Trasparenza Rifiuti Dervio
Trasparenza Rifiuti Dervio

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Dervio

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Dervio

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Dervio
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade


indirizzo posta certificata : comune.dervio@pec.regione.lombardia.it

nr. telefax: 0341806444 


Responsabile della Struttura Organizzativa Gestione Risorse  (ufficio tributi) : Dott.ssa Nadia Patriarca 

                          

Modulistica per l'invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
CARTA E CARTONE : Esporre bidone giallo a sabati alterni dalle 7.00 del mattino. Martedì, giovedì e sabato presso Area ecologica
RIFIUTI DI CUCINA : Ogni lunedì e venerdì anche festivi raccolta domiciliare dalle 8 del mattino
VETRO: raccolta porta a porta con cadenza quindicinale.
IMBALLAGGI IN PLASTICA, LATTINE DI ALLUMINIO, BARATTOLI IN METALLO, TETRAPEK : Nel sacco viola ritiro a sabati alterni dalle 7 del mattino
SCARTI VEGETALI, ROTTAME, LEGNO, RIFIUTI INGOMBRANTI, LEGNO : Martedì, giovedì e sabato presso Area ecologica
FRIGORIFERI, TELEVISORI E VIDEO, LAVATRICI, LAVASTOVIGLE, CUCINE A GAS, STUFE E CONDIZIONATORI: Raccolta effettuata esclusivamente a domicilio telefonando allo 039 5311661
PILE: Contenitori presso il Municipio e all'esterno delle scuole sempre disponibili
MEDICINALI : Contenitore presso la farmacia sempre disponibile
TUTTI I RIFIUTI NON RICICLABILI : Lunedì e venerdì raccolta a domicilio con sacco trasparente dalle 8 del mattino
BATTERIE AUTO, OLI VEGETALI, NEON, LAMPADINE AD ALTA EFFICIENZA (CON IMBALLAGGIO), CARTUCCE, TONER STAMPANI, CONTENITORI T F X C : Ogni quarto mercoledì del mese ecostazione mobile - Camion parcheggiato in piazza del Comune dalle 9 alle 9.45
 

I RIFIUTI VANNO ESPOSTI LA SERA PRECEDENTE OPPURE ENTRO LE ORE 6.00 DEL GIORNO DI RITIRO. SI SPECIFICA CHE IL PASSAGGIO DI RACCOLTA TERMINA GENERALMENTE ENTRO LE ORE 12.00

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
CENTRO DI RACCOLTA COMUNE DI DERVIO
AREA ECOLOGIVA

Area ecologica

AVVISO: dal 1° gennaio 2020 l'area ecologica è gestita da SILEA S.p.A.

Orari di apertura
:
dal 1° aprile al 30 settembre
Martedì    dalle ore 9:00 alle ore 12:00
Giovedì    dalle ore 9:00 alle ore 12:00
Sabato    dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e dalle ore 13:00 alle ore 16:00

dal 1° ottobre al 31 marzo 
Martedì    dalle ore 9:00 alle ore 12:00
Giovedì    dalle ore 9:00 alle ore 12:00
Sabato    dalle ore 9:00 alle ore 12:00


Utenze domestiche: tipologie di rifiuti conferibili
Carta e cartone - Scarti vegetali: erba e potature - Rottami metallici - Legno - Rifiuti ingombranti - Lattine in alluminio  - Lastre di vetro - Contenitori e imballaggi in plastica
 

Utenze NON domestiche: tipologia di rifiuti conferibili e modalità di accesso
Imballaggi in carta e cartone, imballaggi di materiali misti (plastica o cellophane), imballaggi in legno e rifiuti vegetali.
Le utenze NON domestiche potranno accedere all'area ecologica SOLO con veicoli registrati all'albo dei gestori ambientali: si effettua on-line al sito www.albonazionalegestoriambientali.it
Qualora la quantità di rifiuto dovesse essere superiore a 30 Kg. (per tipologia) dovrà inoltre essere compilato e consegnato all'addetto all'area ecologica il "formulario" dei rifiuti, preventivamente vidimato c/o la CCIAA.
Il campo n. 2 del formulario con dicutura "Destinatario" dovrà essere compilata come di seguito indicato:
Denominazione:           Centro di raccolta - Comune di Dervio
Luogo di destinazione:  Dervio - via lungo lago degli ulivi, snc
Codice Fiscale:            00570640136

L'area ecologica è ubicata dietro lo stabilimento Galperti, in un'area recintata a cui si accede risalendo l'argine del Varrone per pochi metri dal ponte sul lungolago. Una posizione quindi defilata, e protetta alla vista da una siepe che circonda la struttura.
L'accesso è riservato esclusivamente ai residenti, anche temporanei, ed a quelle aziende che non provvedono in proprio allo smaltimento dei rifiuti, e cioè soltanto ai soggetti che pagano al Comune di Dervio la tassa rifiuti. I custodi dell'area saranno tenuti a controllare la provenienza dei rifiuti ed a far effettuare la corretta differenziazione tra le diverse tipologie.

Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2018)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 1.887,14 t
Cluster: Comuni con elevato grado di attrazione economica e localizzazione nell'hinterland delle grandi città - € 31,18774446
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 74,35%
Fattori di contesto del comune: € 52,47132644
Economie e diseconomie di scala: € 0,73673
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 18
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 8
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 41,159 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 47,87%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 38,52%
Rifiuti smaltiti in discarica: 4,85%
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
Il regolamento vigente non prevede riduzioni tariffarie per utenti in stato di disagio econoimico e sociale.
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
30/09/2023
50,00%
2° rata
30/11/2023
50,00%
Unica
30/09/2023
100,00%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.
Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.
Il Comune di Dervio è collocato all'interno dello Schema regolatore
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.
Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.