Trasparenza Rifiuti Colli del Tronto

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Colli del Tronto

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Colli del Tronto

Logo Anutel

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’odine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade
Tariffe e rapporti con gli utenti
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
In allegato un fac-simile per le segnalazioni.
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
INDIFFERENZIATO
lunedì:
6:00 - 12.00
PLASTICA - LATTINE
martedì:
6:00 - 12:00
CARTA - VETRO (A SETTIMANE ALTERNE)
mercoledì:
6:00 - 12:00
UMIDO (CASSETTONE STRADALE MARRONE)
lunedì:
6.00 - 12:00
giovedì:
6:00 - 12:00

L'UTENTE DEVE ESPORRE IL MASTELLO LA SERA PRECEDENTE IL RITIRO. NEL CALENDARIO ALLEGATO E' INDICATO IL GIORNO DELL'ESPOSIZIONE.

NELLA GIORNATA DI VENERDI SI ALTERNANO LA RACCOLTA DELLA CARTA E QUELLA DEL VETRO QUINDI LA RACCOLTA VIENE EFFETTUATA OGNI 15 GIORNI.

PER LO SVUOTAMENTO DEI CASSETTONI STRADALI ARANCIONI DEGLI SFALCI C'E' UN GIORNO DI RACCOLTA DEDICATO PER DUE VOLTE AL MESE.

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Campagne di raccolta rifiuti
  • RITIRO INGOMBRANTI A DOMICILIO: SOLO SU PRENOTAZIONE
  • RITIRO POTATURE A DOMICILIO: SOLO SU PRENOTAZIONE
  • RACCOLTA PILE: NEGLI APPOSITI CONTENITORI PRESENTI SU DIVERSI PUNTI DEL TERRITORIO
  • RACCOLTA PICCOLI RAEE: NEI CONTENITORI PRESENTI NELLE DUE SEDI COMUNALI

IL RITIRO DEGLI INGOMBRANTI DEVE ESSERE PRENOTATO CHIAMANDO AL N. 0736/890626 TASTO 21 NEGLI ORARI DI APERTURA DEGLI UFFICI COMUNALI E VIENE EFFETTUATO IL PRIMO E TERZO MARTEDI' DEL MESE. L'UTENTE DEVE COMUNICARE COGNOME NOME DELL'INTESTATARIO DELLA BOLLETTA TARI, L'INDIRIZZO, LA TIPOLOGIA DI INGOMBRANTI CHE DEVE SMALTIRE E LASCIARE UN RECAPITO TELEFONICO.

LA RACCOLTA POTATURE A DOMICILIO DEVE ESSERE PRENOTATA CHIAMANDO AL N. 0736/890626 TASTO 21 NEGLI ORARI DI APERTURA DEGLI UFFICI COMUNALI E VIENE EFFETTUATO IL  SECONDO E QUARTO MARTEDI' DEL MESE


Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

Materiale UMIDO-ORGANICO (30% dei rifiuti): sistema di raccolta con cassonetti stradali sia per utenze domestiche che per le utenze non domestiche

Cosa conferire: tutti gli scarti di cucina (anche fondi di caffè, fiori recisi, fazzoletti tovaglioli unti..)

Come conferire: con sacchetti di carta o materiale biodegradabile

Carta cartone tetrapak: mastello giallo in dotazione

Cosa conferire: carta tetrapak lavati e pressati, cartoni della pizza imballaggi di cartone

Come conferire: senza sacchetto

Plastica lattine: Mastello azzurro in dotazione

Cosa conferire: plastica lattine piatti e bicchieri sporchi ma privi di residui di bevande, imballaggi in genere, flaconi per detersivi bottiglie in plastica

Come conferire: in sacchetti di plastica

Vetro: Mastello verde in dotazione

Cosa conferire: bicchieri bottiglie fiale in vetro vasetti

Come conferire: senza sacchetto

Secco indifferenziato (15% dei rifiuti): mastello grigio in dotazione

Cosa conferire: accendini, batuffoli cotton-fioc bigiotteria carta per affettati carta adesiva carta forno carta vetrata e plastificata cerotti sigarette collant colori acrilici cover di cellulari fotografie garze gomma piuma guanti e mascherine occhiali ombrelli orologi palloni da gioco pennarelli peluche piccole ceramiche pongo sacchetti dell’aspirapolvere saponette scontrini spazzolini da denti stracci tubetti di dentifricio, scarpe abiti

Come conferire: in sacchetti ben chiusi


Postazione condominiale (ad esclusivo uso dei condomini individuati dal condominio)

Per coloro che hanno il sistema condominiale il conferimento avviene nei cassonetti in dotazione a ciascun condominio con le stesse modalità. In dotazione ai singoli condomini il mastello giallo e blu utilizzabile come trasportino. Per il vetro e l’indifferenziato devono provvedere con propri trasportini.

Dotazione utenze condominiali:

Cassonetto giallo

Cassonetto azzurro

Cassonetto verde

Cassonetto grigio

Cassonetto marrone

Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
UN COMPONENTE
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
QUATTRO COMPONENTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UFFICI - AGENZIE
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
BAR - CAFFE' - PASTICCERIA
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:

CALCOLO TARIFFA DOMESTICA:

[(TF x MQ)+ TV] x5% 

CALCOLO TARIFFA NON DOMESTIVA:

[(TF x TV)x MQ] x5% 

UTENZE NON DOMESTICHE

RIDUZIONI COVID - 19 SOLO PER ANNO 2020 (DELIBERA DI GIUNTA N. 24 DEL 21.05.2020):

Alle utenze non domestiche vengono applicate le seguenti riduzioni comprensive delle riduzioni disposte da Arera con la delibera n. 158/2020 Rif collegate ai periodi di sospensione delle attività:

Le riduzioni previste per le utenze non domestiche:

1.   Riduzione  prevista dalla delibera ARERA del 05.05.2020;

Sull’importo calcolato dopo il precedente punto 1.  una  riduzione a carico del Bilancio Previsionale 2020-2022, annualità 2020 in corso di formazione nella seguente modalità;

      -  Ai   codici  Ateco 55 (Alberghi e simili) e 56 (ristoranti) una riduzione per l’anno 2020 del 60% sull’intero importo TARI dovuto nell’anno 2020;

    - Ai  codici  Ateco 121000, 143000, 107100, 162320, 363000, 471990, 472600, 477110, 477210, 477510, 477610, 931200, 932990, 952300, 960201, 960202 una riduzione di euro 1.000,00 da applicarsi una sola volta alla singola posizione (codice fiscale) e da rapportarsi in relazione al tempo nel caso di cessazione della posizione TARI prima del 31.12.2020. 

Nel caso in cui tale riduzione è superiore all’importo dovuto, la riduzione coinciderà con l’importo dovuto azzerandolo.

RIDUZIONE PER CONTESTUALE PRODUZIONE DI RIFIUTI SPECIALI E RIFIUTI URBANI (ART. 43 COMPONENTE TARI DEL REGOLAMENTO IUC):

1. Riduzione del 20% della superficie su richiesta del contribuente a condizione che il produttore dimostri l'avvenuto trattamento dei rifiuti speciali in conformità allegando alla richiesta copia del documento unico di conformità ambientale (MUD).


Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 1.879,29 t
Cluster: Comuni con elevato grado di attrazione economica e localizzazione nell’hinterland delle grandi città - € 31,441797
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 66,34%
Fattori di contesto del comune: € 79,661087
Economie e diseconomie di scala: € 0,675657
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 0
Impianti di trattamento meccanico biologico: 5
Discariche: 12
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 13,72 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 0%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 15,47%
Rifiuti smaltiti in discarica: 58,89%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

RIDUZIONE PER LE UTENZE DOMESTICHE

Le riduzioni previste per le utenze domestiche ART. 42 COMPONENTE TARI REGOLAMENTO IUC (Delibera di Consiglio Comunale n. 8 del 17.07.2014)

1.       Riduzione del 30% per i nuclei familiari con un componente disabile ai sensi della Legge 104/92 ex art. 42 del Regolamento Tari.

LA RICHIESTA DI RIDUZIONE DEVE ESSERE PRESENTATA ALL'UFFICIO TRIBUTI ALLEGANDO COPIA DEL PROVVEDIMENTO EMESSO DALLA COMPETENTE COMMISSIONE

Regolamento TARI o regolamento per l’applicazione di una tariffa di natura corrispettiva
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
SU RICHIESTA DEL CONTRIBUENTE
PagoPA
Costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto

MODALITA' DI PAGAMENTO:

  1. Con  il bollettino precompilato inviato insieme all’invito al pagamento (presso banche poste e tabaccai);
  2. F24 da richiedere all’ufficio tributi del Comune anche a mezzo e-mail;
  3. Direttamente sul sito dell’agenzia delle Entrate Riscossione attraverso la piattaforma PagoPA utilizzando il servizio Paga online;
  4. I canali telematici delle banche, di Poste Italiane e di tutti gli altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti al nodo PagoPA.

   La lista completa dei PSP aderenti e le informazioni sui canali di pagamento attivati sono reperibili sul sito di PagoPA.

 

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
31/07/2020
100%
Rata
Entro il
%
1° rata
31/07/2020
33%
2° rata
30/09/2020
33%
3° rata
30/09/2020
34%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

In caso di mancato pagamento l’agenzia delle Entrate invierà un sollecito di pagamento entro 90 giorni dalla scadenza dell’ultima rata con addebito delle spese di notifica a carico del contribuente.

Per il parziale ridotto o omesso versamento si applica la sanzione pari al 30% dell’importo non versato.

In caso di omessa presentazione della denuncia di occupazione o variazione si applica la sanzione dal 100%al 200% dell’importo non versato con un minimo di € 50,00.

Per l’infedele denuncia di occupazione o variazione si applica la sanzione dal 50% al 100% dell’importo non versato, con un minimo di € 50,00.

Per la mancata, incompleta o infedele risposta a questionari o richieste dati entro 60 giorni dalla notifica degli stessi, si applica la sanzione da € 100,00 a € 500,00.

Le sanzioni sono ridotte di 1/3 se entro il termine per la proposizione del ricorso, interviene acquiescenza del contribuente con pagamento del tributo, della sanzione ridotta e degli interessi.

Le sanzioni sono irrogate sino al 31 dicembre del quinto anno successivo alla commessa violazione.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile
NEL CASO IN CUI L'UTENTE RILEVASSE ERRORI NELLA DETERMINAZIONE DEGLI IMPORTI ADDEBITATI, VARIAZIONI NEI DATI RELATIVI ALL'UTENZA RILEVANTI AI FINI DELLA COMMISURAZIONE DELLA TARIFFA PUO' CONTATTARE L'UFFICIO TRIBUTI NEGLI ORARI DI APERTURA AL N.RO 0736/892271 O INVIARE UNA E-MAIL A ufficio.tributi@comune.collideltronto.ap.it o UNA PEC a tributi.comune.collideltronto@emarche.it
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

L'AVVISO BONARIO VIENE SPEDITO IN FORMATO CARTACEO MENTRE I SUCCESSIVI DOCUMENTI  DI RISCOSSIONE VENGONO NOTIFICATI A MEZZO PEC PER TUTTI GLI UTENTI CHE HANNO L' OBBLIDI AVERE UNA PEC (PROFESSIONISTI, DITTE…)

GLI UTENTI CHE VOGLIONO RICEVERE L'AVVISO DI PAGAMENTO IN FORMATO ELETTRONICO POSSONO FARE RICHIESTA ALL'UFFICIO TRIBUTI INDICANDO IL RELATIVO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA.

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti