Trasparenza Rifiuti Cervignano d'Adda
Trasparenza Rifiuti Cervignano d'Adda

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Cervignano d'Adda

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Cervignano d'Adda

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Cervignano d'Adda

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti - Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

CONTATTI

INFO CEM AMBIENTE:

Località Cascina Sofia 1, Cavenago di Brianza (Mb) 20873

Centralino: 02-9524191

Numero di telefax:  02-95241962  –  02-95241963

Indirizzi di posta elettronica:  info@cemambiente.it / protocollo@cemambiente.it

PEC: protocollo@pec.cemambiente.it;

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Tariffe e rapporti con gli utenti - Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

     

CITTADINI

numero_verde


 

Costo della telefonata: gratuito

Orari:

dal lunedì al venerdì: 9.00 – 12.30/14.30-17.00

sabato: 9.00 – 12.00.

Servizio Numero verde da usare per:

Richieste di informazioni per servizi di raccolta, pulizia del comune, smaltimento

Reclami e segnalazioni

Prenotazioni ritiro rifiuti ingombranti

 

Mail info info@cemambiente.it

Servizio Info mail da usare per:

Richieste di informazioni di carattere generale

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
rifiuto umido
lunedì:
martedì:
DALLE ORE 7
giovedì:
venerdì:
DALLE ORE 7
rifiuto secco
lunedì:
martedì:
DALLE ORE 7
carta
mercoledì:
dalle ore 7
multipak
mercoledì:
dalle ore 7
vetro
mercoledì:
dalle ore 7

recuperi  festitivtà:


rifiuto UMIDO:

non viene effettuata la raccolta il  venerdi 25.12.2020 - viene effettuato il recupero sabato il 26.12.2020

non viene effettuata la raccolta il  venerdi 01.01.2021 - viene effettuato il recupero sabato il 02.01.2021


ALTRO TIPO DI MATERIALE DA DEPOSITARE PRESSO LA PIAZZOLA ECOLOGICA

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
PIATTAFORMA ECOLOGIA
--
ORARI DI APERTURA: MERCOLEDI DALLE ORE 15.30 ALLE ORE 17 SABATO DALLE ORE 10 ALLE ORE 12 E DALLE ORE 15 ALLE ORE 17 CHIUSURA NEI GIORNI DI FESTA NAZIONALE presentarsi con documento di riconoscimento e CRS Centro di Raccolta Rifiuti temporaneo Il Comune di Cervignano d’Adda dispone di un Centro di Raccolta Rifiuti, quale deposito temporaneo dei rifiuti urbani ed assimilati conferiti dalle utenze (domestiche e produttive). Il Centro Rifiuti è un punto di raccolta tramite conferimento diretto di: rifiuti ingombranti (valigie, divani e poltrone, materassi e reti per letti, mobili, etc.); carta e cartone; metalli; legno; verde derivante da potatura di alberi e sfalci d’erba, scarti ligneo-cellulosici naturali; oli e grassi vegetali; oli minerali esausti; materiali inerti derivanti da lavori di piccola manutenzione effettuati in proprio esclusivamente dalle utenze domestiche in locali adibiti ad abitazione. farmaci; contenitori T/FC (es. acidi, acqua ragia, alcool, ammoniaca, antiruggine, anticalcare,….); pneumatici fuori uso; imballaggi in plastica; adesivi e resine; batterie e accumulatori al piombo derivanti dalla manutenzione dei veicoli ad uso privato, effettuata in proprio dalle utenze domestiche; cartucce toner esaurite; sostanze alcaline; abbigliamento; RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), ai sensi del D.Lgs. 151/20
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE
Lunedì:
Dalle ore 13:00 alle ore 16:30 Una volta a settimana
divieto di sosta su vie e strade pubbliche come da ordinanza sindacale 
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Occupanti 1
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 2
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 3
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 4
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 5
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
OCCUPANTI 6 E PIU'
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2017)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 879,91 t
Cluster: Comuni con medio-alto livello di benessere e attrazione economica localizzati nelle zone pianeggianti del nord-est - € 0,013242391
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 72,88%
Fattori di contesto del comune: € 0,109324638
Economie e diseconomie di scala: € 1,49976
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 19
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 8
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 26,579 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 46,89%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 36,4%
Rifiuti smaltiti in discarica: 5,76%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
la Giunta per particolari casi determina riduzioni sulla tariffa
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
10/10/2020
29,00%
2° rata
10/12/2020
30,00%
3° rata
10/04/2021
41,00%

la TARI si versa entro le scadenze indicate nell'avviso di pagamento.

Le date di scadenza che cadono di domenica o giorno festivo vengono posticipate al primo giorno feriale successivo.

Per chi, per vari motivi, non ha potuto pagare le rate TARI entro le scadenze stabilite, è possibile ovviare a tale ritardo utilizzando l'istituto giuridico del ravvedimento operoso, che permette al contribuente di sanare spontaneamente, entro precisi termini temporali, il mancato o parziale pagamento, beneficiando di una consistente riduzione delle sanzioni (art. 13 D.Lgs. 472/1997).

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

DAL REGOLAMENTO COMUNALE:

Articolo 29 – Sanzioni 1. In caso di omesso, insufficiente o tardivo versamento del tributo risultante dalla dichiarazione alle prescritte scadenze, si applica la sanzione del 30% di ogni importo non versato. Per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a 90 giorni, la sanzione di cui al primo periodo è ridotta alla metà, vale a dire al 15%. Salva l’applicazione dell’articolo 13 del D.Lgs. 472/1997, per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a 15 giorni, la sanzione di cui al secondo periodo è ulteriormente ridotta ad un importo pari a un quindicesimo per ciascun giorno di ritardo. 2. In caso di omessa presentazione della dichiarazione, anche relativamente a uno solo degli immobili posseduti o detenuti, si applica la sanzione amministrativa dal 100% al 200% del tributo non versato, con un minimo di 50 euro. 3. In caso di infedele dichiarazione si applica la sanzione amministrativa dal 50% al 100% del tributo non versato, con un minimo di 50 euro. 4. In caso di mancata, incompleta o infedele risposta al questionario di cui all’articolo 28 entro il termine di 60 giorni dalla notifica dello stesso, si applica la sanzione amministrativa da euro 100 a euro 500. 5. Le sanzioni di cui ai precedenti commi 2, 3 e 4 sono ridotte a un terzo se, entro il termine per ricorrere alle commissioni tributarie, interviene acquiescenza del contribuente con il pagamento del tributo, se dovuto, della sanzione e degli interessi. 6. Si applica, per quanto non specificamente disposto, la disciplina prevista per le sanzioni amministrative per la violazione di norme tributarie di cui al D.Lgs. 472/1997.  

Articolo 32 – Importi minimi e misura annua interessi 1. Relativamente alla TARI annuale, gli importi minimi per il versamento, il rimborso, l’accertamento, la riscossione coattiva, nonché la misura annua degli interessi applicati sugli avvisi di accertamento e rimborso e la misura annua degli interessi di mora derivanti da riscossione e da dilazione sono stabiliti dal regolamento generale delle entrate tributarie. 

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Per i contribuenti che abbiano verificato un’incongruenza nei dati di dettaglio dell’invito al pagamento ricevuto o che debbano comunicarne una variazione: inviare comunicazione all'indirizzo mail: anagrafe@comune.cervignanodadda.lo.it


Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
non si fornisce il servizio
Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti