Trasparenza Rifiuti Caneva

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Caneva

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Caneva

Logo Anutel

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’odine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade

A CAUSA DELL'EMERGENZA COVID-19 E PER TUTELARE LA SALUTE PUBBLICA

L'UFFICIO TRIBUTI E' APERTO AL PUBBLICO NELLE GIORNATE DI LUNEDI' E MERCOLEDI' PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO AL NR. 0434/797444 E AL NR. 0434/797443

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

MODULISTICA DI SEMPLICE ACCESSO TRAMITE L'APPOSITA APPLICAZIONE PER SMARTPHONE ANDROID O IOS:

http://www.snua.it/ita/app-rifiuti-305.asp

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
SECCO ZONA FIASCHETTI E FRATTA
venerdì:
OGNI 15 GG.
SECCO ZONA CANEVA
venerdì:
OGNI 15 GG.
SECCO ZONA STEVENA'
martedì:
OGNI 15 GG.
SECCO ZONA SARONE
martedì:
OGNI 15 GG.
UMIDO
giovedì:
ZONA B
sabato:
ZONA A
VETRO
giovedì:
ZONA A - ZONA B
PLASTICA
lunedì:
ZONA A
venerdì:
ZONA B
CARTA
lunedì:
ZONA A
venerdì:
ZONA B

CALENDARIO AGGIORNATO CON TUTTE LE TIPOLOGIE DI RACCOLTA DIFFERENZIATA:

http://www.snua.it/public/userfiles/files/Calendari%202020/Caneva%20cal_%202020_3.pdf


Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

IN CASO DI CALAMITA' NATURALI SONO PREVISTE CAMPAGNE STRAORDINARIE DI RACCOLTA

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

E' STATO PREDISPOSTO UN RICICLABOLARIO (VADEMECUM CONTENENTE TUTTE LE TIPOLOGIE DI RIFIUTI E IL RELATIVO CONFERIMENTO)

http://www.snua.it/public/userfiles/files/Riciclabolario/UTI%20riciclabolario%20corretto.pdf


Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
IN FASE DI PREDISPOSIZIONE DA PARTE DI SNUA (SOGGETTO GESTORE)
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso

ULTERIORI SPECIFICHE POSSONO ESSERE VISIONATE PRESSO IL SITO DELL'ARPA FVG PER OGNI TIPOLOGIA DI RIFIUTO:

http://www.arpa.fvg.it/cms/tema/rifiuti/dati_ambientali/rifiuti-urbani-1.html

Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

LO SPAZZAMENTO AVVIENE COME DA CALENDARIO ALLEGATO

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

PER LE UTENZE DOMESTICHE LA TARIFFA RIFIUTI ANNUA E' COSI COMPOSTA:

QUOTA FISSA UGUALE PER TUTTE LE UTENZE INDIPENDENTEMENTE DALLA SUPERFICIE OCCUPATA E DAL NUMERO DI COMPONENTI IL NUCLEO FAMILIARE (rapportata all'effettiva durata dell'utenza nel corso dell'anno).

DETERMINAZIONE QUOTA FISSA

Qf= Ctf/n(ud)*t

dove

Qf=Quota fissa per utenza domestica (€)

N(ud) =numero di utenze.

Ctf=costi totali fissi attribuiti alle utenze domestiche (€)

t =giorni di effettiva durata dell’utenza domestica.

QUOTA VARIABILE NUMERO DELLE VUOTATURE EFFETTIVE DEL SECCO NON RICICLABILE (IL REGOLAMENTO COMUNALE PREVEDE UN NUMERO MINIMO ANNUO DI VUOTATURE DEL SECCO  CHE CORRISPONDE AD UNA VUOTATURA PER OGNI COMPONENTE IL NUCLEO FAMILIARE). QUALORA NELL'ANNO NON VENGANO EFFETTUATE VUOTATURE O EFFETTUATE AL DI SOTTO DEL MINIMO PREVISTO, SI APPLICANO LE VUOTATURE MINIME (rapportata all'effettiva durata dell'utenza nel corso dell'anno).

DETERMINAZIONE QUOTA VARIABILE 

Qv= Cvt/tl(ud)*l(ud)

dove

Qv=Quota variabile per utenza domestica (€)

tl(ud) =numero totale di litri vuotati annui.

l(ud)=litri annui rilevati per ogni singola utenza

PER LE UTENZE NON DOMESTICHE LA TARIFFA RIFIUTI ANNUA E' COSI COMPOSTA:

QUOTA FISSA UGUALE PER TUTTE LE UTENZE INDIPENDENTEMENTE DALLA SUPERFICIE OCCUPATA E DAL TIPO DI ATTIVITA' ESERCITATA (rapportata all'effettiva durata dell'utenza nel corso dell'anno).

DETERMINAZIONE QUOTA FISSA

Qf= Ctf/n(und)*t

dove

Qf=Quota fissa per utenza non domestica (€)

N(und) =numero di utenze.

Ctf=costi totali fissi attribuiti alle utenze non domestiche (€)

t =giorni di effettiva durata dell’utenza domestica.

QUOTA VARIABILE NUMERO DELLE VUOTATURE EFFETTIVE DEL SECCO NON RICICLABILE.

DETERMINAZIONE QUOTA VARIABILE 

Qv= Cvt/tl(und)*l(und)

dove

Qv=Quota variabile per utenza non domestica (€)

tl(und) =numero totale di litri vuotati annui.

l(und)=litri annui rilevati per ogni singola utenza non domestica


ALLE SOPRA CITATE QUOTE FISSA E VARIABILE VENGONO APPLICATE LA RIDUZIONI PREVISTA DAL REGOLAMENTO COMUNALE QUALORA L'UTENTE NE ABBIA DIRITTO E NE FACCIA RICHIESTA SU APPOSITO MODULO E NELLO SPECIFICO:


RIDUZIONE DEL 30% DELLA QUOTA FISSA PER COMPOSTAGGIO

RIDUZIONE DEL 30% DELLA QUOTA FISSA CHE VARIABILE PER ABITAZIONI TENUTE A DISPOSIZIONE PER USO STAGIONALE O DISCONTINUO

RIDUZIONE DEL 30% DELLA QUOTA FISSA CHE VARIABILE PER SOGGETTI CHE RISIEDONO O ABBIANO LA DIMORA ABITUALE ALL'ESTERO

RIDUZIONE DEL 30% DELLA QUOTA FISSA CHE VARIABILE PER ATTIVITA' CHE AVVIANO AUTONOMAMENTE AL RECUPERO RIFIUTI ASSIMILABILI AGLI URBANI

RIDUZIONE DEL 50% DELLA QUOTA FISSA CHE VARIABILE PER UTENZE CON ACCESSO SU STRADE COMUNALI NON RAGGIUNGIBILI A CAUSA DI DIFFICILE PERCORRIBILITA' E CON ONERE A CARICO DELL'UTENZA DI CONFERIRE I RIFIUTI NEL PIU' VICINO PUNTO DI RACCOLTA. 









Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: t
Cluster: - €
Tariffa nazionale di base:
Raccolta differenziata: %
Fattori di contesto del comune:
Economie e diseconomie di scala:
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento:
Impianti di trattamento meccanico biologico:
Discariche:
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: %
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: %
Rifiuti smaltiti in discarica: %
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

ATTUALMENTE SONO E PREVISTA LA SEGUENTE AGEVOLAZIONE:

IN CASO DI ACCERTATA IMPOSSIBILITA' NEL PAGAMENTO DEL TRIBUTO DA PARTE DI NUCLEI FAMILIARI ECONOMICAMENTE DISAGIATI, I SERVIZI SOCIALI COMUNALI POSSONO INTERVENIRE A COPRTURA DELL'OBBLIGAZIONE CON UN CONTRIBUTO TOTALE O PARZIALE IN RELAZIONE ALL'ENTITA' DEL DISAGIO. IL CONTRIBUTO E' STABILITO DI VOLTA IN VOLTA SU RELAZIONE DEI SERVIZ SOCIALI ED E' VERSATO DIRETTAMENTE AL COMUNE.

Estremi degli atti di approvazione della tariffa per l’anno in corso con riferimento all’ambito o ai comuni serviti
LE TARIFFE E IL REGOLAMENTO TARI PER L'ANNO 2020 DEVONO ESSERE APPROVATE ENTRO IL TERMINE PREVISTO PER LEGGE DEL 31 LUGLIO 2020.
Regolamento TARI o regolamento per l’applicazione di una tariffa di natura corrispettiva
IL REGOLAMENTO TARI PER L'ANNO 2020 E' IN CORSO DI DEFINIZIONE
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita

I CITTADINI RESIDENTI ALL'ESTERO POSSONO ESEGUIRE I VERSAMENTI SUL CONTO CORRENTE BANCARIO DI TESORERIA COMUNALE

CODICE IBAN:          IT 03 N 05336 64990 000031343523

CODICE BIC              BPPNIT2P007


Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

VERRANO FISSATE IN SEDE DI APPROVAZIONE DELLE TARIFFE

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

IN CASO DI OMESSO PAGAMENTO VIENE INVIATO ALL'UTENZA UN SOLLECITO CON RACCOMANDATA A.R.

SUCCESSIVAMENTE VIENE NOTIFICATO AVVISO DI ACCERTAMENTO CON SANZIONI E INTERESSI PREVISTI PER LEGGE.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile
PER LA SEGNALAZIONE DI ERRORI E' SUFFICIENTE UNA SEMPLICE COMUNICAZIONE SCRITTA DA PARTE DELL'UTENTE
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
E' POSSIBILE RICEVERE DOCUMENTI DI RISCOSSIONE ON LINE COMUNICANDO INDIRIZZO MAIL O PEC ALL'UFFICIO TRIBUTI