Trasparenza Rifiuti Costermano sul Garda
Trasparenza Rifiuti Costermano sul Garda

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Costermano sul Garda

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Costermano sul Garda

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Costermano sul Garda

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

Ruolo del gestore: Tariffe e rapporti con gli utenti


Sig.ra Marognoli Sonia
Riceve: ACCESSO  ALL'UFFICIO  SOLO SU APPUNTAMENTO DA CONCORDARE TELEFONICAMENTE O PER MAIL 
Tel. 045 - 6208117
Fax 045 7200822
Deleghe Ufficio  Tributi -
I.C.I. - imposta comunale sugli immobili
I.M.U. - imposta municipale propria
TARI - tassa rifiuti compreso ex TARES ed ex TARSU
TASI - tributo comunale per i servizi indivisibili
Imposta di soggiorno
E.mail tributi@comunecostermano.it
Ruolo del gestore: Raccolta e trasporto rifiuti


UFFICIO TECNICO COMUNALE LAVORI PUBBLICI - ECOLOGIA - SERVIZI TECNICI ESTERNI

Sig. Franca geom. Claudio - Oliosi geom. Marzia - Cristini ing. Davide
Riceve: ACCESSO  ALL'UFFICIO  SOLO SU APPUNTAMENTO DA CONCORDARE TELEFONICAMENTE O PER MAIL 
Tel. 045 - 6208116 / 6208128 /
Fax 045 - 7200822
Deleghe lavori pubblici - ecologia - servizi tecnici esterni
E.mail lavoripubblici@comunecostermano.it

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Per segnalazioni disservizi, richiesta informazioni e servizio dedicato alle utenze positive al Covi-19 in quarantena contattare il NUMERO VERDE 800 125 850

oppure L'UFFICIO TECNICO COMUNALE LAVORI PUBBLICI - ECOLOGIA
Tel. 045 - 6208116 / 6208128 /  6208132
E.mail lavoripubblici@comunecostermano.it


Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

MODALITA' DI RACCOLTA

Nel comune di Costermano sul Garda la raccolta dei rifiuti avviene con il metodo PORTA A PORTA: i rifiuti vengono posizionati fuori dall’abitazione in determinate modalità e secondo uno specifico calendario di raccolta


ORARI DI RACCOLTA

Per ogni tipologia di rifiuto nella raccolta porta a porta è obbligatorio posizionare il sacchetto o il contenitore fuori dall'abitazione dopo le ore 21,00 la sera prima del giorno di raccolta previsto dal calendario

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Chiusure centro di raccolta
  • Chiusura centro di raccolta: 1 Gennaio, Pasqua, 1 Maggio, 15 Agosto, 1 Novembre e Natale

FORNITURA SACCHI PER LA RACCOLTA PORTA A PORTA

Il Comune di Costermano sul Garda consegna una sola fornitura di sacchi per l'anno 2021 presentando la tessera al Centro di Raccolta o all’Ufficio Lavori Pubblici

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
CENTRO DI RACCOLTA ALBARE'
Le utenze domestiche (abitazioni) possono accedere all’ecocentro solamente presentando l’apposita tessera mentre le utenze commerciali, devono presentare apposita autorizzazione rilasciata dall'Ufficio Lavori Pubblici (vedi sezione Moduli On-Line / Lavori Pubblici) * * * Rifiuti conferibili: oli vegetali ed animali, carta e cartone, vetro, plastica, ferrosi, legno, indumenti usati, frighi, surgelatori, congelatori, condizionatori d'aria, televisori, computer, stampanti, lavatrici, lavastoviglie ed altre apparecchiature fuori uso non contenenti componenti pericolosi, atri rifiuti ingombranti eterogenei, cartucce esaurite e toner, contenitori etichettati "T" o "F", vernici, inchiostri, adesivi, medicinali scaduti, pile e batterie, tubi al neon, accumulatori al piombo, oli minerali, residui verdi, frazione organica umida, rifiuti inerti

RACCOLTA PORTA A PORTA

Nel comune di Costermano sul Garda la raccolta dei rifiuti avviene con il metodo PORTA A PORTA: i rifiuti vengono posizionati fuori dall’abitazione in determinate modalità e secondo uno specifico calendario di raccolta


ORARI DI RACCOLTA

Per ogni tipologia di rifiuto nella raccolta porta a porta è obbligatorio posizionare il sacchetto o il contenitore fuori dall'abitazione dopo le ore 21,00 la sera prima del giorno di raccolta previsto dal calendario

Indicazioni per il conferimento

SECCO

Conferimento: in sacchi semitrasparenti no sacchi neri

PANNOLINI

Pannolini per bambini e anziani vanno conferiti: nel sacco del secco quando viene effettuata la raccolta di detto rifiuto; in sacco semi-trasparente quando viene effettuata la raccolta dell’umido, posizionandolo vicino al bidoncino verde anti-randagismo no sacchi neri.

UMIDO

Conferimento: in sacchi compostabili o carta inseriti nell’apposita pattumiera verde anti-randagismo.

CARTA

La carta ed il tetrapack vanno esposti in scatole, buste di carta, legata in pacchi, cartoni a perdere. è vietato esporre la carta in cassette e sacchi di plastica o altri contenitori in genere. I cartoni eccessivamente pesanti non verranno asportati. In caso di necessità conferire in più scatole con peso inferiore a 15 kg.

PLASTICA, LATTINE, METALLI

Conferimento: in sacchi semitrasparenti no sacchi neri

INGOMBRANTI

Conferimento: negli appositi contenitori presso il Centro di Raccolta in Loc. Pertica oppure porta a porta telefonando al numero verde 800 734 989

RACCOLTA CONTENITORI STRADALI

VETRO

Conferimento: nelle apposite campane dislocate sul territorio oppure negli appositi contenitori presso l’ecocentro in Loc. Pertica. Non conferire specchi, oggetti in ceramica, terracotta, porcellana, lampadine e neon.

PILE E MEDICINALI

Vanno conferiti negli appositi contenitori dislocati sul territorio oppure negli appositi contenitori presso l’ecocentro in Loc. Pertica

Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

Il servizio di pulizia stradale viene effettuato mensilmente da ditta esterna incaricata.

I divieti di sosta, se necessari, vengono comunicati con apposita cartellonistica sul posto. 

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
ABITAZIONE DI MQ. 100 CON N. 2 COMPONENTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
ABITAZIONE DI MQ. 100 CON N. 4 COMPONENTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
RISTORANTI-TRATTORIE-OSTERIE-PIZZERIE-PUB
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
BAR-CAFFETTERIE-PASTICCERIE
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 2.488,67 t
Cluster: Comuni a forte vocazione turistica con alto livello di benessere, bassa densità abitativa e con localizzazione prevalente in zone montane o litoranee - € 78,941238
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 75,6%
Fattori di contesto del comune: € 17,678047
Economie e diseconomie di scala: € 0,591783
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 3
Impianti di trattamento meccanico biologico: 6
Discariche: 10
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 27,456 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 14,42%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 54,82%
Rifiuti smaltiti in discarica: 12,43%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste


CAPITOLATO TECNICO

PER L’ATTIVAZIONE DEL  COMPOSTAGGIO DOMESTICO


1.    Il Comune di Costermano per una corretta e migliore gestione dei rifiuti promuove e favorisce l’attività di compostaggio domestico. Questo processo oltre a comportare una diminuzione dei rifiuti da smaltire in discarica consentirà la riduzione di inquinanti atmosferici dovuti alla bruciatura di scarti di rifiuti ed e la produzione, per i cittadini che aderiranno a questa attività, di compost per la concimazione di fondo di orti e giardini.

2.    L’attività di compostaggio potrà essere svolta sia dalle famiglie e dalle attività economiche. Le famiglie sono autorizzate da subito all’utilizzo di tutta la frazione organica, previa richiesta  mediante la compilazione del modulo di richiesta,  mentre nel caso di attività con rilevante quantità di frazione organica ( mense, ristoranti, supermercati, ecc. ) l’attività dovrà essere concordata con l’Ufficio Tecnico Ufficio LL.PP. e le quantità prescritte non potranno essere superate.

3.    Le materie prime per la produzione del terriccio sono tutti gli scarti , residui ed avanzi di ogni tipo organico, biodegradabile, ovvero aggredibili dai microbi. Andranno evitati i rifiuti di origine sintetica, non biodegradabili e contaminati da sostanze non naturali. Pertanto non dovranno essere utilizzati vetro, pile scariche, tessuti, vernici ed altri prodotti chimici, manufatti con parti in plastica o metalli, legno verniciato, farmaci scaduti e carta patinata di riviste o libri.  Saranno da utilizzare avanzi di cucina come residui di pulizie delle verdure, bucce, pelli, fondi di the e caffè. Da utilizzare inoltre scarti di giardino e dell’orto come legno di potatura, sfalcio dei prati, foglie secche, fiori appassiti, gambi e avanzi dell’orto. Altro materiale biodegradabile come carta non patinata, cartone, segatura e trucioli provenienti da legno non trattato potrà essere impiegato.

      Anche il materiale di seguito indicato potrà essere utilizzato però in quantità limitate. Avanzi di cibo di origine animale e cibi cotti. Foglie di piante resistenti alla degradazione. Lettiere per i cani e gatti una volta usate.

4.    Il compostaggio domestico potrà essere attuato secondo le seguenti modalità :

     a ) in cumulo;

     b ) con composter in plastica, in ferro o in legno;

     c ) con altri composter, previa autorizzazione dell’Ufficio Tecnico Lavori Pubblici;

      d ) in buca mediante la predisposizione di accorgimenti da concordare con l’Ufficio Tecnico Lavori Pubblici.

5.   Nel caso del cumulo l’utente curerà di aggiungere acqua per mantenere il giusto grado di umidità, mentre nel caso di utilizzo di un composter chiuso (in genere in plastica) sarà opportuno inserire materiale prevalentemente secco o comunque abbastanza asciutto. L’utente avrà anche cura di frantumare i materiali per favorire il processo e per attivare al meglio il compostaggio di materiali particolari: foglie di pino, di magnolia, ecc.

6.   In ogni caso l’attività dovrà essere condotta in modo da non arrecare nessun tipo di disturbo né ai vicini né ai famigliari. In particolare il materiale dovrà essere mescolato periodicamente per evitare processi anaerobici che favoriscono il cattivo odore e la presenza di moscerini. Per questo il Comune mette a disposizione la consulenza dei propri Uffici , degli opuscoli ed anche la possibilità di visite in loco.

7.   In particolare l’utente dovrà porre molta attenzione nel caso vengano introdotti scarti di origine animali (pezzettini di carne, croste di formaggio, ecc.) in modo da miscelare questa frazione con abbondante scarto vegetale.

8.   Oltre a mescolare periodicamente il materiale per favorire una corretta aereazione, l’utente provvederà ad aggiungere alla miscela del materiale strutturante (pigne, rametti secchi, cassette in legno frantumate, ecc.) per aumentare il flusso d’aria all’interno della massa. 

9.   Per favorire questa attività il Comune prevede la possibilità di una riduzione della tassa R.S.U. pari al 20% della quota variabile delle tariffe del tributo.

10. Gli utenti interessati iscritti a ruolo (titolari della cartella dei pagamenti) devono compilare apposito modulo di richiesta di riduzione della TARI scaricabile dal sito del Comune. Lo sconto sarà applicato da gennaio dell’anno successivo dalla presentazione della richiesta, a condizione che il sopralluogo di verifica dia esito favorevole.

11. Per verificare che l’attività sia effettivamente svolta e per consigliare al meglio gli utenti sulle corrette modalità di gestione, il Comune predispone delle visite annuali non programmate in cui gli utenti dovranno relazionare agli incaricati la loro attività.

12. Qualora l’utente intenda interrompere questa attività deve darne immediata comunicazione all’Ufficio Tecnico LL.PP..

13. Per tutti i dubbi tecnici e/o burocratici rivolgersi all’Ufficio Tecnico Lavori Pubblici.




Regolamento TARI o regolamento per l’applicazione di una tariffa di natura corrispettiva
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Modelli precompilati inviati insieme all'avviso di pagamento. Con il Modello F24 è possibile pagare presso qualsiasi sportello bancario o ufficio postale senza aggravio di spese.
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
30/09/2020
100%
Rata
Entro il
%
1° rata
30/09/2020
50,00%
2° rata
30/11/2020
50,00%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto


In caso di omesso, tardivo o parziale versamento della TARI alle prescritte scadenze, viene irrogata la sanzione prevista dall’art. 13 del Decreto Legislativo 18/12/1997, n. 471 

e successive modificazioni ed integrazioni pari al 30% di ogni importo non versato.

Gli interessi di mora sono computati nella misura del tasso legale vigente anno per anno e sono calcolati con maturazione giorno per giorno con decorrenza dal giorno in cui sono divenuti esigibili.

In caso di omessa presentazione della dichiarazione, di infedele dichiarazione o di mancata, incompleta o infedele risposta al questionario eventualmente inviato dall'ufficio, si 

applicano le sanzioni previste dalle vigenti disposizioni di legge.



Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

In caso di errori nella determinazione degli importi addebitati, di errori o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, si può inviare la segnalazione  con le seguenti modalità:

- tramite lettera indirizzata al Comune di Costermano sul Garda - Ufficio Tributi

- tramite e-mail al seguente indirizzo di posta:   tributi@comunecostermano.it   

- tramite Pec al seguente indirizzo di posta:   comunecostermano@cert.ip-veneto.net

- tramite contatto telefonico ai seguenti numeri:  045 6208111 (centralino)  - 045 6208117 

- direttamente presso l'Ufficio Tributi negli orari di apertura al pubblico sotto indicati:

  Lunedì e venerdì      09.00 - 12.30 

  Martedì     15.00 - 18.00 (su appuntamento)

  Mercoledì e giovedì CHIUSO


 Attualmente, per ordinanza sindacale gli uffici sono chiusi al pubblico, fino a nuove disposizioni.









Per richieste di rimborso, da presentare con l'indicazione delle motivazioni e l'IBAN del richiedente per poter predisporre il versamento, si deve allegare copia di un documento in corso di validità del richiedente e le copie dei versamenti effettuati relative alla motivazione di richiesta.

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione