Trasparenza Rifiuti Castel San Pietro Romano
Trasparenza Rifiuti Castel San Pietro Romano

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Castel San Pietro Romano

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Castel San Pietro Romano

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Castel San Pietro Romano

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

Per informazioni in merito alla GESTIONE DELLA TASSA SUI RIFIUTI - TARI rivolgersi a:

Comune di Castel San Pietro Romano - Ufficio Tributi

Via Vittorio Veneto, 21 - 00030 Castel San Pietro Romano (RM); 

Lunedì dalle ore 09:00 alle ore 12:00
Martedì dalle ore 09:00 alle ore 12:00 e dalle 15:30 alle 17:00
Mercoledì dalle ore 09:00 alle ore 12:00
Giovedì dalle ore 09:00 alle ore 12:00 e dalle 15:30 alle 17:00
Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 12:00

Tel: 069538481;

Fax: 0698960971;

E-mail: carmela.tagliaferro@castelsanpietroromano.rm.gov.it, info@castelsanpietroromano.rm.it

PEC: protocollocspr@pec.cittametropolitanaroma.gov.it


Per informazioni in merito alla GESTIONE DEI RIFIUTI rivolgersi a:

Comune di Castel San Pietro Romano - Ufficio Ambiente

Via Vittorio Veneto, 21 - 00030 Castel San Pietro Romano (RM);

Martedì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:30 alle 17:00

Tel: 069538481;

Fax: 0698960971;

E-mail: uff.tecnicocspr@libero.it

PEC: protocollocspr@pec.cittametropolitanaroma.gov.it


Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile


Tutti i reclami e le segnalazioni riguardanti la GESTIONE DELLE TARIFFE TARI potranno essere presentate all'Ufficio Tributi, utilizzando il "Modulo segnalazioni – Ufficio Tributi .doc" sotto riportato, con le seguenti modalità:

  • mediante consegna diretta o per posta al seguente indirizzo: Comune di Castel San Pietro Romano - Ufficio Tributi – Via Vittorio Veneto, 21 – 00030 Castel San Pietro Romano (RM) 
  • mediante fax al seguente numero: 0698960971 
  • mediante posta elettronica a: carmela.tagliaferro@castelsanpietroromano.rm.gov.it, info@castelsanpietroromano.rm.gov.it
  • tramite PEC all’indirizzo: protocollocspr@pec.cittamatropolitanaroma.gov.it
  • mediante consegna all’Ufficio Protocollo al seguente indirizzo: Via Vittorio Veneto, 21 – 00030 Castel San Pietro Romano (RM); tale ufficio provvederà ad inoltrarlo immediatamente all’ Ufficio Tributi. 


I reclami e le segnalazioni riguardanti la GESTIONE DEI RIFIUTI potranno essere presentate all'Ufficio Ambiente, utilizzando il "Modulo generico segnalazioni.docx" sotto riportato, con le seguenti modalità:


  • mediante consegna diretta o per posta al seguente indirizzo: Comune di Castel San Pietro Romano - Ufficio Tributi – Via Vittorio Veneto, 21 – 00030 Castel San Pietro Romano (RM) 
  • mediante fax al seguente numero: 0698960971
  • mediante posta elettronica a: uff.tecnicocspr@libero.it 
  • tramite PEC all’indirizzo protocollocspr@pec.cittamatropolitanaroma.gov.it
  • mediante consegna all’Ufficio Protocollo al seguente indirizzo: Via Vittorio Veneto, 21 – 00030 Castel San Pietro Romano (RM); tale ufficio provvederà ad inoltrarlo immediatamente all’ Ufficio Tributi. 




Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
UTENZE DOMESTICHE
lunedì:
Scarti alimentari e organici;
martedì:
Carta, cartone e cartoncino; Materiali non riciclabile;
mercoledì:
Scarti alimentari e organici; Vetro e metalli
giovedì:
Imballaggi in plastica
venerdì:
Materiali non riciclabile
sabato:
Scarti alimentari e organici
UTENZE NON DOMESTICHE
lunedì:
Scarti alimentari e organici
martedì:
Carta, cartone e cartoncino; Cartone
mercoledì:
Scarti alimentari e organici; Vetro e metalli attività di ristorazione
giovedì:
Imballaggi in plastica; Cartone
venerdì:
Materiali non riciclabile
sabato:
Scarti alimentari e organici

Per le utenze domestiche la raccolta pap viene effettuata con buste in plastica per il ritiro della plastica e indifferenziato ed utilizzando bidoncini per gli scarti alimentari, la carta ed il vetro e metalli. 

RIFIUTI INGOMBRANTI E SFALCI

Per le sole utenze domestiche è possibile conferire i rifiuti ingombranti e gli sfalci e ramaglie autonomamente e gratuitamente presso l’isola ecologica di Palestrina in Via Pedemontana snc a Palestrina ed è aperta al pubblico tutti i giorni (escluso festivi) con i seguenti orari:

Lunedì ore 8.00 – 13.00 

Martedì ore 8.00 – 13.00 / 15.00 – 17.00 

Mercoledì ore 8.00 – 13.00 

Giovedì ore 8.00 – 13.00 / 15.00 – 17.00 

Venerdì ore 8.00 – 13.00 

Sabato ore 8.00 – 13.00 

Ogni prima domenica di ogni mese l’isola ecologica sarà aperta per i conferimenti dalle ore 8.00 alle ore 13.00.

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

L'amministrazione comunale organizza periodicamente giornate ecologiche e campagne straordinarie di raccolta e recupero dei rifiuti ingombranti.

Attualmente non sono state previste campagne straordinarie.

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
CENTRO RACCOLTA ISOLA ECOLOGICA DI PALESTRINA
ORARI DI APERTURA Lunedì ore 8.00 – 13.00 Martedì ore 8.00 – 13.00 / 15.00 – 17.00 Mercoledì ore 8.00 – 13.00 Giovedì ore 8.00 – 13.00 / 15.00 – 17.00 Venerdì ore 8.00 – 13.00 Sabato ore 8.00 – 13.00 Ogni prima domenica di ogni mese l’isola ecologica sarà aperta per i conferimenti dalle ore 8.00 alle ore 13.00.


Di seguito la Guida alla Raccolta Differenziata Porta a Porta.

Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile

Si riporta di seguito:

  • la carta dei Servizi relativa alla Gestione dei Rifiuti.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
UTENZA DOMESTICA: 60 MQ E 1 OCCUPANTE
Per un'utenza Domestica di 60mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA: 90 MQ E 2 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 90mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA: 100 MQ E 3 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA: 70 MQ E 4 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 70mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA: 110 MQ E 5 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 110mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA: 160 MQ E 6 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 160mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UFFICI: 45 MQ
Per un'utenza Non domestica di 45mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
RISTORANTI, PIZZERIE: 100 MQ
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
BAR, PASTICCERIA: 80 MQ
Per un'utenza Non domestica di 80mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
SUPERMERCATO, PANE E PASTA, MACELLERIA, GENERI ALIMENTARI: 40 MQ
Per un'utenza Non domestica di 40mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:

Gli esempi sopra riportati non tengono conto di eventuali riduzioni tariffarie applicabili in base al vigente regolamento comunale.

Si allega di seguito il prospetto riassuntivo della tariffe TARI applicate per l'anno 2020.

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 355,64 t
Cluster: Comuni montani localizzati prevalentemente lungo l’arco appenninico del centro-sud - € 57,787651
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 65,51%
Fattori di contesto del comune: € 74,350983
Economie e diseconomie di scala: € 3,646162
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 3
Impianti di trattamento meccanico biologico: 10
Discariche: 5
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 29,785 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 14,25%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 6,79%
Rifiuti smaltiti in discarica: 15,39%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Il vigente regolamento comunale per la disciplina della TARI, non prevede specifiche riduzioni tariffarie a favore degli utenti in stato di disagio economico e sociale.

Al titolo IV (Riduzioni ed esenzioni) del predetto Regolamento sono disciplinate le diverse riduzioni tariffarie previste per le utenze domestiche e non domestiche.

Nell'allegato che segue si riporta la parte del Regolamento comunale che disciplina le riduzioni e le esenzioni.

 


Per quanto riguarda il BONUS SOCIALE previsto dall'art. 57-bis del "decreto fiscale" D.L. 124 del 26/10/2019, conv. L. 157 del 19/12/2019, attendiamo disposizioni da parte di ARERA.

Probabilmente la gestione del bonus sociale verrà parificata a quella già adottata da ARERA per l’energia elettrica, il gas e il servizio idrico integrato.


Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Indicare il codice catastale del Comune di Castel San Pietro Romano C266



Il versamento della TARI deve essere eseguito mediante utilizzo del Modello F24 secondo le disposizioni dell’art. 17 del Decreto Legislativo 9 luglio 1997, n. 241, con le modalità stabilite dai provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle Entrate di approvazione del modello e dei codici tributi.


Il pagamento deve essere effettuato con arrotondamento all’euro per difetto se la frazione è pari o inferiore a 49 centesimi, ovvero per eccesso se superiore a detto importo.


Il contribuente non è tenuto al versamento del tributo qualora l’importo annuale dovuto sia complessivamente inferiore ad € 12,00.

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
30/06/2020
100,00%
Rata
Entro il
%
1° rata
30/06/2020
25,00%
2° rata
31/08/2020
25,00%
3° rata
31/10/2020
25,00%
4° rata
31/12/2020
25,00%

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

L'art. 33, comma 3, del vigente Regolamento TARI stabilisce che, ai sensi dell’art. 1, comma 688, della legge 27 dicembre 2013 n. 147 e s.m. ed i., il pagamento della TARI è fissato in 4 rate, con scadenza 31 maggio, 31 luglio, 30 settembre e 30 novembre.


Il comma 4 del medesimo articolo prevede che è comunque consentito il pagamento in un'unica soluzione entro il termine di scadenza della prima rata.


Il comma 5 stabilisce che "Per la tassa sui rifiuti dovuta a seguito di dichiarazioni di iscrizione o di variazione presentate entro il termine indicato al precedente art. 32 ma successivamente all’invio degli avvisi di pagamento, il versamento della tassa deve essere effettuato in 4 rate mensili; la scadenza della prima rata è fissata alla fine del mese successivo all’invio dell’avviso di pagamento. Il contribuente potrà comunque versare la tassa in un’unica soluzione entro il termine di scadenza della prima rata".


Il comma 6 prevede che "Il Consiglio Comunale, con la deliberazione di approvazione delle aliquote e delle tariffe, potrà determinare annualmente il numero e le scadenze delle rate, anche in deroga a quanto previsto ai commi 3 e 5.


Con la deliberazione di approvazione delle tariffe per l'anno in corso sono state definite le scadenze del pagamento della TARI per l'anno 2020, anche in deroga a quanto previsto dal vigente regolamento comunale.

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto.

Al contribuente che non versi alle prescritte scadenze le somme indicate nell’invito di pagamento è notificato, anche a mezzo raccomandata A.R. e a pena di decadenza entro il 31 dicembre del quinto anno successivo all’anno per il quale il tributo è dovuto, sollecito di pagamento per omesso, insufficiente versamento. 


Il sollecito indica le somme da versare in unica rata sessanta trenta giorni dalla ricezione, con addebito delle spese di notifica, e contiene l’avvertenza che, in caso di inadempimento, si procederà all’emissione di un avviso di accertamento con applicazione di sanzioni, oltre agli interessi di mora, e quindi, in caso di ulteriore inadempimento, alla riscossione coattiva con aggravio delle spese di riscossione e degli ulteriori interessi di mora.


Sanzioni 

In caso di omesso, insufficiente o tardivo versamento della TARI alle prescritte scadenze viene irrogata la sanzione del 30% dell’importo omesso o tardivamente versato, stabilita dall’art. 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471. Per la predetta sanzione non è ammessa la definizione agevolata ai sensi dell’art. 17, comma 3, del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472.


Interessi

Fatte salve eventuali diverse disposizioni normative statali, la misura annua degli interessi è determinata nel tasso di interesse legale. Gli interessi sono calcolati con maturazione giorno per giorno con decorrenza dal giorno in cui sono divenuti esigibili.


Rateizzazione

In caso di avvisi di accertamento o di ingiunzioni di pagamento, su richiesta del contribuente, è possibile ripartire il pagamento delle somme dovute in più rate, alle condizioni di cui al vigente Regolamento comunale approvato con deliberazione di C.C. n. 11 del 03 giugno 2020 e ss.mm. ed ii..

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile


Il Codice catastale del Comune di Castel San Pietro Romano è C266.


Il versamento della TARI dovrà essere effettuato tramite modello F24 allegato all'avviso, utilizzando il seguente codice tributo:

  • 3944: Tari - tassa sui rifiuti;

Per eventuali recuperi d'imposta, i codici tributo sono:

  • 3945: interessi su Tari - tassa sui rifiuti;
  • 3946: sanzioni su Tari - tassa sui rifiuti.
Nel caso in cui ci si accorga di aver effettuato un versamento con un codice ente diverso da C266 (Castel San Pietro Romano):


  • se l'errore di digitazione è stato fatto da parte di un intermediario (banca, posta, ecc), bisogna verificare il versamento e nel caso lo stesso intermediario dovrà provvedere ad annullare la delega di pagamento emessa e riemetterla con codice ente corretto. In questo modo il versamento viene automaticamente sottratto al comune sbagliato e riversato al Comune di Castel San Pietro Romano;
  • se l'errore di digitazione è stato causato dal contribuente, ad esempio tramite compilazione del modello F24 sulla propria Home Banking, il contribuente dovrà rivolgersi al comune per la verifica del pagamento, oppure verificare a quale ente sono state accreditate le somme, accedendo al proprio cassetto fiscale. A seguito di questa verifica, il contribuente invierà poi richiesta di riversamento all'ente errato, che dovrà procedere al riversamento presso il nostro ente, sul conto corrente di tesoreria unica, n. 0304048; in questo caso andrà indicata nella causale del versamento, il codice fiscale del contribuente e il tributo/anno che si sta riversando.


Stessa cosa farà il Comune di Castel San Pietro Romano se riceve un versamento indebito.


Qualora gli importi richiesti con l'avviso di pagamento dovessero risultare non corretti a causa di errori nei dati relativi alla tipologia di utenza, alla superficie, al numero di occupanti, ecc. il contribuente potrà rivolgersi all'ufficio Tributi e richiedere la variazione dei dati dell'utenza o la sua cessazione utilizzando la modulistica allegata. 

Qualora il contribuente ritenga che gli avvisi di accertamento prodotti per omessa/infedele dichiarazione o per omesso/parziale/tardivo versamento, regolarmente notificati al contribuente, siano viziati d'infondatezza o illegittimità o comunque presentino errori incidenti sulla determinazione dell’imposta, lo stesso potrà promuovere un riesame dell’atto in sede di “autotutela” formulando la relativa istanza al Funzionario Responsabile del tributo; anche in questo caso potrà essere utilizzato lo specifico modulo predisposto dall'ufficio e messo a disposizione dei contribuenti.


Tutte le istanze/richieste potranno essere consegnate all'Ufficio Gestione delle Entrate con le seguenti modalità: 

- mediante consegna diretta o per posta al seguente indirizzo: Comune di Castel San Pietro Romano - Ufficio Tributi – Via Vittorio Veneto, 21 – 00030 Castel San Pietro Romano (RM); 

- mediante fax al seguente numero: 0698960971;

- mediante posta elettronica a: carmela.tagliaferro@castelsanpietroromano.rm.gov.it, info@castelsanpietroromano.rm.gov.it 

- tramite PEC all’indirizzo: protocollocspr@pec.cittametropolitanaroma.gov.it 

- mediante consegna all’Ufficio Protocollo al seguente indirizzo Comune di Castel San Pietro Romano – Via Vittorio Veneto, 21 – 00030 Castel San Pietro Romano (RM); tale ufficio provvederà ad inoltrarlo immediatamente all’ Ufficio Tributi. 


Si riporta di seguito tutta la modulistica in uso presso l'Ufficio Tributi per la gestione della tariffa TARI. 


Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione


Qualora il contribuente volesse ricevere l'avviso di pagamento TARI in formato elettronico dovrà trasmettere una specifica richiesta utilizzando il modulo sotto riportato.

La predetta istanza potrà essere consegna all'Ufficio Tributi con le seguenti modalità: 

  • mediante consegna diretta o per posta al seguente indirizzo: Comune di Castel San Pietro Romano, Ufficio Tributi – Via Vittorio Veneto, 21 00030 Castel San Pietro Romano (RM); 
  • mediante fax al seguente numero: 0898960971; 
  • mediante posta elettronica a: carmela.tagliaferro@castelsanpietroromano.rm.gov.it, info@castelsanpietroromano.rm.gov.it;
  • tramite PEC all’indirizzo: protocollocspr@pec.cittametropolitanaroma.gov.it;
  • mediante consegna all’Ufficio Protocollo al seguente indirizzo Via Vittorio Veneto, 21 00030 Castel San Pietro Ro mano (RM); tale ufficio provvederà ad inoltrare l'istanza immediatamente all’Ufficio Tributi.