Trasparenza Rifiuti Calcio
Trasparenza Rifiuti Calcio

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Calcio

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Calcio

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Calcio

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

SERVIZI COMUNALI S.P.A.

Numero Verde: 800 452 616


UFFICIO ECOLOGIA - COMUNE DI CALCIO

L'Ufficio Ecologia coordina lo sviluppo ambientale all'interno del Comune e assicura l'assistenza nella raccolta dei rifiuti e nella gestione dell'ambiente.

  • Raccolta differenziata

  • Distribuzione sacchetti

  • Comunicazione disservizi

  • Gestione piattaforma ecologica

  • Taglio piante e boschi

Responsabile: 

Volpi Arch. Loredana

E-mail: loredana.volpi@comune.calcio.bg.it

E-mail certificata: protocollo@pec.comune.calcio.bg.it

Tel: 0363 968444 int. 4

Fax: 0363 906246


UFFICIO TRIBUTI - COMUNE DI CALCIO

L’Ufficio Tributi cura gli adempimenti connessi con l’applicazione di tasse ed imposte comunali.

E-mail: 

teresa.bottoli@comune.calcio.bg.it 

francesca.schieppati@comune.calcio.bg.it

loredana.rossi@comune.calcio.bg.it

E-mail certificata: protocollo@pec.comune.calcio.bg.it

Telefono: 0363 968444 int. 5

Fax: 0363 906246

ORARI SPORTELLO

Lunedì:  09.00 - 12.30

Martedì: 17.00 - 18.00

Mercoledì: 09.00 - 12.30

Giovedì: 09.00 - 12.30

Venerdì: 17.00 - 18.00

Sabato: Chiuso



Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
Dalla pagina dedicata (vedi link) di Servizi Comunali S.p.A. si possono richiedere informazioni.
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
PIATTAFORMA ECOLOGICA
La Piattaforma Ecologica è l’Impianto comunale dove i cittadini residenti in Calcio possono consegnare in modo differenziato quei rifiuti particolari che non sono raccolti a domicilio.

PIATTAFORMA ECOLOGICA

Responsabile: Volpi Arch. Loredana

Email: info@comune.calcio.bg.it

Email certificata: protocollo@pec.comune.calcio.bg.it

Telefono: 0363 968444 int. 4

Fax: 0363 906246

ORARI

Martedì:

14.00 - 17.30

Giovedì:      

14.00 - 17.30

Sabato:

09.00 - 12.00 / 13.00 - 18.00

________________________________________________________________________________________________________________

La società Servizi Comunali ha messo a disposizione per tutti gli utenti del servizio una applicazione mobile, utilizzabile anche on line, al fine di agevolare il cittadino nel conferimento del rifiuto per i seguenti argomenti: 

- Calendario delle raccolte; 

- Prossima raccolta;

Dizionario dei rifiuti 

Centro di raccolta comunale

Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
LE INFORMAZIONI PRESENTI IN QUESTA SEZIONE VENGONO ACQUISITE AUTOMATICAMENTE DAL CATASTO NAZIONALE DEI RIFIUTI ISPRA.
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta


SPAZZAMENTO E LAVAGGIO STRADE E PIAZZE PUBBLICHE

Lo spazzamento delle strade consiste nella pulizia meccanizzata assistita della sede stradale, dei marciapiedi, delle aree pedonali che consenta la pulizia meccanizzata.

Le spazzatrici meccaniche sono di tipo “aspirante” e sono coadiuvate dall’operatore a terra che con idonee attrezzature (anche con soffiatore a motore) garantirà la pulizia di finitura, anche di quelle zone prossime alla sede stradale che non possono essere raggiunte dalla “macchina” (marciapiedi, piste ciclabili, angoli, riseghe, spartitraffico, ecc.), purché inserite nella planimetria evidenziante i percorsi oggetto del servizio.

Il personale addetto al servizio eviterà, ove possibile, di arrecare intralcio alla circolazione dei veicoli e dei pedoni. Eviterà di sollevare polvere nei centri abitati.

Tutti i residui derivanti dallo spazzamento e dalla rimozione di materiale sul suolo pubblico saranno avviati direttamente al centro di trattamento più idoneo.

Le spazzatrici sono dotate di controllo satellitare con registrazione dei percorsi in ambiente WEB consultabile dal responsabile del servizio Comunale.


Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
ABITAZIONE CON 2 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
ABITAZIONE CON 4 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
BAR, CAFFE', PASTICCERIA
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UFFICI, AGENZIE, STUDI PROFESSIONALI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Riduzione:
Percentuale riduzione:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 2.245,42 t
Cluster: Comuni con medio-alto livello di benessere e attrazione economica localizzati nelle zone pianeggianti del nord-est - € 0
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 75,45%
Fattori di contesto del comune: € 33,925297
Economie e diseconomie di scala: € 0,577822
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 19
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 5
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 24,468 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 49,8%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 33,26%
Rifiuti smaltiti in discarica: 5,05%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Per le esclusioni, riduzioni, esenzioni e agevolazioni applicate il riferimento è ai seguenti articoli del Regolamento TARI in vigore:

Articolo 19 - Esclusione per inidoneità a produrre rifiuti

Articolo 20 - Esclusione dall’obbligo di conferimento

Articolo 21- Esclusione per produzione di rifiuti speciali non conferibili al pubblico servizio

Articolo 22 - Riduzioni della tariffa per la raccolta differenziata riferibile alle utenze domestiche

Articolo 23 – Riduzioni varie

Articolo 25 - Riduzioni per avviamento al riciclo

Articolo 26 - Cumulo di riduzioni e agevolazioni

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Modelli precompilati inviati insieme all’invito al pagamento.
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
Unica
31/10/2020
100%
Rata
Entro il
%
1° rata
30/09/2020
50%
2° rata
31/10/2020
50%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Per le sanzioni e gli interessi applicati il riferimento è ai seguenti articoli del Regolamento TARI in vigore:

Articolo 33 – Sanzioni

1.In caso di omesso o insufficiente versamento della TARI risultante dalla dichiarazione, si applica l’articolo 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471. 

2. In caso di omessa presentazione della dichiarazione, si applica la sanzione dal 100 per cento al 200 per cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro. 

3. In caso di infedele dichiarazione, si applica la sanzione dal 50 per cento al 100 per cento del tributo non versato, con un minimo di 50 euro. 

4. In caso di mancata, incompleta o infedele risposta al questionario  di cui al comma 1 dell’articolo 36 del presente regolamento entro il termine di sessanta giorni dalla notifica dello stesso, si applica la sanzione da euro 100 a euro 500. 

5. Le sanzioni di cui ai commi da 2 a 4 sono ridotte ad un terzo se, entro il termine per la proposizione del ricorso, interviene acquiescenza del contribuente, con pagamento del tributo, se dovuto, della sanzione e degli interessi.

6. La contestazione della violazione non collegata all’ammontare del tributo deve avvenire, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è commessa la violazione.

Articolo 34 - Interessi 

1. La misura annua degli interessi sulle somme dovute al Comune è determinata in misura pari al tasso di interesse legale. Interessi nella stessa misura spettano al contribuente per le somme ad esso dovute. 

2. Gli interessi sono calcolati con maturazione giorno per giorno con decorrenza: 

a) dal giorno in cui le somme sono divenute esigibili nel caso in cui il Comune è il soggetto creditore; 

b) dalla data dell’eseguito versamento, nel caso in cui è il Comune che deve corrisponderli al contribuente.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione. Il rimborso viene effettuato entro centottanta giorni dalla data di presentazione dell’istanza. 

Sulle somme da rimborsare spettano gli interessi ai sensi dell’art. 34. del Regolamento Tari in vigore.

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione