Trasparenza Rifiuti Castel di Lucio
Trasparenza Rifiuti Castel di Lucio

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Castel di Lucio

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Castel di Lucio

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Castel di Lucio
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Tariffe e rapporti con gli utenti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Modulistica per l'invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
I moduli in allegato vanno consegnati  via posta, tramite e-mail: tributi@casteldilucio.eu o mediante sportello fisico sito in Via Salvo D'Acquisto n. 1 - 98070, Castel di Lucio (ME)


Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
UMIDO
lunedì:
dalle 06:00 alle 13:00
RESIDUO SECCO
martedì:
dalle 06:00 alle 13:00
PLASTICA - ALLUMINIO
mercoledì:
dalle 06:00 alle 13:00
UMIDO
giovedì:
dalle 06:00 alle 13:00
CARTA - CARTONE E VETRO (alternato ogni 15 giorni)
venerdì:
dalle 06:00 alle 13:00
UMIDO
sabato:
dalle 06:00 alle 13:00

-     IL RITIRO DEI RIFIUTI INGOMBRANTI E RAEE (APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE) VIENE EFFETTUATO SU PRENOTAZIONE CHIAMANDO IL N. 3470658546, DA LUNEDI A SABATO DALLE ORE 07:00 ALLE ORE 13:00

-     PANNOLINI E PANNOLONI VENGONO RITIRATI TUTTI I MARTEDI, GIOVEDI E SABATO

-     TUTTI I LUNEDI DI FINE MESE VENGONO RITIRATI: PILE, FARMACI E TONER SCADUTI

-     SONO PRESENTI ALL'INTERNO DEL COMUNE DEI PUNTI DI CONFERIMENTO PER GLI INDUMENTI USATI ED OLII ESAUSTI


Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta



Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

-     I RIFIUTI VANNO CONFERITI ESCLUSIVAMENTE NEI SACCHETTI TRASPARENTI, PERTANTO GLI ADDETTI AL SERVIZIO NON PROCEDONO AL RITIRO DI RIFIUTI IN SACCHETTI NERI E/O SIMILARI

-     NON VENGONO RITIRATI I RIFIUTI IL CUI CONFERIMENTO NON COINCIDA CON LA CATEGORIA PREVISTA DAL CALENDARIO DI RACCOLTA

-     L'UTENTE VERRA' AVVISATO DEL MANCATO RITIRO ATTRAVERSO L'APPOSIZIONE DI UN TAGLIANDO ADESIVO SUL SACCHETTO, EVENTUALI CONTESTAZIONI DEVONO ESSERE PRESENTATE AL COMUNE CHE PROVVEDERA' AD UN CONTROLLO DI VERIFICA TRAMITE IL PERSONALE DELL'UFFICIO COMUNALE ARO

-     I RIFIUTI DEVONO ESSERE COLLOCATI ALL'ESTERNO DELL'ABITAZIONE ENTRO LE ORE 06:00

RIFIUTI RSU e FORSU

Tutti i prodotti non riciclabili di provenienza domestica vanno conferiti negli appositi sacchetti trasparenti e gli scarti alimentari  vanno inseriti nei sacchi  trasparente biodegradabile/compostabile , ben chiusi; essi vanno riposti nei corrispondenti contenitori dati in dotazione rispettivamente di colore grigio per RSU e marrone per FORSU.


PLASTICA - LATTINE


Tutti i contenitori in plastica, vaschette di alluminio, lattine ecc.,  vanno collocati negli appositi contenitori di colore giallo.


CARTA, CARTONE e TETRAPAK


La carta, il cartone e il tetrapak, vanno collocati negli appositi contenitori di colore blu.


VETRO


Tutti i contenitori a uso domestico in vetro vanno collocati nell’apposito contenitore di colore verde



Gli olii esausti e gli indumenti usati vanno conferiti negli appositi contenitori ubicati in Via N. Campo e Via Circonvallazione



Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA

Fra i "Comuni Ricicloni" in Sicilia per l'anno 2021, Castel di Lucio si è affermato in vetta alla classifica con una produzione di 19 Kg/abitante annuo di rifiuti indifferenziati e il 91,19% di raccolta differenziata.

Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

Il servizio di spazzamento con il personale comunale viene svolto da lunedì a venerdì.

Per l'anno 2023 gli interventi di pulizia strade e relative aree adiacenti all'interno del centro abitato sono stati affidati alla "Nuova Pulisan Sud s.r.l.".

Il servizio sarà svolto in 5 giorni lavorativi, per 4 ore giornaliere.

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
OCCUPANTI 1
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 135,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 0,88
Tariffa variabile: € 41,02
Quota fissa: € 0,88 * 100 * (365/365) = € 88,00
Quota variabile: € 41,02 * (365/365) = € 41,02
Totale imposta: € 88,00 + € 41,02 = € 129,02
Totale: € 129,02 + 5 % = € 135,47
Totale arrotondato: € 135,00
OCCUPANTI 2
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 152,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 1,04
Tariffa variabile: € 41,02
Quota fissa: € 1,04 * 100 * (365/365) = € 104,00
Quota variabile: € 41,02 * (365/365) = € 41,02
Totale imposta: € 104,00 + € 41,02 = € 145,02
Totale: € 145,02 + 5 % = € 152,27
Totale arrotondato: € 152,00
OCCUPANTI 3
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 248,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 1,18
Tariffa variabile: € 117,93
Quota fissa: € 1,18 * 100 * (365/365) = € 118,00
Quota variabile: € 117,93 * (365/365) = € 117,93
Totale imposta: € 118,00 + € 117,93 = € 235,93
Totale: € 235,93 + 5 % = € 247,73
Totale arrotondato: € 248,00
OCCUPANTI 4
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 252,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 1,27
Tariffa variabile: € 112,8
Quota fissa: € 1,27 * 100 * (365/365) = € 127,00
Quota variabile: € 112,80 * (365/365) = € 112,80
Totale imposta: € 127,00 + € 112,80 = € 239,80
Totale: € 239,80 + 5 % = € 251,79
Totale arrotondato: € 252,00
OCCUPANTI 5
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 245,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 1,31
Tariffa variabile: € 102,55
Quota fissa: € 1,31 * 100 * (365/365) = € 131,00
Quota variabile: € 102,55 * (365/365) = € 102,55
Totale imposta: € 131,00 + € 102,55 = € 233,55
Totale: € 233,55 + 5 % = € 245,23
Totale arrotondato: € 245,00
OCCUPANTI 6
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 356,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 1,29
Tariffa variabile: € 210,18
Quota fissa: € 1,29 * 100 * (365/365) = € 129,00
Quota variabile: € 210,18 * (365/365) = € 210,18
Totale imposta: € 129,00 + € 210,18 = € 339,18
Totale: € 339,18 + 5 % = € 356,14
Totale arrotondato: € 356,00
Musei,
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 349,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 1,36
Tariffa variabile: € 1,96
Quota fissa: € 1,36 * 100 * (365/365) = € 136,00
Quota variabile: € 1,96 * 100 * (365/365) = € 196,00
Totale imposta: € 136,00 + € 196,00 = € 332,00
Totale: € 332,00 + 5 % = € 348,60
Totale arrotondato: € 349,00
Uffici,
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 707,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 2,74
Tariffa variabile: € 3,99
Quota fissa: € 2,74 * 100 * (365/365) = € 274,00
Quota variabile: € 3,99 * 100 * (365/365) = € 399,00
Totale imposta: € 274,00 + € 399,00 = € 673,00
Totale: € 673,00 + 5 % = € 706,65
Totale arrotondato: € 707,00
Supermercato,
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % , un periodo di 365 giorni e l'applicazione della riduzione , ammonta a € 566,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 4,39
Tariffa variabile: € 6,4
Tipo Riduzione: Tariffa Fissa/Variabile
Percentuale riduzione: 50%
Riduzione calcolata: € 539,5
Quota fissa: € 4,39 * 100 * (365/365) = € 439,00
Quota variabile: € 6,40 * 100 * (365/365) = € 640,00
Totale imposta: € 439,00 + € 640,00 - € 539,50 = € 539,50
Totale: € 539,50 + 5 % = € 566,48
Totale arrotondato: € 566,00
IL COMUNE DI CASTEL DI LUCIO HA PREVISTO NEL "REGOLAMENTO COMUNALE PER L'APPLICAZIONE DELLA TASSA SUI RIFIUTI - TARI" APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI C.C. N. 34 DEL 28/07/2023, RIDUZIONI ED AGEVOLAZIONE SIA PER LE UTENZE DOMESTICHE CHE PER LE UTENZE NON DOMESTICHE
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2018)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: t
Cluster: - €
Tariffa nazionale di base:
Raccolta differenziata: %
Fattori di contesto del comune:
Economie e diseconomie di scala:
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento:
Impianti di trattamento meccanico biologico:
Discariche:
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: %
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: %
Rifiuti smaltiti in discarica: %
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Modello Semplificato F24
Gratuita
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
12/07/2023
40,00%
2° rata
12/12/2023
60,00%

LA RATA DEL 12/07/2023 CALCOLATA TENENDO CONTO DELLE TARIFFE TARI ANNO 2022 

LA RATA DEL 12/12/2023 SALDO/CONGUAGLIO  CALCOLATA TENENDO CONTO DELLE TARIFFE APPROVATE PER L'ANNO 2023

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto
VEDI "REGOLAMENTO COMUNALE PER L’APPLICAZIONE DELLA TASSA SUI RIFIUTI – TARI" Approvato con deliberazione di C.C. n. 34 del 28/07/2023
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.

I contribuenti che debbano segnalare eventuali errori nella determinazione del dovuto TARI possono contattare direttamente l'UFFICIO TRIBUTI allo 0921384032 INT. 3, inviare una mail all'indirizzo: tributi@casteldilucio.eu oppure una pec all'indirizzo: protocollocasteldilucio@pec.it


Si ricorda che il numero componenti utilizzato ai fini del calcolo per le utenze domestiche dei soggetti residenti è quello risultante dall'Anagrafe comunale. Per le utenze dometiche intestate a soggetti non residenti il numero componenti è assegnato secondo le modalità previste dal regolamento comunale.

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Gli avvisi bonari vengono inviati telematicamente (PEC - email) ai contribuenti che ne faranno richiesta

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.
Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.
Il Comune di Castel di Lucio è collocato all'interno dello Schema regolatore II
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.

MODALITA' PER LA RATEIZZAZIONE DEI PAGAMENTI

art. 39 (vigente regolamento TARI)

1.       L’ente è tenuto a garantire la possibilità di ulteriore rateizzazione di ciascuna delle rate di cui al precedente Articolo 38:

        a) agli utenti che dichiarino mediante autocertificazione ai sensi del decreto del Presidente della           Repubblica 445/00 di essere beneficiari del bonus sociale per disagio economico previsto per i settori     elettrico e/o gas e/o per il settore idrico;

        b) a ulteriori utenti che si trovino in condizioni economiche disagiate, individuati secondo i criteri       definiti dall’Ente territorialmente competente;

        c) qualora l’importo addebitato superi del 30% il valore medio riferito ai documenti di riscossione       emessi negli ultimi due (2) anni.

2.       Al documento di riscossione dovranno essere allegati i bollettini per il pagamento rateale dell’importo dovuto.

3.       L’importo della singola rata non potrà essere inferiore ad una soglia minima pari a cento (100) euro.

4.       La richiesta di ulteriore rateizzazione da parte dell’utente che ne ha diritto deve essere presentata entro la scadenza del termine di pagamento riportato nel documento di riscossione.

5.       Le somme relative ai pagamenti delle ulteriori rate possono essere maggiorate:

        a)  degli interessi di dilazione non superiori al tasso di riferimento fissato dalla Banca Centrale Europea;

        b) degli interessi di mora previsti dalla vigente normativa solo a partire dal giorno di scadenza del      termine prefissato per il pagamento rateizzato.

6.       Gli interessi di dilazione di cui al precedente comma 5 non possono essere applicati qualora la soglia di cui al comma 1, lettera c), sia superata a causa di prolungati periodi di sospensione dell’emissione di documenti di riscossione per cause imputabili al gestore.

7.       In caso di mancato pagamento delle ulteriori rate, il contribuente si intende decaduto dal beneficio della ulteriore rateizzazione, fermo restando che, perdurando l’omesso versamento della TARI, ai fini della notifica dell’atto di accertamento esecutivo di cui all’articolo 1, comma 792, legge 27 dicembre 2019, n. 160, la data cui riferire l’omesso versamento, ai fini del calcolo degli interessi moratori di cui all’articolo 1, comma 165, legge 27 dicembre 2006, n. 296, rimane la data di scadenza ordinaria deliberata dal Comune;

8.       Nel caso di ritardati versamenti imputabili ad omissioni o ritardi del Comune si applica quanto previsto dall’articolo 10, comma 2, legge 27 luglio 2000, n. 212.

Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.
I moduli in allegato vanno consegnati  via posta, tramite e-mail: tributi@casteldilucio.eu o mediante sportello fisico sito in Via Salvo D'Acquisto n. 1 - 98070, Castel di Lucio (ME)