Trasparenza Rifiuti Borgomanero
Trasparenza Rifiuti Borgomanero

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Borgomanero

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Borgomanero

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Borgomanero
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l'invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti).
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

Settore AMBIENTE 

Dirigente Area Tecnica Ing. Paola Benevolo:

0322 837771

 paolabenevolo@comune.borgomanero.no.it

geom. Debora Goracci:

0322 837749

 deboragoracci@comune.borgomanero.no.it


PEC:

gestore tariffe e rapporti con gli utenti: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

gestore servizio raccolta  e trasporto rifiuti / spazzamento strade: medionovarese@pec-mail.it


Numero verde  800.810.310 attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle 13.30 alle 16.00.

Attraverso il servizio telefonico all’utenza è consentito:

·         richiedere informazioni;

·         prenotare il servizio di ritiro ingombranti su chiamata;

·         segnalare disservizi;

·         richiedere la riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare (laddove sia previsto dal Comune).


Sportello on line / portale imposte LinkMate



Modulistica per l'invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
È possibile scaricare i moduli di seguito riportati per le dovute comunicazioni di cui sopra
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell'utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
I calendari sono reperibili al link sottoindicato
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
Piattaforma ecologica
È possibile conferire: carta in modeste quantità, cartone, vetro (anche in lastre), legno, verde domestico, metalli, ingombranti, rifiuti inerti in modeste quantità, oli minerali e vegetali, batterie d’auto, frigoriferi, lavatrici, piccoli elettrodomestici, TV e monitor, neon, pile, farmaci, indumenti, cartucce per stampanti esauste, vernici, pneumatici senza cerchio. Le modalità di conferimento sono indicate nella carta della qualità del servizio disponibile al link sottostante sul sito della società www.medionovareseambiente.com.
ALTRI SERVIZI
I servizi forniti, secondo eco-calendari e modalità reperibili sul sito della società www.medionovareseambiente.com, sono i seguenti: 1. Gestione sportelli ecologici 2. Raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta 3. Trasporto dei rifiuti agli impianti di smaltimento e/o recupero 4. Servizio di spazzamento strade 5. Lavaggio dei cassonetti 6. Raccolta dei rifiuti abbandonati 7. Fornitura di contenitori e cassonetti per la raccolta dei rifiuti 8. Raccolta dei rifiuti ingombranti a domicilio 9. Servizi aggiuntivi. Le modalità di erogazione dei servizi e le corrette modalità di conferimento sono indicate negli eco-calendari e nella carta della qualità del servizio disponibile al link sottostante.




Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all'articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile.
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell'ambito territoriale in cui è ubicata l'utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

Medio Novarese Ambiente S.p.A. effettua lo spazzamento manuale e/o con aspiratori elettrici, lo svuotamento dei cestini, lo spazzamento meccanizzato delle strade destinate ad uso pubblico con, o senza, l’accompagnamento di operatore munito di soffiatore per i Comuni che hanno fatto richiesta; gli operatori addetti allo spazzamento intervengono sui marciapiedi e sul bordo delle strade con frequenza diversificata a seconda delle zone.

Il servizio di spazzamento sopra descritto viene effettuato normalmente dalle ore 6.00 alle ore 12.20, salvo diversi orari concordati con i Comuni.

È richiesto agli utenti di agevolare il transito delle macchine di spazzamento e di rispettare i divieti di sosta imposti da ciascun Comune per consentire un miglior risultato.

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili
Utenza domestica 100 mq 3 componenti nucleo familiare
Per un'utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 223,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 0,64
Tariffa variabile: € 148,67
Quota fissa: € 0,64 * 100 * (365/365) = € 64,00
Quota variabile: € 148,67 * (365/365) = € 148,67
Totale imposta: € 64,00 + € 148,67 = € 212,67
Totale: € 212,67 + 5 % = € 223,30
Totale arrotondato: € 223,00
Utenza non domestica 100 mq - ufficio
Per un'utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5 % e un periodo di 365 giorni , ammonta a € 399,00 calcolato applicando:
Tariffa fissa: € 1,52
Tariffa variabile: € 2,28
Quota fissa: € 1,52 * 100 * (365/365) = € 152,00
Quota variabile: € 2,28 * 100 * (365/365) = € 228,00
Totale imposta: € 152,00 + € 228,00 = € 380,00
Totale: € 380,00 + 5 % = € 399,00
Totale arrotondato: € 399,00

La Tari è un tributo destinato alla copertura dei costi relativi al servizio di raccolta e gestione dei rifiuti urbani e di quelli assimilati, in attuazione a quanto previsto dal D.P.R. 27 aprile 1999, n.158.

La tassa si compone di una quota fissa e una quota variabile. La parte fissa è volta a coprire le componenti essenziali del servizio (costi generali di gestione e costi per lo spazzamento e lavaggio strade), mentre la parte variabile è rapportata alla quantità dei rifiuti prodotta.



Le tariffe applicate devono coprire integralmente i costi di gestione dei rifiuti.

Per le utenze domestiche la tariffa è determinata sulla base della superficie occupata e del numero dei componenti del nucleo familiare, risultante agli atti dell’ufficio anagrafe del comune alla data del primo luglio di ogni anno.

Per le utenze non domestiche la tariffa applicata alla superficie dei locali occupati è calcolata in base a coefficienti potenziali di produzione di rifiuti distinti per tipologia di attività svolta. I coefficienti sono determinati in base a parametri stabiliti dalla normativa nazionale.


Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2018)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 11.539,04 t
Cluster: Poli Urbani - € 38,49239349
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 66,74%
Fattori di contesto del comune: € 49,61281427
Economie e diseconomie di scala: € 0,11526
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 2
Impianti di trattamento meccanico biologico: 11
Discariche: 13
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 33,082 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 31,75%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 22,66%
Rifiuti smaltiti in discarica: 17,58%
Informazioni per l'accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Per le utenze domestiche residenti, che versino in condizioni di grave disagio economico-sociale, il Comune riconosce le seguenti agevolazioni:

ART.23 Regolamento Tari


1.    Per le utenze domestiche residenti, che versino in condizioni di grave disagio economico-sociale, il Comune riconosce il bonus sociale, di cui all’art. 57-bis del D.L. n. 124/2019 secondo le disposizioni fissate da Arera.

2.  L’agevolazione è fissata nella seguente misura:

-       riduzione del 50% della tassa totale per i contribuenti il cui nucleo famigliare, risultante dallo stato di famiglia, dispone di un reddito che si colloca al di sotto del minimo vitale ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) fissato annualmente dalla Giunta Comunale con proprio provvedimento.

3.   E’ riconosciuta altresì una riduzione del 50 per cento della tassa a favore dei contribuenti nel cui stato di famiglia siano presenti soggetti colpiti da handicap grave individuato in base ai criteri di cui alla legge 104/92, nonchè soggetti inabili al 100 per cento.

La riduzione spetta a condizione che il reddito complessivo del nucleo familiare di appartenenza non superi € 36.151,98 annui, comprensivi di eventuali redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta; il possesso di tale requisito va autocertificato, con dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi dell'art. 47 del D.P.R. 445/2000.

4.    Per ottenere i benefici di cui sopra gli interessati dovranno inoltrare annualmente apposita richiesta al servizio Tributi del Comune entro la scadenza fissata dalla Giunta Comunale co proprio provvedimento, allegando apposita documentazione. Saranno considerate valide sole le attestazioni ISEE per le quali non sono state rilevate omissioni e/o difformità.

5.   Le esenzioni e agevolazioni di cui al presente articolo hanno validità per ciascun anno solare, scaduto il quale, in assenza di nuova domanda e dei conseguenti accertamenti d'ufficio, si procederà automaticamente all'iscrizione a ruolo del contribuente per il nuovo anno e per l’intero importo.

6.   A decorrere dal 2021, in caso di morosità pregressa, l’agevolazione potrà essere trattenuta dal Comune a diretta compensazione dell’ammontare rimasto insoluto e oggetto di costituzione in mora. Tale compensazione viene evidenziata nell’avviso di pagamento inviato all’utente.

        7.    Sono esenti dalla tassa le associazioni senza scopo di lucro aventi per finalità esclusiva o principale l’assistenza agli anziani, ammalati, portatori d’handicap, minori o tossicodipendenti.


Sono inoltre previste le esclusioni / riduzioni dettagliate nell'allegato estratto del Regolamento Tari.


Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF.
Modello Semplificato F24
Gratuita
PagoPA
Costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
30/09/2023
50,00%
2° rata
02/12/2023
50,00%
Unica
30/09/2023
100,00%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l'indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l'utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell'importo dovuto

VIOLAZIONI

a) omessa presentazione della denuncia originaria o di variazione;

b) denuncia originaria o di variazione infedele;

c) errori od omissioni presenti nella denuncia che attengono ad elementi non incidenti sull’ammontare della tassa;

d) mancata esibizione o trasmissione di atti e documenti o dell’elenco di cui all’art. 63, comma 4, del D.Lgs. 507/93, ovvero la mancata restituzione di questionari nei sessanta giorni dalla richiesta o per la loro mancata compilazione incompleta o infedele;

SANZIONI

a) 100% del tributo dovuto, con un minimo di € 51,65;

b) 50% della maggior tassa dovuta;

c) € 51,65

d) € 51,65

Le sanzioni sono ridotte ad un terzo se, entro il termine per la proposizione del ricorso, interviene acquiescenza del contribuente, con pagamento del tributo, se dovuto, della sanzione ridotta e degli interessi, nei casi previsti dalle vigenti norme di legge

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente o alle caratteristiche dell'utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.

La modulistica per iscrizione/variazione/cessazione è presente:

- nell'apposita guida ai servizi del Comune di Borgomanero

- nel portale imposte - sportello on line LinkMate


Le segnalazioni di errori sugli importi possono essere comunicate direttamente al Settore Tributi attraverso le seguenti modalità:

- sportello on line LinkMate

- E-Mail tributi@comune.borgomanero.no.it

- Telefono: 0322 837741

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
E' possibile ricevere documenti di riscossione in formato elettronico tramite registrazione al portale imposte - sportello on line LinkMate oppure comunicando il proprio indirizzo di posta elettronica al Settore Tributi E-Mail tributi@comune.borgomanero.no.it .
Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell'Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.

In caso di situazioni di pericolo inerenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani, l’utente può contattare il servizio telefonico di pronto intervento al numero 800.80.93.80. Al servizio risponderà, durante gli orari di apertura dell’ufficio, un operatore di centralino in grado di raccogliere le informazioni necessarie per attivare il servizio di pronto intervento e di impartire al chiamante le istruzioni per tutelare la sua ed altrui sicurezza. Negli orari di chiusura degli uffici e nei giorni festivi, la chiamata verrà deviata su una segreteria telefonica che sarà successivamente ascoltata e l’operatore darà seguito alla segnalazione dell’utente così come sopra specificato.

Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.
Il Comune di Borgomanero è collocato all'interno dello Schema regolatore I
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.
La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.
Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.

DILAZIONI DI PAGAMENTO E ULTERIORI RATEIZZAZIONI

1.     Su richiesta del contribuente, nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà finanziaria, può essere concessa, dal funzionario responsabile della tassa, la ripartizione del pagamento del debito tributario secondo un piano rateale predisposto dall'ufficio e firmato per accettazione dal contribuente, che si impegna a versare le somme dovute, secondo le indicazioni contenute nel suddetto piano, entro l'ultimo giorno di ciascun mese. Sugli importi rateizzati sono dovuti gli interessi previsti dall'articolo 36 del presente Regolamento, oltre al rimborso delle spese.

2.    La rateazione è consentita secondo le modalità definite nell’art.10 del vigente regolamento comunale generale delle entrate comunali.


Le istanze, formulate compilando l'apposito modulo,  possono essere presentate  attraverso una delle seguenti modalità:

1.  tramite il Portale delle imposte - sportello on line del Comune LinkMate  

2.  tramite pec all'indirizzo: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

3. tramite E-mail all'indirizzo:  tributi@comune.borgomanero.no.it

4. con raccomandata all'indirizzo: 

   Comune di Borgomanero – Ufficio Tributi – C.so Cavour, 16 – 28021 Borgomanero

5. personalmente allo sportello dell'ufficio tributi nei seguenti orari:

mattina:

lun/mer/gio  dalle 9,00 alle 12,50 

mar/ven dalle 9,00 alle 13,20

pomeriggio 

lunedì  dalle15,00 alle 16,50

giovedì dalle 14,30 alle 16,00


Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.
Le istanze, formulate compilando l'apposito modulo,  possono essere presentate  attraverso una delle seguenti modalità:

1.  tramite il Portale delle imposte - sportello on line  LinkMate  

2.  tramite pec all'indirizzo: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

3. tramite E-mail all'indirizzo:  tributi@comune.borgomanero.no.it

4. con raccomandata all'indirizzo: 

   Comune di Borgomanero – Ufficio Tributi – C.so Cavour, 16 – 28021 Borgomanero

5. personalmente allo sportello dell'ufficio tributi nei seguenti orari:

mattina:

lun/mer/gio  dalle 9,00 alle 12,50 

mar/ven dalle 9,00 alle 13,20

pomeriggio 

lunedì  dalle15,00 alle 16,50

giovedì dalle 14,30 alle 16,00