Trasparenza Rifiuti Boves

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Boves

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Boves

Logo Anutel

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’odine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Raccolta e trasporto rifiuti - Lavaggio strade
Tariffe e rapporti con gli utenti
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti

ORARI DI APERTURA UFFICIO TRIBUTI COMUNE DI BOVES:

LUNEDI' 10.00-13.30

MARTEDI' 08.30-12.00 14.00-16.00

MERCOLEDI' 10.00-13.30

GIOVEDI' 08.30-12.00 14.00-16.00

VENERDI' 10.00-13.30

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione


Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

CONFERIMENTO RIFIUTI

Utenti sistema porta a porta
Gli utenti il cui luogo di produzione dei rifiuti ricade nell’elenco delle strade assoggettate al sistema di raccolta “porta a porta”, devono conferire i rifiuti consistenti in: plastica, carta, secco indifferenziato, negli appositi sacchetti e/o contenitori, distribuiti dal Comune, depositandoli davanti alla propria abitazione, esercizio commerciale o altra utenza.Gli utenti residenti in condomini con almeno n. 6 inquilini conferiscono i rifiuti, inseriti negli appositi sacchetti, nei contenitori condominiali. La carta ed il cartone sono conferiti in modo sfuso.I giorni di raccolta sono: mercoledì per la plastica, giovedì per la carta e cartone, venerdì per il secco indifferenziato.I sacchetti possono essere depositati a partire dalle ore 21,00 del giorno precedente la raccolta, alle ore 06,00 del giorno della raccolta.Il conferimento della frazione organica è effettuato con l’utilizzo degli appositi sacchetti distribuiti dal Comune, ovvero in sacchetti di materiale compostabile, che devono essere depositati negli appositi contenitori stradali. E’ vietato conferire in tali contenitori rifiuti organici sfusi.I rifiuti vetrosi sono conferiti negli appositi contenitori stradali senza utilizzo di sacchetti.I sacchetti possono essere ritirati presso l’Ufficio Ecologia (orario: mart. e gio. 08,30/12,00 – 14,00/16,00, merc. 10,00/13,00) dall’utente o da un componente del nucleo familiare (convivente). E’ possibile, da parte dell’utente, delegare terze persone al ritiro, presentando apposita delega sottoscritta alla quale deve essere allegata fotocopia del documento di identità del delegante.
Utenti raccolta stradale
Gli utenti il cui luogo di produzione dei rifiuti non è ricompreso nell’elenco delle strade assoggettate al sistema di raccolta “porta a porta”, effettuano il conferimento differenziato dei rifiuti negli appositi contenitori stradali.
Frazione verde
I rifiuti costituiti dalla frazione verde (erba, sfalci, ramaglie, ecc…) sono conferiti, a cura degli utenti, presso l’area ecologica di via del Gesso. E’ possibile richiedere la fornitura di un contenitore dedicato, da tenere all’interno della proprietà privata e da esporre all’esterno per la raccolta nel giorno prenotato. Tale servizio è aggiuntivo ed ha un costo fisso di €. 80,00 annui.
Pannolini e pannoloni
Gli utenti che nel proprio ambito familiare hanno persone che necessitano di utilizzare pannolini e pannoloni, possono presentare richiesta di ammissione al servizio di raccolta stradale di tali rifiuti. Ai richiedenti che si trovano nelle condizioni per essere ammessi al servizio viene consegnata una chiave di apertura dei contenitori nei quali possono conferire tali rifiuti. 
Compostaggio domestico della frazione organica
I rifiuti consistenti nella frazione organica possono essere autonomamente gestiti dagli utenti attraverso vari processi di compostaggio e trasformati in humus. Il compostaggio domestico dei rifiuti organici comporta una riduzione della T.A.R.I. per gli utenti che si iscrivono all’Albo comunale dei compostatori.
Raccolta olii vegetali
E’ possibile conferire l’olio vegetale esausto, adeguatamente contenuto in bottiglie di plastica chiuse, negli appositi contenitori distribuiti sul territorio  Raccolta indumenti usatiGli indumenti usati, come pure scarpe, borse, zaini, lenzuola, coperte, accessori di abbigliamento ecc… possono essere conferiti negli appositi contenitori posizionati dall’Associazione Humana e distribuiti sul territorio.
Raccolta ingombranti
Il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti è disponibile su prenotazione telefonando al n. 800 654 300 da telefono fisso ed al n. 0171/697062 da telefono cellulare (dal lun. al gio. dalle ore 08,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,30. Il venerdì dalle ore 08,30 alle ore 12,00. Oppure via mail all’indirizzo: raccoltadifferenziata@cec-cuneo.it)  
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
UTENZA DOMESTICA 2 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA 4 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
UTENZA DOMESTICA 6 OCCUPANTI
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
NEGOZI ABBIGLIAMENTO, CALZATURE, LIBRERIA, CARTOLERIA, FERRAMENTA E ALTRI BENI DUREVOLI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
CARROZZERIA, AUTOFFICINA, ELETTRAUTO
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
RISTORANTI, TRATTORIE, OSTERIE, PIZZERIE, PUB
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
BAR, CAFFE' PASTICCERIE
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:
SUPERMERCATO, PANE PASTA, MACELLERIA, SALUMI E FORMAGGI, GENERI ALIMENTARI
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a , calcolato applicando:
Tariffa fissa:
Tariffa variabile:
Quota fissa:
Quota variabile:
Totale imposta:
Totale:

Le tariffe applicate negli esempi sono quelle relative alla Tari 2020.

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 3.834,83 t
Cluster: Comuni con basso livello di benessere con localizzazione in zone pianeggianti lungo tutto il territorio nazionale - € 22,603088
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 65%
Fattori di contesto del comune: € 44,498295
Economie e diseconomie di scala: € 0,352818
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 2
Impianti di trattamento meccanico biologico: 10
Discariche: 14
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 15,679 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 23,59%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 21,62%
Rifiuti smaltiti in discarica: 24,77%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

In merito alle riduzioni applicate alle utenze domestiche e non domestiche si invita l'utenza a consultare il Regolamento TARI pubblicato nell'apposita sezione 3.1.m.

A beneficio delle utenze non domestiche il Comune di Boves ha deliberato le seguenti riduzioni legate all'emergenza epidemiologica da Covid-19 al fine di dare un sostegno alle attività economiche operanti sul territorio bovesano:



Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
TARI - i modelli per il pagamento sono allegati all'avviso di di pagamento inviato a mezzo posta.

Solo per i CONTRIBUENTI RESIDENTI ALL'ESTERO è ammesso il versamento a mezzo di bonifico bancario utilizzando il sottoindicato codice IBAN:

IT16A0311146030000000001444 

BIC/SWIFT: BLOPIT22XXX

presso UBI BANCA SPA - Agenzia di Boves - piazza dell'Olmo n. 2

Non possono essere trasmessi a mezzo di pagamento delle imposte assegni bancari in quanto non vengono accettati come pagamento e verranno restituiti.


Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

Ad oggi il Comune di Boves non ha ancora emesso gli avvisi di pagamento per l'anno 2020. 

Con la deliberazione della G.C. n. 66 del 02/07/2020 è stata prorogata la scadenza della prima rata TARI e sono state fissate le scadenze relative all'anno 2020 come di seguito:

1 rata: 1 OTTOBRE 2020

2 rata: 1 DICEMBRE 2020


Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto
ACCERTAMENTO PER OMESSO/PARZIALE VERSAMENTO:
In caso di omesso pagamento TARI, il comune di Boves invia un sollecito di pagamento.


Relativamente alle sanzioni:

In caso di omesso o insufficiente pagamento il soggetto al quale è stata affidata in concessione la riscossione coattiva Area S.r.l. applica la sanzione del 30% dell'imposta dovuta, ovvero della differenza dell'imposta dovuta.

Gli accertamenti relativi all'omessa presentazione della dichiarazione originaria o di variazione sono emessi dal Comune di Boves e si applicano la sanzioni previste dal Regolamento in materia di sanzioni amministrative come elencate nel prospetto allegato.


Per comunicazioni in merito a variazioni di metratura, cessazioni o variazioni di utenze, o più in generale variazioni nei dati relativi all'utente o all'utenza, si può contattare l'Ufficio Tributi che seguirà il contribuente nella presentazione delle relative denunce e, se dovuto, ricalcolerà l'importo dell'avviso di pagamento TARI.








Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Il CODICE (Belfiore) del Comune di Boves è B101.

Il versamento della TARI, effettuato tramite modello F24 allegato all'avviso, utilizza il seguente codice tributo:

3944: Tari - tassa sui rifiuti;

Nel caso in cui ci si accorga di aver effettuato un versamento con un codice ente diverso da B101 (Boves):

- se l'errore di digitazione è stato fatto da parte di un intermediario (banca, posta, ecc), bisogna verificare il versamento e nel caso lo stesso intermediario dovrà provvedere ad annullare la delega di pagamento emessa e riemetterla con codice ente corretto. In questo modo il versamento viene automaticamente sottratto al comune sbagliato e riversato al comune creditore.

- se l'errore di digitazione è stato causato dal contribuente, ad esempio tramite compilazione del modello F24 sulla propria Home Banking, il contribuente dovrà rivolgersi al comune per la verifica del pagamento, oppure verificare a quale ente sono stati accreditati i soldi, accedendo al proprio cassetto fiscale. A seguito di questa verifica, il contribuente invierà poi richiesta di riversamento all'ente errato, che dovrà procedere al riversamento presso il il Comune di Boves, sul conto corrente di tesoreria unica, n. 72708; in questo caso andrà indicata nella causale del versamento, il codice fiscale del contribuente e il tributo/anno che si sta riversando.
Stessa cosa farà il Comune di Boves se riceve un versamento indebito.

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

TARI

I documenti di riscossione sono inviati al cittadino a mezzo del servizio postale. 

E' attivo sul sito il PORTALE WEB DEL CONTRIBUENTE, accessibile dal link sottostante attraverso il quale il contribuente può:

-  verificare la propria posizione debitoria con riferimento ai principali tributi locali IMU e TARI;

- visualizzare e stampare i modelli F24 per il pagamento della TARI;

- eseguire il calcolo IMU relativo agli immobili di proprietà e stampare il modello F24 per il versamento;

- richiamare gli immobili presenti nella banca dati del comune e stampare il modello F24.

Il PORTALE WEB DEL CONTRIBUENTE richiede la registrazione e fornisce al termine della procedura una password.