Trasparenza Rifiuti Mara
Trasparenza Rifiuti Mara

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Mara

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Mara

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Mara

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti

Si informa che il servizio di raccolta e trasporto e relativo smaltimento/riciclo dei rifiuti urbani prodotti nel territorio comunale di Mara è stato trasferito all'Unione di Comuni del Villanova con Delibera di Consiglio Comunale n.16 del 29/04/2016.


Pertanto a decorrere dal 01 Marzo 2020, a seguito dell'esplettamento della gara d'appalto di affidamento del servzio a cura dell'Unione dei Comuni del Villanova, il servizio è affidato in gestione al Consorzio formula Ambiente Soc. Coop. Sociale - sede legale Cesena

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti

In merito alla gestione della tassazione per l'utilizzo del servizo di Gestione dei rifiuto la S.V. potrà richiedere informazioni al Servizio Tributi del Comune di Mara – tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle 08,00 alle 14,00, il lunedì pomeriggio dalle 15,00 alle 18,00, anche mediante telefono al numero 079/805068, 503000 - 805301 (scelta 1 → 4) o posta elettronica ai seguenti indirizzi: tributi@comune.mara.ss.it -  tributi.mara@anutel.it - protocollo@comune.mara.ss.it - protocollo@pec.comune.mara.ss.it

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
CALENDARIO fino al 31/08/2020 vedi allegato
CALENDARIO Settembre Ottobre 2020
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Il servizio di pulizia strade è gestito in economia da parte del Comune
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

CONSIDERATO che ARERA, con la deliberazione n. 443/2019, ha introdotto un nuovo metodo di determinazione delle tariffe TARI, ossia il Metodo Tariffario Rifiuti (MTR), prevedendo parametri in grado di individuare i costi efficienti, attraverso limiti agli aumenti tariffari che impongono una stretta coerenza tra il costo e la qualità del servizio reso dal gestore;


ATTESO che l’articolo 5, del nuovo metodo tariffario non si esprime sul concreto metodo di calcolo delle tariffe, limitandosi a confermare, per tale aspetto, il D.P.R. n. 158/1999 ossia il metodo normalizzato (MNR) ancorato su coefficienti potenziali di produzione del rifiuto, da applicare in assenza di un sistema di monitoraggio realizzato sullo specifico territorio;


RILEVATO che, le indicazioni riportate dalla deliberazione n. 443/2019, confermano l’utilizzo dei parametri dettati dal D.P.R. n. 158/1999, ribadendo le seguenti modalità di attribuzione dei costi:

-    suddivisione dei costi fra le utenze domestiche e non domestiche, in continuità con i criteri di cui alla normativa vigente;

-     determinazione dei corrispettivi da applicare all’utenza finale, in coerenza con le tabelle 1a, 1b, 2, 3a, 3b, 4a e 4b del D.P.R. n. 158/99;



PRESO ATTO che le tariffe da approvare devono avere a riferimento i costi del PEF, alla base della determinazione delle tariffe TARI ;



Vista l'emergenza sanitaria in corso a seguito dell'epidemia da Covid-19, il governo ha disposto con l’art. 107 del D.L.n. 18/2020 (cd “decreto Cura Italia”), ha introdotto misure per semplificare la procedura di approvazione delle tariffe TARI per l’anno 2020,

PRESO ATTO che, ai sensi del comma 5, del predetto art. 107 del D.L. n. 18/2020, i Comuni, in deroga all’articolo 1, commi 654 e 683, della legge n. 147/2013, possono approvare le tariffe della TARI, adottate per l'anno 2019, anche per l'anno 2020, provvedendo, entro il 31 dicembre 2020, alla determinazione ed approvazione del PEF per l’anno 2020. L’eventuale conguaglio tra i costi risultanti dal PEF per il 2020 ed i costi determinati per l'anno 2019 può essere ripartito in tre anni, a decorrere dal 2021;


PERTANTO con delibere di Consiglio Comunale n.27 del 29/07/2020 è stato deliberato di applicare le tariffe TARI adottate per l’anno 2019, anche per l’anno 2020,



Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: t
Cluster: - €
Tariffa nazionale di base:
Raccolta differenziata: %
Fattori di contesto del comune:
Economie e diseconomie di scala:
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento:
Impianti di trattamento meccanico biologico:
Discariche:
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: %
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: %
Rifiuti smaltiti in discarica: %
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste


Per l'anno 2020

Considerato che con deliera di C.C. n.27 del 29/07/2020 sono state approvate le tariffe TARI da applicare per l’anno 2020:

1.    confermando le tariffe approvate e già applicate per l’anno 2019, con riserva di approvare il PEF 2020, entro il prossimo 31 dicembre,

2.    confermando le riduzioni tariffarie previste nel 2019, ovvero:

-          Ai sensi dell’art. 1, comma 660, della Legge 27/12/2013, n.147 una percentuale pari al 10% (diecipercento) della tariffa variabile per le seguenti fattispecie:

a.       Utenze domestiche con numero di occupanti pari a 5

b.      Utenze domestiche con numero di occupanti pari a 6 e più;

Ai sensi dell’art. 1, comma 660, della Legge 27/12/2013, n.147 una percentuale pari al 40% (diecipercento) sia della tariffa fissa, sia della tariffa variabile alle utenze non domestiche

Per tanto tali riduzioni vengono applicate d'ufficio


Di seguito si riporta un dettaglio degli articoli del Regolamento per l'applicazione della Tassa sui Rifiuti (TARI) approvato con Delibera di C.C. n. 26 del 29/07/2020 e modificato con Delibera di C.C. n.32 del 16/09/2020

TITOLO III

AGEVOLAZIONI E RIDUZIONI[1]

 

Art. 20

Riduzioni della tassa

1. La tassa si applica in misura ridotta, nella quota fissa e nella quota variabile, qualora le utenze si trovino nelle condizioni sotto elencate:

a) aree e locali situati al di fuori della zona perimetrata in cui è effettuata la raccolta la tassa è ridotta del 60% se la distanza dal più vicino punto di raccolta rientrante nella zona perimetrata o di fatto servita sia superiore a 2000 metri, escludendo dal calcolo i percorsi in proprietà privata; Il riconoscimento di tale riduzione avviene mediante presentazione della dichiarazione;

b) riduzione della tassa di 2/3 in favore dei cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato, iscritti all’AIRE e già pensionati nei paesi di residenza , limitatamente all’unica unità immobiliare posseduta in Italia a titolo di proprietà o di usufrutto, non concessa in locazione o in comodato (in merito a questa previsione si precisa che le pensioni percepite devono essere in convenzione internazionale o devono essere erogate dal paese di residenza, quindi non costituisce requisito utile la pensione italiana o estera erogata da uno stato diverso da quello di residenza). Il suo riconoscimento avviene mediante presentazione della dichiarazione;

e) situazioni di interruzione temporanea del servizio di gestione dei rifiuti per motivi sindacali o per imprevedibili impedimenti organizzativi, quando tale interruzione superi la durata continuativa di 30 giorni, e comunque abbia determinato una situazione riconosciuta dall’autorità sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone o all’ambiente; in tal caso la tassa è ridotta di un dodicesimo per ogni mese di interruzione e comunque la misura massima del prelievo non potrà superare il 20% della tariffa;

 

2. Tutte le riduzioni di cui ai commi precedenti sono riconosciute a richiesta dell’utenza, a pena di decadenza dal diritto al beneficio, e a condizione che il contribuente sia in regola con i pagamenti della TARI. Le riduzioni decorrono dall’anno successivo a quello della richiesta.

 

Art. 21

Riduzione per chiusura dell’attività e/o limitazione della tassa

1. Per il solo anno 2020 sono applicate le seguenti riduzioni per le utenze non domestiche:

a.    riduzione della quota variabile in proporzione ai giorni di chiusura (da calcolarsi dal 12 marzo) per le attività con in seguenti codici ATECO:

45.11.01, 45.11.02, 47.71., 47.61, 47.62.20;

b.    riduzione della quota variabile, nella misura del 25%, per le attività con in seguenti codici ATECO:

-    47.72, 47.78.91, 47.71, 47.53.11, 47.51.10, 47.53.12, 47.71.50, 47.79.20, 47.82, 47.89, 96.02,

-    91.02, 91.01, 59.14, 90.04, 93.11, 93.12, 93.13, 93.29.10;

2. Le riduzioni di cui ai punti a), b) sono riconosciute automaticamente.

Art. 22

“Bonus sociale” per le utenze domestiche

1. Le utenze domestiche in condizioni economico-sociali disagiate potranno accedere a condizioni tariffarie agevolate alla fornitura del servizio di gestione integrato dei rifiuti urbani e assimilati, sula base del proprio valore ISEE, in adesione ai criteri indicati dall’autorità ARERA.

2. Le modalità di attribuzione saranno indicate da ARERA, in conformità a quanto stabilito dall’art. 57-bis del D.L. n. 124/2019 e s.m.i..



 


Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Per il pagamenti dall’estero: bonifico bancario al seguente IBAN:IT 49 P 01015 87420 0000000 12412 BIC: BPM8IT22 causale: codice fiscale o partita iva del contribuente + la seguente dicitura "TARI - MARA - CODICE TRIBUTO 3944 – anno _____"
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
30/11/2020
100,00%
Rata
Entro il
%
1° rata
30/11/2020
25,00%
2° rata
31/12/2020
25,00%
3° rata
31/01/2021
25,00%
4° rata
28/02/2021
25,00%
Tali scadenze sono state approvare con la modifica regolamentare deliberata con atto di Consiglio Comunale n.32 del 16/09/2020
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile
Qualora il Contribuente dovesse rilevare errori di qualisiasi genere soprattuto di determinazione degli importi addebitati è sufficiente con provveda a contattare l'ufficio tributi del Comune, a mezzo telefono o tamite mail all'indirizzo tributi@comune.mara.ss.it, al fine di poter segnalare le anomalie riscontrate e ottenere la correzione della propria posizione debitoria
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
Qualora il contribuente intenda ricevere tramite mail, certificata o ordinaria, aggiornamenti in merito al tributo o l'avviso di pagamento in scadenza può contattare l'ufficio tributi che provvederà tempestivamente alla trasmissione di quanto richiesto