Trasparenza Rifiuti Fossato di Vico
Trasparenza Rifiuti Fossato di Vico

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Fossato di Vico

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Fossato di Vico

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Fossato di Vico

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

1. Per informazioni in merito alla RACCOLTA DEI RIFIUTI l'utente potrà rivolgersi a GE.S.ECO Snc (tel: 075919196, email: info@gesecoambiente.it; p.e.c. info@pec.gesecoambiente.it).


Ulteriori informazioni potranno essere richieste all'Area Tecnica del Comune di Fossato di Vico:

Responsabile: Geom. Sabrina Chiocci, tel. 075 9149526/ 075 9149527, e-mail s.chiocci@comune.fossatodivico.pg.it;


Tutte le utenze domestiche e le attività economiche sono servite dal servizio di ritiro rifiuti porta a porta. Gli utenti non in possesso dei contenitori per il conferimento dei rifiuti differenziati possono effettuare la richiesta compilando il modello allegato e trasmetterlo all'indirizzo p.e.c. comune.fossatodivico@postacert.umbria.it.

 


2. Per informazioni in merito alla GESTIONE e alla TARIFFAZIONE TARI l'utente potrà rivolgersi al SERVIZIO TRIBUTI del Comune di Fossato di Vico (p.rogo@comune.fossatodivico.pg.it)Responsabile Dott.ssa Patrizia Rogo tel: 075 9149523.


SI RICORDA CHE A CAUSA DELL'EMERGENZA SANITARIA IN CORSO L'ACCESSO AGLI UFFICI COMUNALI (PALAZZO COMUNALE, VIA DEL MUNICIPIO, N. 4) E' CONSENTITO ESCLUSIVAMENTE PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO E COMUNQUE RISPETTANDO TUTTE LE NORMATIVE PREVISTE DAI DPCM (mascherina, igienizzante, distanziamento).


Orari di apertura al pubblico: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.15 alle 13.00, giovedì dalle 15.30 alle 17.30



 

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Segnalazioni e reclami potranno essere inviati dagli utenti ai seguenti recapiti:

COMUNE DI FOSSATO DI VICO - UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO 

Via del Municipio n. 4 - 06022 Fossato di Vico (PG)

Tel: 075 914951

p.e.c. comune.fossatodivico@postacert.umbria.it



Per segnalazioni in merito alla raccolta dei rifiuti l'utente dovrà rivolgersi a GE.S.ECO SNC

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

Nel territorio del Comune di Fossato di Vico è istituito il servizio di raccolta dei rifiuti porta-porta ad eccezione del conferimento diretto presso l'isola ecologica di alcune tipologia di rifiuto (es. ingombranti, poltrone, materassi, etc. che in ogni caso possono essere raccolti a domicilio su prenotazione).


Il calendario di raccolta dei rifiuti nel territorio del Comune di Fossato di Vico (il link al sito è riportato qui sotto).    

Per conoscere gli orari di raccolta dei rifiuti sarà sufficiente, per l'utente, verificare l'indirizzo di residenza indicato nella ripartizione delle zone. E' possibile eseguire il download e la stampa del calendario.

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
CENTRO RACCOLTA ISOLA ECOLOGICA
Le informazioni si trovano nel sito internet www.esa.tadino.it

Il Centro di Raccolta (CDR) del Comune di Fossato di Vico si trova in Gualdo Tadino, Zona Industriale Nord, via dell'Osteria (Isola Ecologica).

Accedendo al sito internet è possibile ottenere le seguenti informazioni:

- istruzioni per una corretta raccolta differenziata dei rifiuti;

- istruzioni per il ritiro degli ingombranti;

- istruzioni per il conferimento di pannoloni e pannolini;

- istruzioni per il conferimento di sfalci e potature;

- istruzioni per il conferimento di olio vegetale;

- istruzioni per il compostaggio domestico.

Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Le informazioni si possono trovare al sito internet del Comune di Fossato di Vico
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

Qui di seguito si riportano, con un esempio per l'utenza domestica e uno per l'utenza non domestica, le regole di calcolo del tributo.


Utenza domestica: la tariffa è divisa in una “quota fissa” (€/mq) e in una “quota variabile per famiglia” (€/utenza). La quota fissa e quella variabile aumentano all’aumentare del numero dei componenti la famiglia.

Es. Famiglia con 4 componenti che occupa un’abitazione di 90 mq (esempio con tariffe in vigore per l'anno 2021):

Quota fissa € 0,504432/mq

Quota variabile € 213,288620/utenza

Il calcolo del tributo dovuto è cosi determinato:

a) € 0,504432 x 90 = € 45,39888 (quota fissa)

b) € 213,288620 (quota variabile)

c) € 45,39888+213,288620 = € 258,6875 (quota fissa + quota variabile)

d) € 258,6875 x 5% = € 12,93 (tributo provinciale 5%)

e) € 258,6875 + € 12,93 = € 271,61 (TOTALE dovuto nell’anno)


Utenza non domestica: la tariffa è divisa in una “quota fissa” (€/mq) e in una “quota variabile per categoria” (€/mq). La quota fissa e quella variabile sono diversificate a seconda della categoria di appartenenza dell’utenza (ad. es. alberghi con ristorante, mense/birrerie, bar/caffè/pasticcerie, etc.).

Es. Albergo con ristorante che occupa un locale di 150 mq (esempio con tariffe in vigore per l'anno 2021):

Quota fissa € 0,607343/mq

Quota variabile € 1,309214/mq

Il calcolo del tributo dovuto è cosi determinato:

a) € 0,607343 x 150 = € 91,10145 (quota fissa)

b) € 1,309214 x 150 = € 196,3821  (quota variabile)

c) € 91,10145 + € 196,3821 = € 287,48 (quota fissa + quota variabile)

d) € 287,48 x 5% = € 14,37 (tributo provinciale)

e) € 287,48 + € 14,37 = € 301,85 (TOTALE dovuto nell’anno)

L’obbligazione tributaria decorre dal  in cui ha avuto inizio l’occupazione e cessa il giorno  in cui termina l’occupazione.


Le riduzioni applicabili sono quelle stabilite dal regolamento TARI del Comune di Fossato di Vico (per la cui consultazione si rinvia alla successiva sezione M).

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2017)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 1.219,91 t
Cluster: Comuni montani localizzati lungo l’arco alpino e nelle zone dell’appennino centro-nord - € 16,83158327
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 62,61%
Fattori di contesto del comune: € 82,41099033
Economie e diseconomie di scala: € 1,12157
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 0
Impianti di trattamento meccanico biologico: 5
Discariche: 5
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 5,71 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 0%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 21,57%
Rifiuti smaltiti in discarica: 38,78%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

elenco riduzioni

descrizione

%

Depositi, magazz. Attività  produttive

50

Superfici produtt. rifiuti speciali

100

abitazione a disposizione

30

Attività  stagionali

50

zona non servita

60

A.I.RE. Pensionati

66,66

Utenze non domestiche   COVID-19

In base all’art. 22 del regolamento

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Per il pagamento della TARI l'utente riceve dal Comune appositi modelli di pagamento F24 precompilati. Il pagamento può essere effettuato in banca, posta o presso altri soggetti abilitati, oppure per via telematica, secondo le scadenze indicate negli avvisi di scadenza inviati.
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
30/09/2021
50,00%
2° rata
30/11/2021
50,00%


Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

La Tari non è un tributo in autoliquidazione, è il Comune ad inviare, alle scadenze di anno in anno deliberate, gli avvisi di pagamento ed i modelli F24.

Nell'avviso di pagamento sono indicati dati anagrafici, codice catastale del Comune, codici tributo e importo.

In caso di mancato pagamento dell'avviso si provvederà alla notifica di un sollecito di pagamento e, in caso di persistente morosità, alla successiva irrogazione della sanzione prevista dall’art. 13 del D.Lgs 471/1997, oltre all’addebito di spese ed interessi al tasso stabilito dal vigente regolamento comunale in materia di entrate, sempre tramite invio di un documento contenente tutti i dati necessari per il pagamento del dovuto.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

L'utente deve dichiarare al Comune l'occupazione, l'eventuale variazione o cessazione  dell'immobile entro 90 giorni dalla variazione, oltre ad indicare ogni circostanza rilevante per l'applicazione del tributo, quali a titolo esemplificativo la decorrenza dell'occupazione, il numero degli occupanti, la superficie dell'immobile, etc.


Per la dichiarazione TARI il contribuente potrà utilizzare l'allegato modello, da restituire al Comune mediante consegna diretta all'Ufficio oppure a mezzo raccomandata a/r, posta elettronica o PEC (va sempre allegato un documento d'identità).

La dichiarazione TARI può anche essere compilata presso l'Ufficio Tributi. Un operatore assisterà l'utente nella redazione del documento.


Codice catastale.

Il codice catastale del Comune di Gubbio è D745 ed ha la funzione di individuare il Comune destinatario del pagamento.

Nel modello di pagamento F24 il codice catastale è identificato con "codice ente".


Eventuali richieste di informazioni o richieste di rettifica relative all'importo addebitato devono essere inviate all’Ufficio Tributi tramite PEC  all'indirizzo comune.fossatodivico@postacert.umbria.it o e-mail all'indirizzo p.rogo@comune.fossatodivico.pg.it o in via cartacea, mediante spedizione postale alla sede comunale o consegna manuale presso lo sportello dell'Ufficio Protocollo (Via del Municipio, n. 4- 06022 Fossato di Vico - PG).

Il Servizio Tributi è comunque sempre disponibile alla compilazione dei moduli di seguito riportati.


Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
E' possibile comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica all’indirizzo p.e.c. comune.fossatodivico@postacert.umbria.it o all'indirizzo e-mail p.rogo@comune.fossatodivico.pg.it per ricevere gli avvisi di pagamento e le altre comunicazioni riportate nell’art. 9 della deliberazione ARERA n. 444/2019 in formato elettronico.
Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti