Trasparenza Rifiuti Malgrate
Trasparenza Rifiuti Malgrate

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Malgrate

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Malgrate

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Malgrate
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade
Modulistica per l'invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Per la presentazione di reclami scritti relativi alla TARI, i cittadini possono utilizzare la modulistica disponibile sul sito internet, presso gli uffici comunali o utilizzando lo strumento dello sportello telematico.



Per avere informazioni sulle modalità di erogazione dei servizi di raccolta, per effettuare un reclamo, o per segnalare dei rifiuti abbandonati è possibile utilizzare il numero verde 800 004 590 da rete fissa e mobile attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 18.00





Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione


TERRITORIO COMUNALE


Martedì - Sacco Viola + Sacco umido ogni 15 gg

                 Secchio giallo + sacco umido ogni 15 gg

Giovedì - Secchio blu ogni 15 gg

Venerdì - Sacco rosso/sacco azzurro + Sacco umido

                



CENTRO RACCOLTA C/O SILEA SPA 


Lunedì

9.00 - 12.00 e 14.00- 16.00

Martedì

9.00 - 12.30

Mercoledì

14.00 - 18.00

Giovedì (solo ditte)

14.00 - 18.00

Sabato

8.00 - 13.00



Il servizio di raccolta dei rifiuti urbani è effettuato indistintamente per tutto il territorio comunale, dalle ore 6 alle 15. I contenitori racchiudenti rifiuti domestici o immondizie, devono essere collocati presso le apposite aree in cui viene effettuato il servizio di ritiro dei rifiuti nell’ora più prossima al passaggio degli addetti al ritiro e comunque non prima delle ore 19.30 del giorno antecedente la raccolta stessa.

 

L'accesso al centro raccolta rifiuti a Valmadrera per le utenze domestiche è consentito agli utenti in possesso di CRS dell'intestatario TARI o di un componente maggiorenne del nucleo familiare.

Le utenze NON DOMESTICHE possono accedere solo se munite di Cartambiente Silea da richiedere all'Ufficio Tributi del Comune di Malgrate.

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

MISURAZIONE PUNTUALE. SACCO ROSSO e SACCO VIOLA CON QRCODE

A partire dal  1 ° luglio  2021 nel nostro Comune è stato attivato un nuovo modello di raccolta differenziata basato sulla “misurazione puntuale” dei rifiuti indifferenziati (quelli precedentemente conferiti attraverso il sacco trasparente) prodotti da ciascuna famiglia e da ciascuna attività.

Grazie a tale nuovo modello – con cui è stato conteggiato il numero di sacchi conferiti da ogni utenza – saremo in grado sia di ottimizzare e razionalizzare i servizi di raccolta, sia di incrementare ulteriormente le nostre percentuali di raccolta differenziata e riciclo. 

 

A partire dal mese di Marzo 2023 la fornitura standard dei sacchi rossi (da 40 o 70 litri in base al numero dei componenti del nucleo familiare) per le sole utenze domestiche può essere ottenuta utilizzando il distributore automatico posizionato all’interno del cortile del Palazzetto dello Sport (via Gaggio) utilizzando la CRS (tessera sanitaria) dell’intestatario TARI o di un componente del nucleo familiare. Per ritirare i sacchi è sufficiente inserire la tessera sanitaria o far leggere dal lettore ottico il codice a barre presente sul retro, seguendo le istruzioni sullo schermo.

Ogni utenza può ritirare massimo n. 1 rotolo da 13 sacchi al giorno per un massimo di n. 4 rotoli all’anno (fornitura standard). La volumetria viene assegnata automaticamente in base al numero dei componenti.


Qualora i sacchi rossi gratuiti terminassero prima dei 12 mesi dalla data del ritiro, la fornitura aggiuntiva di 13 sacchi dovrà essere richiesta a pagamento direttamente in Comune (Ufficio Tributi)


Le utenze che necessitassero dei sacchi azzurri, gratuiti, per la raccolta di pannolini e di ausili sanitari assorbenti dovranno effettuare un primo ritiro presso l'Ufficio Tributi, sempre previa esibizione della tessera sanitaria dell’intestatario della TARI e compilazione di richiesta scritta; i ritiri successivi potranno essere effettuati dal distributore automatico.


Da ottobre 2023, la raccolta della frazione differenziata secca (il sacco viola) è stata personalizzata con apposizione di un codice identificativo come per il sacco rosso. I sacchi viola sono forniti gratuitamente attraverso lo stesso distributore posto presso il Palazzetto dello Sport con le stesse modalità del sacco rosso.


Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Abitazione con n. 3 occupanti
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 0,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Totale arrotondato: € 0,00
NEGOZI ABBIGLIAMENTO, CALZATURE, LIBRERIE ECC..
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 0,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Totale arrotondato: € 0,00

Gli esempi sono predisposti sulla base delle tariffe relative all'anno 2019




Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2018)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 1.800,55 t
Cluster: Comuni a forte vocazione turistica con alto livello di benessere, bassa densità abitativa e con localizzazione prevalente in zone montane o litoranee - € 78,63704019
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 68,91%
Fattori di contesto del comune: € 41,27747063
Economie e diseconomie di scala: € 0,75247
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 18
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 8
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 11,176 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 47,87%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 38,52%
Rifiuti smaltiti in discarica: 4,85%
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

PER QUANTO RIGUARDA IL BONUS SOCIALE PREVISTO DAL DECRETO “FISCALE” D.L. 124 del 26/10/2019, conv. L. 157 del 19/12/2019, articolo 57 bis ATTENDIAMO DISPOSIZIONI DA PARTE DI ARERA.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Modello Semplificato F24
Gratuita
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
01/12/2023
33,33%
2° rata
01/02/2024
33,33%
3° rata
02/04/2024
33,34%
Unica
01/02/2024
100,00%

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto

In caso di omesso/parziale versamento degli avvisi di pagamento emessi dall'Ufficio Tributi, si procederà con la notifica di un apposito atto di sollecito per il recupero dell’importo non versato, a mezzo raccomandata, messo notificatore o PEC, maggiorandolo delle spese di spedizione.

Nel caso di omesso/parziale versamento del sollecito, si procederà con l'emissione di regolare Avviso di Accertamento esecutivo - notificato a mezzo raccomandata, messo notificatore o PEC - comprensivo di sanzione pari al 30% dell'imposta ancora dovuta e maggiorato delle spese di spedizione. 

A seguire verrà attivata la procedura di riscossione coattiva, con l'applicazione della sanzione prevista dall’art.13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997 n.471, oltre all’addebito di interessi calcolati nella misura del tasso di interesse legale.

Si ricorda che, sia per l'inizio della detenzione/occupazione di un immobile che per la cessazione o variazioni relative all'immobile o all'intestatario, è necessario presentare idonea dichiarazione all'Ufficio Tributi utilizzando l'apposita modulistica.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.

Per la segnalazione di errori di qualsiasi tipo e/o per le richieste di rimborso è necessario rivolgersi all'Ufficio Tributi ai seguenti recapiti:

  • email: tributi@comune.malgrate.lc.it
  • telefono: 03412055214


I cittadini possono inoltrare richiesta di rettifica degli importi addebitati utilizzando il relativo modulo presente sul sito internet comunale, presso gli uffici comunali o utilizzando lo strumento dello sportello telematico.

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Al fine di perseguire l'obiettivo di semplificare le procedure e di ridurre gli oneri burocratici a carico dei cittadini, nonché l'obiettivo di risparmio economico e minor impatto ambientale, i contribuenti TARI del Comune di Malgrate possono richiedere l'invio a mezzo mail degli Avvisi di Pagamento e di tutte le comunicazioni riguardanti la Tassa Rifiuti. 

Per richiedere la registrazione al servizio è necessario compilare il modulo reperibile sul sito del Comune di Malgrate nella sezione Rifiuti e trasmetterlo via mail all'indirizzo protocollo@comune.malgrate.lc.it.

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.
Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.
Il Comune di Malgrate è collocato all'interno dello Schema regolatore
Con delibera di Consiglio Comunale n. 12 del 21.04.2022 il Comune ha provveduto ad una verifica della sua situazione attuale e ha ritenuto opportuno posizionarsi nello schema 1.
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE


Articolo 18

Dilazione del pagamento delle somme dovute a seguito di atti di accertamento


1. Il Funzionario Responsabile del tributo può rilasciare dilazioni di pagamento di somme certe, liquide ed esigibili di natura tributaria risultanti da avvisi di accertamento esecutivo, emesso ai sensi dell’art. 1, comma 792 della L. n. 160/2019 e s.m.i. ovvero di ingiunzione di pagamento ai sensi del R.D. 689/1910, in caso di temporanea difficoltà del debitore.


2. Si definisce stato temporaneo di difficoltà la situazione del debitore che impedisce il versamento dell’intero importo dovuto sulla base degli atti di sopra indicati, ma è in grado di far fronte all’onere finanziario risultante dalla ripartizione del debito in un numero di rate congrue e sostenibile rispetto alla sua condizione reddito-patrimoniale.


3. Su richiesta del contribuente, in relazione all’entità della somma da versare, del periodo di dilazione richiesto e delle condizioni economiche del debitore, può essere concessa, dal Funzionario Responsabile del tributo, la ripartizione del pagamento delle somme dovute, secondo un piano rateale predisposto dall’Ufficio secondo il successivo schema:

SCHEMA PREVISTO DALLA LEGGE


Rate mensili minimo Rate mensili massimo
Fino a 100€ Nessuna dilazione
Da 101,00€ a 500,00€
4
Da 501,00€ a 3.000,00€ 5     12
Da 3001,00€ a 6.000,00 13 24
Da 6001,00€ a 20.000,00€ 25 36
Oltre 20.001,00€ 37 72




Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.

Le richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio devono essere effettuate utilizzando i moduli disponibili sul sito internet comunale, presso gli uffici o utilizzando lo strumento dello sportello telematico.


Le dichiarazioni di attivazione vanno rese entro 90 giorni solari dalla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo. 


Le dichiarazioni di variazione vanno rese entro 90 giorni solari da quando si sono verificate le modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo. Non comporta obbligo di presentazione della denuncia di variazione la modifica del numero di componenti il nucleo familiare se si tratta di soggetti residenti.


La dichiarazione di cessazione deve essere presentata entro 90 giorni solari dalla data di effettiva cessazione di utilizzo dei locali o delle aree soggette al tributo. In caso di presentazione della stessa nei termini il contribuente ha diritto all’abbuono o al rimborso del tributo relativo alla restante parte dell’anno dal giorno successivo a quello in cui si è verificata la cessazione. In caso di mancata presentazione della dichiarazione di cessazione nel termine il tributo non è dovuto se il contribuente dimostra di non aver continuato il possesso o la detenzione dei locali e delle aree ovvero se il tributo è stato assolto dal soggetto subentrante a seguito di dichiarazione o in sede di recupero d’ufficio.