Trasparenza Rifiuti Boltiere
Trasparenza Rifiuti Boltiere

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Boltiere

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Boltiere

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Boltiere

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’odine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti
Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

Per le dichiarazioni di iscrizione, variazione e cessazione delle utenze TARI, domestiche e non domestiche, è stata predisposta una apposita modulistica, da compilare a cura del contribuente

i MODULI sono scaricabili nella presente sezione, dove è stato caricata altresì la classificazione per categorie delle utenze non domestiche

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
Per la modulistica utile all'invio di segnalazioni e reclami sul servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani e assimilati, spazzamento e lavaggio delle strade, utilizzare il modulo pdf allegato e scaricabile anche dalla sezione dedicata sul sito internet del gestore
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione
RACCOLTA DOMICILIARE DAL 01/10 AL 14/06
mercoledì:
ORGANICO
giovedì:
CARTA - PLASTICA - VETRO e METALLI
sabato:
SECCO RESIDUO - PANNOLINI
RACCOLTA DOMICILIARE DAL 15/06 AL 30/09
mercoledì:
ORGANICO
giovedì:
CARTA - PLASTICA - VETRO e LATTINE
sabato:
SECCO RESIDUO - PANNOLINI - ORGANICO
ORARI DI APERTURA DELLA PIAZZOLA ECOLOGICA DI VIA MOZART
lunedì:
Dalle ore 16:00 alle ore 18:00
martedì:
Dalle ore 10:00 alle ore 12:00
mercoledì:
Dalle ore 10:00 alle ore 12:00
giovedì:
Dalle ore 16:00 alle ore 18:00
venerdì:
Dalle ore 16:00 alle ore 18:00
sabato:
Dalle ore 09:00 alle ore 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:00

Durante il periodo estivo la raccolta domiciliare del RIFIUTO ORGANICO viene effettuata due volta alla settimana.

La raccolta domiciliare di CARTA e PLASTICA è effettuata con cadenza settimanale, mentre la raccolta domiciliare di VETRO e METALLI viene effettuata a settimane alterne.

Verificare consultando l'allegato CALENDARIO ANNUALE


L'accesso alla piazzola ecologica, previa iscrizione alla tassazione per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti (TARI), avviene:

- per le UTENZE DOMESTICHE, mediante CRS di uno dei componenti del nucleo familiare dell'intestatario del tributo;

- per le UTENZE NON DOMESTICHE esclusivamente il LUNEDI' POMERIGGIO, con tessera fornita dall'ufficio tecnico comunale, secondo la seguente procedura

    1) L'utenza deve comunicare all'ufficio tecnico comunale, via mail all'indirizzo di posta elettronica tecnico@comune.boltiere.bg.it, la quantità e la tipologia di rifiuti che intende conferire

    2) L'ufficio tecnico comunale, a seguito di opportune verifiche, trasmette, via mail all'indirizzo dell'utenze, autorizzazione al conferimento dei rifiuti.

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Non sono previste nel corso dell’anno 2020 campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
PIATTAFORMA ECOLOGICA
Per il corretto conferimento dei rifiuti, consultare la guida pratica allegata
Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile
Carta dei servizi della società affidataria dei servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e assimilati, dello spazzamento/lavaggio strade e della gestione della piattaforma ecologica
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Venerdì:
Dalle ore 07:00 alle ore Una volta a settimana

Il centro storico viene spazzato settimanalmente, il venerdì, dalle ore 07:00 a fine servizio, in genere in mattinata. La parte restante del paese viene spazzata a settimane alterne.

Per tutto il percorso alla spazzatrice è affiancato un operaio con soffiatore, per indirizzare lo sporco verso la macchina spazzatrice.

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

Il tributo per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti è calcolato applicando specifiche tariffe che sono determinate annualmente dal Consiglio Comunale contestualmente alla approvazione del Piano Economico Finanziario per la copertura dei costi del servizio. Il calcolo del tributo si differenzia tra utenze domestiche e utente non domestiche:


UTENZE DOMESTICHE

Il calcolo del tributo avviene applicando dei coefficienti che, sia per la componente a copertura dei costi fissi, che per quella a copertura dei costi variabili, sono legati esclusivamente alla composizione del nucleo familiare residente nell'immobile. Gli immobili a disposizione sono equiparati a quelli che vedono la presenza di un nucleo familiare composto da una sola persona. Non rileva ai fini del calcolo la superficie degli immobili. Sono esentati dal tributo, a seguito di idonea dichiarazione, gli immobili abitativi e le pertinenze a questi collegati, che rispettano contemporaneamente le seguenti condizioni: assenza di residenti, assenza di contratti attivi per i servizi di rete (corrente elettrica, gas metano, acqua) e assenza di arredi. Per le utenze non domestiche che hanno attivato il compostaggio domestico della frazione organica, è prevista una riduzione del 30% della quota variabile del tributo.

Una quota del tributo è commisurata alla quantità di rifiuti indifferenziati conferiti mediante il servizio di raccolta domiciliare. Ogni utenza è dotata di un contenitore del volume di 40 litri, per il conferimento dei rifiuti. Questo contenitore è dotato di microchip che ne consente la rilevazione e la geo-referenziazione ogni qual volta i rifiuti vengono conferiti. Ad ogni utenza è attribuito, in relazione alla composizione del nucleo familiare, un numero "minimo" di svuotamenti rapportati al periodo di effettiva occupazione degli immobili. I conferimenti realizzati in eccedenza rispetto a tale quantitativo minimo generano una tassazione a consuntivo con pagamento del tributo nell'anno successivo.

UTENZE NON DOMESTICHE 

Il tributo è calcolato applicando la tariffa prevista per la specifica attività alla superficie degli immobili oggetto di tassazione. Le tariffe vengono determinate utilizzando i coefficienti Kc e Kd previsti dal DPR 158/99, rispettivamente per la quota di tributo a copertura dei costi fissi e dei costi variabili. Come per le utenze domestiche, la quota di tributo, riferita al conferimento domiciliare della frazione secca indifferenziata, è calcolata in relazione al quantitativo dei rifiuti conferiti da ciascuna utenza. Non sono previsti per le utenze non domestiche e cosiddetti "svuotamenti minimi", ma i conferimenti generano tassazione esclusivamente a consuntivo. Le attività ricevono in dotazione per il conferimento di tale frazione contenitori di capienza diversa, in relazione alle specifiche necessità (40, 120 o 1.100 litri).

Sono esenti dalla tassazione le superfici che producono rifiuti speciali non assimilati, per qualità o quantità, ai rifiuti solidi urbani. Per ottenere tale esenzione, è necessario produrre specifica dichiarazione e presentare annualmente la documentazione richiesta che comprovi l'avvenuta produzione e il conseguente smaltimento di tale tipologia di rifiuti. 

Per le utenze non domestiche che provvedono in via autonoma al conferimento dei rifiuti differenziati, destinando gli stessi al recupero, è prevista a richiesta, una riduzione percentuale della tariffa variabile del tributo. Anche in tal caso, l'utenza è tenuta alla produzione di tutta la documentazione comprovante il conferimento e l'avvenuto recupero dei rifiuti.



Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 2.246,57 t
Cluster: Comuni con medio-alto livello di benessere e attrazione economica localizzati nelle zone pianeggianti del nord-est - € 0
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 90%
Fattori di contesto del comune: € 1,053751
Economie e diseconomie di scala: € 0,553769
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 19
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 5
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 13,441 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 49,8%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 33,26%
Rifiuti smaltiti in discarica: 5,05%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

UTENZE DOMESTICHE - ESENZIONE DAL TRIBUTO PER RICOVERO PERMANENTE

il Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI prevede l'esenzione dal tributo per le unita immobiliari adibite ad abitazione e inutilizzate in quanto riferite a soggetti ricoverati in modo permanente presso strutture sanitarie o case di riposo.

Per ottenere l'esenzione è necessario compilare la specifica sezione del modulo dichiarativo predisposto dall'Ente e produrre, nel caso di strutture private, idonea documentazione che comprovi la decorrenza del ricovero

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
L'avviso di pagamento viene inviato annualmente dall'Ufficio Tributi. Qualora non pervenisse, è possibile farne richiesta con mail all'indirizzo tributi@comune.boltiere.bg.it
PagoPA
Costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto
L'utilizzo di questa modalità di pagamento prevede che l'utente abbia concluso la procedura di registrazione accessibile dal sito istituzionale dell'Ente, al seguente link: https://www.halleyweb.com/c016029/po/po_login.php
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
16/10/2020
50,00%
2° rata
16/12/2020
50,00%
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto
In caso di omesso pagamento del tributo, il Comune notifica al contribuente un avviso di liquidazione con applicazione della sanzione pari al 30% del tributo non pagato ( come previsto dall’art. 1, comma 695 della Legge 27/12/2013), degli interessi legali calcolati in misura di legge e delle spese di notifica dei provvedimenti
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Qualora il contribuente ritenga che il calcolo del tributo sia stato effettuato erroneamente, deve darne comunicazione all'ufficio tributi inviando una mail all'indirizzo di posta elettronica: tributi@comune.boltiere.bg.it


Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione