica della regolarità dei pagamenti relativi agli anni precedenti.


Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
30/05/2022
25,00%
2° rata
30/07/2022
25,00%
3° rata
30/09/2022
25,00%
4° rata
10/12/2022
25,00%

N.B. Le tre rate in acconto TARI 2022, come previsto per legge, sono determinate sulla base della tariffa TARI 2021.

La quarta rata a saldo è determinata sulla base delle tariffe TARI 2022, a conguaglio con quanto già richiesto in acconto. 

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

In caso di omesso o insufficiente  versamento della TARI viene irrogata la sanzione del 30% dell’importo non versato, così come previsto dall' art. 13 del Decreto Legislativo 472/97. 



TABELLE INTERESSI DI MORA

Data inizio

Interessi legali

Normativa

01/01/2021

0,01

D.M. Economia del 11/12/2020 

01/01/2020

0,05

D.M. Economia del 12/12/2019

01/01/2019

0,80

D.M. Economia del 12/12/2018

01/01/2018

0,30

D.M. Economia del 13/12/2017

01/01/2017

0,10

D.M. Economia del 07/12/2016

01/01/2016

0,20

D.M. Ecomonia del 11/12/2015

01/01/2015

050

D.M. Ecomonia del 11/12/2014


Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Il contribuente può segnalare gli errori di cui sopra recandosi presso lo sportello dell'Andreani Tributi sito alla Via Marconi n. 39 c/o Palazzo Borsellino o all'Ufficio Tributi sito alla Via A. Rossi 40 c/o Villa Ruggiero nei seguenti orari:



Lunedì

dalle ore 9.00 alle ore 12.00

Martedì

dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Mercoledì

dalle ore 9.00 alle ore 12.00

Giovedì

dalle ore 15.00 alle ore 17.00



Può, altresì, inviare una e-mail, accompagnata da un documento di riconoscimento, agli indirizzi: agenzia.ercolano@andreanitributi.it; l.ambrosino@comune.ercolano.na.it; s.abate@comune.ercolano.na.it. Pec: protocollo.ercolano@legalmail.it

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti