Trasparenza Rifiuti Castelnovo del Friuli
Trasparenza Rifiuti Castelnovo del Friuli

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Castelnovo del Friuli

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Castelnovo del Friuli

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Castelnovo del Friuli

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

per ogni informazione riguardo la bolletta della tassa rifiuti possibile inviare una e-mail direttamente all'ufficio Tributi del Comune:

tributi@comune.castelnovo-del-friuli.pn.it

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Ogni reclamo riguardo alla bolletazioni della Tassa Rifiuti può essere formulato a TESTO LIBERO dettagliando le osservazione in base alla casistica.

Il reclamo va inviato:

- via e-mail, direttamente all'ufficio tributi:    tributi@comune.castelnovo-del-friuli.pn.it

- recapitato via posta indirizzata all'ufficio tributi - Comune di Castelnovo del Friuli, loc.Paludea,63 - 33090 Castelnovo del Friuli (PN)

- Consegnato a mano al protocollo del Comune (presso la sede) negli orari di apertura al pubblico: Lunedì dalle 16,30 alle 18;  Martedì dalle 8,30 alle 10; Giovedì dalle 8,30 alle 10; Sabato dalle 9 alle 12.

- telefono 0427 90040 int.2

Ogni reclamo riguardo al servizio di raccolta in sè può essere inviato direttamente al gestore (Ambiente e Servizi):

recapiti mail: servizioclienti@ambienteservizi.net   - ambienteservizi@gigapec.it

sede: via Clauzetto,15 - 33078 San Vito al Tagliamento

tel. 0434 842 222

compilazione on-line

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
servizio non oggetto di programmazione
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

L’IMPOSTA dovuta è composta da 2 “Quote” FISSA e VARIABILE ed così CALCOLATE:

Quota Fissa: moltiplicando la superficie (mq.) x l’importo unitario (*) competente per fascia, (numero di occupanti), rapportata ai giorni dell’anno.

Quota Variabile: l’importo unitario (*) competente per fascia (numero di occupanti), rapportata ai giorni dell’anno.

Alla SOMMA dell’IMPOSTA delle 2 singole QUOTE va aggiunta l’addizionale provinciale (4%)


Possibili RIDUZIONI  (*)

> utilizzo del COMPOSTAGGIO (a seguito di comunicazione)

> abitazioni occupate saltuariamente (automaticamente individuate in assenza di residenti anagrafici)

> Fabbricati non utilizzabili, Inagibili / inabitabili, privi di allacciamenti (a seguto comunicazione)


(*) per la quantificazione vedi  TARIFFE annuali

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2017)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: t
Cluster: - €
Tariffa nazionale di base:
Raccolta differenziata: %
Fattori di contesto del comune:
Economie e diseconomie di scala:
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento:
Impianti di trattamento meccanico biologico:
Discariche:
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: %
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: %
Rifiuti smaltiti in discarica: %
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Eventuali riduzioni per la casistica specificata non previste.

Situazioni straordinarie potranno essere segnalate dal servizio di Assistenza Sociale e trattate caso per caso.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
possibile anche on-line tramite la propria Home Banking
Addebiti diretti SDD
Costi dipendenti dalla propria banca creditrice
SOLO DALL'ESTERO (Bonifico internazionase SEPA) - IBAN: IT78 A076 0112 5000 0001 3284 336 – codice bic/swift: BPPIITRRXXX
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
31/01/2022
100%
Rata
Entro il
%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Possibile procedere con il RAVVEDIMENTO OPEROSO (ritardato pagamento autocalcolato), applicando:

+ il tasso d'interesse legale calcolato dalla data di scadenza alla data di pagamento e

+ le sanzioni ridotte (autocalcolate) previste:

  • all’1,5% (1/10 di quella ordinaria del 15%), se si regolarizza entro 30 giorni dalla scadenza prevista per l’adempimento (“ravvedimento breve”). Inoltre, se la tardività non supera 14 giorni (“ravvedimento sprint”), la sanzione è ulteriormente ridotta allo 0,1% per ogni giorno di ritardo
  • all’1,67% (1/9 del 15%), se si regolarizza dal 31° al 90° giorno dalla scadenza (“ravvedimento intermedio”)
  • al 3,75% (1/8 del 30%), se si regolarizza entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno nel corso del quale è stata commessa la violazione (“ravvedimento lungo”)
  • al 4,29% (1/7 del 30%), se si regolarizza entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all'anno successivo a quello nel corso del quale è stata commessa la violazione (“ravvedimento biennale”)
  • al 5% (1/6 del 30%), se si regolarizza oltre il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno successivo a quello nel corso del quale è stata commessa la violazione (“ravvedimento ultrabiennale”).
Qualora l'omesso versamento sia rilevato d'ufficio (Avviso di Acceratmento) la sanzione è del 30%.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Ogni segnalazione o richiesta (compresa il rimborso) riguardo alla bolletazioni della Tassa Rifiuti può essere formulata a TESTO LIBERO dettagliando le necessità in base alla casitica.

La  segnalazione/richiesta va inviata:

- via e-mail, direttamente all'ufficio tributi:    tributi@comune.castelnovo-del-friuli.pn.it

- recapitato via posta indirizata all'ufficio tributi - Comune di Castelnovo del Friuli, loc.Paludea,63 - 33090 Castelnovo del Friuli (PN)

- Consegnato a mano al protocollo del Comune (presso la sede) negli orari di apertura al pubblicoi: Lunedì dalle 16,30 alle 18;  Martedi dalle 8,30 alle 10; Giovedì dalle 8,30 alle 10; Sabato dalle 9 alle 12.

- telefono 0427 90040 int.2

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Per ricevere la bolletta ed i moduli di pagamento, basta una semplice richiesta/comunicazione nella quale sia indicata l' E-MAIL sulla quale si desidera ricevere la documentazione.

La richiesta va inviata alla e.mail:   tributi@comune.castelnovo-del-friuli.pn.it