Trasparenza Rifiuti Palazzuolo sul Senio
Trasparenza Rifiuti Palazzuolo sul Senio

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Palazzuolo sul Senio

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Palazzuolo sul Senio

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Palazzuolo sul Senio
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

30 MARZO 2024 DALLE 9,00 ALLE 12,30 - CONSEGNA TESSERA SMERALDO E SACCHI RACCOLTA CARTA AL PIANO TERRA DEL PALAZZO COMUNALE

VERRA’ EFFETTUATA LA DISTRIBUZIONE DEL KIT PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI (CARTA SMERALDO E SACCHI CARTA) PER CHI ANCORA NON L’AVESSE RITIRATO.
E’ NECESSARIO PRESENTARSI CON CODICE FISCALE E DOCUMENTO DI IDENTITA’
IN CASO DI RITIRO SU DELEGA OLTRE AL DOCUMENTO DI IDENTITA’ DEL DELEGATO E’ NECESSARIO PRESENTARE COPIA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA’ DEL DELEGANTE

IN ALLEGATO IL MODELLO DI DELEGA
SI RICORDA CHE IL KIT PUO’ SEMPRE ESSERE RITIRATO ALL’ECOSPORTELLO HERA DI MARRADI IN VIA DINO CAMPANA N. 16, DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ DALLE 8,00 ALLE 13,00.
IN CASO DI SUBENTRI O NUOVE OCCUPAZIONI VERIFICATESI DA SETTEMBRE 2023 IN POI, PER IL RITIRO, E’ NECESSARIO PRESENTARSI CON COPIA DELLA DENUNCIA TARI DI SUBENTRO O DI NUOVA OCCUPAZIONE PRESENTATA AL COMUNE.


RACCOLTA INDIFFERENZIATA 

Da metà febbraio la Carta Smeraldo consentirà di accedere:

- ai cassonetti informatizzati presenti sul territorio

- riconoscimento e accesso rapido alle Stazioni Ecologiche

RACCOLTA CARTA/CARTONE

Viene effettuata una volta alla settimana (Venerdì). I sacchi vanno esposti il giovedì dopo le ore 18,00 lungo la strada pubblica, davanti alla propria abitazione per chi rientra nel perimetro della zona urbana. 

Per chi invece non vi rientra sono presenti dei punti di raccolta:

LOC. QUADALTO (Fronte civico 22)

VIA MANTIGNO (Angolo Via Quadalto)

VIA FOSSO DELLA PIANA (Dopo Piazza del Molino)

VIA DELLA FAGGIOLA (campeggio)

LOC. BADIA DI SUSINANA (S.P. 306 Casolana-Riolese)

LOC. MISILEO (S.P. 306 Casolana-Riolese)

RACCOLTA PLASTICA/LATTINE E VETRO

Presso le isole di base dislocate nel territorio comunale sono presenti 

- i cassonetti gialli  per la raccolta di plastica e lattine 

- le campane verdi per la raccolta del vetro

LE INFORMAZIONI DETTAGLIATE SONO NELL'OPUSCOLO ALLEGATO, GIA' CONSEGNATO INSIEME ALLA TESSERA SMERALDO E AI SACCHI PER LA RACCOLTA DELLA CARTA


Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Modulistica per l'invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Per l'invio di reclami al Comune puoi utilizzare il modello allegato.

Eventuali suggerimenti e reclami potranno essere inviati all'indirizzo mail protocollo@comune.palazzuolo-sul-senio.fi.it


Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione




Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

RACCOLTA INDIFFERENZIATA

Da metà febbraio la Carta Smeraldo consente di accedere:

- ai cassonetti informatizzati presenti sul territorio

- riconoscimento e accesso rapido alle Stazioni Ecologiche

RACCOLTA CARTA/CARTONE

Viene effettuata una volta alla settimana (Venerdì). I sacchi vanno esposti il giovedì dopo le ore 18,00 lungo la strada pubblica, davanti alla propria abitazione per chi rientra nel perimetro della zona urbana.

Per chi invece non vi rientra sono presenti dei punti di raccolta:

LOC. QUADALTO (Fronte civico 22)

VIA MANTIGNO (Angolo Via Quadalto)

VIA FOSSO DELLA PIANA (Dopo Piazza del Molino)

VIA DELLA FAGGIOLA (campeggio)

LOC. BADIA DI SUSINANA (S.P. 306 Casolana-Riolese)

LOC. MISILEO (S.P. 306 Casolana-Riolese)

RACCOLTA PLASTICA/LATTINE E VETRO

Presso le isole di base dislocate nel territorio comunale sono presenti

- i cassonetti gialli per la raccolta di plastica e lattine

- le campane verdi per la raccolta del vetro

 

RACCOLTA PSEUDO-EDILI

E' STATO INOLTRE ATTIVATO IL SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI DERIVANTI DA PICCOLE DEMOLIZIONI DOMESTICHE FAI DA TE (PSEUDO-EDILI)

Nel volantino allegato tutte le informazioni.

 

ECOMOBILE:

A Palazzuolo sul Senio arriva l’Ecomobile: conferire correttamente i rifiuti è ancora più facile

Dal 14 marzo 2024 il servizio sarà attivo in Piazza Costruttori di Pace: qui ogni giovedì dalle 8 alle 14 si possono portare i materiali che, per dimensioni o tipologia o peso, non possono essere gettati nei contenitori stradali

A Palazzuolo sul Senio arriva l’Ecomobile, il servizio che Hera mette a disposizione dei cittadini come opportunità aggiuntiva rispetto alla Stazione Ecologica di Marradi, convenzionata con il Comune di Palazzuolo sul Senio. L’Ecomobile permette infatti di conferire correttamente alcune tipologie di rifiuti che, per dimensioni o tipologia o peso, non possono essere gettati nei contenitori stradali.

A Palazzuolo sul Senio la riorganizzazione dei servizi ambientali è stata completata con l’attivazione delle tessere nel corso del mese di febbraio, con l’obiettivo di ridurre i rifiuti indifferenziati, migliorare ulteriormente la quantità e qualità della raccolta differenziata, e recuperare e riciclare quanta più materia possibile a salvaguardia dell’ambiente. La riorganizzazione sta già dando i primi risultati: la raccolta differenziata nel mese di febbraio 2024 è salita al 53,16%, con un aumento di oltre 20 punti percentuali rispetto al dato del 2022 (32,5%).

“È un altro passo importante verso una gestione moderna dei rifiuti – afferma Gian Piero Moschetti, Sindaco di Palazzuolo sul Senio - Con la differenziata ci muoviamo sempre di più verso il passaggio da rifiuto a materia prima secondaria, unica vera soluzione di sostenibilità ambientale. È un lavoro lungo e difficile ma primi risultati sono incoraggianti.”

Come funziona l’Ecomobile di Hera: A Palazzuolo sul Senio il punto di stazionamento è in Piazza Costruttori di Pace (Foro Boario). Qui a partire dal 14 marzo, ogni giovedì dalle 8 alle 14 (esclusi i festivi), il personale specializzato di Hera è a disposizione per raccogliere i materiali e destinarli al recupero, al riciclo o allo smaltimento controllato, facilitando in questo modo i cittadini nel conferimento di alcune tipologie di rifiuti. Il servizio è riservato alle utenze domestiche. Ogni materiale ha un limite di pezzi per ciascun conferimento.

Nel dettaglio, all’Ecomobile si possono consegnare:
• batterie auto-moto (1 pezzo);
• cartucce per stampanti (3 pezzi);
• contenitori vuoti di prodotti tossici, senza residui (2 pezzi);
• farmaci (10 pezzi);
• ferro e metalli di piccole dimensioni come pentole, stendini, piccoli utensili (3 pezzi e massimo 15 kg);
• ingombranti di piccole dimensioni come giocattoli, sedie, zerbini, stendini, ombrelli, assi da stiro (3 pezzi);
• lampadine a risparmio energetico e neon (5 pezzi);
• legno di piccole dimensioni, per esempio mensole, sedie, cassette (3 pezzi);
• oli minerali (per esempio l’olio motore, massimo 5 litri);
• oli vegetali (massimo 5 litri, da raccogliere in bottiglie di plastica ben chiuse);
• pile e batterie per cellulari (10 pezzi);
• pneumatici biciclette, moto o auto senza cerchio (2 pezzi);
• RAEE di piccole dimensioni (tutti i lati devono essere inferiori a 50 cm) come microonde, spazzolini elettrici, rasoi, ventilatori, phon, radio, cellulari, utensili cucina, computer, stampanti (3 pezzi);
• RAEE come TV e monitor (1 pezzo);
• vernici, inchiostri, colle (3 pezzi).

Per materiali e oggetti di grandi dimensioni (come frigoriferi, divani, armadi, materassi) è sempre attivo il servizio di ritiro gratuito a domicilio, prenotabile chiamando il Servizio Clienti Hera all’800.999.500 oppure dall’app Il Rifiutologo.

Per usare al meglio i servizi è sempre possibile consultare il sito www.ilrifiutologo.it, utilizzare l’app gratuita di Hera il Rifiutologo o chiamare i numeri gratuiti 800 999 500 per le famiglie e 800 999 700 per le utenze non domestiche del Servizio Clienti del Gruppo Hera (attivi entrambi dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18).



Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

Il servizio di spazzamento manuale è svolto e coordinato dal servizio Comunale competente (Servizio Assetto del Territorio).


Il gestore HERA SPA svolge durante l'anno, alcuni interventi di spazzamento misto (squadra base dello spazzamento composta da spazzatrice, autista e operatore a terra), previsti in particolar modo dopo lo svolgimento di eventi e manifestazioni.


Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
ABITAZIONE CON 5 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 277,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 1,2038
Tariffa variabile: € 143,37874
Quota fissa: € 1,2038 * 100 * (365/365) = € 120,38
Quota variabile: € 143,37874 * (365/365) = € 143,38
Totale imposta: € 120,38 + € 143,38 = € 263,76
Totale: € 263,76 + 5 % = € 276,95
Totale arrotondato: € 277,00
ABITAZIONE CON 2 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 172,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 0,94658
Tariffa variabile: € 69,21732
Quota fissa: € 0,94658 * 100 * (365/365) = € 94,66
Quota variabile: € 69,21732 * (365/365) = € 69,22
Totale imposta: € 94,66 + € 69,22 = € 163,88
Totale: € 163,88 + 5 % = € 172,07
Totale arrotondato: € 172,00
BAR,CAFFE`,PASTICCERIA
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 808,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 4,35784
Tariffa variabile: € 3,3358
Quota fissa: € 4,35784 * 100 * (365/365) = € 435,78
Quota variabile: € 3,3358 * 100 * (365/365) = € 333,58
Totale imposta: € 435,78 + € 333,58 = € 769,36
Totale: € 769,36 + 5 % = € 807,83
Totale arrotondato: € 808,00
PLURILICENZE ALIMENTARI E/O MISTE
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 568,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 3,06188
Tariffa variabile: € 2,34827
Quota fissa: € 3,06188 * 100 * (365/365) = € 306,19
Quota variabile: € 2,34827 * 100 * (365/365) = € 234,83
Totale imposta: € 306,19 + € 234,83 = € 541,02
Totale: € 541,02 + 5 % = € 568,07
Totale arrotondato: € 568,00
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2018)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 787,61 t
Cluster: Comuni con bassa numerosità e densità abitativa, elevato numero di famiglie, età media avanzata, localizzati in aree vaste di carattere interno montano - € 47,27642074
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 43,58%
Fattori di contesto del comune: € 82,61523206
Economie e diseconomie di scala: € 1,72168
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 6
Impianti di trattamento meccanico biologico: 15
Discariche: 7
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 41,889 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 10,67%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 13,86%
Rifiuti smaltiti in discarica: 33,3%
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Per le riduzioni e/o agevolazioni si rimanda al regolamento comunale per la disciplina della tassa sui rifiuti approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 21 del 30.09.2020

Articoli 9, 10, 20, 21, 22, 23 e 24

All'articolo 25 del regolamento sono indicate le disposizioni inerenti il cumulo di riduzioni/agevolazioni


Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Modello Semplificato F24
Gratuita
PagoPA
Costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
30/04/2024
25,00%
2° rata
30/06/2024
25,00%
3° rata
30/09/2024
25,00%
4° rata
02/12/2024
25,00%

AVVISO PER RISCOSSIONE ACCONTO 2024

ACCONTO TARI 2024 – RINVIO SCADENZA PRIMA RATA O UNICA SOLUZIONE AL 30 APRILE 

Con delibera del Consiglio Comunale n. 10 del 11 marzo 2024 è stato disposto il rinvio della scadenza della 1^ rata/pagamento in unica soluzione dal 31 marzo al 30 aprile





NEL REGOLAMENTO COMUNALE SI PREVEDE CHE LA RISCOSSIONE AVVENGA NORMALMENTE IN 4 RATE COME SEGUE:

1^ rata 31 marzo;
2^ rata 30 giugno;
3^ rata 30 settembre;
4^ rata 2 dicembre.
Ai sensi di quanto previsto dall’art. 15-bis del D.L. n. 34/2019 convertito dalla L. n. 58/2019, gli importi dovuti per le prime 3 rate saranno calcolati sulla base degli atti applicabili per l’anno precedente mentre l’importo della 4^ rata sara determinato sulla base degli atti pubblicati entro il 28 ottobre sul portale del Federalismo Fiscale, a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno, con eventuale conguaglio su quanto già versato.



Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto

In caso di mancato o parziale pagamento dell’importo richiesto alle prescritte scadenze, il Comune provvede alla notifica, anche mediante servizio postale con raccomandata con ricevuta di ritorno, di un sollecito di versamento, contenente le somme da versare in unica soluzione entro il termine ivi indicato, comprensivo delle spese di notifica. In mancanza, si procederà alla notifica dell’avviso di accertamento d’ufficio o in rettifica, come indicato all'art. 33 del regolamento comunale, con irrogazione delle sanzioni previste dall’art. 1, comma 695 della L. 27.12.2013, n. 147 nonché degli interessi di legge.

In mancanza di pagamento dell’avviso di accertamento di cui all’articolo 33, entro il termine di proposizione del ricorso, l’avviso diviene titolo esecutivo ai sensi della L. 160/2019 con l’attivazione delle procedure per la riscossione coattiva previste dalle normative vigenti.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.
SI POSSONO UTILIZZARE I MODELLI ALLEGATI
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Il contribuente può richiedere di ricevere gli avvisi di pagamento in formato elettronico inviando una mail a tributi@comune.palazzuolo-sul-senio.fi.it


Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.
Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.
Il Comune di Palazzuolo sul Senio è collocato all'interno dello Schema regolatore I
Posizionamento nello schema 1 della matrice di cui alla Tabella 1 allegata al TQRIF (Delibera del Consiglio d'Ambito n. 11 del 11/4/2022 "Prima applicazione del Testo Unico della Qualità nel settore rifiuti urbani (TQRIF) di Arera").
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.
PER IL COMUNE DI PALAZZUOLO SUL SENIO GLI STANDARD GENERALI DI QUALITA' SONO QUELLI RELATIVI ALLO SCHEMA 1
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.

AI SENSI DEL VIGENTE REGOLAMENTO COMUNALE TARI

ART. 30-TER - MODALITA’ PER L’ULTERIORE RATEIZZAZIONE DEGLI AVVISI DI PAGAMENTO

1. È ammessa la possibilità di ulteriore rateizzazione di ciascuna delle rate di cui al precedente art. 30-bis: a) agli utenti che dichiarino mediante autocertificazione ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 445/00 di essere beneficiari del bonus sociale per disagio economico previsto per i settori elettrico e/o gas e/o per il settore idrico; b) a ulteriori utenti che si trovino in condizioni economiche disagiate, (individuati secondo i criteri definiti dall’Ente territorialmente competente; c) qualora l’importo addebitato superi del 30% il valore medio riferito ai documenti di riscossione emessi negli ultimi due (2) anni.

2. L’importo della singola rata non può essere inferiore ad una soglia minima pari a 50,00 euro. 3. La richiesta di ulteriore rateizzazione da parte dell’utente che ne ha diritto deve essere presentata entro la scadenza del termine di pagamento riportato nel documento di riscossione. 


AI SENSI DEL VIGENTE REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE POSSONO ESSERE RATEIZZATI GLI ATTI DI ACCERTAMENTO COME SEGUE:

Articolo 16 Dilazione del pagamento delle somme dovute a seguito di atti di accertamento

1. Il Funzionario Responsabile del tributo può rilasciare dilazioni di pagamento di somme certe, liquide ed esigibili di natura tributaria risultanti da avvisi di accertamento esecutivo, emesso ai sensi dell’art. 1, comma 792 della L. n.160/2019 e s.m.i. ovvero di ingiunzione di pagamento ai sensi del R.D. 689/1910, in caso di temporanea difficoltà del debitore.

2. Si definisce stato temporaneo di difficoltà la situazione del debitore che impedisce il versamento dell’intero importo dovuto sulla base degli atti di sopra indicati, ma è in grado di far fronte all’onere finanziario risultante dalla ripartizione del debito in un numero di rate congrue e sostenibile rispetto alla sua condizione reddito-patrimoniale. 

3. Su richiesta del contribuente, in relazione all’entità della somma da versare, del periodo di dilazione richiesto e delle condizioni economiche del debitore, può essere concessa, dal Funzionario Responsabile del tributo, la ripartizione del pagamento delle somme dovute, secondo un piano rateale predisposto dall’Ufficio come segue: rate mensili minimo rate mensili massimo fino 100 € Nessuna dilazione Da 100,00 a 500,00 € 4 Da 501,00 a 3.000,00 € 5 12 Da 3.001,00 a 6.000,00 € 13 24 Da 6.001,00 a 20.000,00 € 25 36 Oltre 20.000,00 € 37 72 3. La richiesta di rateizzazione deve essere presentata entro il termine di scadenza del pagamento degli avvisi e dà diritto, laddove previsto, all’abbattimento della sanzione per omessa o infedele dichiarazione ai sensi dell’art. 16 del D.Lgs. 472/97 e s.m.i. 

4. In caso di mancato pagamento, dopo espresso sollecito, di due rate anche non consecutive nell’arco di sei mesi nel corso del periodo di rateazione, il debitore decade automaticamente dal beneficio e il debito non può più essere rateizzato; l’intero importo ancora dovuto è immediatamente riscuotibile in unica soluzione. 

5. Ricevuta la richiesta di rateazione, il Comune o il soggetto concessionario può iscrivere l’ipoteca o il fermo amministrativo solo nel caso di mancato accoglimento della richiesta, ovvero di decadenza dai benefici della rateazione. Sono fatte comunque salve le procedure cautelari ed esecutive già avviate alla data di concessione della rateazione; con il pagamento della prima rata è possibile richiedere la sospensione dell’eventuale fermo amministrativo eventualmente apposto sul bene mobile registrato. 

6. Le rate mensili nelle quali il pagamento è stato dilazionato scadono l'ultimo giorno di ciascun mese indicato nell’atto di accoglimento dell’istanza di dilazione; in presenza di particolari situazioni da motivarsi all’interno dell’atto di rateazione è possibile determinare scadenze di versamento diverse ovvero periodicità di rateizzazione diversa da quella mensile. 

7. Il piano di rateazione degli importi è determinato applicando gli interessi di maggior rateazione con misura al tasso legale, con decorrenza dalla data di scadenza del termine per il pagamento. Il piano di rateazione sottoscritto dalle parti perfeziona la sua efficacia solamente a seguito dell’avvenuto versamento della prima rata della stessa.

Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.
DEVONO ESSERE PRESENTATE ENTRO 90 GIORNI DAL VERIFICARSI DELL'EVENTO