Trasparenza Rifiuti Cesano Maderno
Trasparenza Rifiuti Cesano Maderno

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Cesano Maderno

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Cesano Maderno

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Cesano Maderno

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

Causa emergenza COVID-19 l’Ufficio Tributi è contattabile solo telefonicamente e/o mediante casella di posta elettronica, ai seguenti numeri e negli orari sotto riportati:

0362 513412  -  0362 513484 - 0362 513534



lun. - mer. - ven., dalle ore 08:30 alle ore 13:00

mar. e gio., dalle ore 16:30 alle ore 18:30.



L'eventuale accesso all'ufficio potrà avvenire solo su appuntamento, da richiedere al n. 0362 513533




Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Non  sono stati predisposti specifici modelli.

Per l'invio di reclami e/o comunicazioni in merito all'applicazione della tassa, contattare l'ufficio Tributi ai recapiti indicati nella precedente sez. B


Per l'invio di reclami e/o comunicazioni in merito alla esecuzione del servizio di raccolta, contattare l'ufficio Ambiente ai seguenti recapiti:




Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Abitazione con 3 occupanti (tariffa 3.1)
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
abitazione con unico occupante fino a 60 mq. (tariffa 1.1)
Per un'utenza Domestica di 58mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Ristorante (tariffa 2.22)
Per un'utenza Non domestica di 200mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Laboratorio Artigianale (tariffa 2.17)
Per un'utenza Non domestica di 300mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2017)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 15.902,41 t
Cluster: Comuni con elevata densità abitativa, bassa età media e localizzazione prevalente nel centro-sud - € 45,22461708
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 71,53%
Fattori di contesto del comune: € 51,83373353
Economie e diseconomie di scala: € 0,08671
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 19
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 8
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 29,312 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 46,89%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 36,4%
Rifiuti smaltiti in discarica: 5,76%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

ESTRATTO DELL'ART. 5 DEL VIGENTE REGOLAMENTO COMUNALE  (per il regolamento completo vedi link a fondo pagina)


Si applica una riduzione del 30% dell’intera della tariffa per:

- i contribuenti delle utenze domestiche che attuano il “compostaggio domestico” della frazione umida dei rifiuti solidi urbani prodotti, promosso da questa Amministrazione e
delle utenze domestiche che attraverso diverse forme di recupero o smaltimento, consentite dalla legislazione vigente, non conferiscono la frazione umida dei rifiuti solidi urbani.
L’applicazione della riduzione sarà effettuata su richiesta di parte e previa verifica della corretta attuazione del “compostaggio domestico”.
- le abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo. L’applicazione della riduzione sarà effettuata su richiesta di parte debitamente documentata.
- i locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo ma ricorrente, risultante da licenza e/o autorizzazione. L’applicazione della riduzione sarà effettuata su richiesta di parte debitamente documentata.


Al tributo dovuto saranno applicate le seguenti ulteriori riduzioni:

a)  60% per i locali delle istituzioni scolastiche paritarie;

b)  30% per cinematografi e teatri gestiti da enti e/o associazioni non aventi scopo di lucro;

c)  30% per le case di riposo di proprietà comunale gestite da enti e o associazioni;

d)  30% della parte variabile della tariffa, per le unità immobiliari utilizzate da nuclei familiari con unico occupante aventi superfici, pertinenze comprese, fino a mq. 60;

e)   30% per le utenze non domestiche relative a commercio di fiori e piante;

f)   15% per i locali ad uso abitativo utilizzati da nuclei familiari con almeno tre minorenni, come risultante dai registri anagrafici comunali al primo di gennaio dell'anno di riferimento o, per le nuove utenze, alla data di inizio occupazione; le variazioni intervenute successivamente, avranno efficacia a decorrere dall'anno successivo.

15% per i locali ad uso abitativo utilizzati dai nuclei familiari con almeno tre figli senza alcun reddito nell’anno precedente di età compresa tra i 18 e i 25 anni. Per l’ottenimento della riduzione è necessario presentare annualmente apposita istanza entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di ricevimento dell’avviso di pagamento;

g)  15% per i locali ad uso abitativo utilizzati da nuclei con unico occupante, di età superiore a 65 anni, titolare unicamente di “pensione integrata al minimo” o di “pensione sociale”, ovvero di “assegno sociale”. Per l’ottenimento della riduzione, è necessario presentare, annualmente, apposita istanza entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di ricevimento dell’avviso di pagamento.

I richiedenti possono essere possessori - su tutto il territorio italiano - unicamente dell’unità immobiliare destinata ad abitazione di residenza (e relative pertinenze) e la stessa non deve avere una rendita catastale rivalutata superiore a € 1.000, né deve essere classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 (rispettivamente: abitazioni di tipo signorile, abitazioni in ville e castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici).

h)  Per le utenze non domestiche relative all'esercizio delle attività di TABACCAIO (cat. 2.14), RISTORANTI, TRATTORIE, OSTERIE, PIZZERIE, PUB (cat. 2.22) e BAR, CAFFÈ, PASTICCERIA (cat. 2.24), che abbiano provveduto alla completa rimozione di tutte le apparecchiature e/o dispositivi elettronici destinati al gioco d'azzardo installati (slot machine), con contestuale comunicazione mediante apposita modulistica, è riconosciuta una riduzione della TARI di € 300,00 per ogni apparecchiatura rimossa, con un limite di € 1.000,00 per anno d'imposta e, comunque, fino alla concorrenza dell'intera imposta dovuta. Tale agevolazione sarà applicabile a decorrere dal primo gennaio dell'anno successivo alla data di comunicazione rimozione delle apparecchiature e per un massimo di tre anni d'imposta. La comunicazione di rimozione delle apparecchiature dovrà contenere il formale impegno a rinunciare all'istallazione per un periodo non inferiore ai tre anni successivi allo scadere del triennio di agevolazione.

La riduzione non sarà riconosciuta per la rimozione delle apparecchiature conseguente all'applicazione delle norme di legge in materia e di quelle contenute nel REGOLAMENTO PER LA PREVENZIONE ED IL CONTRASTO DELLE PATOLOGIE E DEI DISTURBI LEGATI AL GIOCO D'AZZARDO LECITO, approvato con atto del Consiglio Comunale n. 38 del 16/04/2019 e ss. mm. ii.

La riduzione si applica per le rimozioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2019.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

La rata di saldo dell'annualità 2020 scade il 16/05/2021


Per l'anno 2021 non sono ancora state stabilite le scadenze delle singole rate.

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

In caso di mancato o parziale versamento dell’importo richiesto alle prescritte scadenze, il Comune provvede alla notifica mediante servizio postale con raccomandata con ricevuta di ritorno o  mediante posta elettronica certificata, di un sollecito di pagamento, contenente l'indicazione  delle somme da versare, in unica soluzione, entro il termine ivi indicato.

In mancanza, si procederà alla notifica dell’avviso di accertamento esecutivo, con irrogazione delle sanzioni e interessi previsti dall’art. 13 del D.Lgs. 18 dicembre 1997, n. 471.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile


Attualmente non è stata predisposta specifica modulistica per segnalare errori nella determinazione degli importi addebitati, ne per la richiesta di rimborsi.

E' sufficiente inviare una semplice istanza in carta libera a mezzo posta o mediante casella di posta elettronica ordinaria o PEC, ai seguenti recapiti:

- Comune di Cesano Maderno - Risorse Tributarie - Piazza Arese n. 12 - 20811 Cesano Maderno

- risorse.tributarie@comune.cesano-maderno.mb.it

- risorse.finanziarie@pec.comune.cesano-maderno.mb.it

- protocollo@comune.cesano-maderno.mb.it


Relativamente alla necessità di procedere alla presentazione della dichiarazione di occupazione, di variazione dei dati già comunicati, di modifica degli elementi impositivi, si rimanda a quanto di seguito:

Dichiarazione TARI online
Dal 18 settembre 2017 non è più necessario recarsi fisicamente in Comune per presentare la dichiarazione TARI perché è possibile farlo online.
Per compilare il modulo è importante prima effettuare la registrazione, il cui link è disponibile nella sezione “Servizio Online” di questa pagina.
Il cittadino, quindi, avrà accesso al suo profilo personale da cui potrà controllare lo stato delle domande effettuate e/o riprendere una pratica iniziata precedentemente.
In caso di dubbi durante la compilazione, l’utente, oltre al servizio FAQ, potrà chiedere supporto e ricevere le informazioni tramite la piattaforma e verrà avvisato via email di ogni nuovo passaggio registrato dal sistema.
Al termine la pratica verrà protocollata automaticamente e l’utente riceverà la ricevuta di protocollazione che sarà possibile consultare in ogni momento accedendo alla sezione delle proprie pratiche.

Inoltre è possibile presentare:

  • più di una domanda;
  • una domanda per conto di un soggetto diverso, il quale, però, dovrà comunque firmare la dichiarazione e allegare la copia del proprio documento d’identità.

Il servizio di compilazione cartaceo rimarrà attivo e sarà disponibile allo sportello che, come indicato nelle precenti sezioni, è accessibile previo appuntamento da richiedere al numero: 0362 513533.

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Effettuando una dichiarazione online, l'indirizzo e-mail fornito in fase di registrazione verrà inserito nell'anagrafica TARI e sarà utilizzato quale modalità esclusiva per l'invio del documento di riscossione annuale e di tutte le comunicazioni in materia.


In ogni caso, è sempre possibile richiedere l'inserimento in anagrafica del proprio indirizzo e-mail, inviando una semplice comunicazione a:

risorse.tributarie@comune.cesano-maderno.mb.it