Trasparenza Rifiuti Besana in Brianza
Trasparenza Rifiuti Besana in Brianza

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Besana in Brianza

Logo Anutel

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Comune di Besana in Brianza

Logo Anutel
Trasparenza Rifiuti Besana in Brianza

INFO

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.
Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti
Tariffe e rapporti con gli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade


Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti
Raccolta e trasporto rifiuti - Spazzamento, pulizia e lavaggio strade

L'ufficio tributi riceve negli orari indicati nella pagina dedicata del sito comunale, visualizzabile qui.

L'ufficio tributi è inoltre reperibile telefonicamente e via mail nei seguenti orari:


Lunedì         8.30-13.30

Martedì       9.00-13.00/14.00-18.00

Mercoledì   8.30-13.30

Giovedì        9.00-13.00/14.00-18.00

Venerdì        8.30-13.30


Email: tributi@comune.besanainbrianza.mb.it


Telefono :

- 0362 922 046

- 0362 922 024

- 0362 922 063

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile
Il modulo per la presentazione di reclami, suggerimenti, proposte di miglioramento, e per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, pubblicato sul sito comunale, è visualizzabile qui e scaricabile dal banner sottostante
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

Il calendario e orari raccolta è visualizzabile qui e scaricabile dal banner sottostante


Il calendario per le raccolte del verde a domicilio, previo abbonamento (ved. sezione 3.1.f) è visualizzabile qui e scaricabile dal banner sottostante.

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto
PIATTAFORMA ECOLOGICA
MODALITÀ DI ACCESSO E CONFERIMENTO: 1) LE UTENZE DOMESTICHE POSSONO ACCEDERE ALLA PIATTAFORMA ECOLOGICA TRAMITE LA TESSERA SANITARIA. 2) LE UTENZE NON DOMESTICHE MEDIANTE LA LETTURA AUTOMATICA DELLE TARGHE DEI MEZZI AUTORIZZATI DALL’ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI E DALL'UFFICIO ECOLOGIA DEL COMUNE. Le attività produttive e commerciali possono conferire solo le tipologie di rifiuti autorizzate, devono avere il formulario e devono essere iscritte all’albo nazionale gestori ambientali, nel rispetto del regolamento comunale.
Servizio di raccolta del verde a domicilio: “Abbonati al Verde!”
Per le utenze domestiche, è possibile abbonarsi al servizio di ritiro del verde a domicilio per chi ne volesse usufruire . Costi e modalità di richiesta sono illustrati nel relativo volantino allegato nella presente sezione. Resta ugualmente possibile per i cittadini, senza costi aggiuntivi, conferire il verde in Piattaforma Ecologica in via Matteotti.
Prenotazione ritiro ingombranti e grandi RAEE
l servizio è gratuito per over 65 e disabili. Per usufruire del servizio è necessario compilare il form nell'apposita sezione sul sito internet di Gelsia Ambiente Srl. Successivamente vi verrà comunicata dal Gestore la data di ritiro oppure chiamare il numero verde gratuito 800.445964.

Consulta la guida alla raccolta differenziata e scopri i servizi attivi. La mini guida è visualizzabile qui e scaricabile dal banner sottostante.


PIATTAFORMA ECOLOGICA:


ORARI:

LUNEDI': 13.30-18.00

MARTEDI': CHIUSA

MERCOLEDI': 09.00-12.00 / 13.30-18.00

GIOVEDI': CHIUSA

VENERDI': 09.00-12.00 / 13.30-18.00

SABATO: 09.00-12.00 / 13.30-18.00


Informazioni utili per la raccolta porta a porta:


ESPOSIZIONE DEI RIFIUTI:

I sacchi e i contenitori vanno esposti sulla strada, esclusivamente secondo le modalità indicate nella mini guida, in prossimità della propria abitazione, dopo le 19.00 del giorno antecedente al giorno di raccolta ed entro le 6.00 del giorno di raccolta, in prossimità del proprio numero civico, a margine della pubblica via.

Per informazioni dettagliate su una singola frazione di raccolta, consulta la voce corrispondente nella mini guida.


FESTIVITA':

La raccolta dei rifiuti non verrà effettuata nei seguenti giorni: • 1 gennaio • 1 maggio • 15 agosto • 25 dicembre

Ricorda di guardare sul sito internet www.gelsiambiente.it i giorni di recupero delle festività.

Eventuali ulteriori variazioni saranno pubblicizzate con avvisi su questo portale alla voce 3.1.e - Campagne straordinarie e sui siti internet di Gelsia Ambiente Srl e del Comune di Besana.




LA RACCOLTA DEL RIFIUTO SECCO TRAMITE SACCHI BLU RFID E LA RACCOLTA DI PANNOLINI, PANNOLONI E TESSILI SANITARI NEI SACCHI ARANCIONI.

Cosa devo fare per rispettare le nuove modalità di raccolta?

 

Per i nuovi iscritti al ruolo Tari:

 1 - effettuare quanto prima la denuncia TARI presso l'ufficio Tributi ;


 2 - nella stessa giornata, con la copia della denuncia TARI, rivolgersi all'ufficio URP  per il ritiro del "kit di benvenuto", che comprende:

a) MINIGUIDA (FACCIAMO LA DIFFERENZA);

b) contenitore da 10 litri della frazione organica;

c) contenitore del vetro da 30 litri ove previsto (per condomini con più di 6 appartamenti è previsto il contenitore carrellato ad uso condominiale);

d) n. 3 sacchi BLU RFID, nelle more dell'attivazione della tessera sanitaria (CNS) dell'iscritto al ruolo TARI, per il ritiro dei medesimi sacchi al distributore automatico.

 

Per i cittadini già iscritti al ruolo TARI:

 

è possibile ritirare la MINIGUIDA contenente il calendario presso l'ufficio URP  o stampandola dal link sottostante.

Per il ritiro dei sacchi BLU RFID e, per chi ne avesse fatto richiesta, dei sacchi arancioni, recarsi direttamente al distributore automatico con la tessera sanitaria (CNS) della persona iscritta al ruolo TARI.

 

Per chi avesse necessità di attivare il servizio bi-settimanale di raccolta dei sacchi arancioni (pannolini e pannoloni) consegnare l'apposito modulo , debitamente compilato, all'ufficio URP (via e-mail all'indirizzo urp@comune.besanainbrianza.mb.it o concordando un appuntamento al numero 0362.922026)

I sacchi arancioni sarà possibile ritirarli direttamente al distributore automatico a partire da 7 giorni dalla consegna del modulo in Comune.

Nelle more utilizzare il sacco BLU RFID.

 

Per le nuove utenze non domestiche, previa iscrizione ruolo TARI, o per quelle già iscritte al ruolo TARI che non hanno ritirato i sacchi BLU RFID alla distribuzione massiva:

 

1 - è possibile ritirare la MINIGUIDA contenente il calendario presso l'ufficio URP o stampandola dal link sottostante.

2 - per il ritiro dei sacchi BLU RFID al distributore automatico è necessario ritirare e farsi abilitare la tessera G - CARD nei seguenti posti, giorni e orari :

 

- sportello di GELSIA a Triuggio in via Cascina Gianfranco 55 (frazione TREGASIO)

orari di apertura: mercoledì 9.30 - 12.30

 

- sportello di GELSIA AMBIETE s.r.l. a Desio in via Caravaggio 26/A

orari di apertura:
Lunedì:   9.00 - 12.30 e 14.30 - 16.30
Martedì:  9.00 - 12.30 e 14.30 - 16.30
Mercoledì: 9.00 - 12.30 e 14.30 - 16.30
Giovedì:  9.00 - 12.30 e 14.30 - 16.30
Venerdì:  9.00 - 12.30 e 14.30 - 16.30

  

SI RICORDA CHE IL DISTRIBUTORE AUTOMATICO A BESANA IN BRIANZA E' POSIZIONATO IN VIA LEONARDO DA VINCI PRESSO L'INGRESSO DEL PARCHEGGIO INTERRATO DELLA PALESTRA MONTI.



Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile

La Carta della Qualità del Servizio di Gestione delle Tariffe e dei Rapporti con l'Utenza, pubblicata sul sito comunale, è visualizzabile qui e scaricabile dal banner sottostante.

La Carta della Qualità del Servizio di Spazzamento e Lavaggio delle Strade, nonché di Raccolta, Trasporto, Smaltimento e Recupero dei Rifiuti Urbani, pubblicata sul sito di Gelsia Ambiente, è visualizzabile qui e scaricabile dal banner sottostante.

Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso
Le informazioni, ove possibile, verranno automaticamente acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta
Il calendario con orari di spazzamento meccanizzato (06.00-12.00) e le relative planimetrie sono scaricabili dai banners sottostanti
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

La tariffa è composta da una quota fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio, riferite in particolare agli investimenti per opere e ai relativi ammortamenti, e da una quota variabile, rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito e all’entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio, compresi i costi di smaltimento. 

La tariffa è articolata nelle fasce di utenza domestica e di utenza non domestica.

La quota fissa della tariffa per le utenze domestiche è determinata applicando alla superficie cumulativa dell’alloggio e dei locali che ne costituiscono pertinenza le tariffe per unità di superficie parametrate al numero degli occupanti.

La quota variabile della tariffa per le utenze domestiche è parametrata al numero degli occupanti. Nel caso in cui l’utenza domestica consti di un immobile del gruppo catastale A e di una o più pertinenze del gruppo catastale C, di categoria C/2, C/6 ovvero C/7, la quota variabile è computata una sola volta per l’intera utenza.

Il numero dei componenti per le utenze domestiche è quello risultante all’Anagrafe della Popolazione Residente al 1° gennaio dell’anno di riferimento o, per le nuove utenze, alla data di dichiarazione dell’utenza TARI. 
Contano altresì i componenti non residenti ma effettivamente dimoranti, oltre ai residenti non dimoranti (uniche eccezioni quelle previste dall’art.18 del Regolamento TARI - lavoro o studio per più di 1 anno all’estero, domicilio presso case di cura, RSA, comunità, istituti penitenziari per più di 1 anno - in ogni caso da dichiarare e idoneamente documentare). Le variazioni intervenute successivamente al 1° gennaio avranno efficacia a partire dall’anno seguente e, se riferite ai componenti della stessa scheda anagrafica, non andranno dichiarate, ma verranno automaticamente aggiornate. 
Sono considerate utenze non domestiche tutte le superfici calpestabili non adibite a civile abitazione con relative pertinenze ad uso domestico, tra cui le attività commerciali, artigianali, industriali, professionali e le attività produttive in genere.

Le utenze non domestiche vengono inserite in una delle categorie di attività previste dal DPR 158/1999 e dal Regolamento Tari, allegato B, sulla base della classificazione delle attività ATECO adottata dall’ISTAT (visura camerale) con riferimento all’attività principale svolta nell’ immobile che presenta una base imponibile (e ad eventuali attività secondarie con prevalenza dell’attività effettivamente svolta). La tariffa applicabile è di regola unica per tutte le superfici. Sono tuttavia applicate le tariffe corrispondenti alla specifica tipologia d’uso a quelle superfici con apprezzabile/autonoma rilevanza e chiara/distinta utilizzazione. 



Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2017)
Generali
Rifiuti urbani prodotti: 6.758,43 t
Cluster: Comuni con medio-alto livello di benessere e attrazione economica localizzati nelle zone pianeggianti del nord-est - € 3,072787567
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 71,29%
Fattori di contesto del comune: € 29,40157552
Economie e diseconomie di scala: € 0,20488
Impianti Regionali
Impianti di incernerimento e coincernerimento: 19
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 8
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 29,265 Km
Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali
Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 46,89%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 36,4%
Rifiuti smaltiti in discarica: 5,76%
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Con delibera n. 32 del 30/06/2021 il Consiglio Comunale ha approvato specifiche agevolazioni tariffarie, rivolte a quegli utenti che più sono stati danneggiati dalle conseguenze economiche e sociali della pandemia da Covid-19:


Le agevolazioni approvate per l'anno 2021 prevedono:


UTENZE DOMESTICHE RESIDENTI

Riduzione della parte variabile della tassa rifiuti (Tari) a beneficio delle utenze non domestiche nella misura seguente: 

- 100% Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto;

- 80% Alberghi con ristorante / Alberghi senza ristorante / Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, mense, pub, birrerie / Mense, birrerie, amburgherie / Bar, caffè, pasticceria / Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al taglio

- 25% Cinematografi e teatri / Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita / Campeggi, distributori carburanti, impianti / Stabilimenti balneari  / Esposizioni, autosaloni / Case di cura e riposo / Ospedale / Uffici, agenzie / Banche, istituti di credito e studi professionali / Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta, e altri beni durevoli / Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze / Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato / Banchi di mercato beni durevoli  / Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, estetista / Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista / Carrozzeria, autofficina, elettrauto  / Attività industriali con capannoni di produzione / Attività artigianali di produzione beni specifici / Plurilicenze alimentari e/o miste / Banchi di mercato genere alimentari / Discoteche, night-club  / Organizzazioni per ospitalità e assistenza a rifugiati e/o richiedenti asilo politico;

- 15% Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e formaggi, generi alimentari / Ipermercati di generi misti


UTENZE DOMESTICHE RESIDENTI:

- 50% la parte variabile della tariffa Tari 2021 per le utenze domestiche dei residenti con almeno 5 componenti, dei quali almeno 3 minori di età al 1° gennaio 2021;


Tutte le ulteriori riduzioni previste dal regolamento sono consultabili nell'estratto del regolamento TARI scaricabile dal banner sottostante.

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite
Modello Semplificato F24
Gratuita
Modelli precompilati inviati al cittadino insieme all'avviso di pagamento

Nel caso in cui non sia possibile utilizzare il modello F24 per effettuare i versamenti TARI dall’estero, è necessario provvedere tramite bonifico bancario internazionale, secondo le seguenti modalità:


Intestazione: TESORERIA COMUNALE BESANA IN BRIANZA 

Codice IBAN: IT51H0503432520000000007000 

Codice BIC/SWIFT: BAPP IT21877 

Causale da indicare: TARI ( ANNO DA PAGARE ) ( CF ) ( IMPORTO TOTALE)


Si raccomanda di verificare che l’importo accreditato tramite bonifico bancario corrisponda all’importo totale indicato (non decurtato delle eventuali spese bancarie).


ARTICOLO 33 RISCOSSIONE 


1. La TARI è versata direttamente al Comune, mediante modello di pagamento unificato di cui all’art. 17 del Decreto Legislativo 9 luglio 1997, n. 241, o tramite le altre modalità di pagamento offerte dai servizi elettronici di incasso e di pagamento interbancari e postali.  

2. Il Comune provvede all’invio ai contribuenti di un apposito avviso di pagamento, con annessi i modelli di pagamento precompilati, sulla base delle dichiarazioni presentate e degli accertamenti notificati, contenente l’importo dovuto per la tassa sui rifiuti ed il tributo provinciale, l’ubicazione e la superficie dei locali e delle aree su cui è applicato il tributo, la destinazione d’uso dichiarata o accertata, le tariffe applicate, l’importo di ogni singola rata, le scadenze per i versamenti, nonché tutte le indicazioni contenute nella delibera Arera 444/2019. 

3. L’avviso di pagamento può essere inviato per posta semplice o mediante posta elettronica all’indirizzo comunicato dal contribuente o disponibile sul portale INI-PEC. L’eventuale mancata ricezione dell’avviso di pagamento non esime il contribuente dal versamento del tributo.

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
Rata
Entro il
%
1° rata
31/10/2022
33,33%
2° rata
30/11/2022
33,33%
3° rata
02/01/2023
33,33%
Unica
02/01/2023
100,00%

ARTICOLO 33 RISCOSSIONE 


4. Il pagamento degli importi dovuti per la Tari deve essere effettuato in numero tre rate, scadenti il 31 ottobre, il 30 novembre e il 31 dicembre dell’anno cui si riferiscono, fatta salva la possibilità di provvedere al versamento in unica soluzione in coincidenza dell’ultima rata. Le prime due rate sono dovute a titolo di acconto e determinate sulla base degli atti applicabili per l’anno precedente, mentre l’ultima rata viene calcolata a saldo sulla base delle tariffe stabilite per l’anno di riferimento, ai sensi del comma 15-ter dell’art. 13 del Decreto Legge 6 dicembre 2011, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n.214 . 

5. Con la delibera di approvazione delle tariffe relative al singolo anno tributario potranno essere disposte anticipazioni o previsti differimenti delle scadenze delle singole rate, o del termine entro il quale si potrà provvedere al versamento in unica soluzione . 

6. L’importo complessivo del tributo annuo da versare è arrotondato all’euro, per difetto se la frazione è pari o inferiore a 49 centesimi, ovvero per eccesso se superiore a detto importo. L’arrotondamento, nel caso di impiego del modello F24, deve essere operato per la somma relativa ad ogni codice tributo che contribuisce al totale.

 7. Nell’ipotesi di dichiarazioni originarie di inizio possesso o detenzione presentate dopo l’emissione degli avvisi di pagamento, il Comune potrà inviare appositi avvisi di pagamento suppletivi. In tal caso il versamento del tributo verrà effettuato in tre rate con scadenze indicate nei medesimi avvisi, oppure in unica soluzione qualora l’importo complessivo sia inferiore a 30 euro

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto


A coloro che versano in una situazione di temporanea e obiettiva difficoltà, debitamente documentata, è consentito richiedere la rateizzazione del pagamento fino a un massimo di 36 rate mensili in relazione all'ammontare del dovuto.


In caso di omesso pagamento, il Comune notificherà un sollecito con richiesta di pagamento in unica soluzione, senza sanzioni.
Persistendo la morosità, verrà notificato un avviso di accertamento esecutivo comprensivo di sanzione pari al 30% dell'imposta e degli interessi di mora.


In caso di omessa presentazione della dichiarazione TARI si applica una sanzione amministrativa dal 100% al 200% del dovuto, con un minimo di 50€.
In caso di infedele dichiarazione, la sanzione applicata va dal 50 al 100% con un minimo di 50€.


Gli articoli del regolamento riguardanti: sanzioni, riscossione, interessi sono consultabili nell'estratto del regolamento TARI scaricabile dal banner sottostante.

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Errori e richieste di ricalcolo in base ad elementi già conosciuti dall'Amministrazione possono essere segnalati con una semplice comunicazione all'Ufficio tributi comunale, anche per email (tributi@comune.besanainbrianza.mb.it)


Ogni variazione rilevante per l'applicazione del tributo va comunicata con i moduli di dichiarazione TARI, meno le variazioni del numero dei componenti il nucleo familiare per le utenze domestiche, perché rilevate automaticamente dai dati anagrafici.

I moduli di dichiarazione o richiesta di rimborso vanno compilati in ogni parte utile, firmati e restituiti:

- A mano o per posta: Comune di Besana in Brianza - Ufficio Tributi, Via Roma 1 Besana in Brianza, 20842.

- A mezzo PEC: protocollo@pec.comune.besanainbrianza.mb.it

- Per posta elettronica ordinaria: tributi@comune.besanainbrianza.mb.it

In caso di invio per posta elettronica ordinaria o spedizione postale è necessario allegare copia di documento d'identità valido del dichiarante, a pena di nullità.


Il modulo per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, pubblicato sul sito comunale, è visualizzabile qui e scaricabile dal banner sottostante

Il modulo per la richiesta di rimborso / compensazione, pubblicato sul sito comunale, è visualizzabile qui e scaricabile dal banner sottostante



ARTICOLO 35 RIMBORSI E COMPENSAZIONE 

1. Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di 5 anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione. Il rimborso viene effettuato entro 180 giorni dalla data di presentazione dell’istanza. 

2. Sulle somme rimborsate spettano gli interessi nella misura prevista dal precedente articolo 34, a decorrere dalla data dell’eseguito versamento. 

3. Le somme da rimborsare possono essere compensate totalmente o parzialmente con il tributo dovuto per gli anni successivi, su richiesta del contribuente avanzata con specifica istanza, a meno che non si verifichi una causa di cessazione dell’obbligazione tributaria e nel rispetto, in ogni caso, di quanto stabilito nel regolamento generale delle entrate tributarie e negli altri regolamenti comunali. 

4. L’istanza di rimborso deve essere presentata almeno 60 giorni prima della scadenza del termine per il pagamento TARI di un’annata successiva che si intenda compensare in tutto o in parte. Il Funzionario responsabile del tributo, sulla base della richiesta pervenuta ed in esito alle verifiche compiute, autorizza la compensazione entro il termine di 30 giorni. 


Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione
La sezione per richiedere l'invio dell'avviso ordinario TARI via mail o via pec, pubblicata sul sito comunale, è visualizzabile qui
Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti