Trasparenza Rifiuti Pieve a Nievole

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Pieve a Nievole

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Pieve a Nievole

Logo Anutel

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’odine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti

CARATTERISTICHE DELLA TASSA SUI RIFIUTI - TARI

Con l’articolo 1, comma 639,  della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013 è istituita, a decorrere dal 1 gennaio 2014, la  nuova tassa sui rifiuti (TARI), in sostituzione della tassa sui rifiuti e servizi (TARES). La disciplina della TARI è contenuta principalmente nei commi da 641 a 668 dello stesso art. 1, oltre che dall'apposito  regolamento comunale.

La TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani, distinti in utenze domestiche e non domestiche, con esclusione delle aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e delle aree comuni condominiali di cui all'art. 1117 c.c. che non siano detenute o occupate in via esclusiva. La TARI è corrisposta in base a tariffa commisurata ad anno solare coincidente con un’autonoma obbligazione tributaria. Il Comune, nella commisurazione della tariffa, tiene conto dei criteri determinati dal D.P.R. 27.4.1999 n° 158 (copertura di tutti i costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani).

La superficie delle unità immobiliari iscritte o iscrivibili nel catasto edilizio urbano assoggettabile al tributo è costituita da quella calpestabile dei locali e delle aree suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.

 

GESTIONE DELLA TARI  

La gestione della TARI è affidata all'Ufficio Tributi comunale.



SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI E DI SPAZZAMENTO STRADALE

 Alia Servizi Ambientali SpA è la società di gestione del servizio di raccolta e trasporto rifiuti e del servizio spazzamento strade attiva sul nostro territorio comunale dal 28 febbraio 2018.

 

Dati Generali:

Alia Servizi Ambientali S.p.A.

Sede legale e amministrativa: Via Baccio da Montelupo 52 50142 Firenze

Tel: 055 - 73391 Fax 055 – 7322106

E-mail: info@aliaserviziambientali.it - protocollo@pec.aliaserviziambientali.it

 

Call center:

Da rete fissa                    800888333

Da rete mobile*               199105105

Da rete fissa e mobile    05711969333

Il servizio di call center è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 8.30 alle 14.30

*Da rete mobile il costo della chiamata dipende dal piano tariffario del proprio gestore telefonico.

 

Al seguente link  https://www.aliaserviziambientali.it/  sono consultabili tutte le informazioni relative al servizio di raccolta e trasporto rifiuti e del servizio di pulizia strade, ad esempio: i servizi attivi sul Comune (eco centro, eco furgone), informazioni sul corretto conferimento dei rifiuti e sul ritiro degli ingombranti, inoltro segnalazioni, ecc…


Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

SERVIZIO GESTIONE TARIFFA - RICHIESTE INFORMAZIONI E SEGNALAZIONE ERRORI

L’errata determinazione degli importi addebitati, le variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, possono essere comunicati all’ufficio tributi:

- direttamente nella sede di Piazza XXVII Aprile, 14 nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.00

- utilizzando i seguenti indirizzi di posta elettronica:

tributi@comune.pieve-a-nievole.pt.it

comune.pieve-a-nievole@postacert.toscana.it



SERVIZIO RACCOLTA/TRASPORTO RIFIUTI E SPAZZAMENTO STRADALE

Richieste di informazioni, chiarimenti e segnalazioni possono essere richieste utilizzando il form disponibile alla seguente pagina 

https://www.aliaserviziambientali.it/contatti/scrivici/




Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Tariffe 2019 - superficie 100 mq - Nucleo familiare di 4 persone
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Tariffe 2019 - Superficie 60 mq - Nucleo familiare 2 persone
Per un'utenza Domestica di 60mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Tariffe 2019 - Superficie 60 mq - Nucleo familliare 1 persona
Per un'utenza Domestica di 60mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Tariffe 2019 - Negozio abbigliamento
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Tariffe 2019 - Laboratorio Artigianale
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:

DETERMINAZIONE DOVUTO

Per l’utenza domestica: la richiesta di pagamento è calcolata, oltre che sulla superficie, sulla base del nucleo familiare risultante alla data del 1° gennaio dell’anno oggetto di tassazione, eventuali variazioni successive saranno conguagliate sul primo invio dell’anno successivo.

Per l’utenza non domestica: la richiesta di pagamento è determinata applicando alla superficie imponibile le tariffe per unità di superficie riferite alla tipologia di attività svolta e calcolate sulla base di coefficienti di potenziale produzione secondo le previsioni di cui al D.P.R. n. 158/1999.

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 4.924,06 t
Cluster: Comuni con elevata densità abitativa, bassa età media e localizzazione prevalente nel centro-sud - € 45,224617
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 32,95%
Fattori di contesto del comune: € 67,214272
Economie e diseconomie di scala: € 0,244253
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 6
Impianti di trattamento meccanico biologico: 16
Discariche: 9
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 26,382 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 11,89%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 15,18%
Rifiuti smaltiti in discarica: 28,92%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

RIDUZIONI

Sono previste riduzioni per le utenze domestiche e non domestiche così come disposte dal Regolamento per la disciplina della tassa sui rifiuti - TARI.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
31/07/2020
35,00%
2° rata
31/10/2020
35,00%
3° rata
15/12/2020
30,00%

Con atto n. 5 del 12/06/2020 il Consiglio Comunale ha deliberato:

1. di procedere alla riscossione della tassa sui rifiuti (TARI) per l’anno 2020, fatte salve le esclusioni e le agevolazioni previste per legge, in numero 3 rate alle seguenti scadenze:

1^ rata acconto - 35% del dovuto annuale - scadenza 31 luglio 2020

2^ rata acconto - 35% del dovuto annuale - scadenza 31 ottobre 2020

 3^ rata saldo/conguaglio, scadenza 15 dicembre 2020; 

2. di rimandare la determinazione delle agevolazioni TARI in sede di approvazione delle relative tariffe 2020 e l’applicazione delle stesse sulla rata di saldo/conguaglio in scadenza nel mese di dicembre; 

3. di stabilire che: 

- il versamento sarà effettuato direttamente al Comune di Pieve a Nievole, secondo le disposizioni di cui all’art. 17 del decreto legislativo 241 del 1997 (mod. F24) ovvero tramite modalità di pagamento offerte dai servizi elettronici di incasso e di pagamento interbancari;

- il Comune provvederà all’invio dei modd. F24 precompilati ai soggetti passivi;

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto
In caso di mancato o parziale versamento dell’importo richiesto alle prescritte scadenze, il Comune provvede alla notifica, anche mediante servizio postale con raccomandata con ricevuta di ritorno o posta elettronica certificata, di un sollecito di versamento, contenente le somme da versare in unica soluzione entro il termine ivi indicato. In mancanza, si procederà alla notifica dell’avviso di accertamento d’ufficio o in rettifica, come indicato nel successivo art. 64, con irrogazione delle sanzioni previste dall’art. 1, comma 695 della Legge 27/12/2013, n. 147 e l’applicazione degli interessi di mora.
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

RICHIESTE INFORMAZIONI E SEGNALAZIONE ERRORI

L’errata determinazione degli importi addebitati, le variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, possono essere comunicati all'ufficio tributi:

- direttamente nella sede di Piazza XXVII Aprile, 14 nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.00

- utilizzando i seguenti indirizzi di posta elettronica:

tributi@comune.pieve-a-nievole.pt.it

comune.pieve-a-nievole@postacert.toscana.it

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione