Trasparenza Rifiuti Galliate
Trasparenza Rifiuti Galliate

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Galliate

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Galliate

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Galliate

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.

AVVISI

Da ottobre a marzo, la raccolta della frazione organica viene effettuata 1 volta a settimana, mercoledì. 
Per l'anno 2020, a seguito dell'emergenza COVID-19, la scadenza della 1a rata o del pagamento in soluzione unica è stata posticipata come segue:
1a rata/pagamento in soluzione unica UTENZE DOMESTICHE:          scadenza 30/09/2020
1a rata/pagamento in soluzione unica UTENZE NON DOMESTICHE: scadenza 31/10/2020
Per la 2a rata, la scadenza rimane invariata:
2a rata per TUTTE LE UTENZE              scadenza 16/12/2020

Tutti gli avvisi della tassa rifiuti 2020 sono stati recapitati ai contribuenti agli indirizzi di residenza o sede ovvero agli indirizzi mail o PEC disponibili.

Chi, per disguidi postali o di invio elettronico, non li avesse ricevuti, può contattare l'ufficio tributi ai nn. 0321800750 o 0321800751 per richiederne copia.

Per il pagamento in soluzione unica è sufficiente utilizzare entrambi i modelli F24.


 
Al fine di evitare assembramenti di persone negli uffici comunali e lunghe attese, è necessario fissare un appuntamento con l'Ufficio Tributi contattando i seguenti numeri telefonici: 0321/800750 e 0321/800751

Da marzo 2020, la raccolta della frazione secca non recuperabile viene effettuata 1 volta ogni 2 settimane, martedì; per il conferimento è necessario utilizzare i sacchetti di colore viola forniti dal Comune. 

IMPORTANTE

A partire dal mese di novembre 2020 i rifiuti indifferenziati (SECCO) dovranno essere conferiti esclusivamente utilizzando i sacchetti taggati di colore viola o i contenitori dedicati e, quindi, non verranno più raccolti i sacchi neri.

NOVITA'

Da gennaio 2021 sarà attivata una raccolta integrativa, con cadenza settimanale, per le sole utenze che abbiano comprovate esigenze igienico-sanitarie (bambini di età inferiore a tre anni ed anziani) che comportino il conferimento di tessili sanitari (pannolini/pannoloni).

Le richieste di adesione a questo servizio potranno essere presentate da lunedì 23 novembre 2020 all'Ufficio Ambiente (0321800782/774); modulistica ed informazioni saranno disponibili sia presso l'Ufficio Ambiente sia sul sito internet del Comune.


Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade

Per informazioni o segnalazioni relative alla raccolta dei rifiuti, contattare il Consorzio al n° verde 800 910902, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 16,00 (in altri orari è presente una segreteria telefonica) oppure consultare il sito www.cbbn.it

Per altre informazioni sul servizio di raccolta rifiuti, per la tessera del centro di conferimento e per informazioni sulla distribuzione di sacchetti e contenitori, contattare l'Ufficio Ambiente del Settore Patrimonio e Lavori Pubblici al n° 0321800782  negli orari di apertura al pubblico.

Per informazioni relative alla tassa rifiuti, contattare l'Ufficio Tributi del Settore Finanze ai nn. 0321800750 e 0321800751 negli orari di apertura al pubblico.


 


Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti

Per informazioni o segnalazioni relative alla raccolta dei rifiuti, contattare il Consorzio al n° verde 800 910902, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 16,00 (in altri orari è presente una segreteria telefonica) oppure consultare il sito www.cbbn.it

Per altre informazioni sul servizio di raccolta rifiuti, per la tessera del centro di conferimento e per informazioni sulla distribuzione di sacchetti e contenitori, contattare l'Ufficio Ambiente del Settore Patrimonio e Lavori Pubblici al n° 0321800782  negli orari di apertura al pubblico.

Per informazioni relative alla tassa rifiuti, contattare l'Ufficio Tributi del Settore Finanze ai nn. 0321800750 e 0321800751 negli orari di apertura al pubblico.

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Per reclami, informazioni o segnalazioni relative alla raccolta dei rifiuti, contattare il Consorzio al n° verde 800 910902, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 16,00 (in altri orari è presente una segreteria telefonica) oppure consultare il sito www.cbbn.it

Per altre informazioni sul servizio di raccolta rifiuti, per la tessera del centro di conferimento e per informazioni sulla distribuzione di sacchetti e contenitori, contattare l'Ufficio Ambiente del Settore Patrimonio e Lavori Pubblici al n° 0321800782  negli orari di apertura al pubblico.

Per informazioni relative alla tassa rifiuti, contattare l'Ufficio Tributi del Settore Finanze ai nn. 0321800750 e 0321800751 negli orari di apertura al pubblico.

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione


Calendario della raccolta porta a porta

Servizio raccolta

lunedì

martedì

mercoledì

giovedì

venerdì

sabato

SECCO (a settimane alterne)

 

X

 

 

 

 

UMIDO (aprile-settembre 2 volte a settimana; ottobre-marzo solo mercoledì)

 

 

X

 

 

X

VETRO, ALLUMINIO, BANDA STAGNATA

 

 

X

 

 

 

PLASTICA

 

 

 

 

 

X

CARTA

 

 

 

X

 

 

I sacchi ed i contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti devono essere esposti tra le ore 18,00 del giorno antecedente la raccolta e le ore 6.00 del giorno in cui viene effettuata la raccolta (21, comma 1 lett. a, del Regolamento Comunale per i Servizi di raccolta Integrata dei Rifiuti)


Il Centro di Conferimento Rifiuti di Via Del Piaggio è aperto negli orari seguenti:

 

 

lunedì

martedì

mercoledì

giovedì

venerdì

sabato

domenica

Ora solare

8,30 – 12,00

13,30 – 17,00

CHIUSO

8,30 – 12,00

13,30 – 17,00

8,30 – 12,00

13,30 – 17,00

8,30 – 12,00

13,30 – 17,00

8,30 – 12,00

13,30 – 17,00

8,30 – 12,30

Ora legale

8,30 – 12,00

14,00 – 18,00

CHIUSO

8,30 – 12,00

14,00 – 18,00

8,30 – 12,00

14,00 – 18,00

8,30 – 12,00

14,00 – 18,00

8,30 – 12,00

14,00 – 18,00

8,30 – 12,30

 


Si ricorda che è necessaria l'apposita tessera magnetica per l'accesso al Centro di Conferimento e in caso di smarrimento è possibile richiedere il duplicato, con le modalità indicate nel documento in fondo a questa pagina.

 

Raccolta domiciliare rifiuti recuperabili di grosse dimensioni

Il servizio di raccolta per rifiuti ingombranti, non trasportabili in proprio, viene effettuato previa prenotazione presso gli uffici del Comune a partire dal primo giorno di ogni mese.
Il materiale deve essere esposto a bordo strada nel giorno ed entro l'orario stabilito, correttamente separato nelle varie componenti differenziabili (ferro, legno, plastica, vetro, rimossi gli specchi ecc...) e i mobili devono essere smontati.
Il conferimento massimo consentito per una prenotazione è pari a numero 4 pezzi ad utenza.
Per informazioni telefonare all'Ufficio Ambiente 0321 800782 oppure all'URP 0321 800730.


Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Sabato 26 dicembre 2020 verrà effettuata una raccolta straordinaria della frazione organica (UMIDO).
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
(I dati riportati nei grafici sono scaricati automaticamente dal portale ISPRA, che riporta i dati del MUD, come da informazioni ricavabili dal loro sito https://www.catasto-rifiuti.isprambiente.it/index.php?pg=metodoru&width=1366&height=768)
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Questo servizio permette, accedendo al sito comunale dal link sotto riportato, di verificare, selezionandone il nome, com' è organizzata e quando viene effettuata la pulizia della specifica via.
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
ABITAZIONE CON 1 OCCUPANTE
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
ABITAZIONE CON 4 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Bar, caffè, pasticceria
Per un'utenza Non domestica di 50mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Banche e istituti di credito, studi professionali
Per un'utenza Non domestica di 80mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:

La TARI (Tassa Rifiuti) è dovuta da chiunque occupa o detiene locali nonché aree scoperte operative di attività economiche e produttive, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.
La tassa è determinata:

  • per le utenze domestiche (abitazioni) con riferimento alle superfici dei locali e in base al numero delle persone che compongono il nucleo familiare;
  • per le utenze non domestiche (attività commerciali, artigianali, industriali, professionali e produttive) con riferimento alle superfici dei locali.

Il tributo è composto da una parte fissa e da una parte variabile: la parte fissa è relativa ai costi generali del servizio, la parte variabile è riferita alla produzione di rifiuti delle singole tipologie di utenza, a cui va aggiunto:

  • 5% a titolo di Tributo Ambientale a favore della Provincia di Novara per finanziare l’esercizio delle funzioni amministrative riguardanti l’organizzazione dello smaltimento dei rifiuti, il rilevamento, la disciplina ed il controllo degli scarichi e delle emissioni e la tutela, difesa e valorizzazione del suolo.

Nella parte superiore della presente pagina si riportano alcuni esempi pratici di calcolo della TARI.

Le tariffe applicate negli esempi sono quelle relative alla Tari 2019.

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 7.464,33 t
Cluster: Comuni con medio-alto livello di benessere e attrazione economica localizzati nelle zone pianeggianti del nord-est - € 0
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 68,06%
Fattori di contesto del comune: € 34,243816
Economie e diseconomie di scala: € 0,184136
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 2
Impianti di trattamento meccanico biologico: 10
Discariche: 14
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 10,128 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 23,59%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 21,62%
Rifiuti smaltiti in discarica: 24,77%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Per eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale applicate, si veda il regolamento TARI, scaricabile nella sezione "3.1.m sezione regolamento TARI", del presente portale sulla trasparenza.

L'Amministrazione Comunale sta valutando le misure da adottare a beneficio delle utenze non domestiche Tari per il riconoscimento delle riduzioni tariffarie a seguito emergenza Covid-19.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Modelli precompilati inviati insieme all’avviso di pagamento o scaricabili dalla propria area personalizzata all'interno del Portale del Contribuente
Il Comune invia l'avviso TARI, cartaceo o all'indirizzo e-mail eventualmente indicato dal contribuente, con i modelli F24 per il pagamento, utilizzabili presso sportelli bancari, postali e, in generale, presso gli intermediari abilitati; inoltre, il modello F24 può essere utilizzato per il pagamento tramite Home Banking.

La propria situazione tributaria può essere consultata accedendo dalla home page del sito comunale con le proprie credenziali, previa registrazione, al Portale del Contribuente, il cui link è anche riportato in fondo alla presente pagina.


Per l'anno 2020, a seguito dell'emergenza COVID-19, la scadenza della 1a rata o del pagamento in soluzione unica è stata posticipata come segue:

1a rata/pagamento in soluzione unica UTENZE DOMESTICHE:           scadenza 30/09/2020

1a rata/pagamento in soluzione unica UTENZE NON DOMESTICHE: scadenza 31/10/2020

Per la 2a rata, la scadenza rimane invariata:

2a rata per TUTTE LE UTENZE              scadenza 16/12/2020

N.B.: Gli avvisi NON sono ancora stati inviati.


Il pagamento tramite PagoPa è in fase di implementazione ma non ancora attivo.

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
16/06/2020
100,00%
Rata
Entro il
%
1° rata
16/06/2020
50,00%
2° rata
16/12/2020
50,00%

Per l'anno 2020, a seguito dell'emergenza COVID-19, la scadenza della 1a rata o del pagamento in soluzione unica è stata posticipata come segue:

1a rata/pagamento in soluzione unica UTENZE DOMESTICHE:           scadenza 30/09/2020

1a rata/pagamento in soluzione unica UTENZE NON DOMESTICHE: scadenza 31/10/2020

Per la 2a rata, la scadenza rimane invariata:

2a rata per TUTTE LE UTENZE              scadenza 16/12/2020

N.B.: Gli avvisi NON sono ancora stati inviati.



Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto


RAVVEDIMENTO OPEROSO

Gli errori, le omissioni e i versamenti carenti possono essere regolarizzati eseguendo spontaneamente il pagamento (cd. RAVVEDIMENTO OPEROSO) della tassa dovuta, della sanzione in misura ridotta e degli interessi calcolati al tasso legale annuo dal giorno in cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato a quello in cui viene effettivamente eseguito.



Il contribuente che abbia quindi omesso il pagamento dell'imposta o della tassa comunale entro i termini previsti dalle disposizioni vigenti, può effettuare il ravvedimento operoso, sempre che la violazione non sia stata già constatata e comunque non siano iniziati accessi, ispezioni e verifiche amministrative di accertamento da parte del Servizio Tributi, per le quali l'autore o i soggetti solidalmente obbligati non ne siano venuti a conoscenza. 

L'Ufficio tributi è a disposizione del cittadino per il ricalcolo della tassa, maggiorata con sanzioni ed interessi dovuti per effetto del ravvedimento.

-----------------------------------------


ACCERTAMENTO PER OMESSO/PARZIALE VERSAMENTO


Le scadenze di cui al precedente punto 3.1.o sono perentorie: pertanto, il contribuente deve provvedere al versamento della TARI dovuta anche in caso di mancata ricezione degli avvisi precompilati, eventualmente rivolgendosi all'ufficio tributi per chiedere una ristampa del proprio avviso. In caso di omesso, tardivo o parziale pagamento entro le scadenze indicate, l'ufficio tributi notifica avviso di accertamento con applicazione delle sanzioni per omesso o parziale versamento, oltre agli interessi di mora, ai sensi dell’art. 1, comma 695, Legge n.147/2013

 
Sanzioni applicate
 
In caso di omesso o insufficiente pagamento si applica la sanzione del 30% dell'imposta dovuta, ovvero della differenza dell'imposta dovuta.
In caso di omessa presentazione della dichiarazione originaria o di variazione si applica la sanzione del 100%
In caso di infedele o incompleta dichiarazione si applica la sanzione del 50%

Interessi
sono calcolati giorno per giorno, a decorrere dal giorno successivo alla scadenza legale applicando il tasso legale annuo maggiorato di un punto percentuale, nella seguente misura:
1,50% dal 01/01/2015 al 31/12/2015
1,20% dal 01/01/2016 al 31/12/2016
1,10% dal 01/01/2017 al 31/12/2017
1,30% dal 01/01/2018 al 31/12/2018
1,80% dal 01/01/2019 al 31/12/2019
1,05% dal 01/01/2020

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Il CODICE COMUNE (Belfiore) del Comune di Galliate è D872.

Il versamento della TARI, effettuato tramite modello F24 allegato all'avviso, avviene utilizzando il seguente codice tributo:

- 3944: Tari - tassa sui rifiuti;

Per eventuali recuperi d'imposta, i codici tributo (F24) sono:

3945: interessi su Tari - tassa sui rifiuti;
3946: sanzioni su Tari - tassa sui rifiuti.

Nel caso in cui ci si accorga di aver effettuato un versamento con un codice ente diverso da D872 (Galliate):

- se l'errore di digitazione è stato fatto da parte di un intermediario (banca, posta, ecc), occorre verificare il versamento e nel caso lo stesso intermediario dovrà provvedere ad annullare la delega di pagamento emessa e riemetterla con codice ente corretto. In questo modo il versamento viene automaticamente sottratto al comune errato e riversato al Comune di Galliate e la posizione tributaria è così regolarizzata;

- se l'errore di digitazione è stato causato dal contribuente, ad esempio tramite compilazione del modello F24 sulla propria Home Banking, il contribuente dovrà rivolgersi al Comune per la verifica del pagamento, oppure verificare a quale ente sono stati accreditati i soldi, accedendo al proprio cassetto fiscale. A seguito di questa verifica, il contribuente invierà poi richiesta di riversamento all'ente errato, che dovrà procedere al riversamento presso il Comune di Galliate, sul conto corrente di tesoreria unica IBAN n. IT86 W 05034 45400 000000089010; in questo caso, nella causale del versamento occorre indicare nominativo e codice fiscale del contribuente e il tributo/anno che si sta riversando.

Per eventuali comunicazioni in merito a variazioni di metratura, chiusura o variazioni di utenze o, in generale, variazioni nei dati relativi all'utente o all'utenza:

- contattare l'Ufficio Tributi direttamente in ufficio negli orari di apertura al pubblico, telefonicamente o con e-mail al fine della presentazione delle relative denunce e dell'eventuale ricalcolo dell'importo contenuto nell'avviso pervenuto.


Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina informativa presente sul sito Comunale o il Portale del Contribuente, i cui link sono riportati in fondo alla presente pagina.

 

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione



All'atto della compilazione della dichiarazione per l'applicazione della tassa rifiuti, il cittadino può anche richiedere l'invio dell'avviso di pagamento via e-mail, con maggior sicurezza di ricezione rispetto all'invio cartaceo, indicando il proprio indirizzo di posta elettronica. I contribuenti già iscritti possono optare per questa possibilità comunicandolo formalmente all'ufficio tributi, anche via posta elettronica all'indirizzo tributi@comune.galliate.no.it

Il cittadino può consultare la propria posizione tributaria complessiva accedendo al Portale del Contribuente nella propria area riservata, presente nella home page del sito istituzionale del Comune e raggiungibile anche dal link riportato in fondo alla presente pagina. Le istruzioni per la registrazione sono presenti sul portale. 

La consultazione consente di:

- verificare, nelle singole sezioni, i propri versamenti TARI e IMU effettuati;

- verificare nel dettaglio il calcolo della propria tassa rifiuti;
eseguire il calcolo IMU, stampare o scaricare il riepilogo e il mod. F24 per il pagamento.